Eccellenza, Folgore Rubiera in campo domani a San Martino per il derby contro il Campagnola. Bassoli e Durantini sicuri assenti: Tognetti, Ficarelli e Milos Malivojevic sono invece in dubbio. Mister Semeraro: “Affronteremo un’avversaria molto più competitiva rispetto a ciò che la classifica potrebbe suggerire. Chi pensa che noi saremo rilassati è del tutto fuori strada: la salvezza senza play out non può ancora dirsi acquisita. La settimana che stiamo vivendo rappresenta uno snodo cruciale, innanzitutto per arrivare senza affanni alla permanenza nella categoria. A livello generale, fin qui la squadra è pienamente in linea con gli obiettivi stagionali: peccato solo per le tante assenze che si sono susseguite da ottobre in avanti”

Alessandro Semeraro

Alessandro Semeraro, allenatore della Folgore Rubiera

La Folgore Rubiera di Eccellenza si appresta a tornare in campo, per il secondo appuntamento di questa settimana agonistica così intensa. Domani sera, a partire dalle ore 20.30, i nostri beniamini saranno impegnati nell’atteso derby contro il Campagnola: il duello si svolgerà sul sintetico di San Martino in Rio, e sarà valevole come recupero della ventiduesima giornata. L’arbitro designato per dirigere il confronto è il sig. Lorenzo Moretti, del Comitato di Cesena: assistenti i sigg. Francesco Crovetti di Modena e Riccardo Fabbri di Bologna.

“Purtroppo non potremo contare sullo squalificato Luca Bassoli – spiega il tecnico rubierese Alessandro Semeraro, facendo il punto della situazione – Inoltre mancherà di nuovo Lorenzo Durantini, che ha appena subìto un’operazione alla mano: il suo rientro è previsto nel giro di tre settimane. Ci sono poi dei punti interrogativi per quanto riguarda le condizioni fisiche di Francesco Tognetti, Stefano Ficarelli e Milos Malivojevic: domani spero di poterli schierare, ma in tutta sincerità è ancora presto per dirlo. Tognetti e Ficarelli sono usciti malconci dalla trasferta di domenica a Bagnolo, mentre Milos aveva già dei precedenti problemi all’adduttore: in tutti e tre i casi, la decisione definitiva verrà presa soltanto dopo l’allenamento di questa sera”.

Continua a leggere

Annunci

Eccellenza, incognita neve sulla partita di domenica: la Folgore Rubiera dovrebbe ospitare il Nibbiano Valtidone, ma il condizionale resta necessario. Intanto, l’attaccante biancorossoblù Niccolò Vena racconta il proprio esordio da titolare in Prima squadra: “Sono felice di aver dato un tangibile contributo alla vittoria di Formigine, un successo che tutti noi abbiamo dimostrato di meritare ampiamente. Ad ogni modo, mi sento tutt’altro che “arrivato”: nel calcio non si smette mai di imparare”. Sugli orizzonti stagionali: “Ben vengano le ambizioni legate al 2° posto, perchè possono rappresentare un ulteriore incentivo a fare bene. D’altro canto, guai a perdere di vista le elevate difficoltà che questo campionato ha ancora in serbo per noi. Nulla è scontato”

vena giorn

Niccolò Vena

Ulteriormente galvanizzata dalla prima vittoria del 2019, ottenuta domenica scorsa sul campo del Formigine, la Folgore Rubiera si appresta ad affrontare l’ostica sfida casalinga contro il Nibbiano Valtidone. Il confronto, valevole per la 21esima giornata di Eccellenza, dovrebbe giocarsi domenica prossima a partire dalle ore 14.30: il condizionale resta tuttavia necessario, perchè la fitta coltre bianca che al momento ricopre il “Valeriani” rende più che possibile l’ipotesi di un rinvio della partita. Dopo la copiosa nevicata che stanotte ha interessato quasi tutta la Regione, non è affatto escluso che la Figc regionale decida di rimandare in blocco lo svolgimento del 21° turno: nelle prossime ore ne sapremo sicuramente di più.

Intanto, quattro giorni fa i biancorossoblù hanno avuto due validi motivi per festeggiare: oltre ai 3 punti conquistati in terra modenese, c’è stato anche il positivo esordio di Niccolò Vena nelle vesti di titolare in Prima squadra. “L’intero ambiente della Folgore mi sta concedendo grande fiducia, e io non posso che esserne felice – sottolinea il promettente attaccante classe 2001 – Il debutto da titolare ha rappresentato una soddisfazione di alto livello, che per me rappresenta un ulteriore incentivo nel proseguire con rinnovato slancio il mio impegno qui a Rubiera. Complessivamente parlando, sono felice per la prestazione che ho fornito a Formigine: al tempo stesso ciò non significa affatto che io mi senta “arrivato”.

