Eccellenza, Folgore Rubiera in campo domani a San Martino per il derby contro il Campagnola. Bassoli e Durantini sicuri assenti: Tognetti, Ficarelli e Milos Malivojevic sono invece in dubbio. Mister Semeraro: “Affronteremo un’avversaria molto più competitiva rispetto a ciò che la classifica potrebbe suggerire. Chi pensa che noi saremo rilassati è del tutto fuori strada: la salvezza senza play out non può ancora dirsi acquisita. La settimana che stiamo vivendo rappresenta uno snodo cruciale, innanzitutto per arrivare senza affanni alla permanenza nella categoria. A livello generale, fin qui la squadra è pienamente in linea con gli obiettivi stagionali: peccato solo per le tante assenze che si sono susseguite da ottobre in avanti”

Alessandro Semeraro

Alessandro Semeraro, allenatore della Folgore Rubiera

La Folgore Rubiera di Eccellenza si appresta a tornare in campo, per il secondo appuntamento di questa settimana agonistica così intensa. Domani sera, a partire dalle ore 20.30, i nostri beniamini saranno impegnati nell’atteso derby contro il Campagnola: il duello si svolgerà sul sintetico di San Martino in Rio, e sarà valevole come recupero della ventiduesima giornata. L’arbitro designato per dirigere il confronto è il sig. Lorenzo Moretti, del Comitato di Cesena: assistenti i sigg. Francesco Crovetti di Modena e Riccardo Fabbri di Bologna.

“Purtroppo non potremo contare sullo squalificato Luca Bassoli – spiega il tecnico rubierese Alessandro Semeraro, facendo il punto della situazione – Inoltre mancherà di nuovo Lorenzo Durantini, che ha appena subìto un’operazione alla mano: il suo rientro è previsto nel giro di tre settimane. Ci sono poi dei punti interrogativi per quanto riguarda le condizioni fisiche di Francesco Tognetti, Stefano Ficarelli e Milos Malivojevic: domani spero di poterli schierare, ma in tutta sincerità è ancora presto per dirlo. Tognetti e Ficarelli sono usciti malconci dalla trasferta di domenica a Bagnolo, mentre Milos aveva già dei precedenti problemi all’adduttore: in tutti e tre i casi, la decisione definitiva verrà presa soltanto dopo l’allenamento di questa sera”.

Continua a leggere

Annunci

Eccellenza, la Folgore Rubiera si appresta a iniziare un’altra settimana che richiederà parecchio sul piano delle energie: domenica il derby sul campo della Bagnolese. Il centrocampista biancorossoblù Milos Malivojevic: “Il pareggio contro il Salsomaggiore ha un sapore amaro, ancora di più rispetto a quello con il Nibbiano Valtidone. Ad ogni modo, tutto questo non deve autorizzarci a nutrire timori reverenziali: i nostri prossimi avversari stanno portando avanti un campionato da applausi, ma noi disponiamo dei mezzi che servono per controbattere con efficacia alle mosse rossoblù”. Sulle prospettive stagionali: “Abbiamo validi motivi per non mollare la presa fino a maggio. Ora il nostro obiettivo deve essere quello di inseguire il miglior piazzamento possibile, ma senza dimenticare il traguardo base della salvezza diretta: una meta che non abbiamo ancora raggiunto, pur essendoci ormai molto vicini”

Milos Malivojevic 2

Milos Malivojevic

Proprio come la Juniores, anche la Prima squadra della Folgore Rubiera sta per inaugurare una settimana decisamente impegnativa: tre partite nell’arco di appena sette giorni. Per quanto riguarda la compagine di Eccellenza, il fitto calendario biancorossoblù avrà inizio domenica pomeriggio: a partire dalle ore 14.30 i nostri beniamini calcheranno il terreno del “F.lli Campari” di Bagnolo in Piano, per affrontare ovviamente i padroni di casa rossoblù. A seguire, mercoledì 20 sarà la volta del recupero contro il Campagnola: il duello, che rappresenta il recupero della 22esima giornata, sarà disputato sul sintetico di San Martino in Rio. L’intenso trittico si concluderà domenica 24 febbraio al “Valeriani”, con la sfida interna contro il Castelvetro.

