Memorial Gustavo Zini, giro d’orizzonte sulle prime quattro partite: la Rubierese cede con onore contro il Carpi, mentre il Monza piega la Reggio Audace soltanto ai rigori. Buon esordio per Bologna e Rimini. Il punto di Lanfranco Borghi: “Intravedo tutte le prospettive per vivere un’altra edizione davvero memorabile. Inoltre il manto erboso del Valeriani è sempre perfetto, e si tratta di un ulteriore valore aggiunto che noi riusciamo a offrire”. La fase preliminare si chiuderà sabato: a Pasqua le semifinali, lunedì l’atto conclusivo

Zini Memorial 33E’ in pieno svolgimento allo stadio “Valeriani” la 33esima edizione del Memorial “Gustavo Zini”. La celebre competizione calcistica, di carattere nazionale, è organizzata dall’Unione Sportiva Rubierese: il tutto con il patrocinio di Amministrazione Comunale e Figc. L’appuntamento è ormai un vero e proprio classico del periodo pasquale: anche l’edizione di quest’anno vede la partecipazione di 12 squadre, tutte appartenenti alla categoria Allievi classe 2002.

I PRIMI RISULTATI. Nelle serate di martedì 16 e mercoledì 17 aprile, si sono disputati i primi quattro confronti in programma. Per quanto riguarda il girone A, il Carpi ha prevalso sulla Rubierese con il punteggio di 3-0: i biancorossi di casa hanno comunque messo in campo una consistente dose di grinta e buona volontà, e sul piano del gioco sono comunque riusciti a reggere egregiamente il confronto con i titolati avversari. Nel girone B, il Bologna ha dettato legge sul Mantova con il punteggio di 0-1: la sfida del gruppo C è stata invece caratterizzata dal successo per 3-2 del Rimini sul Modena. Per quanto riguarda il tabellone D, il duello tra Monza e Reggio Audace è terminato sull’1-1: come da regolamento si è quindi proceduto a calciare una serie di rigori, per determinare la divisione della posta in palio. Nella sequenza dagli 11 metri, i brianzoli hanno avuto la meglio per 4-3: di conseguenza il Monza ha ottenuto 2 punti in classifica, mentre i granata soltanto 1.

Queste dunque le attuali classifiche. Girone A: Carpi 3 punti; Rubierese e Cremonese 0. Girone B: Bologna 3 punti; Mantova e Pisa 0. Girone C: Rimini 3 punti; Modena ed Hellas Verona 0. Girone D: Monza 2 punti; Reggio Audace 1; Pescara 0.

Continua a leggere

Annunci

Memorial Gustavo Zini, martedì prossimo scatterà la 33esima edizione: al “Valeriani” sette giorni dedicati alla categoria Allievi, con 12 squadre in lizza per l’ambito trofeo. Angelo Ricchetti, presidente della Asd Folgore: “Anche se la macchina organizzativa richiede un impegno sempre più consistente, siamo davvero lieti di lavorare a fondo per questo evento. Si tratta di un torneo che rappresenta un vero e proprio valore aggiunto per tutta Rubiera”

Zini Memorial 33Un appuntamento agonistico di tradizione ampiamente consolidata, che va avanti con crescente successo da più di tre decenni: stiamo parlando del Memorial “Gustavo Zini”, che si appresta a tagliare l’invidiabile traguardo della trentatreesima edizione. Ancora una volta la prestigiosa competizione calcistica è organizzata dall’Unione Sportiva Rubierese, con la fattiva collaborazione di Asd Folgore Rubiera e Rubierese Volley: dal 16 fino al 22 aprile, dodici squadre appartenenti alla categoria Allievi si daranno battaglia sul terreno del “Valeriani”. L’iniziativa si svolge con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e della Figc.

Prima di addentrarci nel programma dell’edizione 2019, una doverosa nota sul personaggio che dà il nome all’evento: Gustavo Zini è stato a lungo presidente della Federcalcio emiliano-romagnola. Nella fattispecie, lui ha guidato la Figc regionale nel lungo lasso di tempo che va dal 1952 al 1985: una permanenza al vertice quasi ininterrotta, che ha avuto una pausa di 10 mesi soltanto sul finire degli anni ’50. Oltretutto, il Torneo Zini si lega alla memoria di altre due figure preminenti e storiche per il calcio rubierese: la squadra vincitrice si aggiudicherà anche il 10° Memorial Mauro Malagoli e il 12° Memorial Franco Villa.

Continua a leggere

Allievi, la Cremonese si aggiudica il Memorial Gustavo Zini a 24 anni di distanza dal primo trionfo grigiorosso. Stamattina la finalissima al “Valeriani”: sconfitta onorevole per la Reggiana, piegata 2-1. Il trainer lombardo Lucchini: “Una vittoria che dedichiamo a Emiliano Mondonico”

Cremonese con Angelo Ricchetti

Foto di gruppo per la Cremonese con Angelo Ricchetti, presidente della Asd Folgore Rubiera

REGGIANA – CREMONESE 1 – 2

RETI: 14’pt Panina (C), 34’pt Rossato (C), 1’st Bojardi (R).

REGGIANA: Stefanini, Albertini, Baietta, Piccinini S., Bojardi, Dani, Ziveri, Piccinini G., Cassano (dal 19’st Mattioli), Ray, Tesone (dal 1’st Gurini). A disp.: Galeazzi, Agyemang,

Addona e S Piccinini

Davide Addona, difensore della Folgore Rubiera, mentre consegna a Stefano Piccinini della Reggiana il riconoscimento come miglior difensore del 32° Zini

Apparuti, Talarico, Bruno. Allenatore: Giorgio Gherardi.

CREMONESE: De Bono, Fini, Bonzi (dal 1’st Bia), Rizzi, Biasin, Battini, Schirone (dal 5’st Bresciani), Pederzoli (dal 1’st Ghisolfi), Bertazzoli, Panina (dal 26’st Niang), Rossato (dal 9’st Cavalleri). A disp.: Scarduzio, Monticelli. Allenatore: Stefano Lucchini.

ARBITRO: Rizzo (assistenti Cabrini e Casoni).

NOTE: spettatori 350 circa. Ammonito Schirone (C). Si è giocato su due tempi da 35 minuti ciascuno.

Continua a leggere