“Nel gioco del calcio, così come in tanti aspetti della vita, non si finisce mai di migliorare e imparare: bisogna sempre porsi nuovi obiettivi di crescita, specie quando si è ancora così giovani come me. Se mi permettete un pensiero particolare – prosegue Vena – vorrei dedicare alla mia famiglia la prova che ho fornito domenica scorsa: mamma e papà mi sostengono da sempre, e non mancano mai di seguire con costanza e attenzione ogni partita che mi coinvolga direttamente”.

Continua a leggere

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

agrillo 3La Folgore Rubiera è pronta per il primo impegno casalingo del 2019, che è ormai imminente: domenica pomeriggio, dalle ore 14.30, i nostri beniamini ospiteranno la Cittadella Vis San Paolo per la 19esima giornata di Eccellenza.

Torna quindi puntuale l’appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”: il primo numero del nuovo anno sarà distribuito dopodomani allo stadio “Valeriani” in occasione della partita, ma come sempre qui sul nostro sito è possibile visualizzare i contenuti in anteprima.

Questi i temi della nona uscita stagionale:

  • Il centrocampista biancorossoblù Fabio Agrillo (nella foto) fa il punto sulla propria condizione fisica e sul periodo che la squadra sta attraversando
  • Primi bilanci e prospettive per il futuro con Alessandro Mattioli, team manager della Folgore Rubiera
  • Uno sguardo sugli avversari con Luca Leonardi, attaccante della Cittadella Vis San Paolo
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto questo cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 9 – DOMENICA 13 GENNAIO 2019 oppure recandosi nell’apposita sezione del sito, dove sono visibili anche i numeri precedenti. Buona lettura!

Eccellenza, pausa agli sgoccioli. L’Epifania segnerà il ritorno in campo del girone A: domenica la Folgore Rubiera sarà ospite della Piccardo Traversetolo, terza forza del campionato. Il centrocampista biancorossoblù Luca Bassoli: “Contro il Pallavicino il terreno di gioco pesante non ci ha aiutati, ma dovevamo comunque fare di più sul piano delle energie e della determinazione. E’ da lì che bisogna ripartire, per costruire sensibili e marcati miglioramenti fin dal 1° minuto della sfida che ci attende. In questo periodo festivo ci stiamo allenando a pieno ritmo, con un’intensità e uno slancio che fanno davvero ben sperare”. Sui prossimi avversari: “Un confronto tutto da seguire, tra due squadre che hanno l’efficienza difensiva come autentico caposaldo. I precedenti stagionali ci sorridono, ma domenica sarà un duello ancora più complesso”

luca-bassoli

Luca Bassoli, centrocampista della Folgore Rubiera

La sosta natalizia del campionato di Eccellenza sta per giungere agli sgoccioli: domenica prossima, giorno dell’Epifania, la Folgore Rubiera scenderà in campo per il primo impegno ufficiale del 2019. I nostri beniamini sono attesi da un confronto che si preannuncia davvero denso di ostacoli: la formazione allenata da Alessandro Semeraro sarà impegnata nientemeno che al “Tesauri” di Traversetolo, contro i padroni di casa della Piccardo che distano appena due lunghezze dal 2° posto. Il confronto avrà inizio all’abituale orario invernale, quello delle 14.30: la sfida in terra parmense sarà valida per il 18° turno, che rappresenta anche la prima giornata di ritorno.

“I precedenti stagionali, entrambi sul nostro campo, sono nel complesso confortanti – evidenzia il centrocampista biancorossoblù Luca Bassoli – Il 2 settembre scorso ci siamo imposti per 1-0 al “Valeriani”, nel turno inaugurale di campionato: dieci giorni più tardi abbiamo invece riportato un buon pareggio nel confronto di Coppa. Si tratta di risultati che ci danno buoni motivi per essere ottimisti, ma senza esagerare: domenica affronteremo una battaglia ancora più difficile rispetto ai confronti di inizio annata, specie considerando il cammino di elevatissimo livello che la Piccardo ha saputo sviluppare”.

