Eccellenza, Milos Malivojevic: “Ho scelto di restare a ragion veduta, perchè adesso la Folgore Rubiera San Fao è la mia collocazione più naturale. Qui ho vissuto un’annata di grandi gratificazioni, e intravedo ottime possibilità di continuare sulla stessa falsariga. La categoria che affrontiamo è sempre molto complessa per chiunque: d’altronde, abbiamo i mezzi per confermare e magari migliorare ancora i risultati del 2018/2019”. Su mister Semeraro: “La sua riconferma è un ottimo punto di partenza, perchè lui ha pure la capacità di saper leggere gli umori della squadra”

MALIVOJEVIC MILOS

Miloss Malivojevic, centrocampista biancorossoblù di stampo offensivo

Quello di Milos Malivojevic è stato senza dubbio tra i nomi più gettonati nella prima fase del mercato estivo. Il centrocampista offensivo classe ’93 è stato accostato a svariate destinazioni calcistiche: Giancarlo Bruini, ds del Rolo, aveva addirittura auspicato pubblicamente il ritorno di Milos all’interno della formazione della Bassa. Tuttavia, questa grande abbondanza di corteggiamenti calcistici non ha avuto esito: alla fine il diretto interessato ha scelto di nuovo la Folgore Rubiera San Fao, e ora si appresta a iniziare la sua seconda stagione consecutiva con la casacca biancorossoblù.

“Come ricorderete, ad aprile si susseguivano voci poco rassicuranti in merito al futuro della Folgore – ricorda Milos – Tuttavia, io non ho mai dato credito ai pettegolezzi e alle chiacchiere da bar: l’attuale ds Fabrizio Tagliavini mi ha sempre fornito un quadro molto chiaro, informandomi in modo costante sulla situazione societaria e sui piani in vista della prossima stagione. Quando il club ha definitivamente deciso di continuare e riorganizzarsi, io non ci ho pensato due volte ad accettare la nuova offerta rubierese: qui ho trascorso un’ottima annata, e credo proprio che ci siano le condizioni per vivere un’altra stagione molto gratificante all’interno della nostra realtà calcistica. Ringrazio tutte le altre società che mi hanno cercato, perchè la stima che mi è stata rivolta da più parti fa davvero piacere: d’altro canto, ritengo che adesso la Folgore Rubiera San Fao sia la mia collocazione più naturale”.

Continua a leggere

Torneo Cavazzoli, la Folgore Juniores è in finale per il secondo anno di fila: l’affermazione nel derby contro l’Arcetana permette ai biancorossoblù di accedere all’atto conclusivo. Mister Ognibene: “Un successo di grande rilievo, ottenuto contro un’avversaria coriacea e di livello elevato. Anche stavolta i nostri ragazzi hanno dato prova di avere grande maturità, sia tecnica sia caratteriale: non ci siamo mai persi d’animo, nemmeno dopo aver subìto il gol del momentaneo pari. Si tratta di una vittoria che ci dà un’ulteriore e preziosa spinta in vista dell’appuntamento di sabato al Mirabello: in questi giorni ci prepareremo in modo minuzioso, ma cercheremo anche di recuperare le tante energie spese nelle ultime settimane”. Stasera il nome dell’altra finalista: Bibbiano San Polo o Bagnolese

corradini gobbi 2

Alex Corradini Gobbi, attaccante della Folgore Rubiera Juniores

FOLGORE RUBIERA – ARCETANA

3 – 1

RETI: per la Folgore Rubiera Alex Corradini Gobbi e doppietta di Kader Dosso. Per l’Arcetana, gol di Cominci.
FOLGORE RUBIERA: Burani, Blotta, Melli (Merendino), Bassoli, Paglia, D’Ambrosio (Durantini), Vena, Chiossi (Parenti), Dosso, Corradini Gobbi, Porrini (Di Mattia). A disp.: Loschi, Serpetti, Piredda, Romoli, Bonini. Allenatore: Marco Ognibene.
ARCETANA: Cortenova, Riccò, Branca, Tavaglione, Rebecchi, Pacella, Tirelli (Travagliati), Cavanna, Trotta, Di Luca, Cominci. A disp.: Romagnani, Salvatore, Concini, Baroni, Prandi, Buontempi, Maltempo, Prodi. Allenatore: Ettore Becchi.
ARBITRO: Giovanni (assistenti Nasi e Poli).

