Torneo Cavazzoli, la Folgore Juniores non sbaglia un colpo: i biancorossoblù superano 3-0 la Fidentina e chiudono il girone A a punteggio pieno. Mister Ognibene: “Si tratta di una sfida in cui abbiamo evidenziato visibili miglioramenti, non solo dal punto di vista del gioco ma anche sotto l’aspetto della personalità”. Martedì prossimo ad Albinea la sfida valevole per gli ottavi di finale, contro Bibbiano San Polo o Vezzano: “Purtroppo Vena sarà ancora assente, ma in compenso torneranno Porrini e Dosso”

DURANTINI LORENZO

Lorenzo Durantini, autore di una doppietta

FOLGORE RUBIERA – FIDENTINA 3 – 0

RETI: 10′ e 42′ Durantini, 44′ Parenti.
FOLGORE RUBIERA: Burani, Blotta, Piredda (Melli), Bassoli, Paglia, D’Ambrosio, Parenti (Corradini), Ascari, Vena, Durantini, Chiossi (Serpetti). A disp.: Loschi, Tarsia, Bonini, Merendino, Dosso, Di Mattia. Allenatore: Marco Ognibene.
FIDENTINA: Mora, Sciurba (Ndoli Blekand), Ferrari (Aloisio), Miti, Bove, Porcari, Coscelli, Dall’Olio, Pettenati (Scrivani), Monica (Cenci), Manica (Teke Mouabe). A disp.: Bonfanti, Noto. All: Corinto.
ARBITRO: Ottolini.

Continua a leggere

Annunci

Torneo Cavazzoli, domani si chiude la fase preliminare. Folgore Rubiera di scena al “Valeriani”: i biancorossoblù hanno gli ottavi di finale già in tasca, ma bisogna battere la Fidentina per ottenere il 1° posto nel girone. Capitan Blotta: “Nelle prime due gare abbiamo incontrato momenti difficili, ma siamo sempre riusciti a risolvere i problemi puntando in modo rilevante sulla nostra formidabile unità di intenti. Il nostro organico ha i numeri per arrivare lontano, ma bisogna pensare a una partita per volta. Il duello di domani rappresenta una vera prova di maturità, contro una squadra al nostro stesso livello: dovremo farci trovare pronti in ogni minimo dettaglio”

Folgore Juniores Cavazzoli

Foto di gruppo per la Folgore Rubiera Juniores di mister Marco Ognibene, attualmente impegnata nel 38° Torneo “Aldo Cavazzoli”

La Folgore Rubiera Juniores sta per giungere al termine del proprio percorso nella prima fase: parliamo ovviamente del 38° Torneo “Aldo Cavazzoli”, che domani sera 21 maggio manderà in archivio il programma del girone A. Per la seconda volta consecutiva, i biancorossoblù saranno impegnati sul terreno amico del “Valeriani”: a partire dalle ore 21, la compagine allenata da Marco Ognibene affronterà i pari età della Fidentina. Dal punto di vista della qualificazione, i giochi sono già fatti: entrambe le contendenti hanno infatti guadagnato la certezza matematica di accedere agli ottavi di finale, estromettendo le pur volenterose Sporting Cavriago e Virtus Libertas. Tuttavia, il confronto tra rubieresi e borghigiani avrà comunque un valore di assoluto rilievo: in palio c’è infatti l’assegnazione del primo posto nel raggruppamento, un traguardo che senza dubbio darebbe ancora più slancio alle ambizioni della Folgore.

Per ottenere il primato nel girone A, i nostri beniamini dovranno necessariamente vincere: un segno X non sarebbe sufficiente, perchè in caso di parità la Fidentina verrebbe premiata grazie alla migliore differenza reti (+4, mentre la Folgore è a +3).

