Juniores, il 2018 termina con un confronto d’alta quota: domani al “Valeriani” c’è la San Michelese. Chiossi: “La compattezza del gruppo è un rilevante punto a nostro favore, ma dobbiamo imparare a gestirci meglio quando siamo in vantaggio”

Cena Rubiera - Chiossi

Il centrocampista Davide Chiossi

Anche la Folgore Rubiera Juniores si appresta a chiudere il 2018 agonistico: prima, però, c’è da affrontare un vero e proprio scontro d’alta quota in programma per domani pomeriggio. A partire dalle ore 15, i biancorossoblù saranno di scena al “Valeriani” per ospitare la San Michelese: il confronto, valevole per la 14esima giornata del campionato regionale, sarà arbitrato dal sig. Paolo Bonacini del Comitato di Reggio Emilia.

Il duello riveste un’importanza a dir poco cruciale nella lotta per i play off: i sassolesi sono infatti al secondo posto con 24 punti, solo uno in più rispetto alla Folgore Rubiera. La formazione allenata da Marco Ognibene ha quindi la ghiotta opportunità di trascorrere il periodo festivo in zona play off, ma Davide Chiossi predica calma. “Il cammino svolto fin qui è stato di ottimo spessore, e credo che i numeri parlino da soli – evidenzia l’attaccante rubierese – La compattezza del gruppo rappresenta senz’altro un rilevante punto a nostro favore, così come i notevoli miglioramenti che siamo stati capaci di compiere da agosto in avanti. Ad ogni modo, ciò non significa affatto che questa Folgore Juniores sia perfetta: in particolare dobbiamo imparare a gestirci meglio quando siamo in vantaggio, e la partita contro la San Michelese rappresenta una buona occasione per compiere un ulteriore passo avanti in tal senso.

“Chi ci ha seguiti fin qui, sa bene qual è stato il nostro approccio psicologico alle varie situazioni – rimarca Chiossi – Spesso, quando ci siamo trovati avanti nel punteggio, abbiamo subìto dei pericolosi cali di concentrazione che poi sono costati davvero cari”.

Continua a leggere

Annunci

Folgore Rubiera e Us Rubierese, una Festa di Natale all’insegna dei sorrisi e dell’ottimismo: le immagini della serata

Cena Rubiera - foto di gruppo Prima squadra

Foto di gruppo per la Prima squadra della Folgore Rubiera durante la Festa di ieri: mister Semeraro è il primo da destra della fila centrale

Ieri sera, al Centro sportivo Tetra Pak di via della Chiusa, si è svolta la Festa di Natale di Asd Folgore Rubiera e Us Rubierese: quest’anno l’appuntamento ha coinvolto entrambi i sodalizi, protagonisti di un appuntamento all’insegna dei sorrisi e dell’ottimismo. La Folgore ha ovviamente partecipato con la squadra di Eccellenza, allenata da Alessandro Semeraro, e con la Juniores diretta da mister Marco Ognibene: la Rubierese ha invece “schierato” il proprio organico di Prima categoria, ma anche le svariate formazioni giovanili che compongono la realtà biancorossa. Ovviamente c’erano pure i rispettivi staff dirigenziali, così come i preziosi collaboratori di ambedue le società.

 

Cena Rubiera - foto 2 di gruppo Juniores

Gli Juniores della Folgore con il dirigente Fausto Strozzi

L’evento è stato contraddistinto da un’ottima cena: il menu, variegato e di classe, ha riscosso unanime apprezzamento da parte dei numerosi commensali. Tra una specialità e l’altra, i presenti hanno potuto festeggiare i risultati raggiunti in questa prima metà della stagione: c’è inoltre stata l’occasione per scambiarsi opinioni e pareri in merito ai futuri impegni agonistici che riguardano i due club.

Continua a leggere

Novità di mercato: la Folgore saluta Davide Addona, Benjamin Onwuachi, Marco Mattioli e Federico Sassi, che lasciano Rubiera definitivamente. Un arrivederci a Simone Piacentini, che concluderà la stagione in prestito alla Falkgalileo

addona

Davide Addona

Sabato scorso si è ufficialmente aperta la sessione di mercato dicembrina, e ci sono già le prime novità che coinvolgono la Folgore Rubiera.

