Eccellenza, la Folgore Rubiera deve guardarsi dagli artigli dei “Gatti”: domenica al Valeriani arriva un Fiorano alla ricerca di punti salvezza. Il portiere biancorossoblù Lanzotti: “Siamo in arrivo da una vittoria ottenuta grazie alle migliori doti che ci caratterizzano. Anche se il 2° posto è ormai irraggiungibile, il nostro approccio alle partite non cambia di una virgola: spirito di gruppo, concentrazione e tenacia sono i veri capisaldi della concezione di gioco che ci contraddistingue. Contro i modenesi saremo nuovamente rimaneggiati, ma abbiamo sempre dimostrato di saper arginare le assenze in modo costruttivo ed efficace. All’andata abbiamo vinto 0-3, ed è da lì che bisogna prendere le mosse per centrare di nuovo i tre punti”. Un bilancio stagionale: “A livello di squadra c’è una punta di amarezza, che però non toglie assolutamente nulla alla grande soddisfazione per l’ottimo percorso svolto”

lanzotti-riccardo.jpg

Riccardo Lanzotti, portiere della Folgore Rubiera

Dal Felino ai… Gatti: queste fasi conclusive della stagione biancorossoblù si prestano facilmente a un simpatico gioco di parole etologico. Dopo l’altisonante vittoria riportata domenica scorsa sul campo della compagine parmense, ora la formazione di mister Semeraro è al lavoro per affrontare il Fiorano: come è noto, il gatto è l’animale che da sempre campeggia sullo stemma sociale del club modenese. La sfida con i biancorossi d’oltre Secchia si disputerà domenica prossima 14 aprile sul terreno del “Valeriani”, con fischio d’inizio alle ore 15.30: il confronto sarà valido per la terzultima giornata di Eccellenza, che sarà anche l’ultima sfida prima della pausa pasquale. In seguito il girone A tornerà a far parlare di sè il 28 aprile e il 5 maggio, con le due giornate che concluderanno la ricca galoppata iniziata lo scorso settembre.

A Felino, la porta rubierese è stata difesa da Riccardo Lanzotti: “La mentalità ha avuto un ruolo essenziale per portare a casa i tre punti – sottolinea il guardiano della Folgore – Innanzitutto, sulle prime la sfida non si era affatto messa così bene per noi: ancora una volta abbiamo dovuto presentarci con una formazione falcidiata dalle assenze, e inoltre i padroni di casa hanno sbloccato la situazione in proprio favore dopo soli 10 minuti. In condizioni simili sarebbe stato facile farsi prendere da un’eccessiva superficialità, affrontando la trasferta parmense come se fosse una semplice gita: invece noi abbiamo sviluppato un atteggiamento diametralmente opposto, che alla fine ci ha dato ragione in pieno”.

Continua a leggere

Annunci

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

jacopo-buraniDopodomani, 24 febbraio, la Folgore Rubiera ospiterà il Castelvetro: la gara, che avrà inizio alle ore 14.30, sarà valevole per il 25° turno del campionato di Eccellenza. In vista del confronto con i modenesi, torna puntuale l’appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”: la pubblicazione sarà distribuita domenica pomeriggio direttamente allo stadio “Valeriani”, ma come sempre qui sul nostro sito è possibile visualizzare le pagine in anteprima.

Questi dunque i temi della dodicesima uscita stagionale:

  • Il portiere biancorossoblù Jacopo Burani (nella foto) racconta la vittoria di mercoledì sera contro il Campagnola, e fa il punto in vista dell’imminente duello con i biancoazzurri
  • Le impressioni di Michele Bertani, esperto collaboratore della Folgore Rubiera
  • Uno sguardo sugli avversari con Davide Contri, ds del Castelvetro
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto questo cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 12 – DOMENICA 24 FEBBRAIO 2019 oppure recandosi nell’apposita sezione del sito, dove è anche possibile visualizzare i numeri d’archivio.

