Eccellenza, calci di fine stagione per la Folgore Rubiera: domenica la trasferta contro la San Michelese. Il difensore biancorossoblù Simone Blotta: “Stiamo continuando a svolgere tre allenamenti a settimana, e ciò la dice lunga sull’atteggiamento che ci caratterizza in questo scorcio conclusivo dell’annata. Anche se abbiamo perso per strada qualche punto prezioso, il nostro percorso in campionato può già definirsi ampiamente positivo: ora proveremo fino in fondo a migliorare il piazzamento di classifica, perchè ciascuno di noi ci tiene moltissimo. In terra sassolese prevedo una partita di grande intensità: noi dovremo fare attenzione al loro gioco brillante e molto ordinato, senza dimenticare che anche il sintetico potrebbe portarci qualche insidia”. Sul futuro: “Se ce ne fosse la possibilità, sarei davvero lieto di proseguire la mia lunga esperienza rubierese”

blotta milos

Da sinistra, il difensore Simone Blotta e il fantasista Milos Malivojevic (foto pubblicata sul profilo Facebook di Blotta)

Calci di fine stagione per la Folgore Rubiera: dopo la pausa pasquale, domenica il campionato di Eccellenza riprenderà il proprio cammino con la disputa della penultima giornata. Come è noto, i nostri beniamini non hanno più degli specifici obiettivi di classifica: il 2° posto non è più raggiungibile, e nel contempo i biancorossoblù hanno messo la salvezza in cassaforte già da parecchio tempo. Ad ogni modo, la formazione di Alessandro Semeraro non ha affatto l’intenzione di mollare la presa: l’obiettivo preciso della Folgore è quello di puntare addirittura al 3° posto in classifica. All’orizzonte c’è la trasferta sul sintetico “Zanti” di San Michele dei Mucchietti: di fronte ci saranno ovviamente i padroni di casa della San Michelese, in un duello che avrà inizio alle ore 15,30. I biancoverdi d’oltre Secchia stazionano a quota 44 in classifica, e non hanno più problemi in ottica salvezza.

“Non pensiamo affatto a concederci delle vacanze anticipate, e nelle ultime gare lo abbiamo ampiamente dimostrato – evidenzia il difensore rubierese Simone Blotta – Come lo stesso mister Semeraro ha ribadito più volte, questa Folgore continuerà a macinare gioco e possibilmente vittorie fino all’ultimo istante della stagione. Ciascuno di noi ha la ferma intenzione di fare il meglio possibile fino all’ultimo, per una questione di gratificazione personale ma non solo. La realtà calcistica rubierese merita davvero tutto il nostro impegno: mi riferisco al pubblico, agli sponsor e alla compagine societaria, che anche in questa stagione ha compiuto grandi sforzi per vivere una stagione di alto livello. Dunque, noi non molleremo la presa: i panni della squadra-materasso non ci appartengono affatto, e continueremo a darne prova pure nelle prossime due sfide”. 

RINIERI ALEX

Alex Rinieri, attuale capocannoniere biancorossoblù

Contro la San Michelese sarete privi dello squalificato Daniele Vacondio, che dovrà scontare il secondo e ultimo turno di stop disciplinare: c’è inoltre un punto interrogativo sulle condizioni fisiche di Niccolò Vena, anche se si spera di recuperarlo sia pure in extremis. Considerando anche questi aspetti, qual è la strada da seguire per piazzare il blitz in terra sassolese?

“Nella sfida di andata, che abbiamo disputato il 9 dicembre al Valeriani, la Folgore ha avuto la meglio per 3-1: tuttavia, quel risultato non ci autorizza minimamente a dormire sugli allori. Nonostante il punteggio finale, pure in quell’occasione la San Michelese è stata capace di giocare un calcio ordinato, preciso e convincente: peraltro a gennaio i biancoverdi si sono ulteriormente rinforzati, assicurandosi il ritorno di un giocatore come Habib che ha parecchio spessore in fase offensiva. Di conseguenza mi aspetto una gara vivace e intensa, tra due contendenti che vorranno porre la classica “ciliegina sulla torta” al rispettivo cammino stagionale: occhio inoltre al sintetico, superficie di gioco a cui non siamo molto abituati.

