Giovanili, parla il responsabile tecnico Pierantonio Torroni: “La collaborazione tra Folgore, San Faustino e Bilbagno può prefiggersi una gamma di obiettivi ragionevolmente ambiziosi. Tutto ciò senza perdere di vista la crescita umana e caratteriale di bambini e ragazzi, aspetto di basilare importanza nel nostro lavoro”

Torroni Pierantonio

Pierantonio Torroni

Come annunciato già da svariate settimane, Pierantonio Torroni sarà parte integrante dell’accordo di collaborazione tra Folgore Rubiera San Fao, Asd San Faustino e Atletico Bilbagno: nella fattispecie, il blasonato allenatore sarà il nuovo responsabile tecnico di tutto il movimento giovanile.

“Non è la mia prima esperienza nell’ambito del vivaio – commenta il diretto interessato – Tra la fine degli anni ’90 e l’inizio dei 2000 avevo già ricoperto una mansione simile, prima al Sassuolo e poi nei ranghi del Formigine. In quei contesti, il numero di squadre non era ancora così elevato: tuttavia siamo comunque riusciti a portare avanti un buon lavoro, e credo di aver dato un buon contributo nel favorire la progressiva espansione di entrambi i Settori giovanili. Adesso – prosegue Torroni – mi attende un compito ancora più complesso rispetto a 20 anni fa: Folgore, San Faustino e Bilbagno possono contare su una quantità di compagini decisamente elevata, e io avrò il delicato ruolo di seguire da vicino tutta l’attività di allenatori e ragazzi”.

Serravalle presidente

Barbara Serravalle, presidente dell’Asd San Faustino

Torroni illustra poi i motivi che lo hanno portato ad accettare questo nuovo incarico: “A essere sincero, non mi aspettavo affatto di ricevere questa proposta. Quando i dirigenti della vecchia Folgore Bagno hanno preso contatto con me, non nego di essere rimasto piuttosto sorpreso. Ovviamente, inutile sottolinearlo, si è trattato di una sorpresa quanto mai gradita: io avevo allenato la squadra di Bagno ai tempi dell’Eccellenza, e oggi ritrovo una buona parte di quello staff societario. A quanto pare, la stima nei miei confronti è rimasta immutata pure a distanza di anni: sono felice di saperlo, e ciò rappresenta un ulteriore incentivo nell’iniziare con grande slancio questo nuovo percorso”.

“Inoltre – prosegue Torroni – ritengo che il lavoro da svolgere con bambini e ragazzi rivesta un’importanza fondamentale: è infatti a quell’età che si gettano le basi per un concreto e solido sviluppo, sia dal punto di vista calcistico sia per quel che concerne l’aspetto caratteriale. Folgore, San Faustino e Bilbagno hanno saputo darsi un’impostazione davvero convincente in tal senso: oltre a cercare di valorizzare le doti dei giovani che possono avere un futuro di rilievo nell’ambito del calcio, abbiamo anche il preciso obiettivo di fornire un’occasione di crescita anche a chi ha meno potenzialità tecnico-agonistiche. In buona sostanza, nessuno rimarrà indietro e nessuno si sentirà poco considerato: nel Settore giovanile e nella Scuola Calcio che stanno per nascere, ciascun ragazzo tesserato rivestirà una specifica e rilevante importanza”.

Miosi Antonino 2

Tony Miosi, presidente dell’Atletico Bilbagno

“Tutto questo – aggiunge Torroni – senza ovviamente perdere di vista l’aspetto sociale e umano di cui parlavo prima: nel Settore giovanile agonistico è giusto guardare pure al risultato, ma la promozione di valori che riteniamo basilari viene prima di tutto. Lo spirito di squadra, il rispetto degli avversari e degli arbitri, la solidarietà e l’aiuto nei confronti di chi può essere in difficoltà: sono tutti aspetti che rappresentano le fondamenta del nostro operato. Puntiamo quindi a trasmettere con forza ciascuno di questi concetti, unitamente alla determinazione che ognuno dovrà avere nel raggiungere i propri obiettivi”.

Pierantonio Torroni si sofferma inoltre a parlare del nuovo accordo che accomuna le tre società: “Riusciremo a schierare una squadra in ogni categoria, e ciò rappresenta un dato sicuramente molto significativo. Tra Settore giovanile e Scuola Calcio, al momento possiamo contare su circa 250 tesserati: tuttavia il ds della Folgore Fabrizio Tagliavini ha fissato l’obiettivo di arrivare a quota 500, e ritengo che sia una meta del tutto fattibile in tempi non lunghi. Intanto, le tre società stanno lavorando con grande cura per allestire una macchina organizzativa davvero di alto livello: Baccarani, Prati, Miosi e tutti gli altri dirigenti sono impegnatissimi nell’allestire una struttura davvero solida sotto ogni punto di vista”.

San Fao - folto pubblico presente

Un momento della serata di presentazione che si è svolta lo scorso mercoledì 10 luglio

“Tra l’altro, ci sarà un servizio di pulmino-navetta che collegherà Rubiera, Bagno e San Faustino: un esempio emblematico, che testimonia la sensibilità dei tre club nei confronti delle famiglie di bambini e ragazzi. Molto spesso gli spostamenti in orario pomeridiano possono essere problematici, e quindi questo servizio di trasporto darà un forte contributo per risolverli. In chiave futura – aggiunge – condivido l’auspicio espresso in questi giorni da Cavazzoli: in prospettiva, sarebbe fantastico se si riuscisse a coinvolgere anche la Rubierese. Intanto, però, un passo alla volta: per adesso, pensiamo a portare avanti le convincenti idee che abbiamo stilato in vista della prossima stagione”.

Cavazzoli Mauro 3

Mauro Cavazzoli, presidente della Folgore Rubiera San Fao

 

A stretto giro, ecco quindi le prime anticipazioni a livello di calendario: “L’agenda approfondita sarà stilata da Andrea Baccarani, responsabile organizzativo delle attività che riguardano il vivaio. Ad ogni modo, posso anticipare che le squadre si metteranno all’opera nel periodo tra fine agosto e inizio settembre: i campi dedicati a Settore giovanile e Scuola Calcio saranno quelli di Bagno e San Faustino. Nel dare appuntamento all’inizio delle attività – rimarca il responsabile tecnico – colgo l’occasione per ringraziare Folgore, San Faustino e Bilbagno. La gratificante fiducia che mi è stata concessa rappresenta di certo un ulteriore buon motivo per impegnarsi: più in generale, qui ci sono davvero tutte le condizioni giuste per arrivare a svolgere un ottimo lavoro”.

NUOVO SITO. Si profilano novità pure sul fronte della comunicazione: è già visibile online il nuovo sito www.folgorerubierasanfao.it, che sostituirà gradualmente folgorerubiera.com . Adesso il nuovo portale è in allestimento, ma potete trovare già i primi aggiornamenti: entro il mese di agosto la fase di transizione sarà completata, e il sito raccoglierà tutte le informazioni in merito a Folgore Rubiera San Fao, San Faustino e Atletico Bilbagno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...