Torneo Valsecchia, la Folgore Juniores impatta con la corazzata Formigine Rosselli. Mister Ognibene: “Dopo il 2-0 per i modenesi, ci siamo resi artefici di una pregevole reazione. Resta solo una punta di rammarico, perchè abbiamo sfiorato la vittoria”. Lunedì si assegneranno i pass per le semifinali: i rubieresi saranno di nuovo a San Michele, per affrontare i padroni di casa

DOSSO KADER

Kader Dosso: due i suoi gol

La Folgore Juniores ha bloccato sul pari la corazzata Formigine Rosselli Mutina, avversaria fresca di ammissione ai play off per il titolo regionale Figc. Ieri sera, sul sintetico “Zanti” di San Michele dei Mucchietti, i nostri beniamini hanno affrontato i verdeblù nella seconda giornata del Torneo Valsecchia: 2-2 il risultato finale.

“Siamo andati in svantaggio per 2-0, poi la doppietta di Kader Dosso ci ha permesso di ritrovare la parità – spiega il tecnico rubierese Marco Ognibene Nel complesso, è stata una Folgore a due facce. Più esattamente, nel primo tempo abbiamo fornito una prova sottotono: nella ripresa siamo invece riusciti a destare impressioni più positive, specie dopo aver subìto la seconda rete. Si tratta di un punto senza dubbio di spessore, anche se alla fine potevamo davvero centrare l’intera posta in palio: resta infatti una punta di rammarico per i due pali che abbiamo colpito”. 

Ora la Folgore Rubiera è in testa alla classifica del girone A, in attesa del recupero in programma domani tra Formigine Rosselli Mutina e San Michelese. I biancorossoblù torneranno in campo lunedì sera 15 aprile, sempre allo “Zanti”: a partire dalle ore 19.30 gli avversari saranno i padroni di casa della San Michelese, in una sfida valevole per la terza e ultima giornata della fase preliminare.

Continua a leggere

Annunci

Torneo Valsecchia, la Folgore Juniores parte con il piede giusto: i biancorossoblù superano la Don Monari Modena con un netto 5-2. Giovedì sera di nuovo in campo a San Michele, contro la corazzata Formigine Rosselli

CORRADINI

Alex Corradini Gobbi, autore di una doppietta

Il percorso della Folgore Rubiera Juniores nella terza edizione del Torneo Valsecchia si è aperto nel migliore dei modi: ieri, sul sintetico “Zanti” di San Michele dei Mucchietti, i nostri beniamini hanno conquistato i tre punti cogliendo un ampio successo. Innanzitutto, la serata si è aperta con un cambio di programma: i biancorossoblù avrebbero dovuto affrontare i pari età della Solierese, ma quest’ultima si è ritirata a causa del proprio impegno nella fase finale del campionato emiliano-romagnolo Figc. Così i rubieresi hanno affrontato la Don Monari Modena, che ha preso il posto della Solierese nel tabellone del girone A.

Per quanto riguarda il risultato, la compagine allenata da Marco Ognibene si è imposta per 5-2: le reti della Folgore portano le firme di Alex Corradini Gobbi (doppietta), Giacomo Parenti, Andrea Di Mattia e Kader Dosso. Senza dubbio un buon exploit, dal quale i nostri beniamini hanno ricavato una utile e rilevante iniezione di fiducia: fare bene al Valsecchia è importantissimo, anche per crescere sempre di più in vista dell’appuntamento con il Torneo Cavazzoli che inizierà a maggio.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera inizia a prepararsi per una vera classica del calcio reggiano: domenica al “Valeriani” arriva la Bagnolese, e la graduatoria dice che sarà un derby d’alta quota. Abdoul Kader Dosso, giovane attaccante biancorossoblù: “A Salso ho giocato da titolare e si tratta di una rilevante gratificazione, ma la vivo semplicemente come un nuovo e ulteriore punto di partenza per migliorarmi. Intanto in terra parmense è arrivato un successo più che meritato, che ci dà ulteriore slancio in vista del prossimo duello: contro i rossoblù dovremo innanzitutto pensare di esprimere al meglio la nostra identità di gioco, caratterizzata da una grande fibra caratteriale e da una manovra che sa coniugare velocità e precisione”. Sul futuro a medio-lungo termine: “Adesso la serie D non va minimamente accostata a noi. Dopo sole 6 giornate, sarebbe del tutto fuori luogo mettersi a disegnare scenari così roboanti: la prudenza resta d’obbligo, anche perchè stiamo vivendo un campionato intenso e apertissimo ai colpi di scena”

Dosso in azione

Al centro, Abdoul Kader Dosso in piena azione

Prosegue il momento d’oro della Folgore Rubiera nel campionato di Eccellenza: con la vittoria di ieri l’altro sull’ostico campo del Salsomaggiore, la compagine di mister Semeraro ha mantenuto il primato in classifica sempre insieme alla blasonata Correggese. Tuttavia, all’orizzonte dei biancorossoblù c’è un derby che costituirà un’altra prova di grande impatto sia fisico sia mentale: domenica prossima i nostri beniamini ospiteranno la Bagnolese, dando vita a quella che rappresenta una vera e propria classica del calcio dilettanti.

Fischio d’inizio alle ore 15.30: la sfida con i rossoblù del Torrazzo sarà valevole per la settima giornata, e la Folgore farà ritorno sul terreno amico del “Valeriani”. Nelle ultime due settimane, il campo rubierese è stato interessato da operazioni di risemina autunnale: un intervento necessario, per mantenere inalterata la grande qualità che contraddistingue il manto erboso di via Mari. Proprio per queste ragioni, il 30 settembre scorso la Folgore aveva dovuto “traslocare” a Campogalliano in occasione del confronto con il Campagnola: comunque sia ora il “Valeriani” è regolarmente disponibile, e da questa settimana tornerà regolarmente a essere il teatro delle nostre sfide casalinghe.
Intanto, l’attaccante Abdoul Kader Dosso è stato tra i protagonisti dell’affermazione in terra parmense: il promettente classe 2000 ha riscosso grande fiducia da parte di mister Semeraro, che a Salsomaggiore lo ha schierato titolare. “Vivo a Reggio Emilia, ma sono originario della Costa d’Avorio – racconta Dosso – Sono cresciuto calcisticamente nelle file di Fides e Tricolore Reggiana: in seguito è arrivata l’esperienza al Carpi, con cui nella scorsa stagione ho disputato il campionato Primavera”.

Continua a leggere