BLOTTA SIMONE

Simone Blotta

“Di certo siamo partiti con un forte e ragionevole ottimismo, ma senza fare troppi proclami – osserva Simone Blotta, difensore nonchè capitano della Folgore Juniores di scena al “Cavazzoli” – Più nello specifico, siamo pienamente consapevoli delle buone potenzialità che ci caratterizzano come squadra. D’altro canto abbiamo una rosa che presenta un miscuglio tra giocatori Juniores e innesti dalla Prima squadra: di conseguenza siamo di fatto un organico nuovo, che si trova a dover collaudare e perfezionare i propri meccanismi di gioco nel giro di poco tempo. Comunque sia, fin qui il nostro bilancio è decisamente positivo – rimarca Blotta – Al di là della classifica che ci vede a punteggio pieno, per ora stiamo dando prova di avere sviluppato un consistente spirito di squadra. Come il nostro mister Ognibene ha adeguatamente sottolineato, sul piano del gioco potevamo fare meglio: sia con lo Sporting Cavriago, sia contro la Virtus Libertas. Pur affrontando squadre di livello provinciale, e quindi di un gradino inferiore rispetto a noi, i momenti di difficoltà non sono affatto mancati: in compenso siamo stati capaci di risolvere ogni problema puntando molto sull’unità d’intenti della squadra, e senza mai peccare di supponenza”.

Continua a leggere

Torneo Cavazzoli, la Folgore Rubiera Juniores vola agli ottavi con una giornata di anticipo. I biancorossoblù si impongono anche nella sfida casalinga contro la Virtus Libertas: in gol Alex Corradini e Niccolò Vena. Mister Ognibene: “Bene per la qualificazione, ma adesso non possiamo certo giocare ad accontentarci. Nonostante questa doppia vittoria, possiamo e dobbiamo fare di più: sia sul piano del gioco, sia per quanto riguarda la collaborazione tra vari reparti. Martedì prossimo ospiteremo la Fidentina, nella sfida che metterà in palio il 1° posto all’interno del girone A: sarà una tangibile e utile occasione per migliorare”

VENA NICCOLO'

Niccolò Vena, in gol durante la ripresa

FOLGORE RUBIERA – VIRTUS LIBERTAS

2 – 1

RETI: Corradini (F), Vena (F), Boukal (V).
FOLGORE RUBIERA: Burani, Blotta, Ferrari, Bassoli, Serpetti (Merendino), D’Ambrosio, Di Mattia, Parenti (Bonini), Corradini, Chiossi (Vena), Dosso (Melli). A disp.: Oleari, Tarsia, Piredda, Corcione. Allenatore: Marco Ognibene.
VIRTUS LIBERTAS: Foderaro, Boughlal (Palladini), Bucci (Falbo), Garà, Costi, Pellicciari, Alaa (Ierardi), Gialdi (De Pillo), Del Prete (Caffarri), Boukal, Amrani. A disp.: Scialdone, Massaro, Toschi, Sassi. Allenatore: Patrick Veneselli.
ARBITRO: Valentino.
NOTE: ammonito Boukal (V), espulso Foderaro (V).

Continua a leggere

Folgore Rubiera Juniores, l’agenda del Torneo Cavazzoli: si parte il 7 maggio sul campo dello Sporting Cavriago, poi due gare al “Valeriani”

Cena Rubiera - foto di gruppo Juniores

L’entusiasmo della Folgore Rubiera Juniores

La Folgore Rubiera Juniores sta lavorando a pieno ritmo per mettersi in luce nel 38° Torneo “Aldo Cavazzoli”: la competizione, che per la categoria rappresenta un vero e proprio secondo campionato, è allestita come sempre dalla Asd Falkgalileo. Gli organizzatori hanno reso noto il calendario completo degli incontri in programma: come è noto la prima fase si articola sulla disputa di gironi preliminari, composti da 4 squadre ciascuno. I biancorossoblù sono stati inseriti nel gruppo A, e l’esordio è previsto per martedì prossimo 7 maggio: nell’occasione i nostri beniamini saranno al Parco dello Sport di Cavriago, per affrontare i padroni di casa targati Sporting. Il secondo impegno arriverà invece 7 giorni dopo: martedì 14 i riflettori si sposteranno al “Valeriani”, per il duello casalingo contro la Virtus Libertas. Folgore in campo anche martedì 21, di nuovo al “Valeriani”: nella terza partita del raggruppamento, la formazione di mister Marco Ognibene sarà opposta alla Fidentina.

