Juniores, nuova sconfitta per i biancorossoblù: il digiuno di gol della Folgore Rubiera non si spezza, nemmeno contro il Castelvetro

marco-ognibene

Mister Marco Ognibene

La Folgore Rubiera Juniores è purtroppo incappata in una nuova sconfitta, la sesta nelle ultime 8 gare: ieri, al “Valeriani”, i nostri beniamini hanno pagato dazio contro un Castelvetro sempre più protagonista nell’alta classifica del girone C regionale. Nella fattispecie, il confronto è terminato sul punteggio di 0-2 a favore dei modenesi: in tal modo i biancoazzurri possono continuare a inseguire con tenacia il 2° posto, piazzamento che a fine stagione assegna l’accesso diretto agli spareggi per il titolo regionale.

Dal punto di vista numerico, il duello non rivestiva un’importanza specifica per i nostri beniamini: i biancorossoblù sono infatti matematicamente tranquilli in ottica salvezza, e al tempo stesso non possono più nutrire ambizioni in ottica play off. Nonostante ciò i padroni di casa puntavano ugualmente a un chiaro e convincente successo, in modo da ritrovare slancio e vigore in vista della ricca agenda post campionanto. Di conseguenza, la speranza era anche quella di vedere una Folgore capace di ritrovare la via del gol: invece, la squadra di Ognibene ha inanellato la sesta gara di fila senza segnare.

Continua a leggere

Annunci

Folgore Juniores, sabato prossimo la sfida casalinga contro un Castelvetro in gran forma. I biancorossoblù punteranno a spezzare il lungo digiuno di gol e vittorie, per fornire precisi segnali confortanti in vista degli impegni post campionato: ad aprile la formazione di Ognibene disputerà il Torneo Valsecchia, poi sarà la volta del “Cavazzoli”

PARENTI

Giacomo Parenti, attuale capocannoniere della Folgore Juniores con 6 gol al proprio attivo

Sabato prossimo, 16 marzo, la Folgore Rubiera Juniores tornerà in campo per la terzultima giornata di campionato: a partire dalle ore 15, i nostri beniamini ospiteranno al “Valeriani” un Castelvetro che sta vivendo un periodo di forte ascesa. Dal punto di vista strettamente pratico, si tratta di un confronto che interessa soltanto agli ospiti: i modenesi sono infatti in piena corsa per conquistare il 2° posto, piazzamento che permetterebbe ai biancoazzurri di disputare gli ambiti play off regionali. Al contrario, la Folgore non ha più granchè da chiedere a questo girone C: gli spareggi per la conquista del titolo emiliano-romagnolo sono ormai irraggiungibili, e al tempo stesso la salvezza è ampiamente in cassaforte.

Comunque sia, tutto ciò non significa affatto che la formazione di mister Ognibene scenderà in campo con un atteggiamento rinunciatario. Anche se i rubieresi non hanno più degli obiettivi specifici riguardo alla classifica, i padroni di casa cercheranno ugualmente di chiudere il campionato in crescendo: queste ultime tre partite andranno infatti sfruttate al meglio, per perfezionare ulteriomente il cammino di preparazione verso gli impegni successivi.

Continua a leggere

Eccellenza, domenica la Folgore è attesa sul campo della Solierese: il chiaro obiettivo dei biancorossoblù è quello di piazzare il terzo acuto vincente di fila. L’attaccante rubierese Marko Malivojevic: “Affronteremo un’avversaria che avrà ancora più energie rispetto al solito, ma noi saremo motivatissimi proprio come loro. Con una vittoria, arriveremmo infatti a conquistare la salvezza in modo praticamente definitivo. Comunque sia noi resteremo combattivi fino all’ultimo istante del campionato: siamo un gruppo di valore, e proprio per questo puntiamo a un piazzamento di classifica che rispecchi bene il nostro potenziale medio-alto”. Sul rendimento individuale: “I gol che ho siglato nelle ultime due gare sono la ciliegina sulla torta di una stagione positiva. Io però non mi riposo mai sugli allori, e da qui a maggio spero proprio di segnare ancora”

malivojevic marko 2

L’attaccante biancorossoblù Marko Malivojevic

Le due vittorie consecutive maturate la scorsa settimana, contro Campagnola e Castelvetro, autorizzano la Folgore Rubiera a guardare con assoluta fiducia al prosieguo della stagione: domenica la squadra di Eccellenza sarà tuttavia impegnata in una trasferta che non si preannuncia affatto agevole, specie considerando l’assoluta sete di punti che animerà i padroni di casa. Domenica pomeriggio, dalle ore 14.30, la formazione di mister Semeraro sarà di scena allo “Stefanini” di Soliera: di fronte ci sarà ovviamente la Solierese, che nel confronto di andata disputato al “Valeriani” ha perso soltanto di stretta misura (1-0 il 28 ottobre scorso).

