Giudice Sportivo, nessun provvedimento a carico della Prima squadra

LOGONessun provvedimento a carico della Folgore Rubiera in vista della partita con il Rolo: ricordiamo che il confronto con i biancoblù si disputerà domenica al “Valeriani”, con fischio d’inizio fissato per le ore 15,30. Da evidenziare nelle nostre file il ritorno di Salvatore “Sasà” Greco, che tornerà a disposizione di mister Vacondio dopo aver scontato un turno di stop domenica scorsa.

Nelle file ospiti, c’è invece un giocatore fermato dal Giudice Sportivo: nella fattispecie, a Rubiera il tecnico Ferraboschi dovrà fare a meno del difensore Cesare Ziliani.

Annunci

Prima squadra, l’analisi di Tagliavini dopo il verdetto negativo del Coni: “Non si è trattato di una vicenda tra noi e il Carpaneto, ma di una battaglia per chiarire un aspetto basilare dei regolamenti. L’errore della Figc di Parma è stato lampante e noi siamo tuttora convinti di essere dalla parte della ragione, ma ancora una volta la casta ha preferito non andare contro se stessa. Sopravvivono ancora delle regole complicate, per mantenere un folto sottobosco di potere”

imageE così, il caso-Carpaneto è giunto al proprio epilogo: la lunga vicenda si è conclusa con un verdetto sfavorevole alla Folgore Rubiera, che non riavrà il punto conquistato sul campo durante la prima di campionato.
Giusto per rinfrescare la memoria, le vicende si riferiscono ovviamente al campionato di Eccellenza: il 4 settembre scorso il big match del “Valeriani” contro il Carpaneto terminò 1-1, ma poi il club piacentino ottenne il successo a tavolino (0-3) contestando la posizione irregolare di Simone Blotta. Per la precisione, nel maggio 2016 il nostro difensore aveva ricevuto un turno di squalifica ancora da scontare: il provvedimento è maturato a Noceto nel Torneo Figc “Emiliagol – Memorial Barella”, competizione riservata alle squadre Juniores (all’epoca Blotta giocava nella Correggese).
Di qui, l’inghippo: la squalifica è stata inserita sui comunicati relativi al torneo, ma non sul documento ufficiale che viene pubblicato settimanalmente dalla Figc di Parma sul proprio sito internet. Alla luce di tutto ciò la Folgore ha scelto di fare contro-ricorso, contestando così l’effettiva efficacia della sanzione disciplinare comminata al giocatore.
La Corte sportiva regionale d’Appello ha però respinto le deduzioni rubieresi: lo stesso è avvenuto con il Coni, che ha parlato attraverso la Corte di giustizia sportiva. A questo punto, il verdetto è da ritenersi definitivo e non più appellabile: siamo infatti arrivati al massimo grado di giudizio.
“Innanzitutto, una precisazione di carattere sportivo – evidenzia il direttore sportivo della Folgore Rubiera Fabrizio Tagliavini (nella foto) Facciamo i più vivi complimenti alla squadra della Vigor Carpaneto, che sta primeggiando con pieno merito in questo campionato di Eccellenza. Al tempo stesso posso garantire che noi giocheremo con grande intensità tutte le partite che restano, facendo del nostro meglio fino al termine. 
Per quel che riguarda il procedimento appena concluso, colgo l’occasione per ringraziare lo studio bolognese dell’avvocato Grassani, che ci ha assistiti in modo preciso e puntuale durante tutto l’iter di giudizio. Il nostro primo reclamo, presentato alla Corte d’Appello, aveva effettivamente come finalità principale quella di recuperare il punto perduto: tutto ciò per dare valore al grande lavoro svolto da mister Vacondio e dai ragazzi, che avevano ampiamente meritato di ottenere il pareggio sul campo. Il ricorso al Coni, invece, ha tratto origine in primo luogo da motivazioni di più ampio respiro. Relativamente al 1° posto in classifica – evidenzia Tagliavini – ci siamo rivolti al Comitato Olimpico quando ormai l’1-1 dell’andata era ininfluente: d’altro canto abbiamo ugualmente scelto di andare avanti, per sottolineare il grave errore commesso dalla Delegazione Figc di Parma. In sede di Appello ci è stato risposto che gli unici testi ufficiali sono i comunicati cartacei, affissi sulla bacheca della sede parmense della Federazione: una presa di posizione del genere rappresenta un’offesa all’intelligenza delle persone e delle società”.

Continua a leggere

Caso-Carpaneto, ricorso respinto: la vittoria a tavolino dei piacentini è confermata in modo definitivo

LOGOLa vicenda relativa alla prima giornata di andata è giunta stasera alla propria conclusione: la Corte di giustizia sportiva del Coni ha respinto in modo definitivo il ricorso della Folgore Rubiera, confermando così il risultato di 0-3 a tavolino in favore della Vigor Carpaneto.

Come è noto, i fatti si riferiscono alla partita disputata il 4 settembre scorso sul terreno del “Valeriani”, in occasione della prima giornata di Eccellenza: il risultato sul campo fu di 1-1, ma il club ospite fece ricorso contestando la posizione irregolare del nostro difensore Simone Blotta. Quest’ultimo aveva ricevuto un turno di squalifica, non ancora scontato, durante il Torneo juniores Emiliagol-Memorial Barella di Noceto (Parma): tale competizione si era svolta nel mese di maggio 2016. La squalifica era stata pubblicata solo sui comunicati relativi al torneo, e non su quelli ufficiali diramati dalla Figc di Parma: così la Folgore ha deciso di affrontare tutti i gradi di giudizio, sempre assistita dall’avvocato Grassani. Dopo il pronunciamento negativo di Giudice Sportivo e Corte di appello regionale, anche il Coni ha confermato il verdetto sfavorevole alle nostre deduzioni.

