Folgore Rubiera San Fao, il nuovo presidente Mauro Cavazzoli a tutto campo: “Partiamo da una base sociale molto unita e affiatata, ma non vogliamo certo fermarci qui. Tra i nostri obiettivi, c’è anche quello di ampliare sempre di più la quantità di soci, dirigenti e sponsor”. Sul settore giovanile: “La collaborazione con San Faustino e Atletico Bilbagno è un’idea indovinata e innovativa, specie considerando i valori e le competenze che accomunano i tre club. Ora, il prossimo passo dovrà essere quello di una definitiva fusione tra Folgore e Rubierese”. Grandi piani anche per la Prima squadra: “Vorremmo arrivare alla serie D nell’arco di tre anni, sempre con mister Semeraro. Lui è infatti una persona seria e preparata, capace di concretizzare il nostro sogno. Tutto ciò senza dimenticare il ruolo basilare della nostra Juniores, che nel 2019/2020 sarà allenata da Roberto Cavalletti”

Cavazzoli Mauro 3

La foto istituzionale di Mauro Cavazzoli, presidente della Folgore Rubiera San Fao

Oltre ad illustrare nel dettaglio la ricca proposta che riguarda il Settore giovanile, la serata di ieri a San Faustino è stata anche l’occasione per fare il punto sulle dinamiche e sugli obiettivi che caratterizzeranno il futuro della Prima squadra e della formazione Juniores. Come è noto, di recente la società è stata rinominata “Asd Folgore Rubiera San Fao”: una dicitura ufficialmente riconosciuta anche dalla Federazione. Il nuovo presidente del sodalizio biancorossoblù è Mauro Cavazzoli, che tuttavia ha sùbito tenuto a precisare il carattere collettivo e collegiale della società: “Tra i nostri obiettivi c’è quello di rafforzare ulteriormente il parco dirigenti – ha sottolineato Cavazzoli – Nella fattispecie siamo alla ricerca di nuove figure giovani e competenti, capaci di dare continuità ai piani che abbiamo tracciato in vista dei prossimi anni. Per raggiungere questo obiettivo, dovremo senza dubbio conivolgere ancora di più il tessuto sociale del territorio in cui operiamo: a San Faustino, ma soprattutto a Bagno e Rubiera, sono davvero parecchie le persone che potrebbero entrare nel nostro club dando un pregevole e apprezzato contributo”.

Continua a leggere

Annunci

Juniores, mister Roberto Cavalletti racconta il suo ritorno alla Folgore Rubiera San Fao: “Sono davvero felice di riprendere il discorso che ho portato avanti tra il 2015 e il 2017. L’organico sta nascendo sotto ottimi auspici, anche grazie al lavoro del nuovo ds Ippolito: ci stiamo dirigendo verso la costruzione di una rosa non così folta, ma composta da ragazzi che abbiano veramente la ferma volontà di impegnarsi in modo costante”. Sugli obiettivi: “Ovviamente si punta sempre a un campionato ricco di successi, ma senza perdere di vista le esigenze della Prima squadra. Se la formazione di Eccellenza dovesse averne bisogno, noi dovremo sempre essere pronti ad aiutarla fornendo giocatori di qualità”

cavalletti roberto 4

Mister Roberto Cavalletti

Oltre al lavoro che riguarda la costruzione della Prima squadra, la Folgore Rubiera San Fao è impegnata anche nel definire la compagine che affronterà il prossimo campionato Juniores regionale: come è noto, quest’ultima formazione sarà guidata da un mister che ritorna in biancorossoblù dopo due stagioni di assenza. Si tratta di Roberto Cavalletti, che peraltro proviene da un’annata davvero positiva: lui ha infatti portato i Giovanissimi dell’Us Rubierese a conquistare il titolo provinciale Figc di categoria, vinto una quindicina di giorni fa nella finalissima di Puianello contro lo Sporting Chiozza.

