Eccellenza, si riparte da mister Alessandro Semeraro: “Rubiera è in cima alle mie preferenze, e quindi sono felicissimo di poter dare continuità al buon lavoro svolto nella stagione appena conclusa. Adesso non è certo il tempo dei proclami, perchè stiamo per scrivere una pagina nuova nel percorso della Folgore: ad ogni modo l’obiettivo fisso sarà quello di continuare a far divertire il nostro pubblico, sperando di mantenere buona parte dell’organico che ha disputato la stagione 2018/2019”. Restano in biancorossoblù anche il viceallenatore Nicola Valentini e il team manager Alessandro Mattioli

Alessandro Semeraro

Alessandro Semeraro, confermato alla guida della Folgore Rubiera di Eccellenza

La Folgore Rubiera che affronterà il prossimo campionato di Eccellenza riparte da mister Alessandro Semeraro: il club ha trovato l’accordo con il trainer veneziano, che dunque guiderà la Prima squadra anche durante la stagione 2019/2020. Con lui, sono arrivate altre due riconferme sicure: Nicola Valentini mantiene l’incarico di vice allenatore, così come Alessandro Mattioli continuerà a rivestire il ruolo di team manager.

“Ho avuto anche altre richieste, ma Rubiera è sempre stata in cima alle mie preferenze – commenta Semeraro sùbito dopo la riconferma – Del resto, la prossima annata sarà la mia quinta stagione nelle file della Folgore: di conseguenza ho accumulato un consistente legame con questa realtà calcistica, e la mia speranza era proprio quella di poter dare continuità al buon lavoro svolto nel campionato appena concluso. Di conseguenza sono molto felice di rimanere, anche perchè Rubiera ha un ambiente davvero straordinario: i giocatori e gli altri componenti dello staff tecnico non mancano mai di sottolineare questo aspetto, e io colgo l’occasione per rimarcarlo una volta di più”.

Nicola Valentini

Il viceallenatore Nicola Valentini

Il mister si sofferma inoltre sulle dinamiche che caratterizzeranno il futuro agonistico della Prima squadra biancorossoblù: “Proveniamo da una stagione vissuta su alti livelli, e ripetersi è sempre un compito molto complesso – sottolinea l’allenatore – Ad ogni modo si prospetta un campionato davvero impegnativo, con tante avversarie di assoluto talento: quindi, ritengo che l’obiettivo minimo e primario a cui puntare sia rappresentato dalla permanenza nella categoria. Ovviamente c’è anche la speranza di fare meglio, perchè l’intenzione condivisa con la società è quella di trattenere a Rubiera gran parte del gruppo di giocatori: comunque ritengo che sia sempre meglio partire senza troppi proclami, perchè la Folgore sta per aprire una nuova pagina del proprio percorso. Oltre a tutto ciò – prosegue Alessandro Semeraro – credo proprio che il nostro futuro organico riserverà un consistente spazio ai giovani: in primo luogo, quelli che adesso fanno parte della Folgore Rubiera Juniores. Si tratta di una politica sempre vincente, che peraltro questo club sta attuando già da qualche stagione”.

Alessandro Mattioli

Il team manager Alessandro Mattioli

Al di là degli equilibri di classifica, il timoniere biancorossoblù ha già ben chiari quelli che saranno gli obiettivi sul piano del gioco: “Miriamo dichiaratamente a esprimerci con la stessa intensità che ci ha contraddistinti durante l’annata 2018/2019 – evidenzia il mister – Anche quando purtroppo abbiamo perso, la Folgore Rubiera ha saputo quasi sempre guadagnare applausi e meritati elogi: sia sul piano del carattere riposto in campo, sia dal punto di vista della qualità nella costruzione della manovra. In poche parole, la meta fissa che ci poniamo sta nel continuare a far divertire chi ci segue: lo merita la platea, lo meritano gli sponsor, lo merita la compagine societaria, lo meritano tutti coloro che quotidianamente lavorano per far sì che la Folgore Rubiera diventi sempre più grande. Intanto – aggiunge Semeraro – l’Eccellenza 2019/2020 continuerà a essere caratterizzata da alcuni derby di rilievo: penso ad esempio alla sfida con l’Arcetana, che ha appena conquistato una pregevole promozione. Si tratta di confronti molto attesi da parte del pubblico, duelli che per noi rappresentano senza dubbio un ulteriore incentivo a fare bene”.

Intanto, il tecnico procede con gli immancabili ringraziamenti: “La mia gratitudine va senza dubbio alla società, che ha dimostrato di apprezzare il mio operato. Ne sono davvero felice: ad ogni modo, l’entusiasmo non mi fa affatto perdere di vista le rinnovate responsabilità che avrò da adesso in avanti. Un grazie anche ai giocatori, sia quelli della passata stagione sia quelli che vestiranno la nostra casacca anche in futuro”.

A giorni, potrebbero arrivare ulteriori notizie in merito allo staff tecnico. La società sta infatti parlando con il preparatore atletico Gabriele Iotti e con l’allenatore dei portieri Andrea Ferrari: come annunciato nei giorni scorsi dal ds Fabrizio Tagliavini, l’intenzione è quella di riconfermare entrambi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...