Folgore Rubiera, tutto fermo per il secondo fine settimana consecutivo: gli impegni di Juniores e Prima squadra saltano ancora una volta

LOGOLa Folgore Rubiera si appresta a vivere il secondo fine settimana consecutivo senza impegni agonistici: le nuove precipitazioni nevose di questi giorni, seguite da diffuse gelate notturne, hanno determinato il rinvio di entrambe le partite che avrebbero coinvolto i beniamini biancorossoblù. La decisione ufficiale è arrivata stamattina, sancita sul programma gare diffuso dalla Figc emiliano-romagnola: le nuove date di svolgimento verranno ufficializzate nei prossimi giorni.

fiocco di neveDomani, sabato 2 febbraio, la Folgore Juniores avrebbe dovuto ospitare al “Valeriani” i formiginesi della Pgs Smile: tuttavia, ancora una volta le condizioni del terreno rubierese non rendono possibile il regolare svolgimento della sfida. Il programma della 18esima giornata è comunque rimasto in piedi quasi per intero: è saltata anche Maranello-San Michelese, ma tutte le altre sfide si disputeranno su terreni in erba sintetica.

Domenica pomeriggio, la Folgore di Eccellenza era invece attesa al “Sabbadini” di Campagnola per l’atteso derby con i padroni di casa rosanero: anche in questo caso, le condizioni del manto erboso hanno reso necessario il rinvio del confronto. Neve e ghiaccio hanno fortemente ridimensionato l’agenda della 22esima giornata: dopodomani si giocheranno soltanto Castelvetro-Rolo, San Michelese-Pallavicino e Solierese-Bagnolese (tutte e tre sui sintetici), ma il resto dell’agenda è stato bloccato.

Continua a leggere

Annunci

Seconda vittoria consecutiva per la Folgore Juniores: sul sintetico di Formigine, la formazione di Marco Ognibene si impone 1-3 contro l’ostica Pgs Smile. Sabato prossimo arriva l’Atletico Montagna

PARENTI

Giacomo Parenti

La Folgore Juniores coglie la seconda vittoria consecutiva: ieri, sul sintetico “San Francesco” di Formigine, i nostri beniamini hanno dettato legge nel confronto con gli ostici padroni di casa targati Pgs Smile. L’esito del confronto era tutt’altro che scontato, anche perchè i biancoazzurri provenivano da un significativo successo contro il Fiorano: tuttavia i rubieresi hanno saputo imporsi con notevole autorevolezza, centrando quella che è anche la terza affermazione nelle ultime 4 gare. Alessandro Ruggiero, Davide Chiossi e Giacomo Parenti sono gli autori dei gol ospiti, che hanno determinato il risultato finale di 1-3.

Ora la Folgore Rubiera di mister Ognibene si è portata a stretto ridosso del terzo posto, e attende per sabato prossimo un’avversaria che andrà alla ricerca di immediato riscatto. Al “Valeriani” arriverà infatti l’Atletico Montagna, che ieri ha subìto una severa sconfitta interna ad opera del Castellarano: dunque un altro severo banco di prova per i nostri beniamini, che stanno comunque acquisendo un’autostima e una fisionomia di squadra sempre più marcate.

Continua a leggere

Folgore Juniores, all’orizzonte c’è la prima sfida casalinga della stagione ufficiale. Domani al “Valeriani” arriva il Pavullo: rubieresi in cerca di riscatto dopo la sconfitta di San Michele. Capitan Paterlini: “Proveniamo da una sconfitta che non meritavamo, ma in questi giorni abbiamo continuato a lavorare con impegno e motivazione. Contro la formazione appenninica, la voglia di vincere sarà elemento determinante per fare la differenza: dovremo fornire una prova convincente a 360 gradi, senza sbavature”. Organico ancora incompleto per mister Ognibene: Serpetti squalificato, Comastri e Melli infortunati e Ardente indisponibile. In dubbio Sassi

PATERLINI

Filippo Paterlini, difensore e capitano della Folgore Rubiera Juniores

Domani il campionato Juniores regionale giungerà alla disputa della seconda giornata: la Folgore Rubiera sarà impegnata nel primo confronto casalingo della stagione ufficiale, e il chiaro obiettivo dei nostri beniamini sarà quello di rialzare sùbito la testa dopo la sconfitta di sabato scorso a San Michele (1-0). A partire dalle ore 15, la formazione allenata da Marco Ognibene riceverà al “Valeriani” il Pavullo: il confronto sarà diretto dal sig. Giuseppe Atzeni, arbitro del Comitato di Reggio Emilia.