Buona lettura!

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

Francesco TognettiLa Prima squadra sta viaggiando spedita verso un nuovo impegno casalingo: dalle ore 14.30 di dopodomani, la formazione di mister Semeraro affronterà il Felino in occasione della 14esima giornata di Eccellenza. Torna quindi puntuale l’ appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”: la pubblicazione sarà distribuita domenica direttamente allo stadio “Valeriani”, ma come sempre qui sul nostro sito è possibile visualizzarne i contenuti in anteprima.

Questi dunque i temi del settimo numero stagionale:

  • Il difensore Francesco Tognetti (nella foto) commenta l’attuale momento della Folgore, e traccia le prospettive in vista dell’imminente duello con i parmensi
  • Riccardo Lanzotti e Jacopo Burani raccontati da Andrea Ferrari, preparatore dei portieri biancorossoblù
  • Uno sguardo sugli avversari con Gianluca Maiavacchi, ds del Felino
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto questo cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 7 – DOMENICA 25 NOVEMBRE 2018 o recandosi nell’apposita sezione del sito. Buona lettura!

Eccellenza, il portiere Jacopo Burani: “A Castelvetro potevamo effettivamente fare meglio, ma la prova che abbiamo fornito non è stata tutta da buttar via. In ogni caso, ogni scenario fosco sarebbe del tutto fuori luogo: stiamo lavorando con efficacia per ritrovare i nostri migliori standard di rendimento, già a partire da domenica prossima”. Al “Valeriani” la Folgore Rubiera ospiterà la Solierese: “Chi crede che si tratti di un ostacolo agevole commette un errore molto grave. Intanto noi saremo ancora in versione incompleta, poi in questo girone A le squadre-materasso non esistono proprio: inoltre i gialloblù ci creeranno problemi a non finire, perchè saranno intenzionati a dare una svolta al proprio campionato. Da parte nostra servirà determinazione mista a saggezza”. Calendario difficile: giovedì 1° novembre la trasferta di Rolo, il 4 quella di Correggio. “E’ il tipo di agenda che ci serve, perchè ci darà grandi motivazioni. Lo sforzo fisico sarà consistente, ma reggeremo: abbiamo la competenza necessaria per gestire bene le energie a disposizione”

jacopo-burani

Jacopo Burani

“In effetti, a Castelvetro non siamo stati così brillanti come al solito: ci è in parte mancato quel mordente combattivo che fin qui era stato tra le nostre principali caratteristiche”. Jacopo Burani, portiere della Folgore Rubiera, commenta così la prima battuta d’arresto stagionale: come è noto domenica scorsa i nostri beniamini sono stati bloccati 2-0 in terra modenese, e con tale sconfitta i biancorossoblù hanno dovuto abbandonare la seconda piazza scendendo al terzo posto. “Ad ogni modo, mi associo alle parole che mister Semeraro ha pronunciato dopo la partita – prosegue il guardiano classe 2000 – Chiaramente è un ko amaro come tutte le sconfitte, ma adesso non è affatto il caso di mettersi a disegnare scenari foschi che sarebbero completamente fuori luogo. Innanzitutto, la prova che abbiamo fornito a Castelvetro non è stata tutta da buttare via: pur essendo meno concreti rispetto ai nostri abituali standard, siamo comunque stati capaci di fornire qualche spunto di buon livello in ogni reparto. Poi, un singolo stop non può certo bastare a rimuovere il valore di ciò che abbiamo fatto fin qui: ci stiamo rendendo artefici di un cammino più che positivo, e ora puntiamo a riprenderlo con vigore già a partire dall’impegno che ci attende”.

Continua a leggere

Eccellenza, tre “giovani” riconferme per l’organico della Folgore: Burani, Paglia e Bassoli resteranno a Rubiera anche nella prossima stagione

jacopo-burani

Jacopo Burani

Tre ulteriori riconferme in casa Folgore Rubiera: l’organico che affronterà il prossimo campionato di Eccellenza, sotto la guida di mister Semeraro, sta prendendo sempre più forma.

