Giudice Sportivo, un turno a testa per Addona e Cavazzoli. Juniores, due giornate di stop a Marco Benevelli

marco-benevelliIl Giudice Sportivo della Figc regionale, dr. Carlo Frongillo, ha comminato un turno di squalifica ciascuno a Davide Addona e Manuele Cavazzoli: entrambi erano in diffida, e sono stati ammoniti domenica scorsa durante il match di Eccellenza tra Folgore Rubiera e Casalgrandese. Come previsto, ambedue i giocatori salteranno la trasferta di domenica prossima a San Michele dei Mucchietti.

Per quel che riguarda invece la nostra Juniores, si segnala il provvedimento a carico di Marco Benevelli (nella foto): il difensore della Folgore, espulso sabato scorso contro la Vignolese, dovrà scontare uno stop di due giornate.

 

Annunci

Giudice Sportivo, 100 euro di multa alla Folgore Rubiera. Mister Cavalletti (Juniores) squalificato fino al 1° febbraio

CAVALLETTI RobertoMano pesante del Giudice Sportivo nei confronti della Folgore Rubiera. All’interno del comunicato emesso oggi dalla Figc regionale, si legge che il nostro club dovrà pagare un’ammenda di 100 euro “per aver permesso l’accesso nel recinto spogliatoi a persone non autorizzate”. I fatti si riferiscono ovviamente alla partita giocata domenica scorsa sul terreno del “Valeriani”, dove la Folgore ha prevalso sul San Felice con il punteggio di 1-0. Per il resto, nessun squalificato nelle file rubieresi in vista della prossima partita con il Bibbiano San Polo: non ci sarà invece Gianmarco Scarpa, centrocampista della formazione matildica che ha ricevuto un turno di stop.

Quanto agli Juniores, il mister rubierese Roberto Cavalletti (nella foto) dovrà restare lontano dalla panchina fino al 1° febbraio 2017: ricordiamo che il trainer è stato espulso sabato a Castelnuovo Rangone, nella rovinosa trasferta che ha visto soccombere i nostri beniamini per 6-1 (di Fantuzzi l’unico gol della Folgore). Il dispositivo del Giudice motiva la sua decisione con le “espressioni offensive” che Cavalletti avrebbe rivolto nei confronti del direttore di gara. Sabato prossimo la trasferta di Formigine: nessuna delle due formazioni avrà giocatori squalificati.

Prima squadra, slitta la parola “fine” sul caso-Carpaneto. Tagliavini annuncia: “Il Coni deciderà con un’apposita commissione”

Fabrizio TagliaviniPer conoscere la conclusione della vicenda-Carpaneto bisognerà attendere ancora: oggi la Corte di Giustizia sportiva del Coni ha preferito non pronunciarsi, rimandando la propria decisione in merito agli avvenimenti che hanno contraddistinto la prima di campionato.

Per chi non ha seguito il caso nel dettaglio, ecco un rapido ripasso degli avvenimenti: il 4 settembre scorso Folgore Rubiera e Vigor Carpaneto hanno pareggiato 1-1, ma poi il risultato è stato invalidato dal Giudice Sportivo. Quest’ultimo ha accolto il ricorso dei piacentini, assegnando alla Vigor la vittoria a tavolino: nella fattispecie, l’attuale capolista ha contestato la posizione irregolare di Simone Blotta. Stando alle deduzioni del Carpaneto, il nostro difensore non avrebbe dovuto scendere in campo: ciò a causa di un turno di squalifica rimediato non durante il campionato, ma nel corso del Torneo Emiliagol-Memorial Barella disputato a Noceto in maggio.
Nella foto: Fabrizio Tagliavini, direttore sportivo della Folgore Rubiera.

Continua a leggere

Prima squadra, nessun colpo di scena: la Commissione disciplinare conferma lo 0-3 a tavolino per il Carpaneto. Tagliavini: “Accettiamo la sentenza, ma è un verdetto difficile da capire”

crer figcNiente da fare: oggi è stata scritta la parola fine sul caso-Carpaneto, e purtroppo il verdetto non sorride alla Folgore Rubiera. La Commissione disciplinare territoriale della Figc ha confermato la sconfitta a tavolino: dobbiamo quindi dimenticarci in modo definitivo l’1-1 maturato sul campo, e il risultato resta omologato sullo 0-3 a favore dei piacentini. I fatti sono ben noti, e si riferiscono alla prima giornata del campionato di Eccellenza: il 4 settembre scorso i nostri beniamini avevano impattato al “Valeriani” con la Vigor Carpaneto, ma il club ospite ha inoltrato ricorso ravvisando la posizione irregolare del difensore Simone Blotta.