“A mio parere, e non solo mio, il ko rimediato contro la San Michelese rappresenta una punizione ingiusta per noi – spiega il capitano rubierese Filippo Paterlini, appena tornato dopo la breve esperienza alla Casalgrandese – Chi ha seguito la partita conosce bene la vivacità della prova che abbiamo fornito: il carattere non è affatto mancato, e inoltre siamo riusciti a costruire manovre che senza dubbio hanno messo in difficoltà gli avversari. Tuttavia, a fare la differenza è stata la concretezza in chiave offensiva: noi non abbiamo saputo concretizzare le pregevoli occasioni da gol create, mentre i sassolesi hanno sfruttato al meglio quello che di fatto è stato il loro unico tiro in porta. Adesso non è affatto il caso di pianere, perchè il calcio è anche questo – rimarca il difensore classe 2000 – Dobbiamo solo ripartire da tutti i buoni spunti che abbiamo manifestato sei giorni fa, per arrivare a consolidare ulteriormente il nostro gioco già a partire dalla sfida di domani”.

Continua a leggere

Anche la Folgore Juniores ha dato inizio al proprio cammino: stamattina il raduno al Centro sportivo “Tetra Pak”. Mister Ognibene: “E’ ancora troppo presto per prevedere gli equilibri di classifica. Al momento l’obiettivo di base è semplicemente quello di distinguerci in positivo, favorendo l’ulteriore crescita dei nostri ragazzi. Il campionato ci riserva un avvio molto impegnativo, ma le sfide con San Michelese e Pavullo dovranno darci ulteriore slancio nel mostrare fin da sùbito quanto valiamo”. Intanto sabato prossimo è prevista un amichevole in famiglia, sempre in via della Chiusa

Folgore Juniores - foto squadra 2

Foto di gruppo per la Folgore Rubiera Juniores durante il raduno di stamattina

Primo giorno di scuola per la Folgore Rubiera Juniores: come previsto, stamattina la squadra si è radunata al Centro sportivo “Tetra Pak” per svolgere il primo allenamento stagionale. Oggi, l’organico di mister Marco Ognibene non era a ranghi completi: c’è ancora qualche assenza legata a questo periodo di agosto ancora vacanziero, ma tra pochi giorni la Folgore potrà lavorare con tutti gli effettivi a propria disposizione.

folgore-juniores-mister-ognibene.jpg

Al centro, mister Marco Ognibene

Nell’imminente stagione agonistica, i nostri beniamini prenderanno parte al campionato regionale Figc di categoria: nella fattispecie, la Folgore è stata inserita nel raggruppamento C con altre 13 squadre. “Per il momento, l’obiettivo di base è semplicemente quello di costruire un cammino di spessore – spiega Ognibene – Più esattamente, puntiamo a favorire il più possibile il percorso di crescita che i nostri ragazzi stanno compiendo: sia dal punto di vista strettamente tecnico, sia per quello che riguarda gli aspetti caratteriali. Abbiamo una rosa numerosa, che peraltro comprende molti giocatori classe 2001: è vero che in campo ci vanno solo in 11, ma essuno deve avere la paura di sentirsi escluso o poco considerato. Con me, ciascun componente della squadra avrà l’opportunità di poter manifestare il proprio talento: tutto ciò, beninteso, a patto di mostrare impegno, concentrazione e costanza durante gli allenamenti”.

Continua a leggere

Juniores regionali, domattina al Centro sportivo Tetra Pak il raduno della Folgore Rubiera

logo folgoreGiovedì scorso, la Prima squadra della Folgore Rubiera ha cominciato ufficialmente ad allenarsi: ora, è tempo di mettersi all’opera anche per i nostri Juniores regionali.

L’organico guidato da mister Marco Ognibene si radunerà domani mattina a Rubiera, nella cornice del Centro sportivo “Tetra Pak” in via della Chiusa: la squadra si ritroverà alle ore 10, per poi dare inizio alle attività mezz’ora più tardi.

