Coppa Italia di Eccellenza, a Grosseto arriva una sconfitta rimediabile per la Folgore Rubiera: mercoledì prossimo il ritorno al “Valeriani”. Mister Vacondio: “Prova sufficiente da parte nostra, anche se non certo eccezionale. Di buono c’è il fatto di essere rimasti in piena corsa per la qualificazione: tuttavia, ciò ci obbliga a gestire le energie in modo ancora più accorto. Io credo ancora con convinzione nel raggiungimento del 2° posto in campionato: i tre punti in palio domenica contro l’Axys Zola sono molto pesanti in tal senso, e purtroppo adesso la situazione dell’infermeria non è delle migliori”

pranzo sociale a grosseto

Dirigenti, giocatori, tecnici e simpatizzanti della Folgore Rubiera al Ristorante Tre Lampioni di Grosseto, durante il pranzo che ha preceduto la partita (foto Fabrizio Tagliavini)

GROSSETO – FOLGORE RUBIERA 1 – 0

RETE: 46’pt Cosimi.
GROSSETO: Nunziatini, Borselli, Sabatini, Raito (dal 26’st Tuoni), Ciolli, Degl’Innocenti, Vento (dall’ 8’st Invernizzi), Berretti, Gorelli, Boccardi (dal 20’st Nigiotti), Cosimi (dal 38’st Vegnaduzzo). A disp.: Cipolloni, Mesinovic, Zoppi. Allenatore: Andrea Danesi.
FOLGORE RUBIERA: Burani, Rota (dal 36’st Piacentini), Blotta, Orlandini, Dallari, Tognetti, Hoxha, Agrillo (dal 38’st Kouadio), Koridze (dal 1’st Fornaciari), Tavaglione (dal 26’st Bassoli), Barozzi. A disp.: Rizzo, Bruce. Allenatore: Ivano Vacondio.
ARBITRO: Schiavon di Treviso.
NOTE: spettatori 300 circa. Ammoniti Raito, Degl’Innocenti, Berretti e Ciolli (G), Fornaciari e Tavaglione (F).

Continua a leggere

Annunci

Coppa Italia di Eccellenza, il grande giorno è alle porte: domani la Folgore Rubiera inizia il proprio cammino nel tabellone nazionale, con l’andata degli ottavi di finale sul campo del Grosseto. Billo Orlandini: “Purtroppo dovremo fare a meno di capitan Greco, e quasi sicuramente mancheranno pure Addona e Lusoli. Tuttavia, chi scenderà in campo darà il 150% per non far rimpiangere gli assenti: domani ciascuno di noi vivrà un appuntamento calcistico davvero speciale, giocare allo “Zecchini” ci darà una preziosa dose di adrenalina che potrebbe anche essere determinante”. Un occhio anche al campionato: “Se sapremo fornire una prova soddisfacente, è una trasferta che ci rafforzerà in vista del duello di domenica contro l’Axys. Speriamo solo di non incappare in ulteriori infortuni”

Daniele Billo Orlandini

Billo Orlandini, centrocampista della Folgore Rubiera

Il grande giorno è ormai arrivato: domani la Folgore Rubiera inizierà il proprio cammino nel tabellone nazionale di Coppa Italia. Come è noto i nostri beniamini saranno di scena allo stadio “Carlo Zecchini” di Grosseto, per affrontare proprio i padroni di casa maremmani: si tratta del primo round degli ottavi di finale, mentre la gara di ritorno si disputerà al “Valeriani” di Rubiera mercoledì prossimo 28 febbraio. A passare il turno sarà la squadra che avrà complessivamente messo a segno più gol nei due incontri.

Intanto, ovviamente in casa Folgore c’è grande fermento per questa trasferta: tra l’altro il nostro club ha provveduto a organizzare il viaggio nel dettaglio, e a questo link https://folgorerubiera.com/2018/02/15/%E2%80%8Bcoppa-italia-di-eccellenza-tutti-i-dettagli-della-trasferta-di-mercoledi-prossimo-a-grosseto-vi-aspettiamo-per-tifare-folgore-insieme-a-noi/ chi volesse aderire in extremis trova tutti i dettagli.
Il duello in terra toscana avrà inizio alle ore 17: il confronto sarà diretto dal sig. Alessio Schiavon, arbitro del Comitato di Treviso. “Sfidare il Grosseto è senza dubbio un compito molto gratificante – evidenzia Daniele “Billo” Orlandini, navigato centrocampista della Folgore Rubiera – Del resto la formazione maremmana può vantare un recente passato a livello di serie B: fino a pochi anni fa, immaginare una gara ufficiale tra noi e i “Grifoni” maremmani sarebbe stato un esercizio di pura fantascienza”.

Continua a leggere

​Coppa Italia di Eccellenza, tutti i dettagli della trasferta di mercoledì prossimo a Grosseto: vi aspettiamo per tifare Folgore insieme a noi!

