Folgore Juniores, sabato la fase di andata si conclude con la sfida interna contro il Fiorano. Filippo Paterlini: “La vittoria di Maranello ha evidenziato i nostri pregi a livello di atteggiamento e in chiave offensiva, ma anche i difetti sono emersi in misura rilevante. Dobbiamo imparare ad avere maggiore continuità di rendimento, senza incappare in quei pericolosi cali di concentrazione che ci stanno tuttora complicando la vita”. Sul prossimo duello con i modenesi: “Anche se loro hanno 9 punti in meno rispetto a noi, i biancorossi provengono da 5 gare senza perdere. Noi sapremo mantenere l’atteggiamento giusto, senza sottovalutare gli avversari nemmeno per un istante: si tratta del modo migliore per inseguire con efficacia la seconda vittoria di fila”

PATERLINI

Filippo Paterlini, difensore della Folgore Rubiera Juniores

Il significativo successo di sabato scorso, 2-4 sul difficile campo del Maranello, ha sicuramente rilanciato le quotazioni della Folgore Rubiera Juniores nell’ambito dell’alta classifica: tuttavia, prima di mandare agli archivi il 2018 agonistico, i biancorossoblù sono attesi da due sfide casalinghe davvero di basilare importanza. La prima è in programma per sabato prossimo, 1° dicembre, al cospetto del Fiorano: il 15 dicembre sarà invece la volta del duello con la San Michelese, valevole per la prima giornata di ritorno. Entrambe le sfide si disputeranno sul terreno del “Valeriani”, con fischio d’inizio fissato per le ore 15.

“Proveniamo da un successo che ha messo in vetrina tutti i nostri pregi, ma anche i difetti – evidenzia il difensore rubierese Filippo Paterlini – Innanzitutto, siamo contraddistinti da uno spirito di squadra davvero formidabile: si tratta di una dote che ci permette di rialzare sùbito la testa nei momenti più difficili. Come sapete, il 17 novembre siamo incappati in una severa sconfitta sul campo del Castelvetro: un 3-0 che poteva davvero tagliare le gambe, anche sul piano mentale. Tuttavia, noi siamo riusciti a reagire con grinta e con un’autentica unità d’intenti: la battuta d’arresto ci è servita da lezione, per imparare dagli errori e per sviluppare un gioco sempre più efficace e propositivo. Il risultato di questo atteggiamento lo conoscete tutti: a Maranello abbiamo ottenuto un successo meritato e maiuscolo, sia sul piano del risultato sia sotto l’aspetto del gioco espresso”.

Continua a leggere

Annunci

Folgore Juniores, all’orizzonte c’è la prima sfida casalinga della stagione ufficiale. Domani al “Valeriani” arriva il Pavullo: rubieresi in cerca di riscatto dopo la sconfitta di San Michele. Capitan Paterlini: “Proveniamo da una sconfitta che non meritavamo, ma in questi giorni abbiamo continuato a lavorare con impegno e motivazione. Contro la formazione appenninica, la voglia di vincere sarà elemento determinante per fare la differenza: dovremo fornire una prova convincente a 360 gradi, senza sbavature”. Organico ancora incompleto per mister Ognibene: Serpetti squalificato, Comastri e Melli infortunati e Ardente indisponibile. In dubbio Sassi

PATERLINI

Filippo Paterlini, difensore e capitano della Folgore Rubiera Juniores

Domani il campionato Juniores regionale giungerà alla disputa della seconda giornata: la Folgore Rubiera sarà impegnata nel primo confronto casalingo della stagione ufficiale, e il chiaro obiettivo dei nostri beniamini sarà quello di rialzare sùbito la testa dopo la sconfitta di sabato scorso a San Michele (1-0). A partire dalle ore 15, la formazione allenata da Marco Ognibene riceverà al “Valeriani” il Pavullo: il confronto sarà diretto dal sig. Giuseppe Atzeni, arbitro del Comitato di Reggio Emilia.

