Torneo Cavazzoli, la Folgore Juniores non sbaglia un colpo: i biancorossoblù superano 3-0 la Fidentina e chiudono il girone A a punteggio pieno. Mister Ognibene: “Si tratta di una sfida in cui abbiamo evidenziato visibili miglioramenti, non solo dal punto di vista del gioco ma anche sotto l’aspetto della personalità”. Martedì prossimo ad Albinea la sfida valevole per gli ottavi di finale, contro Bibbiano San Polo o Vezzano: “Purtroppo Vena sarà ancora assente, ma in compenso torneranno Porrini e Dosso”

DURANTINI LORENZO

Lorenzo Durantini, autore di una doppietta

FOLGORE RUBIERA – FIDENTINA 3 – 0

RETI: 10′ e 42′ Durantini, 44′ Parenti.
FOLGORE RUBIERA: Burani, Blotta, Piredda (Melli), Bassoli, Paglia, D’Ambrosio, Parenti (Corradini), Ascari, Vena, Durantini, Chiossi (Serpetti). A disp.: Loschi, Tarsia, Bonini, Merendino, Dosso, Di Mattia. Allenatore: Marco Ognibene.
FIDENTINA: Mora, Sciurba (Ndoli Blekand), Ferrari (Aloisio), Miti, Bove, Porcari, Coscelli, Dall’Olio, Pettenati (Scrivani), Monica (Cenci), Manica (Teke Mouabe). A disp.: Bonfanti, Noto. All: Corinto.
ARBITRO: Ottolini.

PARENTI

Giacomo Parenti, che ha realizzato il secondo gol biancorossoblù

Folgore Rubiera Juniores promossa a pieni voti: è il gratificante verdetto scaturito ieri sera al “Valeriani”, dove si è giocato per l’ultimo turno della fase preliminare. Stiamo ovviamente parlando del 38° Torneo “Aldo Cavazzoli”: fin qui i biancorossoblù hanno compiuto un cammino perfetto dal punto di vista del punteggio, raccogliendo 9 punti in 3 partite. Questa volta, la formazione di mister Ognibene si è presentata al fischio d’inizio con la qualificazione già in tasca: lo stesso valeva anche per i pari età della Fidentina, che provenivano a loro volta da una doppia vittoria. Tuttavia, è stata partita vera: il confronto con i borghigiani rappresentava un autentico spareggio per il 1° posto nel gruppo A, e per ottenere il primato la Folgore aveva soltanto un risultato a disposizione. In caso di parità il piazzamento più alto sarebbe infatti andato alla formazione d’oltre Enza, che poteva contare su una migliore differenza reti.

MELLI

Il difensore rubierese Martino Melli

Ad ogni modo, i rubieresi hanno saputo rimarcare la propria supremazia fin dall’inizio: i padroni di casa si sono infatti portati in vantaggio già nelle fasi iniziali della gara, grazie alla pregevole invenzione del sempre attivo Lorenzo Durantini. I gol che hanno sancito il 3-0 finale sono quindi arrivati a metà partita: Durantini ha potuto concretizzare un’applaudita doppietta personale, mentre il definitivo tris porta la firma di un vivace Giacomo Parenti. Osservando le tre partite che i biancorossoblù hanno disputato finora in questo Cavazzoli, la prova più convincente è arrivata proprio ieri sera: peraltro si trattava di un successo ben lungi dall’essere scontato, specie considerando le caratteristiche della coriacea Fidentina. La formazione borghigiana è infatti contraddistinta da credenziali molto simili a quelle della Folgore: quest’anno ambedue le squadre sono state protagoniste del campionato Juniores regionale Figc, e peraltro entambe le compagini hanno ottenuto lo stesso piazzamento. Nella fattispecie i biancorossoblù sono giunti sesti nel gruppo C, mentre la Fidentina ha raggiunto la sesta piazza all’interno del raggruppamento A.

marco-ognibene

Mister Marco Ognibene

“Ovviamente siamo molto soddisfatti per il risultato conseguito, e non potrebbe essere altrimenti – commenta Marco Ognibene, allenatore della Folgore Rubiera Juniores – Al di là del risultato, la prova che abbiamo fornito ieri ha evidenziato visibili miglioramenti da parte nostra: sia sotto l’aspetto del gioco, sia per quel che concerne la personalità espressa in campo. Di certo si tratta di una vittoria corroborante, che contribuisce ad aumentare la già elevata autostima dei ragazzi”. 

