Nuovo derby per la Folgore Juniores: sabato i biancorossoblù sono attesi sul campo di un’Arcetana in piena lotta per la salvezza. Mister Ognibene: “Con il Castellarano avevamo iniziato in modo positivo, poi c’è stato un vero e proprio tracollo caratteriale. Anche contro i biancoverdi saremo numericamente contati, ma ho comunque buone ragioni per aspettarmi un pronto e significativo riscatto da parte nostra”

marco-ognibene

Mister Marco Ognibene

La Folgore Rubiera Juniores ha il difficile compito di riprendersi immediatamente dalla sonora sconfitta rimediata sabato scorso: ormai i play off regionali sono di fatto irraggiungibili, ma i biancorossoblù hanno comunque molti buoni motivi per affrontare con intensità e impegno gli ultimi 4 turni di campionato. Bisogna infatti ottenere il miglior risultato di classifica possibile, per arrivare a conquistare un piazzamento il più possibile consono al valore di questa Folgore: inoltre un finale in crescendo permetterebbe di nutrire buone speranze in vista del prestigioso Torneo “Aldo Cavazzoli”, che avrà inizio a maggio.

Come è noto, la compagine di mister Ognibene proviene dallo 0-5 interno subìto contro il Castellarano secondo della classe: l’occasione per riscattarsi arriverà sabato prossimo con un altro derby molto atteso, quello sul campo dell’Arcetana. Appuntamento alle ore 15, sul terreno del “Comunale” di via Caraffa: i padroni di casa andranno alla ricerca di punti-chiave per conquistare ​il quartultimo posto, ultimo piazzamento utile per centrare la salvezza. ​I biancoverdi potranno ​dunque ​contare su un’elevatissima dose di concentrazione e combattività​:​ i nostri beniamini avranno il compito primario di non essere affatto da meno.

Folgore Juniores - allenamento

La Folgore Juniores mentre si allena

“Nelle fasi iniziali, la partita con il Castellarano si era messa abbastanza bene per noi – osserva il tecnico rubierese Marco Ognibene, nel ripercorrere il ko dello scorso fine settimana – Loro sono secondi in classifica, e si tratta di un piazzamento che non deriva affatto dal puro caso: tuttavia, durante le prime fasi dell’incontro, siamo stati capaci di rivaleggiare ad armi pari contro una vera corazzata. A seguire un paio di episodi hanno spalancato le porte agli azulgrana, e da lì in avanti siamo crollati sul piano caratteriale: lo definire un vero tracollo senza mezzi termini, che ha dato terreno fertile agli avversari per costruire un largo successo. In particolare, l’atteggiamento di alcuni dei nostri giocatori non è stato affatto positivo – prosegue il mister – Inoltre adesso siamo numericamente contati, e si tratta di un problema che ci ha in parte ostacolati anche in quest’ultima partita”.

Continua a leggere

Annunci

Folgore Juniores, domani sera a Vezzano il recupero contro i gialloblù matildici: formazione ancora rimaneggiata per mister Ognibene

MELLI

Martino Melli, in forse per domani sera

Domani sera, martedì 12 febbraio, la Folgore Rubiera Juniores scenderà nuovamente in campo a soli tre giorni di distanza dalla sconfitta contro l’Atletico Montagna: questa volta i biancorossoblù disputeranno il recupero della 17esima giornata contro il Vezzano, partita che il 26 gennaio scorso era saltata causa neve. In un primo momento, sembrava che il duello dovesse svolgersi sul sintetico “Bonacini” di Reggio Emilia: tuttavia il “Cremaschi” di Vezzano è ritornato del tutto praticabile, e così il duello si giocherà nell’impianto collinare che abitualmente ospita le partite interne della formazione matildica. Fischio d’inizio alle ore 20,30.

“Purtroppo, sabato a Castelnovo Monti non abbiamo raccolto ciò che avremmo meritato – rimarca il tecnico rubierese Marco Ognibene – Se non altro, il fatto di tornare in campo dopo soli tre giorni ci darà modo di cercare con convinzione un immediato riscatto. Purtroppo a Vezzano saremo privi di Matteo Piredda, che contro l’Atletico Montagna ha rimediato un cartellino rosso: inoltre mancherà l’infortunato Mattia D’Ambrosio, oltre al lungodegente Filippo Paterlini”.

“Sempre sul fronte dell’infermeria, abbiamo poi alcuni punti interrogativi – prosegue il mister – Alessandro Ruggiero e Alessandro Noviello sono fermi ormai da tempo, ma domani potrebbero essere presenti almeno in panchina – spiega il mister – Restano poi da valutare le condizioni di Martino Melli, che è uscito acciaccato dalla sfida con i bismantovini”.

