Eccellenza, il lavoro estivo della Folgore Rubiera San Fao prosegue senza intoppi. Il preparatore atletico Gabriele Iotti: “La squadra segue con efficacia il programma di lavoro, e mister Semeraro sta iniziando a definire una ben precisa identità di gioco. Considerando la grande risposta che l’organico sta dando in termini di presenza e impegno, abbiamo pensato di aggiungere un allenamento pre-raduno in più: la terza e la quarta seduta si svolgeranno quindi mercoledì 31 luglio e giovedì 1° agosto, ovviamente in via Mari”

IOTTI Gabriele (preparatore atletico)

Gabriele Iotti, preparatore atletico della Folgore Rubiera San Fao

La Prima squadra della Folgore Rubiera San Fao si rimetterà ufficialmente all’opera il prossimo 16 agosto: nonostante ciò i biancorossoblù hanno già cominciato a lavorare, svolgendo come sempre una serie di sedute pre-raduno. “Il primo di questi appuntamenti si è svolto giovedì 4 luglio, mentre il secondo ha avuto luogo lo scorso venerdì – spiega Gabriele Iotti, il confermatissimo preparatore atletico rubierese – L’agenda pre-raduno che avevamo stilato inizialmente comprendeva un totale di tre serate: tuttavia, considerando la grande risposta che il gruppo sta dando in termini di presenza e impegno, abbiamo pensato di arricchire il programma con un allenamento in più. Di conseguenza, la Folgore tornerà in campo mercoledì prossimo 31 luglio e giovedì 1° agosto: in entrambi i casi inizieremo alle ore 19. L’intero calendario pre-raduno si svolge nella consueta cornice della Zona sportiva di via Mari, ovviamente a Rubiera”.

Continua a leggere

Folgore Rubiera San Fao, Asd San Faustino e Atletico Bilbagno hanno inaugurato in grande stile il nuovo accordo di collaborazione a livello giovanile. Andrea Baccarani: “L’ingresso di figure del calibro di Torroni e Fantuzzi dà ulteriore slancio alla programmazione che abbiamo stilato. Inoltre i tesserati potranno contare su un pulmino navetta”. Barbara Serravalle: “Questa collaborazione ci permette di costruire una più ampia offerta, schierando almeno una squadra in ogni categoria”. Tony Miosi: “Sugli obiettivi da raggiungere, c’è fin da adesso una piena comunanza di intenti. Si punta non soltanto alla crescita tecnica, ma anche allo sviluppo morale e caratteriale di bambini e ragazzi”. Laura Monzani: “Crediamo che il calcio non sia solo uno sport, ma anche un vero fenomeno sociale con una grande valenza formativa”. Fabrizio Tagliavini: “Stasera si avvera quello che era un mio autentico sogno. Questo nuovo settore giovanile può benissimo arrivare a 500 tesserati”. Alessandro Semeraro: “La presenza della Folgore in Eccellenza è un valore aggiunto per tutto lo sport reggiano, e questo accordo nell’ambito del vivaio va ulteriormente nella giusta direzione”

San Fao - da sx Baccarani, Monzani, Serravalle etc

Un’immagine emblematica di ieri sera: da sinistra Andrea Baccarani, Laura Monzani, Barbara Serravalle, Mauro Cavazzoli, Tony Miosi e Fabrizio Tagliavini

Ieri sera, a San Faustino, si è scritta una vera e propria pagina di storia nell’ambito del calcio dilettantistico reggiano: la sede del club blugranata ha infatti ospitato la presentazione ufficiale della nuova collaborazione tra Folgore Rubiera San Fao, Atletico Bilbagno e appunto San Faustino. Un accordo di cui si è parlato molto nelle scorse settimane, e che ora ha preso ufficialmente il via sotto i migliori auspici: grande e motivato l’entusiasmo, unanimemente condiviso dal numeroso pubblico presente.

Ad aprire la serata è stata la raffinatezza verbale di Laura Monzani, componente del nuovo ufficio di segreteria che sarà unico per tutte e tre le società: la responsabile di tale settore sarà Barbara Serravalle, e ne farà parte anche Daniela Baccarani. “Dopo alcuni “abboccamenti” avvenuti negli anni scorsi – ha detto la Monzani – le società di San Faustino e Atletico Bilbagno hanno finalmente deciso di unire le proprie forze nella gestione della Scuola Calcio e di tutta l’attività inerente il Settore giovanile. E’ una collaborazione che inizierà a partire dalla prossima annata calcistica: registi indiscussi di questa operazione sono stati alcuni dirigenti della Folgore, che spinti da una grande passione calcistica hanno promosso quest’idea con slancio e concretezza”.