“A mio parere, e non solo mio, il ko rimediato contro la San Michelese rappresenta una punizione ingiusta per noi – spiega il capitano rubierese Filippo Paterlini, appena tornato dopo la breve esperienza alla Casalgrandese – Chi ha seguito la partita conosce bene la vivacità della prova che abbiamo fornito: il carattere non è affatto mancato, e inoltre siamo riusciti a costruire manovre che senza dubbio hanno messo in difficoltà gli avversari. Tuttavia, a fare la differenza è stata la concretezza in chiave offensiva: noi non abbiamo saputo concretizzare le pregevoli occasioni da gol create, mentre i sassolesi hanno sfruttato al meglio quello che di fatto è stato il loro unico tiro in porta. Adesso non è affatto il caso di pianere, perchè il calcio è anche questo – rimarca il difensore classe 2000 – Dobbiamo solo ripartire da tutti i buoni spunti che abbiamo manifestato sei giorni fa, per arrivare a consolidare ulteriormente il nostro gioco già a partire dalla sfida di domani”.

Continua a leggere

Folgore Rubiera Juniores ko nell’amichevole con i pari età della Virtus Castelfranco. Mister Ognibene: “Contro i modenesi abbiamo espresso un atteggiamento totalmente sbagliato, ma l’allenamento di ieri ha iniziato a restituirmi motivi di ottimismo”. Sabato parte il campionato regionale, con la trasferta di San Michele

Folgore Juniores - allenamento

La Folgore Rubiera Juniores al lavoro durante gli allenamenti

Un passo indietro rispetto alle precedenti uscite precampionato: è quello compiuto dalla Folgore Rubiera Juniores, che sabato ha rimediato una roboante e per certi versi inaspettata sconfitta casalinga. Sul terreno del Centro Sportivo Tetra Pak, i nostri beniamini hanno ceduto 6-2 contro i pari età della Virtus Castelfranco: “L’atteggiamento che abbiamo riposto in campo è davvero di quelli da dimenticare – sottolinea il tecnico rubierese Marco OgnibeneNella sfida con i biancogialli modenesi, siamo stati supponenti e presuntuosi: spero che il gruppo abbia compresole dinamiche che caratterizzeranno il prossimo campionato regionale Figc. All’orizzonte abbiamo infatti una stagione che richiederà lavoro ed umiltà da parte di tutti, ed è bene rendersene conto fin da adesso”.

Tuttavia, dopo un sabato decisamente negativo, il lunedì della Folgore Rubiera Juniores apre qualche spiraglio di sole: “Da parte mia, era inevitabile operare una lavata di capo nei confronti della squadra – rimarca il mister – Devo dire che i ragazzi hanno dimostrato di recepire il messaggio: durante l’allenamento di ieri, tutti hanno riposto grande impegno dimostrando una rinnovata volontà di fare bene. Ci avviciniamo a un campionato dove alcune squadre si presentano con potenzialità superiori rispetto alle nostre: per affrontarle con efficacia noi dovremo farci trovare pronti sul piano del carattere, ed è un concetto che mi sforzerò di far passare con energia in questa settimana che ci separa dal debutto in campionato”.

Continua a leggere

Signore e signori… su il sipario sulla Folgore Rubiera Juniores! Una rosa di 25 giocatori, al lavoro dal 21 agosto

Paolo Mozzini

Paolo Mozzini, nuovo allenatore della nostra Juniores

La nuova Folgore Rubiera Juniores è finalmente realtà: la rosa per la stagione 2017/2018 è stata definita per intero, e si tratta dell’organico che affronterà il prossimo campionato regionale Figc. Come era prevedibile, siamo di fronte a una compagine che segna una forte discontinuità con la passata stagione: di fatto gli unici confermati sono Daniele Acito e Zakaria Amrani, mentre tutti gli altri rappresentano volti nuovi o in molti casi “seminuovi”. Già, perchè buona parte della squadra proviene dai nostri “vicini di casa” dell’Unione Sportiva Rubierese: ben 17 giocatori su 25 hanno disputato il torneo Allievi regionali con la casacca biancorossa, e ora ad attenderli c’è questa nuova esperienza nelle file della Folgore. Previsioni rispettate pure per quel che riguarda le età: tutti gli effettivi a disposizione sono nati nel 1999 o nel 2000, e nel gruppo non figura nessun classe ’98.

 
daniele-acito

Daniele Acito

Portieri: Enea Cibiroli (classe 2000 – dalla Rubierese Allievi), Samuele Gobbi (2000 – dalla Quattro Ville Modena), Lorenzo Loschi (2000 – dalla Rubierese Allievi).

