Antonino Miosi, presidente dell’Atletico Bilbagno: “L’accordo a livello giovanile con San Faustino e Folgore Rubiera San Fao rappresenta un’operazione innovativa e ben sviluppata, che aprirà orizzonti nuovi e gratificanti per ciascuna delle società coinvolte. L’intesa che abbiamo siglato ci permetterà di essere presenti in tutte le categorie, fornendo ai ragazzi molte reali occasioni di crescita non solo a livello tecnico. La nostra tradizione parrocchiale ci porta a trasmettere un solido universo di valori sportivi ed educativi”

Miosi Antonino 2

Antonino “Tony” Miosi, presidente dell’Atletico Bilbagno

“Un’operazione innovativa e ben sviluppata, che apre nuovi e significativi orizzonti per tutte e tre le società coinvolte”: è il commento di Antonino “Tony” Miosi, presidente dell’Atletico Bilbagno, in merito al nuovo accordo che il club biancorosso ha sancito con Folgore Rubiera San Fao e Asd San Faustino. Tale accordo, giova ricordarlo, consiste in un’intesa tra società indipendenti per la gestione comune di Settore giovanile e Scuola calcio.

“L’Atletico Bilbagno è nato una quindicina d’anni fa – ricorda Miosi – A tal proposito non possiamo certo dimenticare il ruolo di don Giuliano Berselli, sacerdote di profonda spiritualità e umanità che purtroppo è scomparso nel 2007 in seguito a un’incidente stradale. Quando la società è nata, lui era il parroco di Villa Bagno e ha dato un impulso di fondamentale importanza per la fondazione del nostro club. Inoltre dobbiamo essere grati alla vecchia Folgore Bagno, che nei primi anni ci ha dato un forte aiuto per favorire il costante sviluppo delle nostre attività: noi condividevamo gli stessi impianti parrocchiali, e abbiamo instaurato fin da sùbito una collaborazione tanto proficua quanto efficace. Ora si chiama Folgore Rubiera San Fao, ma lo spirito è lo stesso e il gruppo dirigenziale è rimasto in buona parte immutato: dunque siamo davvero felici di ritrovare la Folgore, e sono certo che insieme riusciremo a fare grandi cose”.

Campo parrocchiale Bagno

Il Campo parrocchiale “Argeo Bagnoli” di Villa Bagno

Sempre in tema di memorie, Tony Miosi si sofferma anche sui tempi “pionieristici” del Bilbagno: “Nel primo anno di attività, venivamo visti come una sorta di simpatica Armata Brancaleone – sottolinea il massimo dirigente biancorosso – Avevamo soltanto due squadre di bimbi, una maschile e l’altra mista: peraltro, quasi tutti quei bambini erano alla loro primissima esperienza calcistica. Anche a causa di questo, nella fase iniziale i risultati non erano certo così confortanti: alcune volte tornavamo a casa dopo aver rimediato sconfitte molto severe, ma ciò non scalfiva affatto l’entusiasmo e l’euforia del nostro ambiente. Al di là dei punteggi, lo scopo primario dell’Atletico Bilbagno è sempre stato quello di favorire e costruire una positiva aggregazione sociale: il tutto all’insegna di quei valori sportivi, umani ed educativi che da sempre contraddistinguono l’universo parrocchiale, a ogni latitudine”.

Cavazzoli Mauro 3

Mauro Cavazzoli, nuovo presidente della Folgore Rubiera San Fao

Tuttavia, nel corso del tempo la realtà del Bilbagno ha avuto modo di consolidarsi: “Anno dopo anno siamo cresciuti sotto ogni aspetto – sottolinea Miosi – Il nostro atteggiamento, unito al valore dei tecnici coinvolti e all’impegno dei ragazzi, ha fatto sì che l’Atletico potesse arrivare a cogliere una serie di successi di prestigio in ambito giovanile. A tale proposito, colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che lavorano all’interno della nostra realtà, o che comunque si sono impegnati per noi in passato. Abbiamo appena chiuso una stagione di buon livello, con ben 80 ragazzi tesserati: il merito è davvero di ciascun protagonista, sia dentro sia fuori dal campo”. 