Continua a leggere

Eccellenza, ieri sera è iniziato il lavoro pre-raduno della Folgore Rubiera San Fao. Il ds Tagliavini: “Il gruppo ha partecipato a ranghi quasi completi. Questo tris di sedute aiuterà la squadra a mantenere una buona condizione di forma in vista del primo allenamento ufficiale, fissato per il prossimo 16 agosto”. Sul mercato: “Organico sostanzialmente completato, ma non escludiamo l’arrivo di un ulteriore rinforzo giovane”

Il “via” ufficiale della preparazione è ancora lontano, ma intanto la Prima squadra della Folgore Rubiera San Fao ha già ricominciato a mettersi in movimento: come avvenuto anche nelle stagioni precedenti, l’agenda dei biancorossoblù prevede una serie di allenamenti pre-raduno. Nella fattispecie le sedute in programma sono tre, e la prima si è tenuta proprio ieri sera: la compagine allenata da Alessandro Semeraro ha lavorato sul campo B di via Mari, adiacente allo stadio Valeriani di Rubiera.

Folgore pre raduno

La Folgore Rubiera San Fao al lavoro durante il primo allenamento pre-raduno, che si è svolto ieri sera al campo B di via Mari

“Il primo allenamento ufficiale è fissato per il 16 agosto, e quindi la data del raduno è rimasta invariata rispetto alle consuetudini che ci caratterizzano – spiega il ds Fabrizio Tagliavini – Noi abbiamo deciso di mantenere libera l’agenda fino a Ferragosto compreso, ma molte altre squadre di Eccellenza daranno inizio al proprio lavoro già ai primi del mese prossimo: quindi, è necessario che i nostri giocatori arrivino al raduno con uno stato di forma che sia già all’altezza della situazione. Per aiutare la squadra a mantenere e ad affinare la propria brillantezza sul piano della condizione fisica, anche quest’anno abbiamo predisposto un calendario di attività da svolgersi prima del raduno”. 

Continua a leggere

Eccellenza, un ritorno super lusso. Dopo una stagione nelle file del Campagnola, Sasà Greco vestirà di nuovo la maglia biancorossoblù: “Per me è davvero come tornare a casa. Qui a Rubiera ritrovo tantissimi amici, e anche per questo sono felice di poter dare nuovamente man forte a questa realtà calcistica. Provengo da un’annata difficile sotto l’aspetto dei risultati, e dunque sono fermamente intenzionato a voltare pagina”. Inoltre, le buone notizie per la Prima squadra non sono finite: i difensori Stefano Ficarelli e Daniele Vacondio restano alla Folgore, così come il preparatore atletico Gabriele Iotti

GRECO Salvatore

Salvatore “Sasà” Greco, di nuovo a Rubiera dopo un anno di assenza

Periodo molto vivace per la Folgore Rubiera: oltre alla Juniores attualmente impegnata nel Torneo Cavazzoli, la società sta lavorando a pieno ritmo per costruire la squadra che affronterà il prossimo campionato di Eccellenza. A tal proposito, ieri sono state ufficializzate tre importantissime riconferme: mister Alessandro Semeraro, il suo vice Nicola Valentini e il team manager Alessandro Mattioli.

Adesso arrivano ulteriori novità, che non sono affatto di poco conto. Nell’ambito dei giocatori, il primo rinforzo è rappresentato da un attaccante che costituisce un vero e proprio simbolo per il nostro club: stiamo parlando di Salvatore “Sasà” Greco, che fa ritorno alla Folgore dopo un anno trascorso lontano dalle rive del Secchia. Il bomber nativo di Cariati è un nome ben noto al pubblico rubierese, ma non solo: nel suo lungo percorso calcistico, “Sasà” ha avuto modo di ricevere meritati applausi con tante altre casacche. Nel corso degli anni, il goleador classe 1980 ha vestito le maglie di Rossanese, Corigliano, Castel San Pietro Terme, Pavullese, Atletic Pico e Formigine: l’elenco comprende anche Dorando Pietri Carpi, Bagnolese e Rolo. Tutto ciò fino ad arrivare al suo primo approdo a Rubiera, datato 2014: Greco è rimasto alla Folgore per un totale di quattro annate tutte in Eccellenza, e durante la sua permanenza in biancorossoblù ha messo a segno una settantina di reti. Lo scorso anno Sasà ha disputato ancora una volta l’Eccellenza, con la casacca del Campagnola: un’annata intensa ma purtroppo amara a livello di squadra, conclusa con la retrocessione dei rosanero in seguito ai play out.