“Il nostro mese di febbraio era iniziato con due pareggi casalinghi dal sapore più amaro che dolce – evidenzia l’attaccante rubierese Marko Malivojevic – Infatti in entrambe le occasioni siamo stati raggiunti negli istanti conclusivi, sia contro il Nibbiano Valtidone sia con il Salsomaggiore. Dopo queste mancate vittorie, era importantissimo piazzare una reazione di spessore sul piano dei risultati: non solo per guadagnare punti preziosi, ma anche per non smarrire quella indole combattiva e vincente che ci deve sempre caratterizzare. La missione può dirsi compiuta in pieno, senza timore di smentita: le vittorie su Campagnola e Castelvetro hanno un consistente valore, specie considerando la buona caratura degli organici che abbiamo affrontato. Ora siamo ancora più tranquilli, perchè la salvezza è davvero alle porte – sottolinea Marko – Tuttavia, ciò non significa affatto che vivremo questo finale di stagione in modo distratto”.

Continua a leggere

La Folgore Rubiera è attesa da un fine settimana di grande intensità. In Eccellenza, domenica la formazione di Semeraro riceverà il Castelvetro. Simone Blotta: “I tre punti ottenuti con il Campagnola hanno un valore molto elevato. I biancoazzurri hanno lavorato molto bene sul mercato invernale, ma noi saremo animati da una forte dose di motivazioni. Anche se saremo rimaneggiati, abbiamo tutta l’intenzione di cogliere tre punti che ci porterebbero a un passo dall’assoluta certezza di salvarci: inoltre, puntiamo a un tangibile riscatto dopo il ko che i modenesi ci hanno inflitto all’andata”. La Juniores giocherà invece domani: pesanti assenze anche per mister Ognibene, nel derby del Secchia contro la Casalgrandese

blotta per sito

Simone Blotta, difensore della Folgore Rubiera di Eccellenza

La Folgore Rubiera di Eccellenza si appresta a tornare nuovamente in campo, per la terza volta nel giro di appena sette giorni: domenica pomeriggio, dalle ore 14.30, i nostri beniamini saranno di scena al “Valeriani” per disputare il duello contro il Castelvetro. La sfida, giova ricordarlo, rientra nel programma della 25esima giornata: l’incontro sarà arbitrato dal sig. Gianmarco Guidetti di Ravenna, coadiuvato dagli assistenti sigg. ​Fabio Sirna di Bologna e Matteo Giacomoni di Cesena.

Entrambe le formazioni viaggeranno sulle ali dell’entusiasmo: ambedue le squadre provengono infatti da risultati davvero positivi. Come è noto, mercoledì sera la Folgore ha avuto la meglio per 1-4 nella trasferta contro il Campagnola: domenica scorsa, invece, il Castelvetro è riuscito a centrare una vittoria casalinga contro l’Agazzanese seconda della classe (3-2 il punteggio finale).

“L’affermazione che abbiamo ottenuto di ieri l’altro è di quelle che valgono parecchio – commenta il difensore rubierese Simone Blotta – Adesso il Campagnola staziona in zona play out, ma ciò non significa affatto che affrontare i rosanero sia un compito semplice: al contrario, la compagine della Bassa ha senza dubbio i mezzi che servono per mirare a piazzamenti di graduatoria ben più elevati. Noi siamo riusciti ad avere la meglio disputando una prova contraddistinta da grinta e sagacia, fin dalle battute iniziali dell’incontro: l’unica nota negativa, se così la possiamo definire, è rappresentata dal gol del momentaneo svantaggio che abbiamo subìto in avvio di gara. Anche se abbiamo iniziato la sfida con il piede giusto, il grande ex di turno Sasà Greco è stato molto abile nel trovare lo spunto che serviva per colpirci – rimarca Blotta – Ritrovare il bandolo della matassa dopo un gol preso così “a freddo” non era per niente un compito facile: tuttavia noi abbiamo saputo riprendere con brillantezza le redini dell’incontro, grazie all’ottima reazione che siamo stati capaci di manifestare sia tecnicamente sia caratterialmente”.