Da parte nostra, dovremo riprendere il discorso dove l’avevamo lasciato prima della sosta. Proveniamo dall’affermazione casalinga per 3-0 su un’avversaria coriacea come il Fiorano, e si tratta di una vittoria che va senz’altro nella giusta direzione: sia sul piano tecnico, sia sotto l’aspetto caratteriale. Assenze a parte, di certo saremo nelle migliori condizioni per centrare quella che sarebbe la quarta vittoria nelle ultime cinque sfide: non a caso stiamo continuando a effettuare tre allenamenti a settimana, e quindi potremo contare come sempre su una preparazione davvero molto accurata”.

Nicola Valentini

Nicola Valentini, viceallenatore della Folgore Rubiera

A livello più generale, qual è il bilancio della Folgore Rubiera di quest’anno?

“Tanto per cominciare, la nostra stagione è stata decisamente positiva: bisogna ribadirlo con la massima energia e forza. Peggio che andasse, la matematica ci dice che chiuderemo il campionato al 6° posto: si tratta di un piazzamento del tutto in linea con gli obiettivi di inizio annata, ed è una posizione di classifica per cui nell’agosto scorso avremmo firmato senza esitazioni”.

Non c’è un po’ di amarezza per essere usciti dall’orbita dei play off nazionali?

“In effetti, alcune volte abbiamo gettato via delle buone occasioni per fare punti. Se avessimo saputo raccoglierle, molto probabilmente ora saremmo ancora qui a parlare di un possibile aggancio al secondo posto: tuttavia, ritengo che piangere sul latte versato sia del tutto fuori luogo. Va infatti ricordato che ci siamo presentati al via della stagione con un organico fortemente rinnovato rispetto al 2017/2018: come era naturale che fosse, le tante novità hanno portato a qualche scivolone sul piano del rendimento. Ad ogni modo non potevamo certo pensare di essere perfetti, specie considerando i tanti infortuni e l’oggettiva intensità che ha caratterizzato questa stagione: peraltro noi abbiamo saputo rialzarci con prontezza e rapidità dopo ogni caduta, e si tratta dell’aspetto che sicuramente conta di più. Inoltre penso proprio che quest’anno il pubblico della Folgore si sia davvero divertito nel seguirci: siamo infatti riusciti a esprimere un calcio vivace e tenace, anche quando purtroppo il risultato non è stato dalla nostra parte”. 

Folgore Rubiera 2 - Raduno Semeraro con la squadra

La squadra mentre ascolta le indicazioni di mister Semeraro

In ambito personale, sta per terminare la tua terza stagione consecutiva nelle file biancorossoblù: ormai sei un “senatore” della Folgore …

“Già, e continuo a trovarmi davvero molto bene. Qui si respira sempre un clima molto positivo: in più, anche il nuovo mister mi ha assegnato buoni spazi e gratificanti responsabilità. Ancora non so quali saranno le intenzioni societarie in vista della prossima stagione: tuttavia, se sarà possibile, sarei ben contento di proseguire il mio percorso nelle file rubieresi. Intanto colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che ci hanno seguiti con simpatia e attenzione durante questo campionato, sobbarcandosi  persino alcune lunghe trasferte”. 

* * *

Le altre partite del 33° turno sono Colorno-Felino, Fiorano-Correggese, Pallavicino-Agazzanese, Solierese-Salsomaggiore, Cittadella Vis San Paolo-Rolo, Formigine Rosselli Mutina-Campagnola, Piccardo Traversetolo-Bagnolese e Nibbiano Valtidone-Castelvetro.

Classifica del campionato di Eccellenza – girone A: Correggese 74 punti; Agazzanese 58; Bagnolese, Colorno e Rolo 54; Folgore Rubiera 51; Piccardo Traversetolo 45; Felino e San Michelese 44; Castelvetro e Cittadella Vis San Paolo 43; Fiorano 39; Nibbiano Valtidone 38; Formigine Rosselli Mutina 33; Campagnola 31; Pallavicino 29; Solierese 25; Salsomaggiore 24.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...