Per ora, non si sa niente altro: le motivazioni della sentenza emessa dal Comitato Olimpico saranno rese note solo tra qualche settimana.

Giudice sportivo, tre squalificati nelle file della nostra Juniores

morris-rinaldiCome previsto, mano pesante del Giudice Sportivo sulla Folgore Rubiera Juniores: sabato, nel derby casalingo contro la Casalgrandese, mister Roberto Cavalletti dovrà fare a meno di ben tre giocatori. Morris Rinaldi (nella foto) è stato fermato per tre giornate, mentre a Marco Benevelli sono stati comminati due sabati di stop: di conseguenza, entrambi non potranno più scendere in campo in questo campionato Figc. C’è inoltre il provvedimento relativo ad Antonio Sinagra, fuori un turno: l’attaccante tornerà dunque disponibile in occasione dell’ultima giornata, quando la Folgore sarà di scena sul terreno del Carpineti. In compenso tra i rubieresi c’è da registrare il ritorno di Andrea Moscardini e Osema Amdouni, che avevano saltato la trasferta di Arceto sempre per squalifica. Continua a leggere

Giudice Sportivo, mano pesante sulla Folgore Rubiera: due giornate a Cavazzoli e 200 euro di ammenda al club

CAVAZZOLI ManueleLa sconfitta casalinga di domenica scorsa contro il Colorno è costata molto cara, e non soltanto in termini di classifica: il Giudice Sportivo ha infatti preso rilevanti provvedimenti all’indirizzo della Folgore Rubiera.

Innanzitutto Manuele Cavazzoli (nella foto) ha riportato due giornate di squalifica: ricordiamo che il nostro centrocampista è stato espulso per proteste a metà del secondo tempo, ricevendo un rosso diretto. Cavazzoli salterà quindi la trasferta di domenica prossima sul campo dell’Axys Zola (26esima giornata di Eccellenza), e non sarà a disposizione nemmeno per la sfida casalinga del 5 marzo contro il Cittadella Vis San Paolo.

Inoltre, la società dovrà pagare una multa di 200 euro: le motivazioni del provvedimento fanno riferimento ad alcune intemperanze. “Durante il secondo tempo – si legge nel comunicato diffuso oggi dalla Figc regionale – un gruppetto di sostenitori della Folgore ha rivolto frasi offensive e minacciose nei confronti dell’arbitro. Inoltre, dopo il termine della gara, uno di loro è entrato indebitamente all’interno del recinto di gioco: egli ha quindi raggiunto l’arbitro nei pressi degli spogliatoi, rivolgendo altre offese al direttore di gara”.

Fin qui per quel che concerne la Prima squadra. Per quel che concerne invece gli Juniores, previsioni confermate con un turno di squalifica a testa per Andrea Moscardini e Osema Amdouni: entrambi salteranno il derby di sabato sul campo dell’Arcetana.

Giudice Sportivo, nessun squalificato nelle file della Prima squadra. Tra gli Juniores, un turno a Sinagra

antonio-sinagraNessun squalificato nelle file della Folgore in vista della partita di domenica prossima: ricordiamo che la nostra Prima squadra ospiterà al “Valeriani” il Colorno, con fischio d’inizio fissato per le ore 14.30. C’è invece un giocatore out nelle file parmensi: il Giudice Sportivo ha infatti fermato per un turno Giulio Melegari, che dunque non scenderà in campo a Rubiera.

Tra gli Juniores, sabato la compagine di mister Cavalletti sarà di scena nel confronto casalingo con la San Michelese: i nostri beniamini dovranno fare a meno di Antonio Sinagra (nella foto), che ha ricevuto un turno di squalifica. Nessun provvedimento disciplinare per quel che concerne la formazione sassolese.

Giudice Sportivo, Lusoli fermato per un turno

Leonardo Lusoli dopo la partita di ieriCome previsto, il Giudice Sportivo ha comminato un turno di squalifica a Leonardo Lusoli (nella foto): contro il Luzzara il nostro centrocampista era in diffida, e l’ammonizione ha fatto puntualmente scattare il provvedimento. Di conseguenza il giocatore non potrà scendere in campo domenica prossima, nella trasferta sul campo del Gotico Garibaldina: in compenso la Folgore Rubiera potrà contare sul ritorno di Sekyere e Dallari, e inoltre mister Vacondio potrà riaccomodarsi in panchina. Da segnalare uno squalificato anche nelle file piacentine: si tratta di Matteo Raggi, che ha rimediato il quinto cartellino giallo stagionale proprio come Lusoli.

Nessun provvedimento disciplinare, invece, per quel che riguarda la Folgore Juniores: sabato prossimo è prevista la trasferta di Albinea, e anche in questo caso la sfida segnerà il ritorno in panchina del mister. Il tecnico rubierese Roberto Cavalletti ha infatti terminato di scontare le tre giornate di squalifica.

Giudice Sportivo, una giornata a testa per Sekyere, Dallari e mister Vacondio

DALLARI OmarIl Giudice Sportivo della Figc regionale, dr. Carlo Frongillo, ha comminato un turno di squalifica a mister Ivano Vacondio: l’allenatore della nostra squadra di Eccellenza è stato allontanato dal campo domenica scorsa, durante il 1° tempo della partita sul campo della San Michelese. Il provvedimento scadrà l’8 febbraio: dunque il mister potrà regolarmente tornare in panchina domenica 12, in occasione della trasferta contro il Gotico Garibaldina.  Per quel che invece riguarda i giocatori, una giornata a testa pure per James Sekyere e Omar Dallari (nella foto): in terra sassolese il primo ha ricevuto un rosso diretto, mentre il secondo è incappato nella quinta ammonizione stagionale.

Continua a leggere