Continua a leggere

Eccellenza, il capitano Omar Dallari presenta la settimana di fuoco della Folgore Rubiera: domani i nostri beniamini saranno a Rolo, poi domenica sarà la volta della trasferta di Correggio. “Noi puntiamo sempre al massimo obiettivo possibile, ma 4 punti nei prossimi 180 minuti sarebbero già un traguardo fantastico. Il cammino portato avanti fin qui ci autorizza a scendere in campo con fiducia: tuttavia non dobbiamo dimenticare le oggettive difficoltà che incontreremo, legate anche alle pesanti assenze”. Sulle previsioni a lungo termine: “Se andassimo in serie D, sarei disposto a recarmi a piedi da Rubiera fino alla Pietra di Bismantova… Battute a parte, in ogni caso l’andamento delle prossime due trasferte non dovrà condizionarci. Le valutazioni sulla classifica arriveranno solo in un secondo momento: adesso, dobbiamo soltanto pensare a portare avanti con lucidità e fermezza il nostro cammino”

La foto presente su Facebook - Da sinistra Omar Dallari della Folgore e Fabio Galli della Fidentina

A sinistra Omar Dallari, capitano della Folgore Rubiera

Con il successo casalingo di domenica scorsa contro la Solierese, la Folgore Rubiera ha ulteriormente ribadito la propria permanenza nell’alta classifica: come è noto, la meritata affermazione nei confronti dei modenesi ha riconsegnato ai nostri beniamini il secondo posto in graduatoria. Ad ogni modo, in casa biancorossoblù non c’è affatto l’intenzione di darsi alla pazza gioia: il calendario non lo permette affatto, anche perchè la Folgore è immersa in quella che dal punto di vista dell’agenda è la settimana più impegnativa dell’anno. Il girone A di Eccellenza prosegue a ritmo serrato, e prevede ben due confronti nello spazio di soli quattro giorni: peraltro la compagine di mister Semeraro è attesa da ben due trasferte consecutive, entrambe contro squadre che rientrano tra le maggiori potenze del campionato.
Domani pomeriggio, il turno infrasettimanale prevede il complesso duello sul campo del Rolo: appuntamento allo stadio “Comunale”, a partire dal consueto orario delle 14,30. La contesa sarà arbirata dal sig. Mauro Stabile di Padova, coadiuvato dagli assistenti sigg. Manuel Bellavista e Mattia Bissioni entrambi di Cesena.
Domenica, la Folgore farà poi visita nientemeno che alla capolista: anche allo stadio “Borelli” di Correggio si giocherà dalle ore 14,30.

“Sotto l’aspetto numerico, il nostro avvio di campionato può definirsi sorprendente – commenta Omar Dallari, navigato centrocampista nonchè capitano della formazione rubierese – Siamo secondi dopo 9 giornate, ed è una situazione su cui a inizio annata avremmo messo sùbito la firma. Come è noto, ad agosto il nostro lavoro è partito in modo serio ma al tempo stesso spensierato: quest’ultimo aggettivo si riferisce chiaramente agli obiettivi che ci siamo posti. Pur potendo contare su un gruppo solido e di valore, sia tecnicamente sia sotto l’aspetto caratteriale, abbiamo cominciato senza alcun tipo di ansia o patema riguardo alla classifica: un atteggiamento ragionevole, specie alla luce del livello complessivo di questo girone A. Così, nel corso delle settimane siamo stati capaci di sviluppare una crescente serenità e una rinnovata autostima: doti che si stanno tuttora rivelando molto utili, nel nostro cammino che comunque si presenta ancora parecchio impegnativo”.

Continua a leggere

Eccellenza, il nuovo arrivato Alessio Acquafresca: “L’attuale secondo posto della Folgore non mi stupisce. Prima del tesseramento mi sono allenato qui a Rubiera per quasi un mese, e durante il periodo di prova ho potuto capire in maniera diretta le potenzialità che caratterizzano il nostro gruppo. D’altronde, bisogna scolpire a chiare lettere una grande verità: i pronostici approfonditi possono e devono attendere ancora. Tra poco vivremo una settimana parecchio impegnativa, con due trasferte molto ravvicinate a Rolo e Correggio: si tratta di confronti che diranno molto sulle nostre reali prospettive future”. Intanto, domenica prossima si va a Castelvetro: “La classifica non deve trarci in inganno, perchè i modenesi saranno motivatissimi nel cercare riscatto cogliendo una vittoria di lusso. Noi dovremo affrontare i padroni di casa esattamente come se fossero una compagine di alta classifica”

acquafresca rubiera

Alessio Acquafresca, centrocampista della Folgore Rubiera

Come preannunciato, domenica la Folgore Rubiera ha potuto inserire un nome nuovo sulla propria distinta di giocatori: è quello di Alessio Acquafresca, tesserato la scorsa settimana. “Su tanti siti specializzati c’è scritto che sono nato a Roma, ma in realtà non è così – puntualizza il centrocampista biancorossoblù classe 1999 – Mio padre è originario della Capitale, ma io sono nato a Mirandola e ho sempre vissuto nella Bassa modenese: più precisamente, abito a Fossa di Concordia”.

