Prima squadra, domenica la Folgore Rubiera saluta il 2018 con la trasferta sul campo del Pallavicino. Le prime parole di Kreshnik Zogu da attaccante biancorossoblù: “La società mi ha dato un’occasione che non potevo affatto rifiutare, si tratta di una sfida gratificante anche a livello personale. In campo punto molto sulla forza fisica, e riesco a esprimermi bene nello sviluppo del gioco in profondità. Sono in forma, e mi sento ancora competitivo a livello di Eccellenza: tuttavia ho il preciso intento di lavorare tantissimo per migliorare, e qui a Rubiera c’è un ambiente ideale in tal senso”. Sul duello in programma a Busseto: “Ci attende una tra le sfide più complesse della stagione, da affrontare senza minimamente guardare la classifica. Dovremo pensare solo ed esclusivamente alle nostre potenzialità di squadra, senza farci influenzare dall’assetto degli avversari”

Cena Rubiera - Zogu

Kreshnik Zogu durante la festa di martedì sera

Con la Festa di Natale della società, che si è svolta ieri l’altro al Centro sportivo Tetra Pak, la Folgore Rubiera di Eccellenza ha potuto trarre un’ulteriore iniezione di entusiasmo in vista dell’ultimo impegno del 2018 agonistico. Domenica prossima, la fase di andata giungerà alla propria conclusione: a partire dalle ore 14.30 i nostri beniamini saranno di scena al “Cavagna” di Busseto, per affrontare i padroni di casa parmensi targati Pallavicino.

Tra i giocatori a disposizione di mister Semeraro ci sarà ovviamente il classe ’96 Kreshnik Zogu, nuovo arrivato in casa biancorossoblù: “Come sapete, negli ultimi tre mesi ho disputato la Prima categoria nelle file del San Prospero – racconta l’attaccante originario di Tirana, ma da tempo residente a San Martino in Rio – Resto più che mai grato al club correggese, ma la Folgore mi ha fornito un’occasione che non potevo affatto rifiutare. Innanzitutto, qui c’è la prospettiva di disputare l’Eccellenza all’interno di una realtà calcistica di primo piano: la squadra ha talento, e inoltre la società può contare su un solida struttura e su un notevole blasone”

“Per quanto mi riguarda, si tratta anche di una gratificante scommessa a livello personale – prosegue Zogu – In anni recenti io ho già disputato l’Eccellenza a San Felice e a Luzzara: di certo servirà da parte mia un elevato tasso di lavoro e impegno, ma credo proprio di essere ancora competitivo a questi livelli e qui a Rubiera avrò l’opportunità di dimostrarlo. Intanto, non posso che ringraziare tutta l’Asd Folgore Rubiera per la grande fiducia riposta nei miei confronti: un grazie particolare va ovviamente al ds Melli, che mi ha cercato con grande convinzione in questo mercato invernale”.

Continua a leggere

Annunci

Eccellenza, la Folgore Rubiera deve fare attenzione agli artigli dei “Gatti”: domenica la trasferta sul sintetico del Fiorano. Marko Malivojevic: “Proveniamo da un pari che si presta a due chiavi di lettura, entrambe veritiere. C’è soddisfazione per il livello della nostra prova, sotto ogni punto di vista: non manca però una punta di rammarico, perchè avremmo meritato l’intera posta in palio. Ad ogni modo, nessuna disperazione: continuando a esprimerci come stiamo facendo, sono certo che il ritorno alla vittoria non sia per niente lontano. Dobbiamo solo recuperare un po’ di fortuna, acquisendo anche un pizzico di mira in più per quel che riguarda la fase offensiva”. Sulle condizioni fisiche: “Il risentimento muscolare è ormai superato, sono all’80% della forma e presto tornerò al meglio”

malivojevic marko

Marko Malivojevic, attaccante della Folgore Rubiera

Ancora tre tappe prima delle vacanze natalizie: il campionato di Eccellenza sta per dare inizio al trittico di sfide che concluderanno sia il 2018 agonistico, sia il programma della fase di andata. Per quanto riguarda più nello specifico la Folgore Rubiera, l’agenda del fine settimana prevede un singolare doppio confronto con il Fiorano: sabato i due club si affronteranno al “Valeriani” nell’ambito degli Juniores regionali, mentre domenica la Prima squadra di mister Alessandro Semeraro si recherà in terra modenese. In quest’ultimo caso, l’appuntamento sarà sul sintetico “Ferrari” di piazza dei Ciliegi, ovviamente a Fiorano: il duello sarà valevole per il 15° turno di Eccellenza, e l’orario d’inizio ha subìto una variazione rispetto al consueto. A causa di alcune esigenze organizzative legate all’utilizzo del campo, il “via” della sfida è stato posticipato alle ore 15.

