E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

MALIVOJEVIC MILOSDopodomani, domenica 14 aprile, la Folgore Rubiera scenderà in campo per la terzultima giornata di Eccellenza: i biancorossoblù ospiteranno il Fiorano, in un duello che avrà inizio alle ore 15.30. Come d’abitudine quando la Prima squadra gioca in casa, torna puntuale l’appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”: la pubblicazione sarà distribuita domenica pomeriggio direttamente al “Valeriani”, ma come sempre qui sul nostro sito è possibile visualizzarne i contenuti in anteprima.

Questi dunque i temi della sedicesima uscita stagionale:

  • Milos Malivojevic (nella foto) descrive le sue impressioni in merito alla vittoria di Felino, e fa il punto della situazione in vista del duello con i modenesi. Il centrocampista rubierese effettua anche un bilancio stagionale, sia a livello personale sia per quanto riguarda il rendimento di squadra
  • Uno sguardo sugli avversari con James Sekyere, centrocampista del Fiorano nonchè grande ex di turno
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores
  • Allievi: da martedì 16 aprile torna il Memorial “Gustavo Zini”, che giunge alla 33esima edizione

Tutto questo cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 16 – DOMENICA 14 APRILE 2019 o recandosi nell’apposita sezione del sito, dove è anche possibile visualizzare i numeri d’archivio. Buona lettura!

Annunci

Eccellenza, la Folgore Rubiera deve guardarsi dagli artigli dei “Gatti”: domenica al Valeriani arriva un Fiorano alla ricerca di punti salvezza. Il portiere biancorossoblù Lanzotti: “Siamo in arrivo da una vittoria ottenuta grazie alle migliori doti che ci caratterizzano. Anche se il 2° posto è ormai irraggiungibile, il nostro approccio alle partite non cambia di una virgola: spirito di gruppo, concentrazione e tenacia sono i veri capisaldi della concezione di gioco che ci contraddistingue. Contro i modenesi saremo nuovamente rimaneggiati, ma abbiamo sempre dimostrato di saper arginare le assenze in modo costruttivo ed efficace. All’andata abbiamo vinto 0-3, ed è da lì che bisogna prendere le mosse per centrare di nuovo i tre punti”. Un bilancio stagionale: “A livello di squadra c’è una punta di amarezza, che però non toglie assolutamente nulla alla grande soddisfazione per l’ottimo percorso svolto”

lanzotti-riccardo.jpg

Riccardo Lanzotti, portiere della Folgore Rubiera

Dal Felino ai… Gatti: queste fasi conclusive della stagione biancorossoblù si prestano facilmente a un simpatico gioco di parole etologico. Dopo l’altisonante vittoria riportata domenica scorsa sul campo della compagine parmense, ora la formazione di mister Semeraro è al lavoro per affrontare il Fiorano: come è noto, il gatto è l’animale che da sempre campeggia sullo stemma sociale del club modenese. La sfida con i biancorossi d’oltre Secchia si disputerà domenica prossima 14 aprile sul terreno del “Valeriani”, con fischio d’inizio alle ore 15.30: il confronto sarà valido per la terzultima giornata di Eccellenza, che sarà anche l’ultima sfida prima della pausa pasquale. In seguito il girone A tornerà a far parlare di sè il 28 aprile e il 5 maggio, con le due giornate che concluderanno la ricca galoppata iniziata lo scorso settembre.

A Felino, la porta rubierese è stata difesa da Riccardo Lanzotti: “La mentalità ha avuto un ruolo essenziale per portare a casa i tre punti – sottolinea il guardiano della Folgore – Innanzitutto, sulle prime la sfida non si era affatto messa così bene per noi: ancora una volta abbiamo dovuto presentarci con una formazione falcidiata dalle assenze, e inoltre i padroni di casa hanno sbloccato la situazione in proprio favore dopo soli 10 minuti. In condizioni simili sarebbe stato facile farsi prendere da un’eccessiva superficialità, affrontando la trasferta parmense come se fosse una semplice gita: invece noi abbiamo sviluppato un atteggiamento diametralmente opposto, che alla fine ci ha dato ragione in pieno”.