“Proveniamo da due pareggi che, a mio parere, si prestano a chiavi di lettura diverse tra loro – commenta Milos Malivojevic, centrocampista offensivo della formazione rubierese – In entrambi i casi abbiamo subìto gol negli istanti finali, e questo ovviamente dispiace: tuttavia, l’amarezza legata all’1-1 contro il Salso è senza dubbio quella superiore. Nell’analizzare il confronto casalingo di mercoledì 6, dobbiamo innanzitutto essere onesti: il Nibbiano Valtidone ha pienamente legittimato il pari, grazie all’ottimo secondo tempo che i piacentini sono stati capaci di disputare. Viceversa, credo che domenica scorsa si sia raccolto meno di quel che meritavamo: il Salsomaggiore ha trovato il pari grazie a una prodezza da applausi di Fontana, ma ritengo che nell’economia generale dell’incontro la Folgore abbia raccolto meno di quanto seminato”.

Continua a leggere

Folgore Rubiera proiettata sul confronto casalingo di domenica: al “Valeriani” arriverà la San Michelese, per una vera classica del campionato di Eccellenza. L’attaccante biancorossoblù Durantini: “Anche se abbiamo otto punti in più rispetto ai prossimi avversari, la classifica non ci permette di elaborare pronostici a nostro favore. I sassolesi stanno vivendo un periodo negativo sul piano dei risultati, e proprio per questo saranno animati da una fortissima sete di punti: è uno stato d’animo che conosciamo bene… Per quanto ci riguarda, nessun segreto o strategia particolare: continueremo sulla strada che stiamo tracciando, con determinazione e grande attenzione anche ai minimi dettagli”. A livello personale: “Bilancio positivo, sono davvero felice per la fiducia che squadra e staff tecnico mi stanno accordando”

Lorenzo Durantini

Lorenzo Durantini

Lorenzo Durantini ha saputo ritagliarsi un ruolo di buon spessore nella vittoria che la Folgore Rubiera ha ottenuto domenica scorsa: il giovane attaccante biancorossoblù ha giocato titolare nel duello sul campo del Fiorano, rimanendo in campo fin quasi al termine della gara. “Lo scorso anno il mio impegno era rivolto essenzialmente alla Folgore Juniores, e questo è ufficialmente il mio primo anno in Eccellenza – spiega il promettente classe 2000 – Adesso la stagione 2018/2019 è quasi giunta a metà strada, e fin qui il bilancio personale non può che essere positivo: mister Semeraro mi sta assegnando molti spazi e grande fiducia. D’altro canto, alla mia età non si può certo pensare di essere “arrivati”: allo stesso modo, non ho la minima intenzione di montarmi la testa per il buon periodo che sto attraversando. So di dover ancora imparare molto, sotto ogni punto di vista: oltre alle indicazioni dello staff tecnico, anche i preziosi consigli dei miei compagni di squadra si stanno rivelando davvero utili per concretizzare quei miglioramenti che rappresentano il mio preciso obiettivo”.

E visto che siamo sull’argomento dei traguardi individuali, viene naturale domandarsi quale sia la meta di Durantini in termini di bottino offensivo: Al momento devo pensare a sbloccarmi in chiave di attacco, cercando di realizzare il mio primo gol in Eccellenza – spiega il diretto interessato – sarebbe una tappa di grandissima importanza nel percorso di crescita di cui parlavo prima, e soprattutto aiuterebbe l’intera Folgore a raccogliere quelle soddisfazioni che ci meritiamo come squadra”.