Continua a leggere

Folgore Juniores, domani si torna finalmente in campo: la trasferta sul sintetico dell’Atletico Montagna apre una settimana di grande impatto sul piano dell’impegno. Il nuovo capitano biancorossoblù Alex Corradini Gobbi: “I due sabati di pausa hanno pro e contro, ora sta a noi fare in modo che gli aspetti favorevoli siano quelli prevalenti. Scalpitiamo per tornare in campo, nella ferma intenzione di riscattarci rapidamente dall’immeritato ko contro il Formigine: a breve avremo un’agenda molto complessa, ma per essere degni dei play off non possiamo certo nutrire timori riguardo al calendario”

CORRADINI

Alex Corradini Gobbi

La sosta forzata dovuta alle condizioni meteorologiche sta finalmente volgendo alle battute finali: domani la Folgore Rubiera Juniores tornerà in campo, dopo ben due sabati di stop. In agenda c’è la disputa della 19esima giornata: la compagine allenata da Marco Ognibene è attesa sul sintetico di Castelnovo Monti, dove affronterà i padroni di casa dell’Atletico Montagna a partire dalle ore 15.

“La pausa agonistica da cui proveniamo ha i suoi pro e i suoi contro – rimarca l’attaccante biancorossoblù Alex Corradini Gobbi – Adesso, sta a noi il compito di fare in modo che gli aspetti vantaggiosi siano nettamente superiori alle difficoltà. Senza dubbio, in queste settimane abbiamo potuto riflettere e lavorare ancora meglio sul potenziamento del nostro assetto di squadra: sia dal punto di vista tecnico, sia per quanto riguarda l’atteggiamento sul piano caratteriale. Inoltre, lo stop ci ha permesso di risolvere qualche problema legato a piccoli acciacchi di vario genere: molti di noi ne hanno dunque beneficiato sotto l’aspetto della forma, anche se purtroppo non saremo al completo neppure domani”

“D’altro canto – prosegue Corradini Gobbi – il rischio dietro l’angolo è sempre quello di perdere contatto con il ritmo partita: credo comunque che questa Folgore Juniores abbia le caratteristiche necessarie per conservare la concentrazione che serve. Nei giorni scorsi ci siamo comunque allenati con buona intensità, e dunque non temo contraccolpi neppure sotto il profilo delle energie che riusciremo a mettere in campo”.

Continua a leggere

Folgore Juniores, sabato si proverà a riprendere il cammino in campionato: il programma prevede il duello interno con la Pgs Smile, sperando che la neve non intralci di nuovo l’agenda. Il tecnico biancorossoblù Marco Ognibene: “Il fatto di non giocare a Vezzano ci ha agevolati, perchè avremmo dovuto presentarci in versione ultra rimaneggiata anche a causa di numerosi influenzati. Nella ​prossima sfida​ saremo meno incompleti, anche se ​di sicuro mancheranno​ D’Ambrosio, Comastri e Paterlini. Il ko con la capolista non ci ha per niente scoraggiati: al contrario, sono certo che sarà un buon motivo per tenere ancora più alta la soglia di concentrazione”

marco-ognibene

Mister Marco Ognibene

Dopo lo stop forzato di sabato scorso, la Folgore Rubiera Juniores è al lavoro per riprendere il proprio cammino in campionato: tuttavia, anche questo fine settimana bisogna sperare che il meteo non ci metta lo zampino. Tra domani e giovedì sono infatti previste ulteriori nevicate su tutta la Regione, precipitazioni che potrebbero mettere a rischio anche la sfida in programma nel prossimo fine settimana. Comunque sia, procedendo secondo l’agenda, sabato i biancorossoblù saranno di scena sul terreno amico del “Valeriani”: a partire dalle ore 15 i nostri beniamini affronteranno i formiginesi targati Pgs Smile, in un confronto valevole per il diciottesimo turno del girone C regionale.

“A essere sinceri, il fatto di non giocare la trasferta di Vezzano ci ha agevolati – commenta il trainer rubierese Marco Ognibene – Tra infortuni e indisposizioni di vario tipo, saremmo stati costretti a presentarci in terra matildica con una formazione a dir poco decimata. La scorsa settimana siamo comunque riusciti ad allenarci fino a giovedì, ovviamente nei limiti di quanto fosse possibile fare su un campo innevato”.

Continua a leggere