“Resto sinceramente grato alla Rubierese, ma ora sono davvero felice di poter riprendere il discorso con la Folgore Juniores – spiega il trainer – Peraltro si tratta di una squadra che ho già allenato negli anni scorsi, ottenendo risultati che a mio parere sono stati davvero positivi. Conosco bene l’elevata cultura calcistica che caratterizza la dirigenza biancorossoblù, e allo stesso modo apprezzo molto il suo modo di operare: anche per questo, ho sùbito accettato con grande entusiasmo la nuova proposta calcistica che la Folgore mi ha presentato. Ovviamente, nulla è semplice quando si vuole fare le cose per bene: d’altro canto, ritengo davvero che qui ci sia terreno fertile per costruire una Juniores vincente e convincente”.

Continua a leggere

Antonino Miosi, presidente dell’Atletico Bilbagno: “L’accordo a livello giovanile con San Faustino e Folgore Rubiera San Fao rappresenta un’operazione innovativa e ben sviluppata, che aprirà orizzonti nuovi e gratificanti per ciascuna delle società coinvolte. L’intesa che abbiamo siglato ci permetterà di essere presenti in tutte le categorie, fornendo ai ragazzi molte reali occasioni di crescita non solo a livello tecnico. La nostra tradizione parrocchiale ci porta a trasmettere un solido universo di valori sportivi ed educativi”

Miosi Antonino 2

Antonino “Tony” Miosi, presidente dell’Atletico Bilbagno

“Un’operazione innovativa e ben sviluppata, che apre nuovi e significativi orizzonti per tutte e tre le società coinvolte”: è il commento di Antonino “Tony” Miosi, presidente dell’Atletico Bilbagno, in merito al nuovo accordo che il club biancorosso ha sancito con Folgore Rubiera San Fao e Asd San Faustino. Tale accordo, giova ricordarlo, consiste in un’intesa tra società indipendenti per la gestione comune di Settore giovanile e Scuola calcio.

“L’Atletico Bilbagno è nato una quindicina d’anni fa – ricorda Miosi – A tal proposito non possiamo certo dimenticare il ruolo di don Giuliano Berselli, sacerdote di profonda spiritualità e umanità che purtroppo è scomparso nel 2007 in seguito a un’incidente stradale. Quando la società è nata, lui era il parroco di Villa Bagno e ha dato un impulso di fondamentale importanza per la fondazione del nostro club. Inoltre dobbiamo essere grati alla vecchia Folgore Bagno, che nei primi anni ci ha dato un forte aiuto per favorire il costante sviluppo delle nostre attività: noi condividevamo gli stessi impianti parrocchiali, e abbiamo instaurato fin da sùbito una collaborazione tanto proficua quanto efficace. Ora si chiama Folgore Rubiera San Fao, ma lo spirito è lo stesso e il gruppo dirigenziale è rimasto in buona parte immutato: dunque siamo davvero felici di ritrovare la Folgore, e sono certo che insieme riusciremo a fare grandi cose”.

Continua a leggere

Andrea Ippolito entra nello staff della Folgore Rubiera: “Oltre a essere direttore sportivo della Juniores, rivestirò l’incarico di collaboratore della gestione sportiva per quanto riguarda l’organico di Eccellenza”. E sempre a proposito degli Juniores, Fabrizio Tagliavini annuncia un grande ritorno in panchina: “La squadra sarà nuovamente allenata da Roberto Cavalletti, mentre Fausto Strozzi tornerà ad avere il ruolo di dirigente responsabile”

ippolito andrea

Andrea Ippolito

Altre novità per quanto riguarda la Folgore Rubiera: da oggi lo staff biancorossoblù può contare su una nuova figura di riferimento. Si tratta di Andrea Ippolito, nome ben noto a chi segue il calcio dilettantistico: dal 2014 al 2017 lui è stato il ds della Vignolese, e negli ultimi due anni ha rivestito lo stesso incarico nei ranghi della Solierese. “Io sono di Rubiera, e quindi la Folgore rappresenta una soluzione molto comoda dal punto di vista logistico – commenta Ippolito – Tuttavia, come è facile intuire, le ragioni che mi hanno portato a iniziare questa nuova esperienza sono anche e soprattutto ben altre. Stiamo infatti parlando di un club che si sta dando un indirizzo chiaro e convincente, sia a livello di Prima squadra sia per ciò che riguarda la compagine Juniores: in buona sostanza la Folgore sta scrivendo una nuova pagina della proprio percorso, e io sono onorato di farne parte. Qui c’è tutto quel che serve per fare calcio ad alti livelli – prosegue Andrea Ippolito – Mi riferisco alla competenza delle persone, ma anche all’elevata qualità dell’impiantistica di cui questo club può disporre: ringrazio tutto lo staff societario, per la grande fiducia che mi è stata concessa. Al tempo stesso, un grazie va anche a Vignolese e Solierese: negli ultimi cinque anni, ho potuto accrescere in misura visibile e ulteriore il mio bagaglio di cultura calcistica”.

