Eccellenza, pausa agli sgoccioli. L’Epifania segnerà il ritorno in campo del girone A: domenica la Folgore Rubiera sarà ospite della Piccardo Traversetolo, terza forza del campionato. Il centrocampista biancorossoblù Luca Bassoli: “Contro il Pallavicino il terreno di gioco pesante non ci ha aiutati, ma dovevamo comunque fare di più sul piano delle energie e della determinazione. E’ da lì che bisogna ripartire, per costruire sensibili e marcati miglioramenti fin dal 1° minuto della sfida che ci attende. In questo periodo festivo ci stiamo allenando a pieno ritmo, con un’intensità e uno slancio che fanno davvero ben sperare”. Sui prossimi avversari: “Un confronto tutto da seguire, tra due squadre che hanno l’efficienza difensiva come autentico caposaldo. I precedenti stagionali ci sorridono, ma domenica sarà un duello ancora più complesso”

luca-bassoli

Luca Bassoli, centrocampista della Folgore Rubiera

La sosta natalizia del campionato di Eccellenza sta per giungere agli sgoccioli: domenica prossima, giorno dell’Epifania, la Folgore Rubiera scenderà in campo per il primo impegno ufficiale del 2019. I nostri beniamini sono attesi da un confronto che si preannuncia davvero denso di ostacoli: la formazione allenata da Alessandro Semeraro sarà impegnata nientemeno che al “Tesauri” di Traversetolo, contro i padroni di casa della Piccardo che distano appena due lunghezze dal 2° posto. Il confronto avrà inizio all’abituale orario invernale, quello delle 14.30: la sfida in terra parmense sarà valida per il 18° turno, che rappresenta anche la prima giornata di ritorno.

“I precedenti stagionali, entrambi sul nostro campo, sono nel complesso confortanti – evidenzia il centrocampista biancorossoblù Luca Bassoli – Il 2 settembre scorso ci siamo imposti per 1-0 al “Valeriani”, nel turno inaugurale di campionato: dieci giorni più tardi abbiamo invece riportato un buon pareggio nel confronto di Coppa. Si tratta di risultati che ci danno buoni motivi per essere ottimisti, ma senza esagerare: domenica affronteremo una battaglia ancora più difficile rispetto ai confronti di inizio annata, specie considerando il cammino di elevatissimo livello che la Piccardo ha saputo sviluppare”.

Continua a leggere

Annunci

Prima squadra, domenica la Folgore Rubiera saluta il 2018 con la trasferta sul campo del Pallavicino. Le prime parole di Kreshnik Zogu da attaccante biancorossoblù: “La società mi ha dato un’occasione che non potevo affatto rifiutare, si tratta di una sfida gratificante anche a livello personale. In campo punto molto sulla forza fisica, e riesco a esprimermi bene nello sviluppo del gioco in profondità. Sono in forma, e mi sento ancora competitivo a livello di Eccellenza: tuttavia ho il preciso intento di lavorare tantissimo per migliorare, e qui a Rubiera c’è un ambiente ideale in tal senso”. Sul duello in programma a Busseto: “Ci attende una tra le sfide più complesse della stagione, da affrontare senza minimamente guardare la classifica. Dovremo pensare solo ed esclusivamente alle nostre potenzialità di squadra, senza farci influenzare dall’assetto degli avversari”

Cena Rubiera - Zogu

Kreshnik Zogu durante la festa di martedì sera

Con la Festa di Natale della società, che si è svolta ieri l’altro al Centro sportivo Tetra Pak, la Folgore Rubiera di Eccellenza ha potuto trarre un’ulteriore iniezione di entusiasmo in vista dell’ultimo impegno del 2018 agonistico. Domenica prossima, la fase di andata giungerà alla propria conclusione: a partire dalle ore 14.30 i nostri beniamini saranno di scena al “Cavagna” di Busseto, per affrontare i padroni di casa parmensi targati Pallavicino.

Tra i giocatori a disposizione di mister Semeraro ci sarà ovviamente il classe ’96 Kreshnik Zogu, nuovo arrivato in casa biancorossoblù: “Come sapete, negli ultimi tre mesi ho disputato la Prima categoria nelle file del San Prospero – racconta l’attaccante originario di Tirana, ma da tempo residente a San Martino in Rio – Resto più che mai grato al club correggese, ma la Folgore mi ha fornito un’occasione che non potevo affatto rifiutare. Innanzitutto, qui c’è la prospettiva di disputare l’Eccellenza all’interno di una realtà calcistica di primo piano: la squadra ha talento, e inoltre la società può contare su un solida struttura e su un notevole blasone”

“Per quanto mi riguarda, si tratta anche di una gratificante scommessa a livello personale – prosegue Zogu – In anni recenti io ho già disputato l’Eccellenza a San Felice e a Luzzara: di certo servirà da parte mia un elevato tasso di lavoro e impegno, ma credo proprio di essere ancora competitivo a questi livelli e qui a Rubiera avrò l’opportunità di dimostrarlo. Intanto, non posso che ringraziare tutta l’Asd Folgore Rubiera per la grande fiducia riposta nei miei confronti: un grazie particolare va ovviamente al ds Melli, che mi ha cercato con grande convinzione in questo mercato invernale”.

Continua a leggere

Eccellenza, non c’è tempo per piangere sul latte versato: domani di nuovo in campo, per la prima semifinale di Coppa Italia contro il Pallavicino. Francesco Tognetti: “Proveniamo da uno sbiadito pareggio in campionato sul campo del Bibbiano, e a Busseto dovremo esprimerci su ben altri livelli. La Coppa ci costringe a fare gli straordinari sotto ogni punto di vista, ma ciò non deve rappresentare un alibi: peraltro, una vittoria ci permetterebbe di guardare al futuro con ulteriore autostima”. In terra parmense mancherà Kouadio, in dubbio Rizzo

TOGNETTI Francesco

Francesco Tognetti, difensore della Prima squadra

La delusione per il mezzo passo falso di domenica scorsa è ancora piuttosto elevata, ma in casa Folgore Rubiera non è affatto il momento di perdere tempo a piangere sul latte versato. Domani sera si torna già in campo, per un appuntamento che non è di campionato ma che comunque riveste un’importanza di notevole rilievo: a partire dalle ore 20.30 i nostri beniamini giocheranno al ​”Cavagna” di Busseto, per la semifinale di andata della Coppa Italia di Eccellenza. Gli avversari saranno ovviamente i padroni di casa del Pallavicino, per il primo atto di una semifinale che troverà la propria conclusione solo nell’anno nuovo: il confronto di ritorno è infatti previsto per mercoledì 10 gennaio 2018, sul terreno del “Valeriani” di Rubiera.

Le parole di Francesco Tognetti, difensore della Folgore, tornano innanzitutto all’opaco pareggio esterno di ieri l’altro: come è noto, la formazione di mister Vacondio non è andata oltre l’1-1 sul campo del Bibbiano San Polo, in un confronto valevole per la 14esima di campionato. “A onor del vero, credo proprio che una nostra vittoria non sarebbe certo stata scandalosa – sottolinea Tognetti – Siamo stati capaci di creare alcune buone occasioni per passare in vantaggio, tant’è vero che abbiamo colpito per ben tre volte i legni della porta avversaria. So bene che i “se” e i “ma” non fanno la storia: tuttavia, se fossimo riusciti a portarci sullo 0-1 in nostro favore, sono sicuro che la partita avrebbe preso una piega ben diversa”.

Continua a leggere