Ora, il futuro si preannuncia sempre più brillante: “La collaborazione con Folgore Rubiera San Fao e Asd San Faustino ci porterà a compiere ulteriori passi avanti – evidenzia con fermezza Antonino Miosi – Peraltro, i primi contatti informali con il San Faustino risalgono già a qualche anno fa. Abbiamo sempre guardato con particolare stima alla realtà blugranata, con la quale condividiamo alcuni aspetti di primaria importanza: sicuramente la matrice parrocchiale, ma anche il fatto di operare da anni nell’ambito del calcio giovanile. Villa Bagno e San Faustino sono località di dimensioni non certo così elevate: di conseguenza, finora entrambi i club avevano dovuto rinunciare ad allestire alcune squadre giovanili proprio a causa della scarsità di giocatori”.

Serravalle presidente

Barbara Serravalle, presidente dell’Asd San Faustino

“Ora, questo problema può dirsi ampiamente superato – afferma il presidente del Bilbagno – L’intesa che abbiamo appena siglato ci permetterà di iscrivere almeno una squadra in tutte le categorie, sia del Settore giovanile sia della Scuola Calcio: alcune formazioni avranno il marchio Bilbagno mentre altre saranno invece “griffate” San Faustino, ma il coordinamento generale sarà unico. Tutto questo senza dimenticare una società ampiamente consolidata come la Folgore Rubiera San Fao: per i ragazzi che intenderanno effettuare il percorso all’interno delle nostre giovanili, la Juniores biancorossoblù e la Prima squadra di Eccellenza potranno senza dubbio rappresentare un gratificante obiettivo da raggiungere”.

In questi giorni, l’organigramma dell’attività giovanile è in fase di completamento: entro breve sarà resa nota la composizione dello staff, e verranno anche ufficializzati i nomi dei tecnici che si occuperanno delle varie squadre.

Torroni Pierantonio

Pi

“Intanto, Pierantonio Torroni come coordinatore generale rappresenta una vera e propria garanzia – rimarca il presidente dell’Atletico – Si tratta di una persona che qui a Bagno conosciamo da parecchio tempo, e il suo carattere si coniuga al meglio con la filosofia che ci ha sempre animato. Di Torroni vanno inoltre sottolineate anche le elevatissime competenze, che gli derivano da una vita trascorsa nel mondo del calcio: la sua traiettoria sportiva lo ha portato a calcare persino i palcoscenici del professionismo, e ciò rappresenta un ulteriore valore aggiunto. Sono e siamo certi che il suo contributo sarà di basilare importanza, per affinare e migliorare costantemente il lavoro di tutti noi”.

Sono inoltre allo studio alcune iniziative per agevolare i ragazzi e le famiglie: ad esempio, si sta lavorando a un bus-navetta che colleghi Rubiera, Villa Bagno e San Faustino. “Intanto, di certo l’Atletico Bilbagno manterrà i suoi tradizionali appuntamenti con i tornei primaverili – spiega Miosi – Il 25 aprile di ogni anno noi organizziamo il Torneo “don Giuliano Berselli” per la categoria Piccoli Amici, mentre il 1° Maggio allestiamo il Torneo Maggiolino Memorial Medici-Morandi-Daolio, dedicato ai Pulcini. Ovviamente ambedue questi eventi verranno mantenuti: l’accordo con San Faustino e Folgore Rubiera San Fao ci permetterà di potenziarli ancora di più. Inoltre, puntiamo a ripresentarci sul palcoscenico del calcetto con la nostra squadra di adulte: è la formazione di calcio a 5 femminile Csi, che rappresenta un vero vanto per tutto l’Atletico Bilbagno”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...