Torneo Cavazzoli, parte la fase a eliminazione diretta: domani gli ottavi di finale. Cambia la sede della gara: si gioca al “Valeriani” di Rubiera, e una battagliera Folgore Juniores ospita il Vezzano. Il portiere biancorossoblù Burani: “Stiamo portando avanti un percorso in crescendo, anche sul piano caratteriale. La formazione matildica punta molto sulle sue grandi capacità di corsa: di conseguenza, dovremo saper sviluppare una manovra tanto rapida quanto efficiente”

burani-jacopo.jpg

Jacopo Burani, portiere della Folgore Rubiera

Da adesso in avanti, non sono più ammessi errori: il 38° Torneo “Aldo Cavazzoli” entra nella fase a eliminazione diretta, e dunque da ora in avanti la vittoria rappresenta l’unico risultato utile. Ad ogni modo, la Folgore Rubiera Juniores è abituata a cogliere l’intera posta in palio: i biancorossoblù si sono infatti qualificati agli ottavi di finale dopo aver chiuso il girone A a punteggio pieno, con 3 successi su altrettante gare disputate. Nel turno inaugurale, giova ricordarlo, la formazione di Marco Ognibene si è imposta per 1-3 sul campo dello Sporting Cavriago: a seguire sono arrivati due acuti casalinghi, 2-1 contro la Virtus Libertas e 3-0 nella sfida di martedì scorso al cospetto della Fidentina.

Gli ottavi si giocheranno domani sera, martedì 28 maggio: in tutti i casi si tratterà di gare secche e senza appello. I nostri Juniores affronteranno i pari età del Vezzano, che hanno ottenuto il 2° posto nel raggruppamento C. Attenzione al campo di gioco, perchè c’è una rilevante variazione rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi: il duello non si giocherà al “Poggio” di Albinea, ma al “Valeriani” di Rubiera. Invariato l’orario d’inizio, che resta fissato alle 21.

“Al di là dei risultati che abbiamo ottenuto fin qui, sono davvero felice per il percorso che stiamo portando avanti – commenta il portiere rubierese Jacopo Burani – In questo Torneo Cavazzoli, lo spirito di squadra e l’unità d’intenti stanno facendo la differenza a nostro favore: sono doti che ci contraddistinguono in pieno, e che ci stanno permettendo di arrivare a progressivi miglioramenti anche sotto il profilo tecnico. In particolare, credo che la sfida della settimana scorsa rispecchi al meglio la crescita di questa Folgore: abbiamo saputo imporci con grande autorità contro un’avversaria di alto livello, aggiudicandoci quello che era un vero e proprio spareggio per il 1° posto del girone”. 

Alessandro Porrini

Il fantasista Alessandro Porrini, al rientro

Stando alle notizie più recenti, domani sera mister Ognibene dovrebbe contare sull’organico al completo. Sono previsti i rientri di Alessandro Porrini e Kader Dosso: dovrebbe farcela anche Niccolò Vena, che nei giorni scorsi ha dovuto fronteggiare alcuni inghippi di carattere fisico. “Siamo nelle condizioni migliori per ottenere un nuovo, grande risultato – rimarca Burani – La prospettiva di avere un’infermeria vuota è davvero molto confortante: per noi si tratterà di un forte aiuto, che ci agevolerà nello sviluppo della nostra abituale tipologia di gioco. Inoltre, credo che una parola particolare vada spesa per il morale della squadra: anche se da adesso in avanti dovremo fare i conti con le sfide a eliminazione diretta, all’interno del gruppo non c’è alcun tipo di ansia o nervosismo. Al contrario, siamo animati da un ragionevole ottimismo e da una motivata autostima – osserva il guardiano biancorossoblù – Di certo abbiamo i numeri per arrivare molto lontano nel tabellone del Torneo: la nostra compagine sta mettendo in campo crescenti potenzialità, e l’esperta guida di Marco Ognibene è senza dubbio tra i maggiori punti di forza su cui possiamo fare affidamento. Al tempo stesso, continuiamo a mantenere una doverosa dose di umiltà: sappiamo bene che il cammino non sarà affatto semplice, e da ora in avanti le avversarie ci metteranno di fronte a ostacoli sempre più impegnativi”.

Davide Chiossi

Il centrocampista biancorossoblù Davide Chiossi

Il Vezzano, imminente avversario della Folgore, ha iniziato il proprio cammino al Cavazzoli sconfiggendo il Masone (1-2) e lo Sporting Club Sant’Ilario (3-0): giovedì sera è poi arrivata la sconfitta contro il Bibbiano San Polo (3-2), nella sfida decisiva per la conquista del primato nel raggruppamento C. “Tra le maggiori prerogative del Vezzano, c’è sicuramente la grande energia che i matildici sanno riporre in campo – spiega l’estremo difensore della Folgore – In particolare loro hanno delle notevoli capacità di corsa, e spesso le partite che vedono per protagonisti i gialloblù sono caratterizzate da ritmi di gioco molto elevati. Credo che la chiave di volta dell’incontro sarà proprio questa: per ottenere l’accesso ai quarti, dovremo esprimere un gioco molto rapido oltre che efficiente. Intanto, anche se purtroppo il meteo non sembra essere favorevole, invito il pubblico a sostenerci il più possibile – aggiunge Burani – Siamo pronti per provare a regalare un nuovo motivo di gioia alla platea rubierese”.

In caso di qualificazione, la Folgore Rubiera tornerà in campo giovedì 30 maggio per gli ottavi di finale: a Casalgrande i biancorossoblù affronteranno la vincente dell’ottavo tra Correggese e Castelnovese/Meletolese, in programma domani sul terreno di via Campioli a Reggio.

* * *

Sempre domani sera, lo stadio “Valeriani” di Rubiera sarà anche il teatro di un ottavo di finale valevole per il Torneo Cavazzoli Young Boys: il confronto tra i Giovanissimi della Solierese e quelli del Cus Parma avrà inizio alle ore 19,45.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...