Continua a leggere

Juniores, il percorso in campionato della Folgore termina con l’ininfluente sconfitta sul campo del Fiorano. Adesso, biancorossoblù al lavoro per l’intensa agenda primaverile: prima il Valsecchia, poi il Torneo Cavazzoli

logo folgoreIl percorso in campionato della Folgore Juniores si è concluso con una sconfitta. Ieri, al “Sassi” di Spezzano, i padroni di casa del Fiorano hanno avuto la meglio sui biancorossoblù per 2-1: si tratta comunque di un ko ininfluente ai fini della classifica, perchè entrambe le contendenti non avevano più obiettivi specifici da raggiungere. Per la cronaca, il gol ospite è stato messo a segno da Giacomo Parenti.

Adesso, l’attenzione dei rubieresi si sposta definitivamente sugli appuntamenti post campionato: dall’8 al 27 aprile la formazione di mister Ognibene sarà di scena nel Torneo Valsecchia, mentre a maggio scatterà l’appuntamento con il Torneo “Aldo Cavazzoli”.

* * *

Altri risultati del 26° e ultimo turno: Vezzano-Arcetana 1-3, Pavullo-Casalgrandese 2-1, Maranello-Castelvetro 0-1, Pgs Smile-Scandianese 1-3, Formigine Rosselli Mutina-Atletico Montagna 0-1, San Michelese-Castellarano 2-2.
Classifica finale del campionato Juniores regionale – girone C: Formigine Rosselli Mutina 55 punti; Castelvetro 53; Castellarano 51; Atletico Montagna 47; Scandianese 41; Folgore Rubiera e Fiorano 36; Vezzano 33; San Michelese 32; Maranello 29; Arcetana 28; Pgs Smile 27; Casalgrandese e Pavullo 19.
I verdetti. Formigine Rosselli Mutina e Castelvetro accedono agli spareggi per il titolo regionale: Pgs Smile, Casalgrandese e Pavullo retrocedono invece nel campionato Juniores provinciale.

Folgore Juniores, il percorso in campionato volge al termine. Sabato la trasferta sul campo del Fiorano, valevole per l’ultima giornata del gruppo C: pur rimaneggiata, la squadra di Ognibene punterà con fermezza a un nuovo convincente successo. Nel mirino biancorossoblù ci sono i tre punti, per continuare a viaggiare a mille verso i tornei Valsecchia e Cavazzoli

MELLI

Martino Melli, difensore della Folgore Rubiera Juniores

Il girone C del campionato Juniores regionale sta per arrivare al proprio epilogo: l’ultima giornata è infatti prevista per sabato prossimo, 30 marzo. Sotto l’aspetto della classifica, già da settimane la Folgore Rubiera non ha più obiettivi specifici da raggiungere: stessa situazione anche per il Fiorano, prossimo avversario dei biancorossoblù. In campo al “Sassi” di Spezzano, con calcio d’inizio previsto per le ore 15: i nostri beniamini avranno comunque il compito di sfruttare bene l’entusiasmo che deriva dalla vittoria di sabato scorso. Quattro giorni fa, l’8-1 casalingo contro il Maranello ha permesso alla Folgore di ritrovare quella vittoria che mancava ormai da un mese e mezzo: inoltre, si tratta di un risultato che ha posto fine a una serie di ben 6 gare in cui i rubieresi sono rimasti a secco di gol realizzati.

La compagine allenata da Marco Ognibene ha il chiaro obiettivo di muoversi in continuità con ciò che si è visto contro il Maranello: un nuovo risultato positivo permetterebbe di ricavare un’ulteriore dose di entusiasmo e autostima, doti decisamente utili nel proseguire con efficacia la marcia di avvicinamento verso gli impegni post campionato.

Dall’ 8 al 27 aprile, giova ricordarlo, i nostri beniamini saranno di scena nel Torneo Valsecchia: a maggio sarà poi il turno del Torneo “Aldo Cavazzoli”, competizione che un anno fa la Folgore ha chiuso al 2° posto.

Continua a leggere

La Folgore Juniores rompe il prolungato digiuno di gol e vittorie. I biancorossoblù piazzano una goleada contro il Maranello: un 8-1 che permette di prepararsi con rinnovata fiducia agli impegni primaverili

vena-niccolo.jpg

L’attaccante Niccolò Vena

La Folgore Rubiera Juniores ha finalmente spezzato il lungo digiuno di gol e vittorie: ieri, al “Valeriani”, i nostri beniamini sono stati capaci di ottenere una larga e altisonante affermazione nei confronti del Maranello. La sfida era valevole per il penultimo turno di campionato: l’incontro è terminato con il punteggio di 8-1 a favore dei biancorossoblù, un punteggio che la dice senz’altro lunga sulla netta e inequivocabile superiorità che la compagine di mister Ognibene ha manifestato. Grande protagonista Niccolò Vena, autore di ben quattro realizzazioni: le altre reti dei nostri beniamini portano invece le firme di Tarsia, Di Mattia, Valerio e Parenti.