Continua a leggere

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

jacopo-buraniDopodomani, 24 febbraio, la Folgore Rubiera ospiterà il Castelvetro: la gara, che avrà inizio alle ore 14.30, sarà valevole per il 25° turno del campionato di Eccellenza. In vista del confronto con i modenesi, torna puntuale l’appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”: la pubblicazione sarà distribuita domenica pomeriggio direttamente allo stadio “Valeriani”, ma come sempre qui sul nostro sito è possibile visualizzare le pagine in anteprima.

Questi dunque i temi della dodicesima uscita stagionale:

  • Il portiere biancorossoblù Jacopo Burani (nella foto) racconta la vittoria di mercoledì sera contro il Campagnola, e fa il punto in vista dell’imminente duello con i biancoazzurri
  • Le impressioni di Michele Bertani, esperto collaboratore della Folgore Rubiera
  • Uno sguardo sugli avversari con Davide Contri, ds del Castelvetro
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto questo cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 12 – DOMENICA 24 FEBBRAIO 2019 oppure recandosi nell’apposita sezione del sito, dove è anche possibile visualizzare i numeri d’archivio.

Buona lettura!

Juniores, sabato la trasferta di Maranello. I padroni di casa condividono con la Folgore il quarto posto, ma il tecnico rubierese Marco Ognibene invita a non guardare troppo la graduatoria: “Meglio evitare di soffermarsi troppo sull’attuale classifica, altrimenti potrebbero crearsi facili e dannose illusioni. Peraltro proveniamo da una sconfitta di cui bisogna fare tesoro, pure sul piano caratteriale: anche se il 3-0 subìto a Castelvetro rappresenta un risultato bugiardo, i nostri ragazzi devono sempre ricordarsi che senza la necessaria umiltà si va davvero poco lontano. Adesso è meglio pensare a una partita per volta, senza dimenticare gli scopi primari che ci siamo prefissi a inizio stagione: farsi valere contro tutti e preparare i giocatori a un possibile ingresso in Prima squadra”

Folgore Juniores - allenamento 3

La Folgore Rubiera Juniores al lavoro 

La Folgore Rubiera Juniores si appresta ad affrontare la seconda trasferta consecutiva: dopo l’infruttuoso viaggio di sabato scorso in quel di Castelvetro, sabato i biancorossoblù faranno tappa al “Dino Ferrari” di Maranello per affrontare ovviamente i padroni di casa biancoazzurri. Fischio d’inizio fissato alle ore 15: il confronto, valevole per la dodicesima di campionato, sarà diretto dal sig. Mohamed El Mahidi del Comitato di Modena.

Osservando la classifica, la sfida di dopodomani rappresenta un confronto cruciale all’interno dei piani alti: i nostri beniamini sono attesi da un compito in decisa salita, anche perchè il Maranello proviene da un serie utile che dura da ben 7 gare. Peraltro, sabato scorso i modenesi hanno ottenuto un pari di notevole spessore sul difficile campo del Castellarano: un risultato che evidenzia ulteriormente i meriti e le peculiarità dei prossimi avversari della Folgore.

marco-ognibene

Mister Marco Ognibene

“A mio parere, il 3-0 subìto a Castelvetro rappresenta un risultato bugiardo rispetto a quanto visto in campo – esordisce il trainer rubierese Marco Ognibene Tra noi e loro, non c’è stato tutto quel divario che il punteggio potrebbe suggerire: comunque sia il ko di cinque giorni fa sarà sicuramente servito ai ragazzi, per capire che senza la necessaria umiltà si va davvero poco lontano. Adesso è necessario riprendere il cammino con decisione, ripartendo dal punto in cui eravamo arrivati prima del rovescio di sabato scorso: in questi giorni stiamo cercando di fare tesoro della sconfitta da cui proveniamo, ben consapevoli del fatto che solo il duro lavoro settimanale ci può permettere di migliorare. Con un organico così giovane come quello che abbiamo, la qualità del lavoro riveste un’importanza ancora più basilare – aggiunge il tecnico biancorossoblù – Nella fattispecie, si tratta di un irrinunciabile punto di partenza per concretizzare una concreta e fattiva crescita”.