Continua a leggere

Folgore Juniores, rocambolesca battuta d’arresto: i biancorossoblù partono bene, ma nel secondo tempo l’Atletico Montagna ribalta la situazione ed espugna il “Valeriani”

CORRADINI

Alex Corradini Gobbi, ieri in gol

Stop casalingo per la Folgore Rubiera Juniores, che perde così la propria imbattibilità interna: ieri, al “Valeriani”, i nostri beniamini hanno pagato dazio contro l’Atletico Montagna con il punteggio finale di 2-3. Eppure, il confronto era iniziato in modo molto incoraggiante per i biancorossoblù: la prima frazione di gioco si è infatti chiusa con i padroni di casa in vantaggio per 2-0, grazie ai gol messi a segno da Lorenzo Durantini e Alex Corradini Gobbi. Tuttavia, nella ripresa i castelnovini hanno rialzato la testa diventando corsari: le reti di Mattia Briselli (doppietta) e Falbo hanno sancito il risultato conclusivo. Alla Folgore rimane inevitabilmente molta amarezza, unita però alla ferma volontà di riscattarsi già a partire da sabato prossimo: la formazione di Marco Ognibene sarà di scena al “Torelli” di Scandiano contro la seconda della classe, avversaria certamente motivante per cercare un immediato ritorno al successo.

Continua a leggere

Juniores, domani la capolista Folgore fa visita alla coriacea Vignolese. Fausto Strozzi: “Sono molto soddisfatto per l’avvio di campionato, e la vittoria di sabato scorso a Formigine è parecchio significativa anche sul piano della mentalità. Grande merito a mister Mozzini, che si sta rivelando timoniere attento e puntuale”. Sugli obiettivi: “I numeri per continuare a essere protagonisti nell’alta classifica ci sono tutti. Abbiamo ottimi attaccanti, ma un ulteriore rinforzo in avanti non guasterebbe”

DIR. STROZZI

Fausto Strozzi, dirigente della Folgore Rubiera Juniores

Corroborata dal grande successo di sabato scorso, che le ha permesso di ritrovare la vetta della classifica, la Folgore Rubiera Juniores si appresta ad affrontare una trasferta che senza dubbio nasconde ben più di qualche insidia. Domani, a partire dalle ore 15, i nostri beniamini saranno di scena al “Caduti di Superga” di Vignola: gli avversari di turno saranno i rossoverdi di casa, che distano soltanto due lunghezze dalla formazione guidata da Paolo Mozzini. Il confronto sarà valido per la sesta giornata del campionato regionale Figc: l’arbitro designato per dirigere l’incontro è il sig. Ivan Melnychuk, del comitato di Bologna.

“Fin qui, c’è motivo di essere particolarmente soddisfatti per il nostro avvio di campionato – sottolinea Fausto Strozzi, dirigente della Folgore Juniores – L’unico passaggio a vuoto è stato quello di sabato 7 ottobre, con la sconfitta rimediata a Formigine sul sintetico della Pgs Smile. In quell’occasione siamo incappati in una classica giornata storta, che può capitare davvero a chiunque: tuttavia sabato scorso ci siamo ripresi alla grande superando un’avversaria di primissimo livello come il Formigine, e tale affermazione significa davvero molto anche sul piano della mentalità. Questa Folgore – prosegue Strozzi – sta acquisendo una fisionomia sempre più marcata ed efficace: non parlo solo dell’aspetto tecnico-agonistico, ma anche del carattere che la squadra sa riporre in ogni singolo confronto. Grandi meriti vanno senza dubbio a Paolo Mozzini: il mister ha impostato fin dall’inizio un lavoro di ottima caratura, che sta portando i ragazzi a una progressiva e significativa crescita. Purtroppo Paolo ha riportato una serie di squalifiche che scadranno il 1° novembre, sulle quali ci sarebbe senz’altro da discutere: li reputo provvedimenti quantomeno eccessivi, ma accettiamo comunque con serenità e senza polemiche le decisioni del Giudice Sportivo”.