Difensori: Ilyas Afzaz (2000 – dalla Rubierese Allievi), Loey Amdouni (2000 – dalla Rubierese Allievi), Mirco Barigazzi (2000 – dalla Rubierese Allievi), Nicolò Belli (2000 – dalla Rubierese Allievi), Matteo Lugari (2000 – dalla Rubierese Allievi), Marco Mattioli (2000 – dalla Reggio Calcio), Filippo Paterlini (2000 – dalla Reggiana Settore giovanile), Samuele Serpetti (2000 – dalla Rubierese Allievi), Edmilson Veloso e Veloso (2000 – dalla Rubierese Allievi).
Centrocampisti: Daniele Acito (1999 – confermato), Roberto Martini (2000 – dalla Rubierese Allievi), Mirko Mora (2000 – dalla Rubierese Allievi), Gaetano Lorenz Pagano (2000 – dalla Rubierese Allievi), Giacomo Parenti (2000 – dalla Rubierese Allievi), Davide Monelli (2000 – dal San Faustino), Gabriele Romoli (2000 – dal San Faustino), Giacomo Romoli (2000 – dal San Faustino).
Attaccanti: Zakaria Amrani (1999 – confermato), Joshua Annang (2000 – dalla Rubierese Allievi), Alex Corradini Gobbi (2000 – dalla Rubierese Allievi), Lorenzo Durantini (2000 – dalla Rubierese Allievi), Federico Sassi (2000 – dalla Rubierese Allievi).
Allenatore: Paolo Mozzini (nuovo).

Continua a leggere

Anche Nika Koridze resta alla Folgore Rubiera! Quattro ragazzi della Juniores svolgeranno la preparazione con la Prima squadra: Amrani, Afzaz, Gobbi e Paterlini

koridze-in-azioneUlteriori frecce nell’arco della Folgore Rubiera: a dire il vero due di queste sono gradite riconferme, mentre le altre tre sono assolute novità.
La prima notizia riguarda Nikusha “Nika” Koridze (nella foto qui a sinistra), che disputerà l’Eccellenza con noi anche nella prossima stagione: l’annuncio ufficiale arriva proprio da Fabrizio Tagliavini. “In questo periodo Nika si trova nel suo Paese natale, ossia la Georgia – spiega il nostro diesse – Ad ogni modo lui ci ha garantito la sua presenza a Rubiera a partire dal 16 agosto, quando scatterà la preparazione”. Una grande notizia per mister Vacondio, e ovviamente per tutta la Folgore: arrivato all’inizio della scorsa annata, Koridze ha brillato in primo luogo grazie alla sua marcata ed efficace predisposizione offensiva. Un promettente talento di scuola granata, che di certo ha tutto quel che serve per compiere ulteriori passi avanti nella prossima stagione.
zakaria-amraniNel precampionato, la Folgore potrà inoltre contare su quattro ragazzi della Juniores regionale momentaneamente aggregati in Prima squadra. Un componente di questo quartetto è già ben noto al pubblico di Rubiera: si tratta dell’attaccante classe ’99 Zakaria Amrani (nella foto qui a destra). Arrivato lo scorso anno dalla Reggio Calcio, nel 2016/2017 Zakaria ha giocato prevalentemente all’interno della Juniores: nel contempo ha anche accumulato qualche presenza in Prima squadra, destando impressioni davvero confortanti. Per ciò che riguarda i nomi nuovi, dagli Allievi della Rubierese arriva il classe 2000 Ilyas Afzaz, esterno basso di difesa: ci sarà poi il pari età Samuele Gobbi, portiere di scuola Carpi che nella scorsa stagione ha vestito la casacca del Quattro Ville Modena in Seconda Categoria. Il quadro dei giocatori a cui dare il benvenuto si completa con Filippo Paterlini, difensore 17enne: lui proviene dal vivaio della Reggiana, pur avendo collezionato rilevanti esperienze nelle giovanili del Carpi.

Continua a leggere