Eccellenza, un ritorno super lusso. Dopo una stagione nelle file del Campagnola, Sasà Greco vestirà di nuovo la maglia biancorossoblù: “Per me è davvero come tornare a casa. Qui a Rubiera ritrovo tantissimi amici, e anche per questo sono felice di poter dare nuovamente man forte a questa realtà calcistica. Provengo da un’annata difficile sotto l’aspetto dei risultati, e dunque sono fermamente intenzionato a voltare pagina”. Inoltre, le buone notizie per la Prima squadra non sono finite: i difensori Stefano Ficarelli e Daniele Vacondio restano alla Folgore, così come il preparatore atletico Gabriele Iotti

GRECO Salvatore

Salvatore “Sasà” Greco, di nuovo a Rubiera dopo un anno di assenza

Periodo molto vivace per la Folgore Rubiera: oltre alla Juniores attualmente impegnata nel Torneo Cavazzoli, la società sta lavorando a pieno ritmo per costruire la squadra che affronterà il prossimo campionato di Eccellenza. A tal proposito, ieri sono state ufficializzate tre importantissime riconferme: mister Alessandro Semeraro, il suo vice Nicola Valentini e il team manager Alessandro Mattioli.

Adesso arrivano ulteriori novità, che non sono affatto di poco conto. Nell’ambito dei giocatori, il primo rinforzo è rappresentato da un attaccante che costituisce un vero e proprio simbolo per il nostro club: stiamo parlando di Salvatore “Sasà” Greco, che fa ritorno alla Folgore dopo un anno trascorso lontano dalle rive del Secchia. Il bomber nativo di Cariati è un nome ben noto al pubblico rubierese, ma non solo: nel suo lungo percorso calcistico, “Sasà” ha avuto modo di ricevere meritati applausi con tante altre casacche. Nel corso degli anni, il goleador classe 1980 ha vestito le maglie di Rossanese, Corigliano, Castel San Pietro Terme, Pavullese, Atletic Pico e Formigine: l’elenco comprende anche Dorando Pietri Carpi, Bagnolese e Rolo. Tutto ciò fino ad arrivare al suo primo approdo a Rubiera, datato 2014: Greco è rimasto alla Folgore per un totale di quattro annate tutte in Eccellenza, e durante la sua permanenza in biancorossoblù ha messo a segno una settantina di reti. Lo scorso anno Sasà ha disputato ancora una volta l’Eccellenza, con la casacca del Campagnola: un’annata intensa ma purtroppo amara a livello di squadra, conclusa con la retrocessione dei rosanero in seguito ai play out.

Continua a leggere

Annunci

Eccellenza 2019/2020, la Folgore Rubiera ci sarà. Fabrizio Tagliavini è il direttore sportivo pro tempore: “Non escludo un cambio di denominazione, ma la Prima squadra continuerà comunque a giocare le partite casalinghe allo stadio Valeriani. A livello di mercato, gli obiettivi primari sono quelli di confermare l’attuale staff tecnico e gran parte dell’organico. Inoltre, nei prossimi giorni renderemo noto l’organigramma completo: Angelo Ricchetti non sarà più presidente, ma resterà in qualità di consigliere”. Confermata anche l’iscrizione al campionato Juniores regionale, mentre si profilano novità a livello giovanile: “E’ allo studio un accordo tra società indipendenti, per un vivaio che coinvolga pure i tesserati di San Faustino e Bilbagno”

tagliavini 22

Fabrizio Tagliavini

La Folgore Rubiera parteciperà regolarmente al campionato di Eccellenza 2019/2020: ora la notizia ha i crismi dell’ufficialità, e mette a tacere in modo definitivo la ridda di voci che si è susseguita a ritmo serrato durante le ultime settimane. A confermare il tutto è Fabrizio Tagliavini: “Ieri sera si è svolto un incontro con società, tecnici e giocatori – spiega il dirigente biancorossoblù – In tale occasione, abbiamo esposto quelle che saranno le linee-guida in vista della prossima annata agonistica. Il punto fermo è rappresentato dall’iscrizione alla prossima Eccellenza, e la Prima squadra giocherà le partite casalinghe nella consueta cornice dello stadio “Valeriani”: in più, continueremo a essere presenti anche nel campionato Juniores regionale”.