Il nuovo arrivato nelle file della Folgore passa poi a raccontare il proprio percorso calcistico: “Ho iniziato a tirare i primi calci al pallone nelle file del Carpi – evidenzia Alessio – In seguito ho giocato nelle giovanili del Parma, e poi in quelle del Sassuolo fino ad arrivare alla formazione Primavera. Nella passata stagione, ho quindi svolto le prime esperienze a livello di categoria: nella prima parte dell’annata ho disputato la serie D piemontese con il Gozzano che poi ha vinto il campionato, mentre da gennaio in avanti sono tornato in Emilia disputando l’Eccellenza a San Felice. Purtroppo, la stagione della compagine modenese si è chiusa con la retrocessione: tuttavia, l’esperienza che ho svolto in giallorosso è stata comunque molto utile per la mia ulteriore crescita a livello tecnico, agonistico e caratteriale”.

Continua a leggere

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

vena giornLa Prima squadra torna allo stadio “Valeriani”, e quindi ritorna puntuale anche l’appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”. Le copie in formato cartaceo saranno distribuite domenica pomeriggio, in occasione della partita contro la Bagnolese valevole per la settima giornata di Eccellenza: tuttavia, come d’abitudine, qui sul nostro sito potete visualizzare le pagine in anteprima.

Questi dunque i temi del quarto numero stagionale:

  • Il giovane attaccante Niccolò Vena (nella foto) si sofferma sul cammino rubierese delle prime sei giornate e sull’imminente derby con la Bagnolese. Novità di mercato: Alessio Acquafresca approda in biancorossoblù
  • Lanfranco Borghi, dirigente della Folgore Rubiera, descrive il nuovo manto erboso del “Valeriani” e commenta l’attuale cammino della Prima squadra
  • Felicitazioni al nostro team manager Alessandro Mattioli, per la sua recente paternità!
  • Uno sguardo sugli avversari con Alberto Formato, attaccante della Bagnolese
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto questo cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 4 – DOMENICA 14 OTTOBRE 2018 o recandosi nell’apposita sezione del sito. Buona lettura!

Folgore Rubiera al lavoro in vista della sfida di domenica prossima sul campo del Nibbiano Valtidone: la compagine di Semeraro è l’unica squadra dell’Eccellenza emiliano-romagnola a non avere ancora subìto reti. Daniele Vacondio: “La nostra fase difensiva è un vero e proprio concetto globale di squadra. Gli sforzi per evitare di prendere gol non riguardano soltanto noi giocatori di reparto, ma l’intero undici in campo”. Sulla trasferta in terra piacentina: “Squadra e mister si stanno confrontando per trovare le migliori strategie da applicare in campo, e fin qui sono emerse idee convincenti. Ci attende una sfida di altissimo impegno, ma possiamo senza dubbio giocarcela alla pari”. Obiettivi stagionali: “Nessuna euforia, meglio mantenere un sano realismo e i piedi ben piantati a terra. Abbiamo un organico di valore, però il cammino resta lungo e i proclami devono lasciare il posto alla massima cautela”

Daniele Vacondio

Daniele Vacondio, difensore della Folgore Rubiera

Il pareggio casalingo di domenica scorsa, 0-0 con il Formigine Rosselli Mutina, non ha impedito alla Folgore Rubiera di conservare la vetta della classifica di Eccellenza: 7 i punti fin qui totalizzati, proprio come quella Correggese che adesso condivide il 1° posto con i nostri beniamini.
Restando sempre a parlare di dati meramente statistici, la compagine di mister Semeraro è riuscita a conquistare un primato tanto singolare quanto significativo: dopo le prime tre giornate di campionato, la Folgore è l’unica squadra dell’Eccellenza emiliano-romagnola a non avere ancora subìto gol. Tutte le altre formazioni sono state perforate almeno una volta, sia nel girone A sia nel gruppo B.

“La nostra fase difensiva è un vero e proprio concetto globale di squadra – spiega Daniele Vacondio, componente della retroguardia rubierese – Gli sforzi per evitare di prendere gol non si limitano a un solo reparto, ma coinvolgono l’intero undici in campo. Quando sono gli avversari ad avere palla, tutti noi ci mettiamo d’impegno per costruire un’efficace cerniera: in poche parole, anche i centrocampisti e persino le punte diventano parte attiva del fortino che costruiamo”.

Continua a leggere