NOTE: ammoniti Blotta, Vena, Durantini e Di Mattia (F), Riccò e Di Luca (A). Espulsi Tavaglione e Rebecchi (A).

Continua a leggere

Eccellenza, il nuovo arrivato Alessio Acquafresca: “L’attuale secondo posto della Folgore non mi stupisce. Prima del tesseramento mi sono allenato qui a Rubiera per quasi un mese, e durante il periodo di prova ho potuto capire in maniera diretta le potenzialità che caratterizzano il nostro gruppo. D’altronde, bisogna scolpire a chiare lettere una grande verità: i pronostici approfonditi possono e devono attendere ancora. Tra poco vivremo una settimana parecchio impegnativa, con due trasferte molto ravvicinate a Rolo e Correggio: si tratta di confronti che diranno molto sulle nostre reali prospettive future”. Intanto, domenica prossima si va a Castelvetro: “La classifica non deve trarci in inganno, perchè i modenesi saranno motivatissimi nel cercare riscatto cogliendo una vittoria di lusso. Noi dovremo affrontare i padroni di casa esattamente come se fossero una compagine di alta classifica”

acquafresca rubiera

Alessio Acquafresca, centrocampista della Folgore Rubiera

Come preannunciato, domenica la Folgore Rubiera ha potuto inserire un nome nuovo sulla propria distinta di giocatori: è quello di Alessio Acquafresca, tesserato la scorsa settimana. “Su tanti siti specializzati c’è scritto che sono nato a Roma, ma in realtà non è così – puntualizza il centrocampista biancorossoblù classe 1999 – Mio padre è originario della Capitale, ma io sono nato a Mirandola e ho sempre vissuto nella Bassa modenese: più precisamente, abito a Fossa di Concordia”.

Il nuovo arrivato nelle file della Folgore passa poi a raccontare il proprio percorso calcistico: “Ho iniziato a tirare i primi calci al pallone nelle file del Carpi – evidenzia Alessio – In seguito ho giocato nelle giovanili del Parma, e poi in quelle del Sassuolo fino ad arrivare alla formazione Primavera. Nella passata stagione, ho quindi svolto le prime esperienze a livello di categoria: nella prima parte dell’annata ho disputato la serie D piemontese con il Gozzano che poi ha vinto il campionato, mentre da gennaio in avanti sono tornato in Emilia disputando l’Eccellenza a San Felice. Purtroppo, la stagione della compagine modenese si è chiusa con la retrocessione: tuttavia, l’esperienza che ho svolto in giallorosso è stata comunque molto utile per la mia ulteriore crescita a livello tecnico, agonistico e caratteriale”.

Continua a leggere

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

vena giornLa Prima squadra torna allo stadio “Valeriani”, e quindi ritorna puntuale anche l’appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”. Le copie in formato cartaceo saranno distribuite domenica pomeriggio, in occasione della partita contro la Bagnolese valevole per la settima giornata di Eccellenza: tuttavia, come d’abitudine, qui sul nostro sito potete visualizzare le pagine in anteprima.

Questi dunque i temi del quarto numero stagionale:

  • Il giovane attaccante Niccolò Vena (nella foto) si sofferma sul cammino rubierese delle prime sei giornate e sull’imminente derby con la Bagnolese. Novità di mercato: Alessio Acquafresca approda in biancorossoblù
  • Lanfranco Borghi, dirigente della Folgore Rubiera, descrive il nuovo manto erboso del “Valeriani” e commenta l’attuale cammino della Prima squadra
  • Felicitazioni al nostro team manager Alessandro Mattioli, per la sua recente paternità!
  • Uno sguardo sugli avversari con Alberto Formato, attaccante della Bagnolese
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto questo cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 4 – DOMENICA 14 OTTOBRE 2018 o recandosi nell’apposita sezione del sito. Buona lettura!

Eccellenza, novità per il centrocampo della Folgore Rubiera: ufficialmente tesserato Alessio Acquafresca, classe ’99 con esperienze in azzurro

acquafresca parma

In primo piano, Alessio Acquafresca con la maglia del Parma (foto ParmaLive.com)

Rilevante novità nell’organico della Folgore Rubiera: il ds Melli ha definito il tesseramento di un nuovo centrocampista, che fino a ieri sera era svincolato. Si tratta di Alessio Acquafresca, nato a Roma il 12 agosto 1999: il giocatore di origine capitolina sarà a disposizione già a partire da domenica prossima, in occasione dell’atteso derby casalingo contro la Bagnolese.

