Riccardo Lanzotti, nuovo guardiano della Folgore: “Va delineandosi un organico caratterizzato da prospettive molto interessanti. Negli ultimi 5 anni il livello dell’Eccellenza si è alzato in modo esponenziale, e il prossimo campionato assomiglierà sempre di più alla serie D: tuttavia la società sta costruendo una squadra capace di non sfigurare, e di recitare un preciso ruolo nella parte sinistra della classifica. A livello personale, fisicamente sono in forma: bene la riconferma del mio collega Burani, giovani come lui meritano di essere gratificati”

Lanzotti portiere“Quando la Folgore mi ha contattato proponendomi di entrare nel suo nuovo organico, non ci ho pensato due volte ad accettare: Rubiera rappresenta un’occasione formidabile per vivere un’annata molto gratificante, sia a livello personale sia sotto l’aspetto dei risultati di squadra”.
Riccardo Lanzotti (nella foto) non fa certo segreto del suo grande entusiasmo per la sua nuova esperienza sportiva: il blasonato portiere classe ’96 è tra i volti nuovi della formazione di mister Semeraro, e approda all’ombra del Forte dopo avere vissuto in prima persona una vasta gamma di esperienze calcistiche. Tra l’altro il nuovo guardiano rubierese si è fatto notare anche a livello di serie D, avendo vestito in anni recenti le casacche di Padova e Imolese.
E ora, Lanzotti, quali sono le motivazioni che ti hanno spinto a scegliere la Folgore?
“Innanzitutto, va sottolineato l’assoluto prestigio che contraddistingue la piazza rubierese: un blasone che non deriva soltanto dai risultati ottenuti sul campo, ma anche dall’assoluta serietà e professionalità che caratterizzano il club. Essere qui rappresenta un vero onore, e per me si tratta di un ulteriore incentivo a fare il meglio possibile: colgo l’occasione per ringraziare tutta la società, che ha riposto in me grande fiducia fin dai primi colloqui. C’è poi un altro aspetto di rilevante importanza, e riguarda la composizione della squadra: sta nascendo un organico calcisticamente molto interessante, che ci autorizza a guardare con massima fiducia all’immediato futuro”.

Continua a leggere

Annunci

Eccellenza, novità da oltre Secchia: anche il difensore Daniele Vacondio è un nuovo giocatore della Folgore Rubiera​

vacondio d​Continua la campagna acquisti della Folgore Rubiera in vista del prossimo campionato di Eccellenza. L’ultima novità in ordine di tempo proviene dal modenese, e più precisamente dalla Rosselli Mutina: durante la stagione agonistica 2018/2019, Daniele Vacondio (nella foto) sarà tra i giocatori a disposizione di mister Alessandro Semeraro. Difensore nato il 1° aprile 1994, Vacondio ha iniziato a distinguersi nelle giovanili del Sassuolo: il nuovo arrivato in casa Folgore ha svolto una trafila decennale con la casacca neroverde, arrivando fino a giocare nella formazione Primavera tra il 2012 e il 2014.
Nel corso delle tre stagioni successive, Daniele si è quindi messo in luce a livello di Eccellenza con la Casalgrandese. La sua permanenza a Villalunga è stata pure contraddistinta da una notevole vivacità in chiave offensiva, dote piuttosto inconsueta per un difensore come lui: basti pensare che nel 2016/2017 ha siglato ben 9 reti, due delle quali proprio contro la Folgore Rubiera.
Tutto ciò fino ad arrivare all’annata appena conclusa: Vacondio è stato tra i protagonisti del percorso di grande spessore costruito dalla Rosselli Mutina, giunta a un passo dal conquistare sul campo la promozione in serie D.

Continua a leggere

Eccellenza, tre “giovani” riconferme per l’organico della Folgore: Burani, Paglia e Bassoli resteranno a Rubiera anche nella prossima stagione

jacopo-burani

Jacopo Burani

Tre ulteriori riconferme in casa Folgore Rubiera: l’organico che affronterà il prossimo campionato di Eccellenza, sotto la guida di mister Semeraro, sta prendendo sempre più forma.