Continua a leggere

Juniores, Il Torneo Cavazzoli resta stregato: il Bibbiano San Polo si impone nella finalissima del “Mirabello” per il secondo anno consecutivo, peraltro con lo stesso risultato di 12 mesi fa. Ieri non è bastata la doppietta del fantasista rubierese Alessandro Porrini, che ha anche ricevuto un premio individuale: la formazione della Val d’Enza ha prevalso 2-3. Il tecnico biancorossoblù Marco Ognibene: “Abbiamo sfiorato quella che sarebbe stata una vera impresa, contro un’avversaria decisamente di qualità. Un vero peccato perchè avremmo meritato di imporci, considerando anche l’ottimo cammino svolto durante il Torneo: in ogni caso quest’anno i ragazzi sono ulteriormente maturati, e sono convinto che molti di loro potranno essere un buon investimento per la Folgore del futuro”

PORRINI ALESSANDRO

Alessandro Porrini, autore di 2 gol

FOLGORE RUBIERA – BIBBIANO SAN POLO

2 – 3

RETI: 17’pt Porrini (F), 6’st Cilloni (B), 9’st rig. Porrini (F), 16’st e 46’st Cilloni (B).

FOLGORE RUBIERA: Burani, Vena, Blotta, Paglia, Piredda (dal 19’st Di Mattia), Ascari, Chiossi (dal 34’st Merendino), Bassoli, Porrini, Dosso (dal 16’st Corradini Gobbi), Durantini (dal 22’st Parenti). A disp.: Loschi, Serpetti, D’Ambrosio, Melli, Bonini. Allenatore: Marco Ognibene.

BIBBIANO SAN POLO: Rizzo, Fema (dal 21’st Venturi), Fioroni, Borghi, Renzi, Barry, Trombi, Colombini, Ametta; Neri, Cilloni. A disp.: Spaggiari, Vescovini, Grasselli, Venturi, Guidelli, Truzzi, Bellocchi, Chierici, Kondakciu. Allenatore: Delrio.

ARBITRO: Pedrini (assistenti Zanre e Caggiano).

NOTE: ammoniti Vena e Di Mattia (F). Prima dell’inizio della gara, è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Francesco Rossi e Matteo Paolini.

Continua a leggere

Torneo Cavazzoli, la Folgore Juniores è in finale per il secondo anno di fila: l’affermazione nel derby contro l’Arcetana permette ai biancorossoblù di accedere all’atto conclusivo. Mister Ognibene: “Un successo di grande rilievo, ottenuto contro un’avversaria coriacea e di livello elevato. Anche stavolta i nostri ragazzi hanno dato prova di avere grande maturità, sia tecnica sia caratteriale: non ci siamo mai persi d’animo, nemmeno dopo aver subìto il gol del momentaneo pari. Si tratta di una vittoria che ci dà un’ulteriore e preziosa spinta in vista dell’appuntamento di sabato al Mirabello: in questi giorni ci prepareremo in modo minuzioso, ma cercheremo anche di recuperare le tante energie spese nelle ultime settimane”. Stasera il nome dell’altra finalista: Bibbiano San Polo o Bagnolese

corradini gobbi 2

Alex Corradini Gobbi, attaccante della Folgore Rubiera Juniores

FOLGORE RUBIERA – ARCETANA

3 – 1

RETI: per la Folgore Rubiera Alex Corradini Gobbi e doppietta di Kader Dosso. Per l’Arcetana, gol di Cominci.
FOLGORE RUBIERA: Burani, Blotta, Melli (Merendino), Bassoli, Paglia, D’Ambrosio (Durantini), Vena, Chiossi (Parenti), Dosso, Corradini Gobbi, Porrini (Di Mattia). A disp.: Loschi, Serpetti, Piredda, Romoli, Bonini. Allenatore: Marco Ognibene.
ARCETANA: Cortenova, Riccò, Branca, Tavaglione, Rebecchi, Pacella, Tirelli (Travagliati), Cavanna, Trotta, Di Luca, Cominci. A disp.: Romagnani, Salvatore, Concini, Baroni, Prandi, Buontempi, Maltempo, Prodi. Allenatore: Ettore Becchi.
ARBITRO: Giovanni (assistenti Nasi e Poli).