Detto questo, Tagliavini procede quindi a illustrare quelle che saranno le novità: “Nei prossimi giorni renderemo noto il nuovo organigramma societario, che attualmente è in via di completamento. Posso anticipare che Angelo Ricchetti lascerà il ruolo di presidente: sono però lieto di annunciare che lui rimarrà comunque all’interno del club in qualità di consigliere, continuando così a dare un prezioso e qualificato supporto al nostro lavoro. Al momento, io ho la funzione di direttore sportivo pro tempore – rimarca Tagliavini – Non so se rivestirò questa funzione anche in futuro: intanto, adesso sono stato incaricato dalla società di costruire gli organici che affronteranno i futuri campionati di Eccellenza e Juniores regionale”.

Continua a leggere

Eccellenza, il girone A giunge all’ultimo atto: la Folgore saluta il pubblico rubierese ospitando il Pallavicino

RINIERI ALEX

Alex Rinieri, attuale capocannoniere della Folgore Rubiera con 14 reti

Il girone A di Eccellenza sta per giungere al proprio epilogo: la giornata conclusiva è infatti prevista per dopodomani, domenica 5 maggio. Per la Folgore Rubiera di mister Semeraro si profila dunque l’ultimo impegno ufficiale della stagione: a partire dalle ore 16.30, i biancorossoblù saranno di scena allo stadio Valeriani per ospitare i parmensi del Pallavicino.

Dal punto di vista sostanziale, soltanto gli ospiti hanno ancora un preciso obiettivo da raggiungere: i verdiani devono infatti vincere, per provare ad agganciare in extremis la zona play out evitando così la retrocessione diretta. Discorso ben differente per i nostri beniamini, che sono già sicuri del proprio piazzamento finale: qualsiasi sarà il risultato della sfida di domenica, la Folgore terminerà il campionato con un 6° posto senza dubbio di spessore.

judmir-hoxha

Judmir Hoxha, che quest’anno ha raggiunto le 13 realizzazioni in campionato

Ad ogni modo, come annunciato più volte anche dall’allenatore, i padroni di casa non saranno affatto in vena di sconti: il chiaro obiettivo è infatti quello di onorare fino in fondo la stagione. Una vittoria sarebbe il modo migliore per ringraziare il pubblico rubierese, che anche quest’anno ha seguito la squadra con simpatia e attenzione: i giocatori biancorossoblù lo sanno bene, e dunque sono pronti a dare il massimo per inseguire con fermezza i tre punti. Peraltro, fin da inizio annata la Folgore si sta distinguendo anche per il proprio atteggiamento tenace e combattivo: doti che i rubieresi hanno manifestato anche in queste ultime settimane di campionato, cogliendo pure alcune vittorie di assoluto spessore. Dopodomani Semeraro potrà contare su un organico quasi al completo: l’unico assente sarà Stefano Ficarelli, indisponibile causa squalifica.

L’arbitro di Folgore Rubiera-Pallavicino sarà il sig. Simone Baiocchi, del Comitato di Rimini: assistenti i sigg. Onofrio Robello di Piacenza e Rodolfo Zambelli di Finale Emilia.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera deve guardarsi dagli artigli dei “Gatti”: domenica al Valeriani arriva un Fiorano alla ricerca di punti salvezza. Il portiere biancorossoblù Lanzotti: “Siamo in arrivo da una vittoria ottenuta grazie alle migliori doti che ci caratterizzano. Anche se il 2° posto è ormai irraggiungibile, il nostro approccio alle partite non cambia di una virgola: spirito di gruppo, concentrazione e tenacia sono i veri capisaldi della concezione di gioco che ci contraddistingue. Contro i modenesi saremo nuovamente rimaneggiati, ma abbiamo sempre dimostrato di saper arginare le assenze in modo costruttivo ed efficace. All’andata abbiamo vinto 0-3, ed è da lì che bisogna prendere le mosse per centrare di nuovo i tre punti”. Un bilancio stagionale: “A livello di squadra c’è una punta di amarezza, che però non toglie assolutamente nulla alla grande soddisfazione per l’ottimo percorso svolto”

lanzotti-riccardo.jpg

Riccardo Lanzotti, portiere della Folgore Rubiera

Dal Felino ai… Gatti: queste fasi conclusive della stagione biancorossoblù si prestano facilmente a un simpatico gioco di parole etologico. Dopo l’altisonante vittoria riportata domenica scorsa sul campo della compagine parmense, ora la formazione di mister Semeraro è al lavoro per affrontare il Fiorano: come è noto, il gatto è l’animale che da sempre campeggia sullo stemma sociale del club modenese. La sfida con i biancorossi d’oltre Secchia si disputerà domenica prossima 14 aprile sul terreno del “Valeriani”, con fischio d’inizio alle ore 15.30: il confronto sarà valido per la terzultima giornata di Eccellenza, che sarà anche l’ultima sfida prima della pausa pasquale. In seguito il girone A tornerà a far parlare di sè il 28 aprile e il 5 maggio, con le due giornate che concluderanno la ricca galoppata iniziata lo scorso settembre.