Ora è tempo di pensare agli ottavi di finale, che si svolgeranno martedì prossimo 28 maggio in gara secca: i nostri beniamini saranno di scena al “Poggio” di Albinea, per affrontare la seconda classificata del girone C. Il nome dell’avversaria scaturirà domani sera a Bibbiano, con la sfida decisiva tra il Bibbiano San Polo e il Vezzano: entrambe le squadre stanno infatti guidando il gruppo C, con 6 punti ciascuna. Se i padroni di casa vincessero o pareggiassero, si arriverebbe alla riedizione dell’atto conclusivo 2018: come è noto lo scorso anno i bibbianesi conquistarono il titolo al termine di un’interminabile finale, in cui la Folgore si arrese soltanto ai supplementari.

DOSSO KADER

L’attaccante Abdoul Kader Dosso

“In tutta sincerità, non abbiamo preferenze in merito alla squadra che ci troveremo ad affrontare – spiega Ognibene – Quando si giunge a questi livelli, un’avversaria vale l’altra: ciascuna squadra presenta ben precise insidie, specie quando la qualificazione viene assegnata attraverso una partita senza appello. Anche se può sembrare scontato dirlo, si tratta di un concetto che va ribadito con la massima energia: ora dobbiamo pensare soltanto a prepararci al meglio in vista del prossimo impegno, indipendentemente da chi sfideremo. La qualità che siamo stati capaci di riporre in campo contro la Fidentina fa senza dubbio ben sperare, ma si tratta semplicemente di un punto di partenza e non certo di arrivo”. 

Martedì prossimo, la Folgore Rubiera Juniores dovrebbe presentarsi a ranghi più completi rispetto al duello di ieri: “Intanto Mattia Paglia si è ristabilito, e contro i borghigiani era regolarmente in campo – evidenzia il trainer biancorossoblù – Per quanto riguarda gli ottavi recupereremo di sicuro Alessandro Porrini, che ha saltato le ultime due partite a causa di motivi personali: sarà schierabile anche Kader Dosso, che ieri è stato risparmiato a scopo precauzionale per un fastidio al piede. L’unico assente sarà Niccolò Vena, non ancora al meglio dal punto di vista fisico”.

Ieri sera si è giocata anche Sporting Cavriago-Virtus Libertas 0-1. Classifica finale del girone A: Folgore Rubiera 9 punti; Fidentina 6; Virtus Libertas 3; Sporting Cavriago 0.

logo_torneo4CAVAZZOLI YOUNG BOYS. Nessun miracolo al “Valeriani”, ma comunque tanti applausi per i Giovanissimi targati Us Rubierese. I biancorossi devono salutare qui l’edizione 2019: tuttavia, ieri sera la squadra di Roberto Cavalletti ha affrontato senza alcun timore reverenziale la corazzata Juve Club Parma. Alla fine i pari età ducali si sono imposti per 1-2: tuttavia l’undici d’oltre Enza è stato costretto a fare i conti con la grande tenacia della formazione di casa, che ieri ha inseguito con grande convinzione le residue possibilità di passaggio del turno. In compenso, la Piccardo si è imposta a Cavriago nella contemporanea sfida con il Fraore (1-0): in questo modo, la vittoria della squadra di Traversetolo avrebbe reso inutile anche un eventuale successo della Rubierese.

Questo il tabellino del duello disputato ieri al “Valeriani”.

RUBIERESE – JUVENTUS CLUB PARMA 1 – 2

RETI: 17′ Gallo (R), 42′ Lanzi (J), 48′ Cotrufo (J).
RUBIERESE: Coppolecchia, Lanzi, Denti, Gallo, Rizzello, Fontanesi, Scognamillo (Ferrari), Panari (Aguzzoli), Marino, Yeboah, Ducatelli (Bertoldi). A disp.: Metri. Allenatore: Roberto Cavalletti.
JUVENTUS CLUB PARMA: Prada, Zucchinelli (Ormindelli), Zucconi, Ronchini, De Wall, Errigo, Landini (Propato), Granata (Lestini), Calciu (Bottalica), Cotrufo, Galasso. A disp.: Lanzi, Gonzaga. Allenatore: Silvestri.
ARBITRO: Chiapparone.
NOTE: ammoniti Panari e Yeboah (R), Landini (J). I penalty game si sono chiusi sul 4-4.

Classifica finale del gruppo A: Juventus Club Parma 9 punti; Piccardo Traversetolo 6; Rubierese e Fraore 1. Juventus Club e Piccardo accedono agli ottavi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...