Torneo Cavazzoli, la Folgore Juniores è in finale per il secondo anno di fila: l’affermazione nel derby contro l’Arcetana permette ai biancorossoblù di accedere all’atto conclusivo. Mister Ognibene: “Un successo di grande rilievo, ottenuto contro un’avversaria coriacea e di livello elevato. Anche stavolta i nostri ragazzi hanno dato prova di avere grande maturità, sia tecnica sia caratteriale: non ci siamo mai persi d’animo, nemmeno dopo aver subìto il gol del momentaneo pari. Si tratta di una vittoria che ci dà un’ulteriore e preziosa spinta in vista dell’appuntamento di sabato al Mirabello: in questi giorni ci prepareremo in modo minuzioso, ma cercheremo anche di recuperare le tante energie spese nelle ultime settimane”. Stasera il nome dell’altra finalista: Bibbiano San Polo o Bagnolese

corradini gobbi 2

Alex Corradini Gobbi, attaccante della Folgore Rubiera Juniores

FOLGORE RUBIERA – ARCETANA

3 – 1

RETI: per la Folgore Rubiera Alex Corradini Gobbi e doppietta di Kader Dosso. Per l’Arcetana, gol di Cominci.
FOLGORE RUBIERA: Burani, Blotta, Melli (Merendino), Bassoli, Paglia, D’Ambrosio (Durantini), Vena, Chiossi (Parenti), Dosso, Corradini Gobbi, Porrini (Di Mattia). A disp.: Loschi, Serpetti, Piredda, Romoli, Bonini. Allenatore: Marco Ognibene.
ARCETANA: Cortenova, Riccò, Branca, Tavaglione, Rebecchi, Pacella, Tirelli (Travagliati), Cavanna, Trotta, Di Luca, Cominci. A disp.: Romagnani, Salvatore, Concini, Baroni, Prandi, Buontempi, Maltempo, Prodi. Allenatore: Ettore Becchi.
ARBITRO: Giovanni (assistenti Nasi e Poli).

NOTE: ammoniti Blotta, Vena, Durantini e Di Mattia (F), Riccò e Di Luca (A). Espulsi Tavaglione e Rebecchi (A).

DOSSO KADER

Kader Dosso, autore di una doppietta

Per il secondo anno consecutivo, la Folgore Rubiera Juniores disputerà la finale del Torneo “Aldo Cavazzoli”: l’attesa e favorevole sentenza è arrivata ieri sera al “Torelli” di Scandiano, terreno che ha ospitato la vittoriosa semifinale contro l’Arcetana. Il successo dei biancorossoblù era tutt’altro che scontato: ancora una volta, come già accaduto con la Castelnovese/Meletolese, la compagine allenata da Marco Ognibene ha avuto il compito di affrontare una tra le squadre-rivelazione del torneo. Ad ogni modo, la grinta e la qualità messe in campo dai biancoverdi non hanno affatto intimorito i nostri beniamini: i rubieresi hanno dettato legge con il punteggio di 3-1, conquistando così l’accesso all’atto conclusivo in programma per sabato prossimo.

Folgore Juniores - mister Ognibene

Al centro, mister Marco Ognibene

“Ieri sera ci siamo confrontati con un’avversaria che ha proposto un gioco decisamente coriaceo – commenta Marco Ognibene, trainer della Folgore Juniores – Nonostante ciò, anche in questa occasione i ragazzi hanno messo in campo una fortissima dose di maturità: sia tecnica, sia caratteriale. Inoltre, siamo stati capaci di reagire bene al gol del momentaneo pareggio: l’1-1 biancoverde è arrivato in seguito a una piccola ed evitabile ingenuità da parte nostra, ma si tratta di un inconveniente che non ci ha impedito di sviluppare una prova contraddistinta da standard qualitativi decisamente elevati. In particolare, credo che nella ripresa la Folgore sia riuscita a destare impressioni ancora migliori rispetto al primo tempo – prosegue il mister biancorossoblù – Dopo l’intervallo abbiamo trovato pieno equilibrio in campo, e non a caso sono anche arrivati i due gol che hanno messo al sicuro la vittoria. Davvero un successo di grande rilievo, specie considerando l’elevato valore che caratterizza quest’Arcetana: si tratta di un’affermazione che ci dà una grande e preziosa spinta, in vista dello sprint finale che ci troveremo ad affrontare”.

