Folgore Juniores, la trasferta di sabato prossimo contro la cenerentola Pavullo è il primo impegno ufficiale del 2019. Il portiere rubierese Lorenzo Loschi: “Fin qui abbiamo dimostrato di avere chiare e consistenti potenzialità, ma troppe volte ci capita di perdere la bussola sul piano della concentrazione. Anche se saremo ancora privi di Paterlini, abbiamo i numeri necessari per piazzare il blitz in terra frignanese: d’altro canto la sfida che ci attende rappresenta anche una precisa prova di maturità, da superare senza tentennamenti. Per continuare a meritarci l’alta classifica, bisognerà innanzitutto evitare ogni possibile forma di supponenza”

LOSCHI

Lorenzo Loschi, portiere della Folgore Rubiera Juniores

La Folgore Juniores viaggia a grandi passi verso il primo impegno ufficiale del 2019. Sabato prossimo il girone C del campionato regionale riprenderà dopo la sosta natalizia: a partire dalle ore 15, la formazione allenata da Marco Ognibene sarà impegnata al “Minelli” di Pavullo nel Frignano contro i padroni di casa modenesi. La compagine appenninica è l’attuale cenerentola del raggruppamento, mentre la Folgore occupa la seconda piazza e proviene da 2 vittorie nelle ultime 3 gare. Peraltro i nostri beniamini si sono congedati dal 2018 cogliendo un’affermazione interna molto significativa: il 15 dicembre scorso, la San Michelese ha infatti pagato dazio al “Valeriani” con il punteggio di 2-1. Dicorso opposto per i frignanesi, che provengono dai severi stop sui campi di Casalgrandese (3-0) e Fiorano (2-0).

“D’altro canto, sappiamo molto bene di non essere affatto nella condizione di dormire sugli allori – evidenzia il portiere biancorossoblù Lorenzo Loschi Innanzitutto, ci troveremo confrontati con un’avversaria a dir poco assetata di punti: inoltre si tratta di una trasferta decisamente lunga sotto l’aspetto chilometrico, e anche questo aspetto potrà avere il suo peso”.

Continua a leggere

Annunci