LOGOLa prossima settimana, e più esattamente mercoledì 21 febbraio, la Folgore Rubiera sarà di scena a Grosseto per affrontare la blasonata formazione toscana: come è noto il confronto con i “Grifoni” biancorossi sarà valevole per la Coppa Italia nazionale di Eccellenza, e rappresenterà l’andata degli ottavi di finale.
In tale occasione il nostro club ha provveduto a predisporre una trasferta organizzata, che si articolerà con questo programma:
Ore 8.30 – Partenza in pullman dallo stadio “Valeriani” di Rubiera
Ore 12.45 – Pranzo al Ristorante “Tre Lampioni” di Grosseto (Via Adamello 81), con il seguente menu:
Crostini toscani e pappa al pomodoro
Pici e fettuccine con sughi maremmani
Peposo dell’Impruneta con pisellini
Acqua, vino, dolce e caffè
Ore 17 – Inizio partita allo stadio “Zecchini” di Grosseto
Ore 19.30 – Partenza in pullman per il rientro, con arrivo a Rubiera previsto intorno alle ore 23.30.
La quota singola di partecipazione, comprensiva di pullman e pranzo, è pari a 50 Euro: i dirigenti della Folgore Rubiera sono invece invitati a versare 100 Euro, mentre i giornalisti saranno ospiti della società.
Le suddette quote non comprendono il biglietto d’ingresso allo stadio, che andrà acquistato direttamente allo “Zecchini”.
Chi vorrà aderire dovrà rivolgersi alla segreteria di Asd Folgore Rubiera, in via Mari 8: telefono 0522 620799 (orari d’ufficio), fax 0522 262238, email segreteria@usrubierese.it
La somma richiesta andrà poi versata a Giorgio Beneventi, Athos Ligabue o Morella Rossi.
Non mancate! Vi aspettiamo per vivere un’altra bella giornata di sport e divertimento insieme a noi!

Il lutto: il cordoglio della Folgore Rubiera per la scomparsa di Manuela Morandi

luttoUna triste notizia, non solo per il nostro sodalizio sportivo: nella giornata di ieri ci ha lasciati la sig.ra Manuela Morandi, figlia dell’indimenticato Romano.

“Rumanòun”, così era soprannominato suo padre, è stato per tanto tempo dirigente della Folgore Bagno e della Rubierese: come è noto, si tratta dei due club che hanno poi dato origine all’attuale Asd Folgore Rubiera. “Lui è scomparso qualche anno fa, ed era veramente una grande persona oltre che un vero amico – commenta il diesse Fabrizio Tagliavini – Anche per questo, la morte di sua figlia ci lascia davvero sconcertati. A nome di tutto il nostro club rivolgo le più sincere condoglianze ai familiari di Manuela, ossia la madre Mirella (moglie di Romano) e il fratello Massimo: tra l’altro, quest’ultimo è sempre presente in tribuna al “Valeriani” come gran tifoso della Folgore”

Eccellenza, gli ottavi di Coppa sono ormai alle porte ma prima c’è da pensare al prossimo turno di campionato: domenica la Folgore sarà di scena sull’ostico campo della Fidentina. Saverio Tavaglione: “Il nostro formidabile spirito di squadra ci ha permesso di porre fine con brillantezza a un periodo opaco sotto l’aspetto dei risultati. In vista di Fidenza i problemi non mancano: Barozzi out per squalifica, mentre Lusoli è in dubbio. Tuttavia, possiamo comunque puntare alla vittoria con la massima convinzione”. Sugli equilibri di classifica: “Da adesso in avanti ogni sfida ha un peso specifico indubbiamente molto elevato. D’altro canto, qualsiasi sarà il risultato che otterremo al “Ballotta”, il tempo dei verdetti resta ancora lontanissimo”

tavaglione sav

Saverio Tavaglione, centrocampista della Folgore Rubiera

E’ arrivato a Rubiera soltanto un paio di mesi fa, ma ha già saputo ritagliarsi un ruolo di pregevole spessore all’interno della Folgore: stiamo parlando di Saverio Tavaglione, centrocampista classe ’98 che fino al dicembre scorso vestiva la maglia della Bagnolese.