marco-ognibene

Mister Marco Ognibene

Tutte queste partite avranno inizio alle ore 21, e si tratta di gare di sola andata: la qualificazione agli ottavi di finale sarà assegnata soltanto alle due squadre meglio piazzate. Il 28 maggio, la squadra che otterrà il 1° posto nel girone A giocherà al “Poggio” di Albinea contro la seconda del gruppo C (Bibbiano San Polo, Sant’Ilario, Masone o Vezzano). La seconda forza del tabellone A sarà invece impegnata al “Comunale” di Sant’Ilario d’Enza, contro la dominatrice del girone G (Reggio Audace, Celtic Boys Pratina, Langhiranese o Scandianese).

Continua a leggere

Prima squadra, Daniele Barozzi: “Contro la Fidentina avremmo meritato anche un successo più largo. Ora dobbiamo continuare a compiere passi avanti dal punto di vista della concretezza”. Sull’Axys Zola: “Domenica non ci accontenteremo affatto di disputare una partita di contenimento. I bolognesi hanno un organico di alto livello e un attacco stellare, ma noi non siamo da meno: l’obiettivo è quello di portare a casa una chiara vittoria, con massimo rispetto ma nessun timore reverenziale verso gli avversari. Ora non è il tempo delle sentenze definitive: tuttavia, se dovessimo vincere, si aprirebbero prospettive di gloria molto interessanti”

barozzi per sito rubiera

Daniele Barozzi, attaccante della Folgore Rubiera

“Con tutto il rispetto per gli avversari, la vittoria che abbiamo ottenuto domenica scorsa è davvero strameritata: i tre punti erano d’obbligo per cominciare a indirizzare il nostro campionato verso l’alto, e dunque si tratta di un successo di grandissimo rilievo in vista dell’immediato futuro”. Nel ripercorrere i dettagli dell’affermazione contro la Fidentina, Daniele Barozzi fa anche il punto sul prossimo impegno che attende i nostri beniamini: “L’Axys Zola ha un organico in grado di creare parecchie difficoltà a qualsiasi squadra del girone, e il suo attuale primato non sorprende affatto – commenta il navigato attaccante della Folgore Rubiera – Ad ogni modo, sono certo che anche loro abbiano tanti motivi per essere preoccupati in vista della sfida contro di noi”. 

Intanto, Barozzi, soffermiamoci sul punteggio di domenica scorsa: l’1-0 maturato al “Valeriani” dice tutta la verità sull’andamento della partita?
“Sicuramente no. Il dominio da parte della Folgore è stato netto e visibile, quindi avremmo meritato un’affermazione più larga: noi siamo stati capaci di sviluppare una visibile superiorità sotto ogni punto di vista. Peraltro, il numero di occasioni da gol parla chiaro: il portiere ospite Ghiretti ha dovuto fare gli straordinari, risultando ben più impegnato rispetto al nostro pur bravo e attento guardiano Jacopo Burani. Considerando la buona volontà e la tenacia messe in mostra dalla Fidentina, la qualità della prova che abbiamo fornito assume ancora più valore”.

Continua a leggere

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

Addona per sito 2Con l’avvicinarsi della prossima partita casalinga di Eccellenza, torna puntuale l’appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”. Il nuovo numero sarà distribuito domenica allo stadio “Valeriani”, in occasione del confronto con la Fidentina: tuttavia, come d’abitudine, qui sul nostro sito potete visualizzare le pagine in anteprima.

Questi dunque gli argomenti della quarta uscita stagionale:

  • Davide Addona (nella foto) commenta il pareggio di Rolo, e il rendimento della Folgore in questo primo scorcio del campionato: l’esperto difensore rubierese si sofferma inoltre sulle prospettive in vista della sfida di dopodomani
  • Il preparatore atletico Gabriele Iotti illustra l’attuale situazione della Prima squadra, dal punto di vista della condizione fisica
  • Uno sguardo sugli avversari con Giuseppe Bonati, diesse della Fidentina
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • Il punto sulla Coppa Italia di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto ciò cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 4 – DOMENICA 15 OTTOBRE 2017o recandosi nell’apposita sezione del sito. Buona lettura!