Continua a leggere

Eccellenza 2019/2020, la Folgore Rubiera ci sarà. Fabrizio Tagliavini è il direttore sportivo pro tempore: “Non escludo un cambio di denominazione, ma la Prima squadra continuerà comunque a giocare le partite casalinghe allo stadio Valeriani. A livello di mercato, gli obiettivi primari sono quelli di confermare l’attuale staff tecnico e gran parte dell’organico. Inoltre, nei prossimi giorni renderemo noto l’organigramma completo: Angelo Ricchetti non sarà più presidente, ma resterà in qualità di consigliere”. Confermata anche l’iscrizione al campionato Juniores regionale, mentre si profilano novità a livello giovanile: “E’ allo studio un accordo tra società indipendenti, per un vivaio che coinvolga pure i tesserati di San Faustino e Bilbagno”

tagliavini 22

Fabrizio Tagliavini

La Folgore Rubiera parteciperà regolarmente al campionato di Eccellenza 2019/2020: ora la notizia ha i crismi dell’ufficialità, e mette a tacere in modo definitivo la ridda di voci che si è susseguita a ritmo serrato durante le ultime settimane. A confermare il tutto è Fabrizio Tagliavini: “Ieri sera si è svolto un incontro con società, tecnici e giocatori – spiega il dirigente biancorossoblù – In tale occasione, abbiamo esposto quelle che saranno le linee-guida in vista della prossima annata agonistica. Il punto fermo è rappresentato dall’iscrizione alla prossima Eccellenza, e la Prima squadra giocherà le partite casalinghe nella consueta cornice dello stadio “Valeriani”: in più, continueremo a essere presenti anche nel campionato Juniores regionale”.

Detto questo, Tagliavini procede quindi a illustrare quelle che saranno le novità: “Nei prossimi giorni renderemo noto il nuovo organigramma societario, che attualmente è in via di completamento. Posso anticipare che Angelo Ricchetti lascerà il ruolo di presidente: sono però lieto di annunciare che lui rimarrà comunque all’interno del club in qualità di consigliere, continuando così a dare un prezioso e qualificato supporto al nostro lavoro. Al momento, io ho la funzione di direttore sportivo pro tempore – rimarca Tagliavini – Non so se rivestirò questa funzione anche in futuro: intanto, adesso sono stato incaricato dalla società di costruire gli organici che affronteranno i futuri campionati di Eccellenza e Juniores regionale”.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera veleggia verso una settimana con tre partite nel giro di 7 giorni. Domenica la trasferta di Campagnola, poi le sfide casalinghe contro Nibbiano Valtidone e Salsomaggiore: occhio però alla neve, che potrebbe ancora portare a variazioni di programma. Il centrocampista biancorossoblù Alex Rinieri: “La speranza è quella di giocare, altrimenti dovremmo compiere ulteriori sforzi per ritrovare il giusto ritmo-partita. In ogni caso, se la sosta dovesse prolungarsi, sono certo che sapremo fronteggiare il problema nel modo migliore. Con tre vittorie, arriveremmo di fatto alla salvezza diretta: a quel punto le nostre possibilità di raggiungere il 2° posto aumenterebbero, ma non dobbiamo scordarci che l’elenco delle pretendenti ai play off nazionali si presenta molto ampio e agguerrito”

Rinieri 6

Alex Rinieri, centrocampista della Folgore Rubiera

La Prima squadra della Folgore Rubiera sta andando incontro a una settimana decisamente impegnativa, contraddistinta dalla disputa di ben tre gare ufficiali nell’arco di appena sette giorni. Andando con ordine, domenica i biancorossoblù saranno di scena al “Sabbadini” di Campagnola per affrontare i padroni di casa rosanero: fischio d’inizio previsto alle 14,30. A seguire, l’agenda rubierese prevede due confronti casalinghi: mercoledì sera il recupero contro il Nibbiano Valtidone (ore 20.30), poi domenica 10 febbraio il duello con il Salsomaggiore (ore 14.30).

Ad ogni modo, il duello di Campagnola resta tuttora in forte dubbio: le abbondanti nevicate di ieri notte hanno creato difficoltà anche sui campi della Bassa reggiana, e quindi l’ipotesi di un rinvio della sfida non è completamente da escludere. Stesso discorso anche per quanto riguarda la partita con il Nibbiano: il terreno del “Valeriani” si presenta nuovamente coperto da una coltre bianca, e le gelate notturne rendono molto difficoltoso lo scioglimento della neve.

“La speranza è ovviamente quella di giocare, sia domenica sia mercoledì – evidenzia Alex Rinieri, centrocampista della Folgore Rubiera – Ci siamo già fermati lo scorso fine settimana, e ulteriori stop ci costringerebbero a un sovrappiù di sforzi per ritrovare con efficacia il giusto ritmo-partita. Comunque vada, io resto ugualmente ottimista: se questa sosta forzata del campionato dovesse proseguire anche nei prossimi giorni, ritengo che il nostro organico abbia la maturità che serve per fronteggiare il problema in modo efficace e convincente.

Di certo sarebbe meglio giocare con continuità ogni domenica, senza continue variazioni di calendario: tuttavia in questo periodo la neve va sempre messa in preventivo, e una squadra con la S maiuscola non può certo lasciarsi condizionare in negativo da questo tipo di inghippi”.