Alessandro Porrini

Il fantasista biancorossoblù Alessandro Porrini

L’appuntamento con il duello che assegnerà il primo posto è quindi in agenda per sabato 8 giugno dalle ore 17.30, nella consueta cornice dello stadio “Mirabello” a Reggio: per conoscere il nome dell’avversaria, bisognerà tuttavia attendere qualche ora. L’altra semifinale tra Bibbiano San Polo e Bagnolese si giocherà infatti stasera, sul terreno di via Campioli a Reggio: fischio d’inizio alle ore 21. Ovviamente, la formazione che risulterà vincitrice si confronterà con la Folgore Rubiera.

Se la compagine della Val d’Enza riuscisse a passare il turno, si avrebbe quindi l’esatta riedizione della finalissima che ha chiuso l’edizione 2018. Come è noto, 12 mesi fa la Folgore Juniores arrivò a un passo dall’ambito titolo: i biancorossoblù, all’epoca guidati da Simone Siligardi, rimediarono una sconfitta contro il Bibbiano San Polo maturata proprio sul finale del tempo supplementare.

BLOTTA SIMONE

Il difensore rubierese Simone Blotta

Per i nostri beniamini potrebbe quindi profilarsi una maiuscola occasione di rivincita, ma al momento Ognibene preferisce mantenere la consueta cautela: “Innanzitutto, speriamo di poter contare su tutti gli effettivi a disposizione – rimarca il mister – Ieri ho dovuto sostituire Alessandro Porrini nelle battute iniziali del secondo tempo, a causa di un forte trauma alla testa: dopo i primi momenti di preoccupazione tutto è comunque rientrato nella normalità, e ciò rappresenta senz’altro la cosa più importante. Sono inoltre da valutare le condizioni di Simone Blotta: lui contro l’Arcetana è stato tra i migliori in campo, ma ha stretto parecchio i denti per rimanere in campo fino in fondo. In ogni caso, noi ci faremo trovare pronti all’appuntamento con la sfida di sabato – garantisce Marco Ognibene – Da qui alla finale cercheremo di recuperare le tante energie spese durante questo torneo, senza però rinunciare a svolgere una preparazione attenta su ogni minimo dettaglio. Indipendentemente da quello che sarà il risultato, i nostri giocatori che scenderanno in campo al “Mirabello” daranno senza dubbio il 120% per raggiungere questo titolo così tanto ambito”.

Un commento flash da Ettore Becchi: “Devo fare le più vive congratulazioni alla Folgore Rubiera, che ha puntualmente confermato sul campo tutte le proprie caratteristiche – evidenzia il tecnico dell’Arcetana Juniores – I biancorossoblù possono contare su un solido impianto di gioco, con interpreti davvero di primo piano. D’altro canto, ritengo che noi non fossimo affatto da meno: purtroppo la direzione di gara ci ha penalizzati in modo inspiegabile. Solo per citare un esempio, basti considerare che Tavaglione ha rimediato un espulsione per doppio giallo dopo soli 20 minuti. Inoltre abbiamo affrontato gli ultimi 10 minuti della sfida in 9 contro 11, quando il punteggio era ancora sul 2-1: tuttavia la doppia inferiorità numerica non ci ha impedito di continuare a macinare gioco, e per giunta Cortenova ha anche parato un rigore. Con un arbitraggio più all’altezza, forse il risultato finale avrebbe potuto essere differente – sottolinea Becchi – Tutto ciò, beninteso, senza nulla togliere ai meriti della Folgore. Per noi si chiude una stagione difficile, ma comunque densa di soddisfazioni”. 

Il sito ufficiale del torneo è www.torneocavazzoli.it .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...