A Felino, la porta rubierese è stata difesa da Riccardo Lanzotti: “La mentalità ha avuto un ruolo essenziale per portare a casa i tre punti – sottolinea il guardiano della Folgore – Innanzitutto, sulle prime la sfida non si era affatto messa così bene per noi: ancora una volta abbiamo dovuto presentarci con una formazione falcidiata dalle assenze, e inoltre i padroni di casa hanno sbloccato la situazione in proprio favore dopo soli 10 minuti. In condizioni simili sarebbe stato facile farsi prendere da un’eccessiva superficialità, affrontando la trasferta parmense come se fosse una semplice gita: invece noi abbiamo sviluppato un atteggiamento diametralmente opposto, che alla fine ci ha dato ragione in pieno”.

Continua a leggere

Eccellenza, Folgore Rubiera alla ricerca di un immediato riscatto dopo l’amaro ko casalingo con il Colorno: domenica la squadra di Semeraro sarà di scena sul campo del coriaceo Felino. Il capitano biancorossoblù Omar Dallari: “Proveniamo da una sconfitta che non rispecchia quanto visto in campo, ma da parte nostra non c’è nessuna amarezza legata al 2° posto. Mancano quattro giornate al termine, e noi siamo sesti con 45 punti: è una situazione per cui a inizio stagione avremmo firmato al volo. Ora, non abbiamo affatto la volontà di tirare i remi in barca: con la salvezza in cassaforte, siamo nello stato d’animo ideale per migliorare ancora il nostro piazzamento. In terra parmense spero di essere della partita, anche perchè all’andata avevo segnato: tuttavia, devo fare i conti con un fastidioso dolore al polpaccio”. Sul suo futuro agonistico: “Pensavo di smettere a 40 anni, ma continuerò almeno fino a 42. Se la società lo vorrà, sarei felice di proseguire la mia esperienza rubierese”

DALLARI OMAR

Omar Dallari, centrocampista nonchè capitano della Folgore Rubiera

La Folgore Rubiera sta lavorando a pieno ritmo per smaltire rapidamente la delusione di domenica scorsa: il riferimento è ovviamente alla Prima squadra, che quattro giorni fa ha rimediato una beffarda sconfitta interna ad opera del Colorno. Come è noto i parmensi si sono imposti per 3-4, realizzando il gol-vittoria proprio a tempo scaduto: un ko che suscita più di qualche amarezza, specie considerando che i nostri beniamini erano riusciti a portarsi in vantaggio sul 2-0.
Ad ogni modo, ora non è certo il momento di perdere tempo con i rimpianti: all’orizzonte c’è infatti una nuova avversaria d’oltre Enza, e i biancorossoblù hanno tutta l’intenzione di trovare un immediato e tangibile riscatto. Domenica prossima, 7 aprile, la squadra di mister Semeraro sarà di scena al “Bonfanti” di Felino contro i rossoblù di casa: il duello sarà valevole per la 31esima giornata di Eccellenza, ovviamente girone A.

“Di certo, il ko contro il Colorno ci punisce in misura tanto eccessiva quanto ingiusta – evidenzia Omar Dallari, centrocampista e capitano della Folgore Rubiera – Purtroppo, però, anche la scorsa domenica sono emerse le nostre pecche per quanto riguarda la gestione del risultato. Come sapete, io non sono sceso in campo causa squalifica: ero comunque in tribuna, e ho seguito la partita nel minimo dettaglio. Dopo aver maturato il doppio vantaggio, la Folgore ha avuto una decina di minuti di sbandamento che alla fine sono costati davvero cari: non a caso, è proprio in quel lasso di tempo che i gialloverdi sono riusciti a portarsi sul 2-2. La nostra squadra si è rilassata un po’ troppo, subendo così due reti che sono risultate determinanti ai fini del punteggio finale”.