Nella prossima stagione agonistica, il portiere classe 2000 Jacopo Burani indosserà ancora la nostra casacca: durante l’annata 2017/2018, il guardiano di scuola Reggio Calcio ha saputo destare ottime impressioni sia in Prima squadra sia nel recente Torneo Cavazzoli.
mattia paglia

Mattia Paglia

Per quanto riguarda la retroguardia, il classe ’99 Mattia Paglia resta alla Folgore: anche lui è cresciuto nel florido vivaio della Reggio Calcio, per poi trasferirsi nelle file del Parma Berretti. Un anno fa questo promettente talento difensivo è approdato qui a Rubiera, e nel corso dei mesi ha saputo guadagnarsi la riconferma a pieni voti.

luca-bassoli

Luca Bassoli

A centrocampo, spicca poi il rinnovo dell’accordo con il ’99 Luca Bassoli: si tratta di un volto ormai noto al pubblico del “Valeriani”, visto che lui si appresta a vivere la sua terza stagione consecutiva nelle file rubieresi. Nel 2016/2017, Luca era arrivato con l’intento di dare man forte alla compagine Juniores: tuttavia, le sue doti sia tecniche sia caratteriali ne hanno favorito la promozione in Prima squadra già a dicembre 2016.

In precedenza, tutti e tre i giocatori erano alla Folgore Rubiera con la formula del prestito: ora però il nostro club ha acquisito i rispettivi cartellini a “titolo definitivo”.

​Torneo Cavazzoli, è il momento della semifinale: domani sera a Scandiano la Folgore Juniores si confronterà con i pari età dell’Arcetana. Burani: “Ci presentiamo in gran forma, sia dal punto di vista fisico sia sotto l’aspetto caratteriale. Biancoverdi avversari tosti, e la loro affermazione sulla Bagnolese lo dimostra: noi cercheremo di chiuderci con efficacia, puntando molto anche sulle nostre ficcanti ripartenze. Vietato sbagliare: l’accesso alla finale e la conquista del titolo sono obiettivi in cui tutti noi speriamo fermamente fin dall’inizio”

jacopo-burani

Jacopo Burani, portiere della Folgore Rubiera

E che semifinale sia: domani sera, mercoledì 6 giugno, la Folgore Rubiera Juniores giocherà la gara secca che assegnerà l’accesso alla finalissima del Torneo ​”Aldo Cavazzoli”. A partire dalle ore 21, i nostri beniamini saranno di scena allo stadio “Torelli” di Scandiano per affrontare l’Arcetana: chi la spunterà andrà poi a sfidare nell’atto conclusivo la vincente dell’altra semifinale, quella prevista per stasera tra Castelnovese/Meletolese e Bibbiano San Polo.

“Anche se proveniamo da un quarto di finale davvero impegnativo, la Folgore si presenterà in buona forma sotto l’aspetto della condizione fisica – spiega il portiere rubierese Jacopo Burani – Il solo punto interrogativo è quello che riguarda Saverio Tavaglione, sempre alle prese con il problema al polpaccio: tuttavia, il resto della squadra sarà regolarmente a disposizione. La scorsa settimana, contro la San Michelese, siamo riusciti ad applicare quasi alla lettera le indicazioni di mister Simone Siligardi: sapendo bene di avere di fronte una tra le corazzate del Torneo, abbiamo puntato a difendere il vantaggio acquisito chiudendo bene ogni spazio. Il “quasi” è però doveroso – evidenzia Burani – perchè poi i sassolesi sono riusciti a trovare il punto del pareggio che ha permesso loro di prolungare la sfida. A quel punto noi non ci siamo affatto disuniti, trovando anzi rinnovate motivazioni per mettere a segno la vittoria: il successo, sia pure sofferto ai rigori, è un giusto premio alla straordinaria forza tecnica e caratteriale che abbiamo saputo sviluppare pure contro la San Michelese”.