Durante il suo percorso calcistico, Acquafresca è stato apprezzato nei settori giovanili di Parma, Modena e Sassuolo: inoltre, il nuovo arrivato in casa rubierese proviene dalle rilevanti esperienze calcistiche svolte nella passata stagione. Nella prima parte dell’annata 2017/2018, Alessio ha disputato la serie D piemontese con la maglia del Gozzano: in seguito, a gennaio lui ha fatto ritorno in Emilia per giocare in Eccellenza nelle file del San Felice. Tutto questo senza ovviamente dimenticare i suoi trascorsi in azzurro: il pregevole curriculum di questo promettente classe ’99 comprende anche 17 presenze nella Nazionale italiana Under 17.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera inizia a prepararsi per una vera classica del calcio reggiano: domenica al “Valeriani” arriva la Bagnolese, e la graduatoria dice che sarà un derby d’alta quota. Abdoul Kader Dosso, giovane attaccante biancorossoblù: “A Salso ho giocato da titolare e si tratta di una rilevante gratificazione, ma la vivo semplicemente come un nuovo e ulteriore punto di partenza per migliorarmi. Intanto in terra parmense è arrivato un successo più che meritato, che ci dà ulteriore slancio in vista del prossimo duello: contro i rossoblù dovremo innanzitutto pensare di esprimere al meglio la nostra identità di gioco, caratterizzata da una grande fibra caratteriale e da una manovra che sa coniugare velocità e precisione”. Sul futuro a medio-lungo termine: “Adesso la serie D non va minimamente accostata a noi. Dopo sole 6 giornate, sarebbe del tutto fuori luogo mettersi a disegnare scenari così roboanti: la prudenza resta d’obbligo, anche perchè stiamo vivendo un campionato intenso e apertissimo ai colpi di scena”

Dosso in azione

Al centro, Abdoul Kader Dosso in piena azione

Prosegue il momento d’oro della Folgore Rubiera nel campionato di Eccellenza: con la vittoria di ieri l’altro sull’ostico campo del Salsomaggiore, la compagine di mister Semeraro ha mantenuto il primato in classifica sempre insieme alla blasonata Correggese. Tuttavia, all’orizzonte dei biancorossoblù c’è un derby che costituirà un’altra prova di grande impatto sia fisico sia mentale: domenica prossima i nostri beniamini ospiteranno la Bagnolese, dando vita a quella che rappresenta una vera e propria classica del calcio dilettanti.

Fischio d’inizio alle ore 15.30: la sfida con i rossoblù del Torrazzo sarà valevole per la settima giornata, e la Folgore farà ritorno sul terreno amico del “Valeriani”. Nelle ultime due settimane, il campo rubierese è stato interessato da operazioni di risemina autunnale: un intervento necessario, per mantenere inalterata la grande qualità che contraddistingue il manto erboso di via Mari. Proprio per queste ragioni, il 30 settembre scorso la Folgore aveva dovuto “traslocare” a Campogalliano in occasione del confronto con il Campagnola: comunque sia ora il “Valeriani” è regolarmente disponibile, e da questa settimana tornerà regolarmente a essere il teatro delle nostre sfide casalinghe.
Intanto, l’attaccante Abdoul Kader Dosso è stato tra i protagonisti dell’affermazione in terra parmense: il promettente classe 2000 ha riscosso grande fiducia da parte di mister Semeraro, che a Salsomaggiore lo ha schierato titolare. “Vivo a Reggio Emilia, ma sono originario della Costa d’Avorio – racconta Dosso – Sono cresciuto calcisticamente nelle file di Fides e Tricolore Reggiana: in seguito è arrivata l’esperienza al Carpi, con cui nella scorsa stagione ho disputato il campionato Primavera”.