Pur trattandosi di un acuto ininfluente ai fini del campionato, si tratta comunque di una vittoria molto significativa e di buon auspicio. I rubieresi provenivano infatti da 6 gare consecutive senza segnare, e l’ultimo successo della Folgore Juniores risaliva addirittura al 12 febbraio (1-2 a Vezzano): con la goleada di ieri, i biancorossoblù hanno potuto ricavare un’ulteriore spinta motivazionale in vista degli impegni primaverili.

Continua a leggere

Folgore Rubiera proiettata sul confronto casalingo di domenica: al “Valeriani” arriverà la San Michelese, per una vera classica del campionato di Eccellenza. L’attaccante biancorossoblù Durantini: “Anche se abbiamo otto punti in più rispetto ai prossimi avversari, la classifica non ci permette di elaborare pronostici a nostro favore. I sassolesi stanno vivendo un periodo negativo sul piano dei risultati, e proprio per questo saranno animati da una fortissima sete di punti: è uno stato d’animo che conosciamo bene… Per quanto ci riguarda, nessun segreto o strategia particolare: continueremo sulla strada che stiamo tracciando, con determinazione e grande attenzione anche ai minimi dettagli”. A livello personale: “Bilancio positivo, sono davvero felice per la fiducia che squadra e staff tecnico mi stanno accordando”

Lorenzo Durantini

Lorenzo Durantini

Lorenzo Durantini ha saputo ritagliarsi un ruolo di buon spessore nella vittoria che la Folgore Rubiera ha ottenuto domenica scorsa: il giovane attaccante biancorossoblù ha giocato titolare nel duello sul campo del Fiorano, rimanendo in campo fin quasi al termine della gara. “Lo scorso anno il mio impegno era rivolto essenzialmente alla Folgore Juniores, e questo è ufficialmente il mio primo anno in Eccellenza – spiega il promettente classe 2000 – Adesso la stagione 2018/2019 è quasi giunta a metà strada, e fin qui il bilancio personale non può che essere positivo: mister Semeraro mi sta assegnando molti spazi e grande fiducia. D’altro canto, alla mia età non si può certo pensare di essere “arrivati”: allo stesso modo, non ho la minima intenzione di montarmi la testa per il buon periodo che sto attraversando. So di dover ancora imparare molto, sotto ogni punto di vista: oltre alle indicazioni dello staff tecnico, anche i preziosi consigli dei miei compagni di squadra si stanno rivelando davvero utili per concretizzare quei miglioramenti che rappresentano il mio preciso obiettivo”.

E visto che siamo sull’argomento dei traguardi individuali, viene naturale domandarsi quale sia la meta di Durantini in termini di bottino offensivo: Al momento devo pensare a sbloccarmi in chiave di attacco, cercando di realizzare il mio primo gol in Eccellenza – spiega il diretto interessato – sarebbe una tappa di grandissima importanza nel percorso di crescita di cui parlavo prima, e soprattutto aiuterebbe l’intera Folgore a raccogliere quelle soddisfazioni che ci meritiamo come squadra”.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera deve fare attenzione agli artigli dei “Gatti”: domenica la trasferta sul sintetico del Fiorano. Marko Malivojevic: “Proveniamo da un pari che si presta a due chiavi di lettura, entrambe veritiere. C’è soddisfazione per il livello della nostra prova, sotto ogni punto di vista: non manca però una punta di rammarico, perchè avremmo meritato l’intera posta in palio. Ad ogni modo, nessuna disperazione: continuando a esprimerci come stiamo facendo, sono certo che il ritorno alla vittoria non sia per niente lontano. Dobbiamo solo recuperare un po’ di fortuna, acquisendo anche un pizzico di mira in più per quel che riguarda la fase offensiva”. Sulle condizioni fisiche: “Il risentimento muscolare è ormai superato, sono all’80% della forma e presto tornerò al meglio”