Per quanto riguarda l’organico di Eccellenza, Davide Addona ai saluti: come da lui stesso annunciato su Facebook, dopo due stagioni l’esperto difensore lascia i colori biancorossoblù per “traslocare” al Campagnola. Anche Benjamin Onwuachi non è più un giocatore della Folgore: l’accordo che legava l’attaccante nigeriano al nostro club è stato sciolto, con il consenso di entrambe le parti.

piacentini foto 2

Simone Piacentini

Inoltre, Simone Piacentini concluderà l’annata in Promozione alla Falkgalileo: il suo esordio con la casacca dei “falketti” è avvenuto proprio ieri, nella sfida sul campo della Riese terminata con il punteggio di 1-1. Per l’esattezza il difensore classe ’99 è stato trasferito con la formula del prestito, fino al 30 giugno prossimo: Piacentini avrà così la possibilità di affinare ulteriormente le proprie caratteristiche, trovando buoni spazi. A tal proposito, non va dimenticato che l’allenatore della Falkgalileo è Cesare Vitale: un tecnico di grande e indiscutibile esperienza, noto anche per la sua capacità di saper lavorare con notevole efficacia proprio nell’ambito della valorizzazione dei giovani.

Per quel che concerne il mercato in entrata, in questi giorni il Direttore sportivo Alessandro Melli sta lavorando per migliorare ulteriormente la rosa a disposizione di mister Semeraro.

Continua a leggere

Folgore Juniores, un pareggio che mantiene i rubieresi nei piani alti della graduatoria: con il Fiorano è 1-1

PARENTI

Giacomo Parenti

Ieri, al “Valeriani”, la Folgore Rubiera Juniores ha riportato un pareggio casalingo con il coriaceo Fiorano: 1-1 il risultato finale, con Giacomo Parenti a segno per i biancorossoblù. Il confronto non era affatto così agevole come la classifica poteva far pensare: i modenesi provenivano infatti da una lunga striscia di risultati utili, che con il risultato di ieri è arrivata a raggiungere le sei gare consecutive.

Nonostante la mancata vittoria, la Folgore continua a veleggiare nei piani alti della classifica: adesso i rubieresi stazionano al terzo posto, piazzamento che a fine stagione potrebbe spalancare le porte di un ripescaggio nei play off regionali. Comunque sia, la strada da fare è ancora lunghissima: siamo soltanto a metà strada, perchè il duello di ieri ha sancito la conclusione della fase di andata. Dopo la pausa in programma sabato prossimo, tutti in campo il 15 dicembre per la prima di ritorno: nell’occasione la compagine di Marco Ognibene sarà di nuovo al “Valeriani”, per ospitare la San Michelese seconda forza del campionato. Un vero e proprio scontro al vertice, molto atteso fin da ora.

Altri risultati della 13esima giornata: Scandianese-Pgs Smile 1-1, Arcetana-Vezzano 3-1, Casalgrandese-Pavullo 3-0, Castelvetro-Maranello 3-1, Castellarano-San Michelese 2-1 e Atletico Montagna-Formigine Rosselli Mutina 1-6.

Classifica del campionato Juniores regionale – girone C: Formigine Rosselli Mutina 31 punti; San Michelese 24; Folgore Rubiera 23; Castellarano 22; Vezzano 21; Scandianese 20; Castelvetro e Maranello 19; Atletico Montagna 17; Fiorano e Arcetana 14; Pgs Smile 13; Pavullo e Casalgrandese 7.