Continua a leggere

Folgore Rubiera, il programma dei prossimi giorni per Prima squadra e formazione Juniores. Gli auguri biancorossoblù

Iotti gabriele

Gabriele Iotti, preparatore atletico della Folgore Rubiera

L’Eccellenza e il campionato Juniores regionale sono fermi per le Festività natalizie: tuttavia, entrambe le squadre della Folgore Rubiera stanno continuando a lavorare in vista dei primi impegni del 2019.

“Per quanto riguarda più nel dettaglio la Prima squadra, oggi pomeriggio mister Alessandro Semeraro ha diretto l’ultimo allenamento del 2018 – spiega il preparatore atletico Gabriele Iotti – Ora, l’agenda prevede quattro giorni di pausa: si riprenderà a lavorare mercoledì 2 gennaio, con i fari ben puntati sulla gara che darà inizio alla fase di ritorno”. Domenica 6, infatti, l’Eccellenza tornerà alla ribalta con la disputa della 18esima giornata: nell’occasione la Folgore Rubiera è attesa da una trasferta particolarmente impegnativa, quella sul campo della Piccardo Traversetolo che al momento occupa il terzo posto. Il risultato dell’andata, 1-0 a favore della Folgore, rappresenta senz’altro un valido motivo per nutrire buone speranze: tuttavia i nostri beniamini sanno bene di essere attesi da una vera e propria battaglia, che richiederà parecchie energie sia sul piano fisico sia dal punto di vista mentale.

“Intanto, in questo periodo festivo non disputeremo amichevoli – aggiunge Iotti – L’attenzione della squadra sarà concentrata solo ed esclusivamente sugli allenamenti. Il lavoro sta procedendo senza intoppi: fino ad ora, lo stop del campionato non ci ha portato sgradevoli imprevisti sul piano degli infortuni”.

Continua a leggere

Prima squadra, domenica la Folgore Rubiera saluta il 2018 con la trasferta sul campo del Pallavicino. Le prime parole di Kreshnik Zogu da attaccante biancorossoblù: “La società mi ha dato un’occasione che non potevo affatto rifiutare, si tratta di una sfida gratificante anche a livello personale. In campo punto molto sulla forza fisica, e riesco a esprimermi bene nello sviluppo del gioco in profondità. Sono in forma, e mi sento ancora competitivo a livello di Eccellenza: tuttavia ho il preciso intento di lavorare tantissimo per migliorare, e qui a Rubiera c’è un ambiente ideale in tal senso”. Sul duello in programma a Busseto: “Ci attende una tra le sfide più complesse della stagione, da affrontare senza minimamente guardare la classifica. Dovremo pensare solo ed esclusivamente alle nostre potenzialità di squadra, senza farci influenzare dall’assetto degli avversari”

Cena Rubiera - Zogu

Kreshnik Zogu durante la festa di martedì sera

Con la Festa di Natale della società, che si è svolta ieri l’altro al Centro sportivo Tetra Pak, la Folgore Rubiera di Eccellenza ha potuto trarre un’ulteriore iniezione di entusiasmo in vista dell’ultimo impegno del 2018 agonistico. Domenica prossima, la fase di andata giungerà alla propria conclusione: a partire dalle ore 14.30 i nostri beniamini saranno di scena al “Cavagna” di Busseto, per affrontare i padroni di casa parmensi targati Pallavicino.

Tra i giocatori a disposizione di mister Semeraro ci sarà ovviamente il classe ’96 Kreshnik Zogu, nuovo arrivato in casa biancorossoblù: “Come sapete, negli ultimi tre mesi ho disputato la Prima categoria nelle file del San Prospero – racconta l’attaccante originario di Tirana, ma da tempo residente a San Martino in Rio – Resto più che mai grato al club correggese, ma la Folgore mi ha fornito un’occasione che non potevo affatto rifiutare. Innanzitutto, qui c’è la prospettiva di disputare l’Eccellenza all’interno di una realtà calcistica di primo piano: la squadra ha talento, e inoltre la società può contare su un solida struttura e su un notevole blasone”

“Per quanto mi riguarda, si tratta anche di una gratificante scommessa a livello personale – prosegue Zogu – In anni recenti io ho già disputato l’Eccellenza a San Felice e a Luzzara: di certo servirà da parte mia un elevato tasso di lavoro e impegno, ma credo proprio di essere ancora competitivo a questi livelli e qui a Rubiera avrò l’opportunità di dimostrarlo. Intanto, non posso che ringraziare tutta l’Asd Folgore Rubiera per la grande fiducia riposta nei miei confronti: un grazie particolare va ovviamente al ds Melli, che mi ha cercato con grande convinzione in questo mercato invernale”.

Continua a leggere