Appuntamento dunque a domani anche qui sul nostro sito, per un’ampia cronaca del raduno Juniores.

I calendari 2017/2018: il cammino della Prima squadra inizierà al “Valeriani” contro la Virtus Castelfranco. Avvio casalingo anche per la Folgore Juniores, che riceverà il Castellarano

crer figcNella giornata di oggi, il Comitato regionale della Figc ha diramato i calendari relativi ai campionati 2017/2018: un appuntamento molto atteso, preceduto dal programma della prima fase di Coppa uscito la scorsa settimana.

Per quanto riguarda il campionato di Eccellenza, la Folgore Rubiera di mister Ivano Vacondio inizierà il proprio cammino al “Valeriani”: domenica 3 settembre, dalle ore 15.30, i nostri beniamini ospiteranno una “big” del girone A. Nella fattispecie si tratta della Virtus Castelfranco, neoretrocessa dalla serie D: il nuovo corso dei biancogialli modenesi è guidato da mister Francesco Cristiani, volto noto anche nella nostra provincia per aver diretto la Casalgrandese fino all’aprile scorso. Una settimana più tardi, la Folgore farà poi visita ai ferraresi del Sant’Agostino: domenica 17 invece partita di cartello a Rubiera, contro l’arrembante e ambiziosa neopromossa Rosselli Mutina.

Qui il calendario completo: CALENDARIO ECCELLENZA

Ricordiamo che la Prima squadra riprenderà ad allenarsi mercoledì prossimo 16 agosto, ovviamente sul terreno del “Valeriani”.

Continua a leggere

Signore e signori… su il sipario sulla Folgore Rubiera Juniores! Una rosa di 25 giocatori, al lavoro dal 21 agosto

Paolo Mozzini

Paolo Mozzini, nuovo allenatore della nostra Juniores

La nuova Folgore Rubiera Juniores è finalmente realtà: la rosa per la stagione 2017/2018 è stata definita per intero, e si tratta dell’organico che affronterà il prossimo campionato regionale Figc. Come era prevedibile, siamo di fronte a una compagine che segna una forte discontinuità con la passata stagione: di fatto gli unici confermati sono Daniele Acito e Zakaria Amrani, mentre tutti gli altri rappresentano volti nuovi o in molti casi “seminuovi”. Già, perchè buona parte della squadra proviene dai nostri “vicini di casa” dell’Unione Sportiva Rubierese: ben 17 giocatori su 25 hanno disputato il torneo Allievi regionali con la casacca biancorossa, e ora ad attenderli c’è questa nuova esperienza nelle file della Folgore. Previsioni rispettate pure per quel che riguarda le età: tutti gli effettivi a disposizione sono nati nel 1999 o nel 2000, e nel gruppo non figura nessun classe ’98.

 
daniele-acito

Daniele Acito

Portieri: Enea Cibiroli (classe 2000 – dalla Rubierese Allievi), Samuele Gobbi (2000 – dalla Quattro Ville Modena), Lorenzo Loschi (2000 – dalla Rubierese Allievi).

Difensori: Ilyas Afzaz (2000 – dalla Rubierese Allievi), Loey Amdouni (2000 – dalla Rubierese Allievi), Mirco Barigazzi (2000 – dalla Rubierese Allievi), Nicolò Belli (2000 – dalla Rubierese Allievi), Matteo Lugari (2000 – dalla Rubierese Allievi), Marco Mattioli (2000 – dalla Reggio Calcio), Filippo Paterlini (2000 – dalla Reggiana Settore giovanile), Samuele Serpetti (2000 – dalla Rubierese Allievi), Edmilson Veloso e Veloso (2000 – dalla Rubierese Allievi).
Centrocampisti: Daniele Acito (1999 – confermato), Roberto Martini (2000 – dalla Rubierese Allievi), Mirko Mora (2000 – dalla Rubierese Allievi), Gaetano Lorenz Pagano (2000 – dalla Rubierese Allievi), Giacomo Parenti (2000 – dalla Rubierese Allievi), Davide Monelli (2000 – dal San Faustino), Gabriele Romoli (2000 – dal San Faustino), Giacomo Romoli (2000 – dal San Faustino).
Attaccanti: Zakaria Amrani (1999 – confermato), Joshua Annang (2000 – dalla Rubierese Allievi), Alex Corradini Gobbi (2000 – dalla Rubierese Allievi), Lorenzo Durantini (2000 – dalla Rubierese Allievi), Federico Sassi (2000 – dalla Rubierese Allievi).
Allenatore: Paolo Mozzini (nuovo).