Folgore Juniores, sabato la fase di andata si conclude con la sfida interna contro il Fiorano. Filippo Paterlini: “La vittoria di Maranello ha evidenziato i nostri pregi a livello di atteggiamento e in chiave offensiva, ma anche i difetti sono emersi in misura rilevante. Dobbiamo imparare ad avere maggiore continuità di rendimento, senza incappare in quei pericolosi cali di concentrazione che ci stanno tuttora complicando la vita”. Sul prossimo duello con i modenesi: “Anche se loro hanno 9 punti in meno rispetto a noi, i biancorossi provengono da 5 gare senza perdere. Noi sapremo mantenere l’atteggiamento giusto, senza sottovalutare gli avversari nemmeno per un istante: si tratta del modo migliore per inseguire con efficacia la seconda vittoria di fila”

PATERLINI

Filippo Paterlini, difensore della Folgore Rubiera Juniores

Il significativo successo di sabato scorso, 2-4 sul difficile campo del Maranello, ha sicuramente rilanciato le quotazioni della Folgore Rubiera Juniores nell’ambito dell’alta classifica: tuttavia, prima di mandare agli archivi il 2018 agonistico, i biancorossoblù sono attesi da due sfide casalinghe davvero di basilare importanza. La prima è in programma per sabato prossimo, 1° dicembre, al cospetto del Fiorano: il 15 dicembre sarà invece la volta del duello con la San Michelese, valevole per la prima giornata di ritorno. Entrambe le sfide si disputeranno sul terreno del “Valeriani”, con fischio d’inizio fissato per le ore 15.

“Proveniamo da un successo che ha messo in vetrina tutti i nostri pregi, ma anche i difetti – evidenzia il difensore rubierese Filippo Paterlini – Innanzitutto, siamo contraddistinti da uno spirito di squadra davvero formidabile: si tratta di una dote che ci permette di rialzare sùbito la testa nei momenti più difficili. Come sapete, il 17 novembre siamo incappati in una severa sconfitta sul campo del Castelvetro: un 3-0 che poteva davvero tagliare le gambe, anche sul piano mentale. Tuttavia, noi siamo riusciti a reagire con grinta e con un’autentica unità d’intenti: la battuta d’arresto ci è servita da lezione, per imparare dagli errori e per sviluppare un gioco sempre più efficace e propositivo. Il risultato di questo atteggiamento lo conoscete tutti: a Maranello abbiamo ottenuto un successo meritato e maiuscolo, sia sul piano del risultato sia sotto l’aspetto del gioco espresso”.

Continua a leggere

Juniores, missione compiuta. Successo di grande rilievo per la Folgore, che espugna con notevole autorità il difficile campo del Maranello: i rubieresi sono sempre a due punti dal secondo posto

vena giorn

Niccolò Vena

Un sabato da ricordare per la Folgore Rubiera Juniores: ieri i nostri beniamini hanno ottenuto tre punti di elevatissima importanza, per giunta contro una tra le avversarie più ostiche del girone C. Nella fattispecie, i biancorossoblù hanno sbancato il “Dino Ferrari” di Maranello: il pronostico della sfida era tutt’altro che definito in partenza, anche perchè al momento del fischio d’inizio le due contendenti condividevano il 4° posto in classifica. I nostri beniamini hanno dimostrato di aver imparato la lezione di otto giorni fa: la formazione di Marco Ognibene proveniva infatti dal durissimo ko rimediato sul campo del Castelvetro (3-0). Il duello con i biancoazzurri del Cavallino ha invece avuto ben altra storia: la Folgore ha saputo imporsi con notevole autorità, fissando il punteggio sul 2-4 finale. Le reti che hanno decretato il successo ospite sono state realizzate da Marco Merendino, Davide Chiossi e Niccolò Vena, quest’ultimo autore di una doppietta.

Continua a leggere

Juniores, sabato la trasferta di Maranello. I padroni di casa condividono con la Folgore il quarto posto, ma il tecnico rubierese Marco Ognibene invita a non guardare troppo la graduatoria: “Meglio evitare di soffermarsi troppo sull’attuale classifica, altrimenti potrebbero crearsi facili e dannose illusioni. Peraltro proveniamo da una sconfitta di cui bisogna fare tesoro, pure sul piano caratteriale: anche se il 3-0 subìto a Castelvetro rappresenta un risultato bugiardo, i nostri ragazzi devono sempre ricordarsi che senza la necessaria umiltà si va davvero poco lontano. Adesso è meglio pensare a una partita per volta, senza dimenticare gli scopi primari che ci siamo prefissi a inizio stagione: farsi valere contro tutti e preparare i giocatori a un possibile ingresso in Prima squadra”