Continua a leggere

Juniores, doppio Durantini e la Folgore torna al comando della classifica

juniores foto di gruppo 2

Foto di gruppo per la Folgore Rubiera Juniores

Vittoria di grandissimo impatto per la Folgore Rubiera Juniores: ieri, all’ “Argeo Bagnoli” di Villa Bagno, i nostri beniamini hanno superato la capolista Formigine con il punteggio di 2-1. Senza dubbio, un’ottima risposta alla battuta d’arresto da cui i rubieresi provenivano: la compagine guidata da Paolo Mozzini ha saputo riprendersi al meglio dal ko del sabato precedente, maturato sul sintetico formiginese del Pgs Smile.

Questa volta, la Folgore ha concretizzato la propria affermazione grazie alla doppietta messa a segno da Lorenzo Durantini: un giocatore, questo, che si sta rivelando tra gli autentici punti di riferimento dell’organico Juniores. Un successo che non era affatto scontato, specie considerando le elevate credenziali del Formigine: fino a ieri, infatti, i verdeblù d’oltre Secchia non avevano mai perso in questo campionato.

Continua a leggere

Juniores vittoriosi nella sfida d’alta quota con la San Michelese: ora la Folgore è in testa alla classifica. Prima squadra, tra poco in campo al “Valeriani” contro il Nibbiano Valtidone

mISTER MOZZINI

Paolo Mozzini, tecnico della Folgore Rubiera Juniores

Ottimo risultato per la Folgore Rubiera Juniores: la vittoria casalinga di ieri pomeriggio sulla San Michelese ha permesso ai nostri beniamini di salire in vetta alla classifica, spodestando proprio i sassolesi che provenivano da due vittoria consecutive. Il confronto, disputato all’ “Argeo Bagnoli” di Villa Bagno, è terminato sul punteggio di 1-0: il gol-partita porta la firma del sempre più convincente Lorenzo Durantini. Di certo, la Folgore si è avvicinata al big match forte di un notevole e motivato ottimismo: tuttavia l’affermazione sui biancoverdi d’oltre Secchia era tutt’altro che scontata, anche perchè la San Michelese può ragionevolmente puntare a staccare il biglietto per la seconda fase.

Ora, i rubieresi possono guardare con rinnovata fiducia all’immediato futuro: sabato prossimo la Folgore sarà di scena a Formigine contro il Pgs Smile, che ieri ha riportato un buon pari sul campo del Fiorano. Anche in terra modenese, Paolo Mozzini non potrà accomodarsi in panchina: la squalifica del mister terminerà infatti il prossimo 11 ottobre.

Continua a leggere

Juniores, Lorenzo Durantini è già un vero punto di riferimento: “Il Castellarano rappresenta un’avversaria di grande impatto, e il successo sugli azulgrana premia la qualità della prova che abbiamo fornito. Tuttavia, adesso guai a montarsi la testa: i nostri margini di crescita sono ancora notevoli, e a Scandiano serviranno ulteriori passi avanti”. Sui traguardi stagionali della Folgore: “Per i pronostici, aspettiamo ancora tre partite…”

JUNIORES 23

Il diesse Tagliavini a colloquio con la formazione Juniores

In occasione della sfida di sabato scorso contro il Castellarano, il diesse rubierese Fabrizio Tagliavini lo ha definito “migliore in campo”: Lorenzo Durantini è tra i tantissimi volti nuovi della Folgore Rubiera Juniores, ma l’attaccante classe 2000 ha già saputo ritagliarsi un ruolo da leader nell’assetto dell’organico guidato da Paolo Mozzini. “Chiaramente, non è certo il caso di abbondare in proclami fuori luogo – commenta Lorenzo – Per ora sono davvero contento del percorso che sto compiendo qui alla Folgore, e mi fa piacere che i primi risultati si siano già visti: tra l’altro, mi sono sùbito ambientato al meglio nella dimensione del nostro gruppo. Il gol del 2-0 che ho messo a segno sabato rappresenta senz’altro una soddisfazione di grandissimo rilievo, e non solo a livello personale: il fatto di aver dato un fattivo contributo al raggiungimento della vittoria mi riempie di orgoglio, e costituisce un ulteriore incentivo a migliorare sempre più. Ringrazio inoltre il diesse, per le sue parole nel dopopartita”.

Continua a leggere