Continua a leggere

Prima squadra, l’analisi di Tagliavini dopo il verdetto negativo del Coni: “Non si è trattato di una vicenda tra noi e il Carpaneto, ma di una battaglia per chiarire un aspetto basilare dei regolamenti. L’errore della Figc di Parma è stato lampante e noi siamo tuttora convinti di essere dalla parte della ragione, ma ancora una volta la casta ha preferito non andare contro se stessa. Sopravvivono ancora delle regole complicate, per mantenere un folto sottobosco di potere”

imageE così, il caso-Carpaneto è giunto al proprio epilogo: la lunga vicenda si è conclusa con un verdetto sfavorevole alla Folgore Rubiera, che non riavrà il punto conquistato sul campo durante la prima di campionato.
Giusto per rinfrescare la memoria, le vicende si riferiscono ovviamente al campionato di Eccellenza: il 4 settembre scorso il big match del “Valeriani” contro il Carpaneto terminò 1-1, ma poi il club piacentino ottenne il successo a tavolino (0-3) contestando la posizione irregolare di Simone Blotta. Per la precisione, nel maggio 2016 il nostro difensore aveva ricevuto un turno di squalifica ancora da scontare: il provvedimento è maturato a Noceto nel Torneo Figc “Emiliagol – Memorial Barella”, competizione riservata alle squadre Juniores (all’epoca Blotta giocava nella Correggese).
Di qui, l’inghippo: la squalifica è stata inserita sui comunicati relativi al torneo, ma non sul documento ufficiale che viene pubblicato settimanalmente dalla Figc di Parma sul proprio sito internet. Alla luce di tutto ciò la Folgore ha scelto di fare contro-ricorso, contestando così l’effettiva efficacia della sanzione disciplinare comminata al giocatore.
La Corte sportiva regionale d’Appello ha però respinto le deduzioni rubieresi: lo stesso è avvenuto con il Coni, che ha parlato attraverso la Corte di giustizia sportiva. A questo punto, il verdetto è da ritenersi definitivo e non più appellabile: siamo infatti arrivati al massimo grado di giudizio.
“Innanzitutto, una precisazione di carattere sportivo – evidenzia il direttore sportivo della Folgore Rubiera Fabrizio Tagliavini (nella foto) Facciamo i più vivi complimenti alla squadra della Vigor Carpaneto, che sta primeggiando con pieno merito in questo campionato di Eccellenza. Al tempo stesso posso garantire che noi giocheremo con grande intensità tutte le partite che restano, facendo del nostro meglio fino al termine. 
Per quel che riguarda il procedimento appena concluso, colgo l’occasione per ringraziare lo studio bolognese dell’avvocato Grassani, che ci ha assistiti in modo preciso e puntuale durante tutto l’iter di giudizio. Il nostro primo reclamo, presentato alla Corte d’Appello, aveva effettivamente come finalità principale quella di recuperare il punto perduto: tutto ciò per dare valore al grande lavoro svolto da mister Vacondio e dai ragazzi, che avevano ampiamente meritato di ottenere il pareggio sul campo. Il ricorso al Coni, invece, ha tratto origine in primo luogo da motivazioni di più ampio respiro. Relativamente al 1° posto in classifica – evidenzia Tagliavini – ci siamo rivolti al Comitato Olimpico quando ormai l’1-1 dell’andata era ininfluente: d’altro canto abbiamo ugualmente scelto di andare avanti, per sottolineare il grave errore commesso dalla Delegazione Figc di Parma. In sede di Appello ci è stato risposto che gli unici testi ufficiali sono i comunicati cartacei, affissi sulla bacheca della sede parmense della Federazione: una presa di posizione del genere rappresenta un’offesa all’intelligenza delle persone e delle società”.

Continua a leggere