Nella prossima stagione agonistica, il portiere classe 2000 Jacopo Burani indosserà ancora la nostra casacca: durante l’annata 2017/2018, il guardiano di scuola Reggio Calcio ha saputo destare ottime impressioni sia in Prima squadra sia nel recente Torneo Cavazzoli.
mattia paglia

Mattia Paglia

Per quanto riguarda la retroguardia, il classe ’99 Mattia Paglia resta alla Folgore: anche lui è cresciuto nel florido vivaio della Reggio Calcio, per poi trasferirsi nelle file del Parma Berretti. Un anno fa questo promettente talento difensivo è approdato qui a Rubiera, e nel corso dei mesi ha saputo guadagnarsi la riconferma a pieni voti.

luca-bassoli

Luca Bassoli

A centrocampo, spicca poi il rinnovo dell’accordo con il ’99 Luca Bassoli: si tratta di un volto ormai noto al pubblico del “Valeriani”, visto che lui si appresta a vivere la sua terza stagione consecutiva nelle file rubieresi. Nel 2016/2017, Luca era arrivato con l’intento di dare man forte alla compagine Juniores: tuttavia, le sue doti sia tecniche sia caratteriali ne hanno favorito la promozione in Prima squadra già a dicembre 2016.

In precedenza, tutti e tre i giocatori erano alla Folgore Rubiera con la formula del prestito: ora però il nostro club ha acquisito i rispettivi cartellini a “titolo definitivo”.

Eccellenza, il portiere Riccardo Lanzotti approda a Rubiera. Dallari, Tognetti e Piacentini vestiranno di nuovo la maglia della Folgore: restano anche Addona, Agrillo e Hoxha

Lanzotti

Riccardo Lanzotti, nuovo portiere della Folgore Rubiera

Novità nel reparto portieri della Folgore Rubiera: è stato perfezionato l’accordo con Riccardo Lanzotti, che entra così a fare parte dell’organico di mister Semeraro per il prossimo campionato di Eccellenza. Classe ’96, il nuovo guardiano rubierese è cresciuto nel settore giovanile del Modena: in seguito lui si è fatto notare addirittura a livello di serie D, dapprima nelle file del Padova e successivamente con la casacca dell’Imolese. Durante la scorsa annata, Lanzotti ha invece disputato l’Eccellenza.

Continua a leggere

Eccellenza, altri due acquisti di comprovata esperienza per la Folgore Rubiera: in difesa arriva Stefano Ficarelli, mentre il centrocampo si arricchisce con Alex Rinieri

Stefano Ficarelli

Stefano Ficarelli

Dopo il trequartista Milos Malivojevic e l’attaccante ​Benjamin Onwuachi, in casa Folgore entrano altri due nomi nuovi. In chiave difensiva, arriva il classe ’90 Stefano Ficarelli: lui può vantare una lunga carriera tra Promozione, Eccellenza e serie D nelle file di Castellarano, Boca Pietri Carpi, Fiorano, Centese e Formigine. Dal 2015 fino a ieri, Ficarelli ha vestito la maglia del San Felice in Eccellenza: nonostante la fresca retrocessione dei modenesi, Stefano si è sempre distinto tra i migliori della formazione giallorossa anche nell’annata da poco conclusa.

Per quanto riguarda invece la fase di centrocampo, mister Semeraro potrà contare sull’esperto 28enne Alex Rinieri.

Alex Rinieri

Alex Rinieri

Anche lui ha svolto un ottimo percorso tra Promozione, Eccellenza e serie D, nei ranghi di Formigine, Fiorano e Boca Pietri Carpi. Durante le ultime due annate, Alex ha destato lusinghiere impressioni in Eccellenza con la San Michelese: tra l’altro da adesso in avanti la Folgore lo porterà a ridurre molto gli spostamenti giornalieri, poichè Rinieri vive a Rubiera proprio nelle immediate vicinanze dello stadio Valeriani. A entrambi va il migliore benvenuto e in bocca al lupo da parte dell’intero club.

Eccellenza, Benjamin Onwuachi alla Folgore Rubiera: l’attaccante nigeriano può vantare esperienze professionistiche in svariate parti d’Europa, e al suo attivo c’è anche un gol nelle file della Juventus in Coppa Italia. “Tra i dilettanti non mi sento affatto declassato, perchè il calcio parla un solo linguaggio. Entusiasmo, concentrazione e serietà non devono mai mancare, indipendentemente dalla categoria”

benjamin belgio 2

Benjamin Onwuachi in azione nelle file del Banneux (Belgio)