Continua a leggere

Eccellenza, domenica Folgore Rubiera a Bagnolo per il debutto in Coppa Italia. Agrillo: “Il nostro organico ha avuto un approccio molto positivo alla stagione che sta per iniziare, ma solo tra qualche settimana sarà possibile soppesare il vero valore della Folgore. La Coppa Italia richiede sforzi supplementari, ma quando si va in campo l’obiettivo è sempre quello di vincere: un blitz al F.lli Campari sarebbe importantissimo, anche per darci ulteriore slancio in vista del campionato”. L’unico punto interrogativo per Semeraro riguarda Bassoli, in forse a causa di un problema alla gamba

a-destra-agrillo-in-azione

A destra, Fabio Agrillo in azione

La locomotiva Folgore Rubiera viaggia spedita, verso il primo impegno ufficiale dell’annata 2018/2019: domenica è infatti previsto l’appuntamento con il turno inaugurale della Coppa Italia di Eccellenza, e il debutto prevede una vera e propria classica del calcio dilettantistico. A partire dalle ore 16.30, i nostri beniamini saranno di scena sul terreno del “F.lli Campari” di Bagnolo in Piano contro i padroni di casa: il duello è valevole per il gruppo C della prima fase, un girone con partite di sola andata che comprende pure la Piccardo Traversetolo.

Mercoledì sera, 29 agosto, la perdente della sfida di domenica affronterà proprio la formazione parmense: se il duello di dopodomani terminerà in pareggio, sarà la Bagnolese a scendere in campo. Più avanti, il 12 settembre, il raggruppamento si chiuderà con il confronto tra la Piccardo e la vincente del derby reggiano. Solo la prima classificata avrà accesso alla seconda fase, contraddistinta dalla disputa di altri gironi triangolari.
LOGO“Il primo scorcio della nostra preparazione si è svolto senza inghippi – evidenzia Fabio Agrillo, navigato centrocampista della Folgore Rubiera – Si è formato un organico già molto solido, capace di seguire con efficacia e impegno le indicazioni di mister Semeraro. Peraltro nessuno sta peccando di supponenza, e i giocatori più esperti sono ben lontani dal darsi arie: l’intero organico è caratterizzato dalla ferma volontà di migliorarsi, un intento che unisce sia noi “senatori” sia i ragazzi più giovani. Detto questo – prosegue Agrillo – le prospettive sono molto lusinghiere in termini di approccio alla stagione che sta per iniziare: inoltre la società ha svolto un buon lavoro in fase di mercato, ma io ritengo che sia ancora prestissimo per delineare con esattezza gli obiettivi. A tutti i “pronosticatori”, voglio ricordare che finora abbiamo disputato soltanto due amichevoli in famiglia: da domenica inizieremo invece a fronteggiare delle avversarie vere e proprie, e solo da lì in avanti sarà possibile iniziare a soppesare il valore della Folgore in termini di classifica. Inoltre – rimarca il centrocampista classe ’83 – va ricordato che noi ci presentiamo con una rosa in buona parte rinnovata rispetto alla passata stagione: dunque adesso stiamo ancora lavorando per trovare la migliore dimensione in termini di gioco, proprio come accade a quasi tutte le altre compagini”.

Continua a leggere

Prima squadra, domani sera nuovo test in famiglia

semeraro al

Mister Alessandro Semeraro

Nuova amichevole in famiglia per la Prima squadra della Folgore Rubiera: si tratta del secondo test di questo genere, dopo quello che si è svolto domenica mattina. Nella fattispecie l’organico di mister Semeraro tornerà in campo domani sera, giovedì 23 agosto: il confronto avrà inizio alle ore 19.30, e si svolgerà sul terreno dello stadio “Valeriani”.

Si tratterà di una nuova tappa verso la preparazione al debutto ufficiale, che ormai è sempre più alle porte: domenica prossima la Folgore sarà infatti di scena sul campo della Bagnolese, per il turno inaugurale della Coppa Italia di Eccellenza. La sfida del “F.lli” Campari” si disputerà a partire dalle ore 16,30.

Intanto, ci sono novità anche per quanto riguarda il nostro sito: sono state aggiornate le pagine che riguardano le rose di Prima squadra e Juniores, e inoltre è stata ampliata la sezione che descrive la storia di Asd Folgore Rubiera.

Ricordiamo poi che presto tornerà “Folgore Rubiera Magazine”, la pubblicazione ufficiale del nostro club: il primo appuntamento stagionale è previsto per domenica 2 settembre, in occasione della sfida interna con la Piccardo valevole per il debutto in campionato.

Continuate a seguirci!