malivojevic marko

Marko Malivojevic, attaccante della Folgore Rubiera

Ancora tre tappe prima delle vacanze natalizie: il campionato di Eccellenza sta per dare inizio al trittico di sfide che concluderanno sia il 2018 agonistico, sia il programma della fase di andata. Per quanto riguarda più nello specifico la Folgore Rubiera, l’agenda del fine settimana prevede un singolare doppio confronto con il Fiorano: sabato i due club si affronteranno al “Valeriani” nell’ambito degli Juniores regionali, mentre domenica la Prima squadra di mister Alessandro Semeraro si recherà in terra modenese. In quest’ultimo caso, l’appuntamento sarà sul sintetico “Ferrari” di piazza dei Ciliegi, ovviamente a Fiorano: il duello sarà valevole per il 15° turno di Eccellenza, e l’orario d’inizio ha subìto una variazione rispetto al consueto. A causa di alcune esigenze organizzative legate all’utilizzo del campo, il “via” della sfida è stato posticipato alle ore 15.

In questa trasferta d’oltre Secchia, Semeraro potrà contare anche su Marko Malivojevic: l’attaccante classe ’95 ha ormai risolto i recenti problemi legati a un fastidioso risentimento muscolare. “Ho ripreso ad allenarmi venerdì scorso, ottenendo riscontri incoraggianti – spiega il diretto interessato – Poi, come sapete, domenica scorsa è finalmente avvenuto il mio rientro ufficiale in campo: contro il Felino ho giocato soltanto nei minuti finali, ma si tratta comunque di una tappa molto significativa nel percorso che porta a ritrovare la migliore condizione fisica. Adesso non sono ancora al meglio, ma la strada è quella giusta: adesso mi sento all’ 80% della forma, e le prospettive per tornare al massimo nel giro di breve tempo ci sono davvero tutte”.

Continua a leggere

Folgore Juniores, sabato la fase di andata si conclude con la sfida interna contro il Fiorano. Filippo Paterlini: “La vittoria di Maranello ha evidenziato i nostri pregi a livello di atteggiamento e in chiave offensiva, ma anche i difetti sono emersi in misura rilevante. Dobbiamo imparare ad avere maggiore continuità di rendimento, senza incappare in quei pericolosi cali di concentrazione che ci stanno tuttora complicando la vita”. Sul prossimo duello con i modenesi: “Anche se loro hanno 9 punti in meno rispetto a noi, i biancorossi provengono da 5 gare senza perdere. Noi sapremo mantenere l’atteggiamento giusto, senza sottovalutare gli avversari nemmeno per un istante: si tratta del modo migliore per inseguire con efficacia la seconda vittoria di fila”

PATERLINI

Filippo Paterlini, difensore della Folgore Rubiera Juniores

Il significativo successo di sabato scorso, 2-4 sul difficile campo del Maranello, ha sicuramente rilanciato le quotazioni della Folgore Rubiera Juniores nell’ambito dell’alta classifica: tuttavia, prima di mandare agli archivi il 2018 agonistico, i biancorossoblù sono attesi da due sfide casalinghe davvero di basilare importanza. La prima è in programma per sabato prossimo, 1° dicembre, al cospetto del Fiorano: il 15 dicembre sarà invece la volta del duello con la San Michelese, valevole per la prima giornata di ritorno. Entrambe le sfide si disputeranno sul terreno del “Valeriani”, con fischio d’inizio fissato per le ore 15.

“Proveniamo da un successo che ha messo in vetrina tutti i nostri pregi, ma anche i difetti – evidenzia il difensore rubierese Filippo Paterlini – Innanzitutto, siamo contraddistinti da uno spirito di squadra davvero formidabile: si tratta di una dote che ci permette di rialzare sùbito la testa nei momenti più difficili. Come sapete, il 17 novembre siamo incappati in una severa sconfitta sul campo del Castelvetro: un 3-0 che poteva davvero tagliare le gambe, anche sul piano mentale. Tuttavia, noi siamo riusciti a reagire con grinta e con un’autentica unità d’intenti: la battuta d’arresto ci è servita da lezione, per imparare dagli errori e per sviluppare un gioco sempre più efficace e propositivo. Il risultato di questo atteggiamento lo conoscete tutti: a Maranello abbiamo ottenuto un successo meritato e maiuscolo, sia sul piano del risultato sia sotto l’aspetto del gioco espresso”.

Continua a leggere