Nuovo rinforzo per la fase offensiva della Folgore Rubiera: nella prossima stagione agonistica, mister Alessandro Semeraro potrà fare affidamento sulla comprovata esperienza di Benjamin Onwuachi. Nato a Lagos il 9 aprile 1984, l’attaccante di nazionalità nigeriana ha mosso i primi passi calcistici nelle giovanili della Reggiana: più esattamente il nuovo arrivato in casa Folgore ha indossato la casacca granata nella stagione 2002/2003, realizzando ben 40 reti. L’anno dopo Onwuachi è poi approdato alla Primavera della Juventus, effettuando anche una significativa puntata in Prima squadra: il 25 novembre 2003 lui ha infatti segnato il gol-vittoria nella partita di Coppa Italia contro il Siena, caratterizzata dal successo esterno della Signora col punteggio di 1-2.

Continua a leggere

Eccellenza, Milos Malivojevic si presenta al pubblico rubierese: “Se la Folgore non si ponesse obiettivi motivanti e di rilievo, non sarei mai venuto qui. Questa realtà calcistica è l’ideale per un giocatore come me, che tende sempre a ricercare continui miglioramenti. Qui c’è tutto per provare a restare tra le protagoniste: persone di valore , idee, competenze “. Sul suo ruolo: “Mi sento un centrocampista con una buona propensione verso l’attacco: la stagione scorsa ho messo a segno 8 gol, e qui spero di arrivare in doppia cifra”​

malivojevic in azione

A destra, Malivojevic in azione nelle file del Gatta: è la squadra con cui Milos ha vinto il Torneo della Montagna 2017

“Chi mi conosce, sa bene qual è l’indole caratteriale che mi contraddistingue: se la Folgore non si ponesse obiettivi motivanti e di rilievo, io non sarei mai venuto qui”. E’ con queste parole che Milos Malivojevic si presenta al pubblico rubierese: come è noto, lunedì scorso l’ex Rolo è ufficialmente approdato alla corte di mister Alessandro Semeraro. Nato a Scandiano il 29 maggio 1993 da padre bosniaco e madre serba, in ambito giovanile Milos può vantare lusinghieri trascorsi nel Parma Under 19: a seguire lui è approdato sul palcoscenico professionistico, nelle file di Renate, Parma (Prima squadra), Vicenza e Savoia. Nel 2015 il ritorno alle nostre latitudini, nel campionato di Eccellenza: prima alla Casalgrandese, poi in quel Rolo con cui Malivojevic ha disputato la stagione appena conclusa.

“Ci tengo innanzitutto a ringraziare parecchio tutto l’ambiente rolese – evidenzia Milos – Ora i nostri cammini si dividono, come spesso capita nello sport: ad ogni modo l’esperienza che ho vissuto in maglia biancoblù è stata fantastica, sia calcisticamente sia dal punto di vista umano”.
E adesso, Milos, quali sono le motivazioni che ti hanno portato a scegliere la Folgore?
“Si tratta di una società caratterizzata da blasone e prestigio: fin dai primi contatti, mi sono sentito sinceramente onorato per l’interessamento che la d​irigenza ha avuto nei miei confronti. Inoltre, mio fratello Marko ha giocato qui fino a un paio d’anni fa: lui mi ha parlato benissimo sia della serietà che caratterizza la s​ocietà, sia di mister Semeraro che allenava la Folgore anche all’epoca”.

Continua a leggere

Eccellenza, nuovo acquisto per il centrocampo della Folgore Rubiera: arriva Milos Malivojevic

Milos Malivojevic

Milos Malivojevic in azione

Nuovo acquisto di lusso per la Folgore Rubiera: nel prossimo campionato di Eccellenza, mister Alessandro Semeraro potrà fare affidamento su Milos Malivojevic. Il giocatore di origine serba, centrocampista di stampo offensivo, è nato a Scandiano il 29 maggio 1993: il suo curriculum è di tutto rispetto, e peraltro comprende anche rilevanti tappe in ambito professionistico. ​Dopo le prime esperienze nell’Under 19 del Parma, Milos ha vestito le casacche di Renate, Parma (Prima squadra), Vicenza e Savoia: nel 2015 è quindi approdato alla Casalgrandese, mentre nella stagione appena conclusa ha dato man forte al Rolo che ha terminato l’Eccellenza con il 3° posto in classifica. Ora per lui è il momento di questa nuova esperienza alla Folgore Rubiera, che sta man mano costruendo l’organico in vista della stagione 2018/2019.