In questa trasferta d’oltre Secchia, Semeraro potrà contare anche su Marko Malivojevic: l’attaccante classe ’95 ha ormai risolto i recenti problemi legati a un fastidioso risentimento muscolare. “Ho ripreso ad allenarmi venerdì scorso, ottenendo riscontri incoraggianti – spiega il diretto interessato – Poi, come sapete, domenica scorsa è finalmente avvenuto il mio rientro ufficiale in campo: contro il Felino ho giocato soltanto nei minuti finali, ma si tratta comunque di una tappa molto significativa nel percorso che porta a ritrovare la migliore condizione fisica. Adesso non sono ancora al meglio, ma la strada è quella giusta: adesso mi sento all’ 80% della forma, e le prospettive per tornare al massimo nel giro di breve tempo ci sono davvero tutte”.

Continua a leggere

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

onwuachi benjaminDopo due trasferte consecutive, la Prima squadra della Folgore Rubiera si appresta a ritrovare il proprio pubblico: dalle ore 14.30 di dopodomani i nostri beniamini saranno impegnati nel confronto interno con l’Agazzanese, e quindi torna puntuale l’appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”.

La pubblicazione in formato cartaceo sarà distribuita domenica pomeriggio allo stadio “Valeriani”, ovviamente in occasione della partita: tuttavia, come d’abitudine, qui sul nostro sito è possibile visualizzare le pagine in anteprima.

Questi dunque gli argomenti della sesta uscita stagionale:

  • Benjamin Onwuachi (nella foto) descrive lo stato d’animo della Folgore Rubiera in seguito alle sconfitte rimediate a Rolo e Correggio. L’attaccante di origine nigeriana esprime anche la propria fiducia, in vista dell’imminente sfida contro la formazione piacentina
  • Il punto sull’infermeria biancorossoblù con il nostro preparatore atletico, Gabriele Iotti
  • Uno sguardo sugli avversari con Francesco Ghidini, vicepresidente e direttore generale dell’Agazzanese
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto questo cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 6 – DOMENICA 11 NOVEMBRE 2018 o recandosi nell’apposita sezione del sito. Buona lettura!

Eccellenza, il capitano Omar Dallari presenta la settimana di fuoco della Folgore Rubiera: domani i nostri beniamini saranno a Rolo, poi domenica sarà la volta della trasferta di Correggio. “Noi puntiamo sempre al massimo obiettivo possibile, ma 4 punti nei prossimi 180 minuti sarebbero già un traguardo fantastico. Il cammino portato avanti fin qui ci autorizza a scendere in campo con fiducia: tuttavia non dobbiamo dimenticare le oggettive difficoltà che incontreremo, legate anche alle pesanti assenze”. Sulle previsioni a lungo termine: “Se andassimo in serie D, sarei disposto a recarmi a piedi da Rubiera fino alla Pietra di Bismantova… Battute a parte, in ogni caso l’andamento delle prossime due trasferte non dovrà condizionarci. Le valutazioni sulla classifica arriveranno solo in un secondo momento: adesso, dobbiamo soltanto pensare a portare avanti con lucidità e fermezza il nostro cammino”

La foto presente su Facebook - Da sinistra Omar Dallari della Folgore e Fabio Galli della Fidentina

A sinistra Omar Dallari, capitano della Folgore Rubiera

Con il successo casalingo di domenica scorsa contro la Solierese, la Folgore Rubiera ha ulteriormente ribadito la propria permanenza nell’alta classifica: come è noto, la meritata affermazione nei confronti dei modenesi ha riconsegnato ai nostri beniamini il secondo posto in graduatoria. Ad ogni modo, in casa biancorossoblù non c’è affatto l’intenzione di darsi alla pazza gioia: il calendario non lo permette affatto, anche perchè la Folgore è immersa in quella che dal punto di vista dell’agenda è la settimana più impegnativa dell’anno. Il girone A di Eccellenza prosegue a ritmo serrato, e prevede ben due confronti nello spazio di soli quattro giorni: peraltro la compagine di mister Semeraro è attesa da ben due trasferte consecutive, entrambe contro squadre che rientrano tra le maggiori potenze del campionato.
Domani pomeriggio, il turno infrasettimanale prevede il complesso duello sul campo del Rolo: appuntamento allo stadio “Comunale”, a partire dal consueto orario delle 14,30. La contesa sarà arbirata dal sig. Mauro Stabile di Padova, coadiuvato dagli assistenti sigg. Manuel Bellavista e Mattia Bissioni entrambi di Cesena.
Domenica, la Folgore farà poi visita nientemeno che alla capolista: anche allo stadio “Borelli” di Correggio si giocherà dalle ore 14,30.