Folgore Juniores - allenamento 3

La Folgore Rubiera Juniores al lavoro 

La Folgore Rubiera Juniores si appresta ad affrontare la seconda trasferta consecutiva: dopo l’infruttuoso viaggio di sabato scorso in quel di Castelvetro, sabato i biancorossoblù faranno tappa al “Dino Ferrari” di Maranello per affrontare ovviamente i padroni di casa biancoazzurri. Fischio d’inizio fissato alle ore 15: il confronto, valevole per la dodicesima di campionato, sarà diretto dal sig. Mohamed El Mahidi del Comitato di Modena.

Osservando la classifica, la sfida di dopodomani rappresenta un confronto cruciale all’interno dei piani alti: i nostri beniamini sono attesi da un compito in decisa salita, anche perchè il Maranello proviene da un serie utile che dura da ben 7 gare. Peraltro, sabato scorso i modenesi hanno ottenuto un pari di notevole spessore sul difficile campo del Castellarano: un risultato che evidenzia ulteriormente i meriti e le peculiarità dei prossimi avversari della Folgore.

marco-ognibene

Mister Marco Ognibene

“A mio parere, il 3-0 subìto a Castelvetro rappresenta un risultato bugiardo rispetto a quanto visto in campo – esordisce il trainer rubierese Marco Ognibene Tra noi e loro, non c’è stato tutto quel divario che il punteggio potrebbe suggerire: comunque sia il ko di cinque giorni fa sarà sicuramente servito ai ragazzi, per capire che senza la necessaria umiltà si va davvero poco lontano. Adesso è necessario riprendere il cammino con decisione, ripartendo dal punto in cui eravamo arrivati prima del rovescio di sabato scorso: in questi giorni stiamo cercando di fare tesoro della sconfitta da cui proveniamo, ben consapevoli del fatto che solo il duro lavoro settimanale ci può permettere di migliorare. Con un organico così giovane come quello che abbiamo, la qualità del lavoro riveste un’importanza ancora più basilare – aggiunge il tecnico biancorossoblù – Nella fattispecie, si tratta di un irrinunciabile punto di partenza per concretizzare una concreta e fattiva crescita”.

Continua a leggere

Castelvetro si conferma stregata per la Folgore Rubiera: anche gli Juniores escono sconfitti dal sintetico modenese

Folgore Juniores - allenamento

La Folgore Rubiera Juniores al lavoro in allenamento

Castelvetro rappresenta un vero e proprio tabù per la Folgore Rubiera, almeno in questa prima parte della stagione. Lo scorso 21 ottobre, la Prima squadra si è resa protagonista di un’infruttuosa trasferta sul sintetico “Venturelli”: nell’occasione i padroni di casa si erano imposti per 2-0, in occasione dell’ottavo turno di Eccellenza.

Ieri le due realtà hanno avuto modo di confrontarsi nuovamente, ma stavolta a livello Juniores: ancora una volta i modenesi hanno avuto la meglio, in questo caso con un sonoro 3-0. Una battuta d’arresto severa per la compagine allenata da Marco Ognibene: peraltro si tratta di uno stop in parte inaspettato, specie considerando che la Folgore

marco-ognibene

Mister Marco Ognibene

Juniores poteva contare su ottime credenziali. I biancorossoblù provenivano infatti da quattro partite di grande spessore, caratterizzate dalla conquista di ben 10 punti: un ruolino di marcia che faceva senza dubbio ben sperare in vista di Castelvetro, e invece i nostri beniamini hanno perso una formidabile occasione per compiere un’ulteriore passo avanti nell’ambito della graduatoria. In caso di successo i rubieresi si sarebbero riconfermati al 2° posto, portandosi a tre sole lunghezze dalla vetta: ora, invece, la Folgore è scesa al quarto posto.

I biancorossoblù restano comunque nell’orbita dell’alta classifica: una consapevolezza oggettiva da cui ripartire in vista del duello di sabato prossimo, sul campo di un Maranello che al momento condivide con la Folgore lo stesso piazzamento.

Continua a leggere