“Preferisco evitare di commentare il mio attuale rendimento, perchè il compito di giudicarmi non sta certo a me – evidenzia l’ex rossoblù – Tuttavia, il mio primo bilancio di questa nuova esperienza rubierese è senza dubbio positivo. Anche se posso sembrare ripetitivo, ringrazio ancora una volta la società per la fiducia che mi è stata concessa a dicembre: un ulteriore grazie va poi a mister Ivano Vacondio e al suo vice Simone Siligardi, che mi stanno accordando crescente spazio in campo. Qui a Rubiera ho già raccolto parecchie gratificazioni: inoltre, all’interno della squadra si respira un ambiente carico di entusiasmo e motivazione. Alla luce di tutto questo, garantisco fin da ora di continuare a riporre il massimo impegno per aiutare la Folgore a salire sempre di più in classifica”.
Passando a parlare più in generale della squadra, è inevitabile un commento riguardo alla vittoria di domenica scorsa: il 2-0 casalingo contro il Rolo ha sancito il vostro ritorno al successo in campionato, dopo oltre un mese di astinenza. Quali sono state le principali carte vincenti che vi hanno permesso di prevalere sul forte undici dell’Autobrennero?
“Per rispondere a questa domanda, credo che sia innanzitutto necessario effettuare un passo indietro. In effetti, abbiamo attraversato un periodo piuttosto opaco sotto l’aspetto dei risultati: tuttavia, anche durante il mese senza vittorie siamo riusciti a mantenere nervi saldi e un consistente spirito di squadra. Tali doti ci hanno permesso di uscire in modo brillante dagli appannamenti dell’ultimo mese, e la vittoria di domenica scorsa ne è una lampante testimonianza”.

Continua a leggere

Coppa Italia di Eccellenza, date e orari del doppio confronto con il Grosseto: in campo il 21 e 28 febbraio

LOGOOggi è stato ufficializzato il programma relativo agli ottavi di finale della Coppa Italia di Eccellenza: come è noto la Folgore Rubiera si è qualificata battendo il Castrocaro nella finalissima regionale, e ora i nostri beniamini si apprestano a vivere il doppio confronto con il Grosseto.

Nella fattispecie, la sfida di andata si giocherà mercoledì 21 febbraio allo stadio “Zecchini” della città maremmana, con fischio d’inizio alle ore 17.

Il ritorno è previsto sette giorni dopo, quindi mercoledì 28 febbraio, allo stadio “Valeriani”: anche la partita sul campo rubierese prenderà il via alle ore 17.

In occasione dell’andata in terra toscana, Asd Folgore Rubiera sta per allestire una trasferta organizzata: le modalità verranno comunicate a brevissimo, e comunque la partecipazione sarà aperta a tutti coloro che vorranno seguire la squadra in questo appuntamento calcistico di così grande prestigio.

​Eccellenza, la Folgore Rubiera viaggia verso un altro super derby casalingo: domenica al Valeriani​ arriva il Rolo. Davide Addona: “​Non credo che usciranno sentenze definitive, perchè abbiamo davanti altri tre mesi di grande intensità. Ad ogni modo, nessun spazio per astrusi conteggi o tabelle di marcia: l’unico obiettivo deve essere quello di piazzare un filotto di vittorie più prolungato possibile, missione complessa ma non certo proibitiva. Al di là delle giuste considerazioni legate a schemi e tattiche, il cuore e la determinazione sono ingredienti basilari per arrivare a fare la differenza”​​. Sulla Coppa: “​Intanto, vincendo la fase regionale abbiamo guadagnato l’onore di una citazione su wikipedia. Ora dovremo sfruttare ​al meglio l’entusiasmo che deriva dalla prospettiva di duellare con un colosso come il Grosseto”

addona

Davide Addona, esperto difensore della Folgore Rubiera

Nonostante la lusinghiera prova fornita domenica scorsa, a Pianello Valtidone è arrivato soltanto un punto: la Folgore Rubiera ha quindi l’inevitabile necessità di tornare quanto prima al successo in campionato, visto che l’ultima vittoria risale a esattamente un mese fa (1-2 a Castelfranco). Domenica prossima, a partire dalle ore 14.30, i nostri beniamini avranno una grande opportunità per riprendere quota in grande stile sotto l’aspetto dei risultati: al Valeriani” arriverà infatti il Rolo, per un derby che dirà moltissimo sugli equilibri della medio-alta classifica. In terra piacentina, Davide Addona non ha potuto scendere in campo poichè squalificato: tuttavia, ciò non gli ha certo impedito di seguire nel dettaglio le varie fasi dell’incontro.

Proveniamo da una sfida decisamente maschia”  spiega il difensore rubierese – Del resto, il campo del Nibbiano Valtidone ha una conformazione che si presta parecchio a sfide decisamente combattute. Come affermato da mister Vacondio a fine gara, la prestazione della Folgore è stata davvero confortante: una prova contraddistinta da una pregevole compattezza di squadra, che ha anche permesso di creare qualche buona occasione per vincere.

Dunque, Addona, è uno 0-0 che calza stretto alla Folgore?
​Nel complesso, direi di no: osservando l’andamento complessivo della partita, il pareggio è il risultato che fotografa meglio ciò che si è visto in terra piacentina. Infatti, grande merito va dato anche ai padroni di casa: il N​​ibbiano Valtidone ha messo in campo tutte le qualità tecniche e agonistiche che lo contraddistinguono​. ​

Continua a leggere