Continua a leggere

Castelvetro si conferma stregata per la Folgore Rubiera: anche gli Juniores escono sconfitti dal sintetico modenese

Folgore Juniores - allenamento

La Folgore Rubiera Juniores al lavoro in allenamento

Castelvetro rappresenta un vero e proprio tabù per la Folgore Rubiera, almeno in questa prima parte della stagione. Lo scorso 21 ottobre, la Prima squadra si è resa protagonista di un’infruttuosa trasferta sul sintetico “Venturelli”: nell’occasione i padroni di casa si erano imposti per 2-0, in occasione dell’ottavo turno di Eccellenza.

Ieri le due realtà hanno avuto modo di confrontarsi nuovamente, ma stavolta a livello Juniores: ancora una volta i modenesi hanno avuto la meglio, in questo caso con un sonoro 3-0. Una battuta d’arresto severa per la compagine allenata da Marco Ognibene: peraltro si tratta di uno stop in parte inaspettato, specie considerando che la Folgore

marco-ognibene

Mister Marco Ognibene

Juniores poteva contare su ottime credenziali. I biancorossoblù provenivano infatti da quattro partite di grande spessore, caratterizzate dalla conquista di ben 10 punti: un ruolino di marcia che faceva senza dubbio ben sperare in vista di Castelvetro, e invece i nostri beniamini hanno perso una formidabile occasione per compiere un’ulteriore passo avanti nell’ambito della graduatoria. In caso di successo i rubieresi si sarebbero riconfermati al 2° posto, portandosi a tre sole lunghezze dalla vetta: ora, invece, la Folgore è scesa al quarto posto.

I biancorossoblù restano comunque nell’orbita dell’alta classifica: una consapevolezza oggettiva da cui ripartire in vista del duello di sabato prossimo, sul campo di un Maranello che al momento condivide con la Folgore lo stesso piazzamento.

Continua a leggere

Folgore Juniores a gonfie vele, ma adesso all’orizzonte c’è l’impegnativa trasferta di sabato prossimo a Castelvetro. Il difensore biancorossoblù Martino Melli: “L’attuale secondo posto premia il livello del gioco che abbiamo espresso fin qui, ma è anche un buon riconoscimento al modo in cui stiamo affrontando questo campionato. L’intera squadra partecipa in modo costante a ogni singolo allenamento: al di là della classifica, l’obiettivo primario che ci poniamo sta nel costruire un percorso di progressivi e significativi miglioramenti”. Sul futuro: “Tranquilli, teniamo la testa sulle spalle anche perchè adesso tutti i numeri sono ben lontani dall’essere definitivi. In terra modenese ci confronteremo con un’avversaria che ha ancora speranze di rientrare in orbita play off: un motivo in più per mantenere un’elevatissima concentrazione”

MELLI

Martino Melli, difensore della Folgore Rubiera Juniores

La Folgore Rubiera Juniores sta veramente viaggiando a gonfie vele: i biancorossoblù sono secondi nella classifica del gruppo C, e inoltre provengono da ben 3 vittorie nelle ultime 4 partite. Per la precisione, dal 27 ottobre in avanti i nostri beniamini hanno avuto la meglio su avversarie ostiche come Scandianese, Casalgrandese e Arcetana: quest’ultima vittoria risale proprio a sabato scorso, con il 4-1 maturato al “Valeriani”. Il quadro dei risultati più recenti si completa con il buon pari del 3 novembre a Castellarano, 1-1 contro una formazione che sta a sua volta lottando nell’alta classifica.

“La graduatoria ci assegna una piazza d’onore che stiamo dimostrando di meritare – evidenzia il difensore rubierese Martino Melli – Il lavoro che svolgiamo è infatti impostato su una costante ricerca di miglioramenti, a 360 gradi: siamo fortemente proiettati a raccogliere con fermezza e lucidità tutte le sfide, per favorire una progressiva crescita sia a livello di squadra sia individuale. Sembrano parole di circostanza, ma in fin dei conti si tratta della pura verità e chi ci conosce lo sa bene. Questa Folgore è animata da una forte serietà di fondo, e a dimostrarlo c’è anche il modo in cui portiamo avanti il programma di preparazione alle varie partite – rimarca il classe 2001 – Ciascuno di noi sta partecipando con costanza e impegno alla vita della squadra, e ogni allenamento si svolge a ranghi completi o quasi: una caratteristica, questa, che in ambito Juniores non è poi così frequente. Ad ogni modo, noi non ci sentiamo speciali o superlativi: stiamo soltanto facendo ciò che è necessario per continuare a destare buone impressioni, sia di classifica sia sul piano del gioco”.

Continua a leggere