“Sotto l’aspetto numerico, il nostro avvio di campionato può definirsi sorprendente – commenta Omar Dallari, navigato centrocampista nonchè capitano della formazione rubierese – Siamo secondi dopo 9 giornate, ed è una situazione su cui a inizio annata avremmo messo sùbito la firma. Come è noto, ad agosto il nostro lavoro è partito in modo serio ma al tempo stesso spensierato: quest’ultimo aggettivo si riferisce chiaramente agli obiettivi che ci siamo posti. Pur potendo contare su un gruppo solido e di valore, sia tecnicamente sia sotto l’aspetto caratteriale, abbiamo cominciato senza alcun tipo di ansia o patema riguardo alla classifica: un atteggiamento ragionevole, specie alla luce del livello complessivo di questo girone A. Così, nel corso delle settimane siamo stati capaci di sviluppare una crescente serenità e una rinnovata autostima: doti che si stanno tuttora rivelando molto utili, nel nostro cammino che comunque si presenta ancora parecchio impegnativo”.

Continua a leggere

Eccellenza, il punto di mister Semeraro dopo gli allenamenti pre-raduno: “Il nostro cammino vero e proprio non è ancora iniziato, ma le indicazioni che ho ricavato sono già decisamente confortanti. Anche se siamo in un periodo vacanziero, abbiamo lavorato con i tre quarti della squadra in ciascuna seduta: una risposta davvero notevole in termini di partecipazione. Ci siamo concentrati sul lavoro atletico e aerobico, iniziando pure a impostare i primi rudimenti per quanto riguarda schemi e manovre di gioco”. Sull’agenda: “Stiamo lavorando per allestire un’amichevole entro il 26 agosto”

SEMERARO Alessandro (allenatore)

Mister Alessandro Semeraro

E’ ormai conto alla rovescia per il raduno ufficiale della Folgore Rubiera: la Prima squadra, che disputerà ancora una volta il campionato di Eccellenza, inizierà la preparazione il prossimo 16 agosto nella consueta cornice della Zona sportiva di via Mari. Tuttavia, nell’attesa, i nostri beniamini non sono affatto rimasti con le mani in mano: come è noto, in questi giorni si sono svolti tre allenamenti pre-raduno. I primi due appuntamenti in calendario hanno avuto luogo nelle serate del 25 e del 31 luglio: il calendario si è poi concluso giovedì scorso, 2 agosto.

“In buona sostanza non siamo nemmeno all’inizio del nostro cammino – commenta mister Alessandro Semeraro – Ad ogni modo, le impressioni che ho ricavato dal lavoro pre-raduno sono indubbiamente incoraggianti. Abbiamo lavorato con i tre quarti della squadra: ciascuna delle tre sedute è stata caratterizzata dalla partecipazione di 15-16 elementi. L’elenco dei giocatori presenti è cambiato di volta in volta, ovviamente a causa di ferie e impegni vari già presi in precedenza: tuttavia, considerando il periodo vacanziero, i ragazzi hanno fornito una risposta davvero consistente in termini di partecipazione”.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera inizia a mettersi in moto anticipando la ripresa ufficiale dell’attività. Il preparatore Iotti: ​”Domani sera in via Mari si terrà il primo allenamento pre-raduno, mentre gli altri due sono previsti per il 31 luglio e il 2 agosto. Anche queste sedute saranno regolarmente guidate da mister Semeraro, e vi parteciperà la stragrande maggioranza dei giocatori”

IOTTI Gabriele (preparatore atletico)

Gabriele Iotti

Non è ancora tempo di raduno, perchè per quello bisognerà aspettare il prossimo 16 agosto: tuttavia, come già accaduto nelle ultime due stagioni, la Prima squadra della Folgore Rubiera è pronta per effettuare un tris di allenamenti che precedono la ripresa ufficiale dell’attività.