Continua a leggere

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

LENZARINI Christian (massaggiatore)Dopodomani la Prima squadra della Folgore Rubiera è attesa da un nuovo impegno casalingo: di conseguenza torna puntuale il nostro “Folgore Rubiera Magazine”, che stavolta propone la sua 12esima uscita stagionale. Le copie in formato cartaceo saranno distribuite domenica pomeriggio allo stadio “Valeriani”, in occasione della sfida contro il Rolo che avrà inizio alle ore 14.30: tuttavia, come sempre qui sul nostro sito è possibile visualizzare i contenuti in anteprima.

Questi dunque i temi del nuovo numero:

  • Il portiere Jacopo Burani ripercorre il pari contro il Nibbiano Valtidone, e fa il punto della situazione in vista del derby contro i biancoblù della Bassa
  • Il massaggiatore Christian Lenzarini (nella foto) descrive la situazione della Folgore Rubiera dal punto di vista muscolare
  • Uno sguardo sugli avversari con Claudio Gallicchio, allenatore del Rolo
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto questo cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 12 – DOMENICA 11 FEBBRAIO 2018 o recandosi nell’apposita sezione del sito. Buona lettura!

Prima squadra, Jacopo Burani: “Domenica scorsa non mi sarei mai aspettato di scendere in campo. All’inizio ero emozionato, ma i compagni di squadra mi hanno aiutato tantissimo ad ambientarmi rapidamente nel clima-partita. Il successo sul Nibbiano Valtidone è del tutto meritato: pur giocando per un’ora in 10 contro 11, abbiamo dettato legge contro una tra le maggiori potenze dell’Eccellenza”. Ora il doppio impegno con il Rolo: “Guai a sottovalutare i biancoazzurri, che restano una corazzata nonostante il loro inizio un po’ titubante. Noi dovremo fare i conti con l’infermeria, ma abbiamo le carte in regola per fronteggiare con efficacia le difficoltà che di volta in volta si presentano”

jacopo-burani

Jacopo Burani, portiere della Folgore Rubiera

“Non mi sarei mai aspettato di scendere in campo in una partita di così grande rilievo: per giunta, men che meno pensavo di giocare in seguito a un’espulsione comminata a Nicholas Rizzo”. Jacopo Burani, secondo portiere della Folgore Rubiera, ha difeso la porta della formazione di Eccellenza per oltre un’ora: il riferimento è ovviamente alla sfida che si è giocata domenica scorsa al “Valeriani”, dove i nostri beniamini hanno avuto la meglio sul Nibbiano Valtidone grazie al gol di Barozzi. “Sulle prime ero molto emozionato – racconta Jacopo – Del resto la posta in palio era davvero molto elevata, e non solo dal punto di vista strettamente numerico. Ad ogni modo, la mia comprensibile tensione si è sciolta nel giro di poco tempo: mi sono bastati appena 5 minuti per prendere confidenza con il match. Devo ringraziare tantissimo i miei compagni di squadra, che hanno saputo aiutarmi al meglio favorendo un mio rapido ambientamento nel clima-partita. Colgo l’occasione per dire grazie anche a società e staff tecnico, che pure quest’anno mi hanno accordato la loro fiducia”.

A conti fatti, Burani, gli avversari non ti hanno chiamato in causa molte volte: tuttavia, gli interventi che hai compiuto sono sempre stati puntuali e precisi. Sei soddisfatto per la prova che hai fornito contro i piacentini?
“Nel complesso sì: sono riuscito a mantenere la freddezza necessaria, per farmi trovare pronto ed efficace quando le circostanze lo hanno richiesto. Ovviamente non mi sento affatto “arrivato”, e so bene che si può sempre migliorare: ad ogni modo, sono felice di aver dato un mio contributo al raggiungimento di una vittoria che pesa davvero parecchio”.

Continua a leggere