NOTE: ammoniti Blotta, Vena, Durantini e Di Mattia (F), Riccò e Di Luca (A). Espulsi Tavaglione e Rebecchi (A).

Continua a leggere

Torneo Cavazzoli, la Folgore Rubiera Juniores detta legge ai rigori per la seconda volta consecutiva: nei quarti i biancorossoblù estromettono la Castelnovese/Meletolese, e ora sono attesi dalla semifinale di martedì contro l’Arcetana. Mister Ognibene: “Anche contro la formazione della Bassa, i nostri ragazzi hanno saputo reagire con piena efficacia a ogni tipo di difficoltà. Complessivamente parlando la squadra sta bene dal punto di vista fisico, e ieri ne abbiamo dato un’ulteriore dimostrazione. Tuttavia, si tratta di una sfida che ha comunque richiesto parecchio sul piano delle energie: per dopodomani sono in dubbio Ascari, Vena e Blotta”

DOSSO KADER

Kader Dosso, attaccante della Folgore Rubiera

FOLGORE RUBIERA – CASTELNOVESE / MELETOLESE 5-4 dopo i calci di rigore

(1-1 al termine del tempo supplementare)

RETI: 5’pt Dosso (F), 38’st Cavaliere (C). Sequenza rigori della Folgore Rubiera: Alex Corradini (parato), Alessandro Porrini (gol), Marco Merendino (gol), Lorenzo Durantini (gol), Luca Bassoli (alto), Andrea Di Mattia (gol).
FOLGORE RUBIERA: Burani, Serpetti, Piredda (Merendino), Bassoli, Blotta, D’Ambrosio, Vena (Corradini), Ascari (Di Mattia), Dosso, Durantini, Porrini. A disp.: Romoli, Tarsia, Melli, Bonini, Chiossi. Allenatore: Marco Ognibene.
CASTELNOVESE/MELETOLESE: Ferrari, Orlandi (Gerace), Bottoli, Cavaliere, Singh, Amadi, Chahar (Lanzi), Frignani (Iotti), Gogliormella (Bommi), Donelli, Terzo. A disp.: Cartella, Contino, Liesnjamin, Muto, Ruggeri. Allenatore: Franconi.

ARBITRO: Gippetto.
NOTE: ammoniti Burani, Bassoli, Ascari, Durantini, Corradini e Di Mattia (F), Ferrari e Iotti (C). Espulsi Singh e Terzo (C).

Continua a leggere

Torneo Cavazzoli, per stavolta vince solo il maltempo. L’ottavo di finale tra Folgore Juniores e Vezzano è stato rimandato a domani sera: si giocherà al “Comunale” di Quattro Castella, sempre dalle ore 21

LOGOQuesta volta, il maltempo è l’unico vincitore: le abbondanti piogge di ieri sera hanno completamente bloccato il programma del 38° Torneo “Aldo Cavazzoli”. In agenda c’era la disputa degli ottavi di finale: la Folgore Rubiera Juniores avrebbe dovuto affrontare al “Valeriani” i pari età del Vezzano, ma l’inclemenza delle condizioni meteo ha portato gli organizzatori della Asd Falkgalileo a rinviare l’intero programma di partite.

Adesso gli ottavi sono stati riprogrammati per domani sera, giovedì 30 maggio. I nostri beniamini affronteranno la formazione matildica sempre a partire dalle ore 21: c’è però una variazione per quel che riguarda il campo di gioco, che non sarà più il “Valeriani”. Nella fattispecie, il duello verrà disputato sul terreno del “Comunale” di Quattro Castella. Il tutto sperando sempre in una situazione più favorevole sul piano della meteorologia, visto che il maltempo sta continuando a imperversare pure in queste ore.

Continua a leggere