“Il primo di questi appuntamenti calcistici è fissato per domani sera, mercoledì 25 luglio – spiega il preparatore atletico Gabriele Iotti  Organico e staff tecnico inizieranno a lavorare dalle ore 19.15: la seduta si terrà nella consueta cornice rubierese della Zona sportiva di via Mari, che ospita pure lo stadio Valeriani. Ci sarà anche mister Semeraro, che così avrà l’occasione di iniziare a soppesare sul campo le caratteristiche e le potenzialità di questa nuova Folgore. Come sapete, il gruppo è stato notevolmente rinnovato rispetto alla scorsa stagione: questi tre incontri saranno dunque delle utili occasioni, per cominciare a fare il punto della situazione in vista dei primi impegni con la Coppa e il campionato di Eccellenza”.

Continua a leggere

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

Addona per sito 2Con l’avvicinarsi della prossima partita casalinga di Eccellenza, torna puntuale l’appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”. Il nuovo numero sarà distribuito domenica allo stadio “Valeriani”, in occasione del confronto con la Fidentina: tuttavia, come d’abitudine, qui sul nostro sito potete visualizzare le pagine in anteprima.

Questi dunque gli argomenti della quarta uscita stagionale:

  • Davide Addona (nella foto) commenta il pareggio di Rolo, e il rendimento della Folgore in questo primo scorcio del campionato: l’esperto difensore rubierese si sofferma inoltre sulle prospettive in vista della sfida di dopodomani
  • Il preparatore atletico Gabriele Iotti illustra l’attuale situazione della Prima squadra, dal punto di vista della condizione fisica
  • Uno sguardo sugli avversari con Giuseppe Bonati, diesse della Fidentina
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • Il punto sulla Coppa Italia di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto ciò cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 4 – DOMENICA 15 OTTOBRE 2017o recandosi nell’apposita sezione del sito. Buona lettura!

 

Prima squadra, Rizzo: “A Sant’Agostino l’arbitro ci ha creato problemi, ma anche in terra ferrarese siamo incappati in alcune sviste che sono costate parecchio care. Ci serve una dose maggiore di concentrazione”. Domenica al Valeriani il big match contro la Rosselli Mutina: “Avversaria di grandissimo valore, ma noi non siamo certo da meno. Dovremo stringere i denti, mantenendo però la massima autostima”. A livello personale: “Da quando sono qui, credo proprio di essere migliorato”

Rizzo per sito

Nicholas Rizzo, portiere della Folgore Rubiera

“La classifica dopo le prime due giornate di campionato è un po’ bugiarda: meriteremmo di avere almeno 4 punti, ma a Sant’Agostino abbiamo pagato a caro prezzo alcune sviste di troppo”. Nelle parole di Nicholas Rizzo, portiere della Folgore Rubiera, ci sono accenti di inevitabile amarezza per il 2-2 della scorsa settimana in terra ferrarese: tuttavia, l’estremo difensore ex Carpineti manifesta anche un tocco di deciso ottimismo in vista del big match casalingo di domenica contro la Rosselli Mutina. “Sono certo che contro i modenesi sapremo mettere in campo l’atteggiamento giusto – evidenzia il guardiano rubierese – Siamo consapevoli di essere attesi da una partita di grande sofferenza, perchè l’avversaria è di primissimo livello: tuttavia anche noi possiamo puntare molto in alto, e dunque dovremo stringere i denti con la massima autostima”.

Intanto, Rizzo, due parole sul pareggio contro il Sant’Agostino: che cosa non ha funzionato nel confronto con i “ramarri”? Fino all’ultimissimo istante, la vittoria era praticamente in tasca…
“E’ vero, e il nostro successo sarebbe stato tutt’altro che scandaloso: le migliori caratteristiche della Folgore si stanno già vedendo, ma credo che adesso serva fare un ulteriore passo avanti sotto certi punti di vista. In particolare, è necessario riporre maggiore attenzione sugli episodi che sembrano essere più marginali o ininfluenti: il gol che abbiamo subìto al 95′ e oltre è una lampante dimostrazione dei momenti di appannamento in cui a volte incappiamo. Poi servirebbe aumentare l’efficienza in chiave offensiva, perchè abbiamo sciupato davvero troppo sia contro il Sant’Agostino sia la domenica prima con la Virtus Castelfranco. Ad ogni modo credo che i miglioramenti in fase offensiva arriveranno molto presto, specie considerando l’assoluta qualità del nostro reparto offensivo”.

Continua a leggere