 

Prima squadra, Simone Blotta: “A Rolo siamo stati capaci di fornire una prova davvero pregevole, ma dopo il vantaggio firmato da Hoxha avremmo dovuto essere un po’ più spavaldi senza ripiegarci troppo nel difendere il risultato”. Domenica al Valeriani arriva la Fidentina: “Stiamo svolgendo un lavoro di grande valore, e questa consapevolezza contribuirà a darci lo slancio giusto per cercare la vittoria. I tanti pareggi non devono preoccupare: fin qui la Folgore non ha mai perso, e al momento è proprio questo ciò che conta”

blotta

Simone Blotta, difensore della Folgore Rubiera di Eccellenza

“Considerando le tempistiche e le circostanze in cui è maturato, il pareggio di ieri l’altro a Rolo fa decisamente rabbia: del resto, credo che subire l’1-1 al 96′ con un rigore inesistente non faccia piacere proprio a nessuno”. Simone Blotta, difensore della Folgore Rubiera, non fa segreto dell’amarezza legata al risultato di domenica scorsa: tuttavia, il rammarico viene stemperato da un’analisi più approfondita e complessiva della partita. “A fine gara eravamo comprensibilmente delusi e anche un po’ arrabbiati – spiega Blotta – Poi abbiamo iniziato a commentare la partita a mente fredda, e da lì abbiamo iniziato a dare maggior valore al punto conquistato in questa trasferta”.

Rigore a parte, mister Vacondio ha detto che il segno X scaturito a Rolo può dirsi complessivamente giusto. Tu condividi il suo parere?
“Senza dubbio sì. Noi siamo stati capaci di fornire una prova concreta e molto efficace, soprattutto in ambito difensivo: per contro i padroni di casa non sono affatto stati da meno, e hanno saputo crearci difficoltà in varie occasioni. Inoltre va detto che cogliere un risultato utile a Rolo era un compito tutt’altro che semplice, specie perchè loro si presentavano con il nuovo allenatore: di conseguenza ogni giocatore biancoblù era carico a mille per cercare di mettersi in luce davanti a mister Gallicchio, e così abbiamo incontrato un’avversaria ancora più determinata del solito nell’inseguire la vittoria”.

Continua a leggere

Jacopo Burani: “Il bilancio del mio debutto in Eccellenza è positivo, ma so bene che si tratta solo di un punto di partenza”. Sugli spareggi per la serie D: “Sto vedendo una Folgore tenace e motivata, senza essere prigioniera di assilli o fissazioni”. Juniores di scena da domani nel Torneo Cavazzoli: “Una vera occasione di riscatto, il 3° posto al Valsecchia autorizza all’ottimismo”

jacopo-buraniPartito come punto di riferimento per la Folgore Rubiera Juniores, Jacopo Burani (nella foto) ha saputo guadagnarsi a pieno titolo la promozione in Prima squadra: non a caso il portiere di scuola Reggio Calcio ha difeso la nostra porta nelle ultime due partite di Eccellenza, quelle contro Fidentina e Fiorano. In entrambe le occasioni, i nostri beniamini hanno giocato con il conforto del 2° posto già conquistato matematicamente: ad ogni modo questi appuntamenti sono stati molto utili per arricchire il bagaglio di esperienze di Burani, e anche per dare un po’ di meritato riposo al guardiano titolare Maurizio Pè.
E dunque, Burani, che effetto ti ha fatto questo debutto in Eccellenza? In te ha prevalso l’entusiasmo o la tensione?
“All’inizio ero molto teso, inutile nasconderlo: in autunno avevo già giocato in Coppa, ma il clima campionato è tutta un’altra cosa. Un po’ di nervosismo era pressochè inevitabile: ad ogni modo, ben presto le paure hanno lasciato spazio a una progressiva sicurezza. Così sono riuscito a immergermi senza traumi nella dimensione dell’Eccellenza, e per questo devo ringraziare pure i miei compagni di squadra”.

Continua a leggere