Continua a leggere

Giudice Sportivo, tre turni di squalifica a Osema Amdouni

LOGOMano pesante del Giudice Sportivo Carlo Frongillo sulla Folgore Rubiera Juniores: Osema Amdouni dovrà saltare le prossime tre partite. I fatti che vengono contestati al nostro difensore si riferiscono alla partita di sabato scorso, terminata 0-0 sul campo del Fiorano: Osema ha rimediato un rosso diretto e dunque la squalifica era inevitabile, ma il referto del direttore di gara non ha concesso alcuna attenuante. Sul verdetto del Giudice si legge infatti che Amdouni è stato espulso “per aver colpito con un pugno un calciatore avversario”, e che in seguito ha “reagito insultando l’arbitro”. Nessun altro provvedimento a carico della compagine di Cavalletti: il Castelnuovo Rangone, che sabato affronterà la Folgore a Villa Bagno, dovrà invece fare a meno dello squalificato Mirco Lami.

Continua a leggere

Prima squadra, niente da fare: la Vigor Carpaneto vince a tavolino

crer figcFine della telenovela, e purtroppo per noi non è un finale lieto: attraverso il Comunicato ufficiale diffuso oggi, il Giudice Sportivo Carlo Frongillo ha assegnato alla Folgore Rubiera la sconfitta a tavolino nel confronto con la Vigor Carpaneto.

Come è noto i fatti si riferiscono alla prima giornata di campionato, datata domenica 4 settembre: il big match del “Valeriani” tra i nostri beniamini e la compagine piacentina era terminato 1-1, ma il club ospite ha sùbito presentato ricorso. Il reclamo del Carpaneto riguardava la posizione di Simone Blotta, che ha ricevuto un turno di squalifica non scontato durante il Torneo Figc “Emiliagol – Memorial Barella”: tale competizione si è svolta nel maggio scorso a Noceto, in provincia di Parma. Poco dopo la Folgore ha presentato una memoria difensiva, rimarcando che il provvedimento a carico di Blotta non è mai stato pubblicato su nessun Comunicato ufficiale della Figc emiliano-romagnola. Peraltro si tratta di una doppia ammonizione e non di un rosso diretto: dunque, secondo le nostre tesi, la squalifica non sarebbe stata da considerarsi operativa.

Continua a leggere

Giudice sportivo, nessun provvedimento a carico della Folgore. Attesa per mercoledì prossimo la decisione sulla partita col Carpaneto

crer figcCome previsto, il Giudice sportivo non ha ancora preso una decisione in merito a Folgore Rubiera-Vigor Carpaneto. Ricordiamo che la sfida del “Valeriani” era terminata 1-1, ma un ricorso del club ospite potrebbe dare ai piacentini il successo a tavolino: nella fattispecie, il reclamo riguarda la posizione irregolare del nostro difensore Simone Blotta.

“Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della società Vigor Carpaneto 1922, si soprassiede a ogni decisione in merito”: così si legge sul Comunicato diffuso oggi dal Comitato regionale Figc. Con ogni probabilità, il verdetto definitivo sarà reso noto mercoledì prossimo.

Intanto i nostri beniamini si stanno preparando per tornare in campo domenica prossima, quando al “Valeriani” arriverà il Bibbiano San Polo: resta ovviamente da definire la situazione riguardante Blotta, ma per il resto mister Vacondio non dovrà fare i conti con altre squalifiche.

Giudice sportivo: nessuna squalifica per la Folgore Rubiera

lega_nazionale_dilettanti_crerE’ stato pubblicato il Comunicato Ufficiale n°42 della F.I.G.C. dell’Emilia Romagna. Il Giudice Sportivo non ha inflitto nessuna squalifica alla Folgore Rubiera, che potrà quindi affrontare l’ultima giornata di campionato domenica contro il Colorno a piano organico. Entra invece in diffida, per aver raggiunto la 4° ammonizione, l’attaccante Simone Spadacini, che dovrà stare attento a non guadagnarsi un cartellino giallo domenica per non saltare la prima giornata di campionato della prossima stagione.
Nessun squalificato neanche per la squadra juniores, impegnata sabato nella semifinale regionale di categoria contro il Colorno. Attenzione però alle situazioni di Costi, Dabre, Di Mattia e Di Sarno, entrati in diffida, e che con un cartellino giallo potrebbero saltare un’eventuale finale regionale.