Continua a leggere

Eccellenza, domenica una Folgore Rubiera in versione decimata sarà di scena sul campo dell’Agazzanese: all’orizzonte c’è la sfida contro la seconda della classe. Il centrocampista biancorossoblù Fabio Agrillo: “Lo 0-0 con la Correggese è in parte una delusione, perchè avremmo meritato l’intera posta in palio. Tuttavia si tratta comunque di un pareggio di valore, che ci deve dare rinnovato slancio in vista delle ultime 6 partite. In terra piacentina le motivazioni non mancheranno affatto: nella mia e nostra visione, tra il 4° e il 7° posto c’è una bella differenza. Purtroppo Semeraro dovrà fronteggiare tanti forfait, tra cui anche il mio: d’altro canto, chi scenderà in campo darà il 150%”

agrillo-fabio.jpg

Fabio Agrillo, navigato centrocampista della Folgore Rubiera

La Folgore Rubiera di mister Semeraro è al lavoro in vista della trasferta piacentina in programma per domenica, 24 marzo: in occasione del 29° turno di Eccellenza, i nostri beniamini saranno impegnati al “Baldini” di Agazzano, contro i coriacei padroni di casa che sono ancora in piena lotta per accedere ai play off nazionali. Il fischio d’inizio è fissato alle ore 14.30, per l’ultima volta in questa stagione agonistica: a partire dal 31 marzo, infatti, il via delle gare sarà posticipato di un’ora.

“Siamo in arrivo da un pareggio che si presta a una doppia chiave di lettura – esordisce il centrocampista rubierese Fabio Agrillo Da un lato si tratta di una grande delusione: senza dubbio avremmo meritato di conquistare l’intera posta in palio, infliggendo alla Correggese quella che sarebbe stata la prima sconfitta stagionale. Chi ha seguito la partita conosce bene il livello su cui ci siamo espressi: abbiamo manifestato grande vivacità in ogni zona del campo, creando peraltro una quantità di occasioni da gol decisamente superiore rispetto ai biancorossi. Purtroppo, come già accaduto altre volte in questo campionato, ci è mancato quel guizzo di concretezza in più che ci avrebbe permesso di piazzare l’impresa”.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera torna alla vittoria calando il poker contro il Campagnola: tripletta di Judmir Hoxha, in gol anche Marko Malivojevic

judmir-hoxha

Judmir Hoxha, autore di una tripletta

CAMPAGNOLA – FOLGORE RUBIERA 1 – 4

RETI: 14’pt Greco (C), 30’pt e 42’pt Hoxha (F), 30’st Marko Malivojevic (F), 36’st Hoxha (F).
CAMPAGNOLA: Scappi, Davoli, Ricaldone, Dolci (dal 13’st Previato), Rossi, Addona, Rizzo, Prandi (dal 32’st Jorge), Greco, Cremaschi (dal 36’st Bellei), Bellesia. A disp.: Menozzi, Bertarelli, Liera, Lugli, Borsari, Brocchetta. Allenatore: Raffaele Pizzo.
FOLGORE RUBIERA: Burani, Blotta, Vacondio, Rinieri, Agrillo, Dallari, Hoxha (dal 43’st Chiossi), Tognetti, Marko Malivojevic (dal 31’st Zogu), Milos Malivojevic (dal 40’st Vena), Porrini. A disp.: Lanzotti, Corradini, Dosso. Allenatore: Alessandro Semeraro.
ARBITRO: Moretti di Cesena (assistenti Crovetti di Modena e Fabbri di Bologna).

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Rossi e Cremaschi (C).

Continua a leggere

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

judmir-hoxhaDomani sera, dalle ore 20.30, la Folgore Rubiera ospiterà il Nibbiano Valtidone per il recupero della 21esima giornata di Eccellenza: torna quindi l’appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”, come sempre accade in occasione delle gare casalinghe che vedono per protagonista la Prima squadra.

Le copie in formato cartaceo saranno distribuite domani sera, direttamente allo stadio “Valeriani”: tuttavia, qui sul nostro sito è possibile visualizzare già adesso le pagine in anteprima.

Questi dunque i contenuti della decima uscita stagionale:

  • Il capocannoniere biancorossoblù Judmir Hoxha (nella foto) illustra le prospettive rubieresi in vista del duello con i piacentini
  • Il punto sulla condizione fisica della Folgore, con il massaggiatore Christian Lenzarini
  • Uno sguardo sugli avversari con Alberto Mantelli, allenatore del Nibbiano Valtidone
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto questo cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 10 – MERCOLEDI’ 6 FEBBRAIO 2019

o recandosi nell’apposita sezione del sito, dove è anche possibile visualizzare i numeri d’archivio. Buona lettura!