Folgore Juniores, sabato la fase di andata si conclude con la sfida interna contro il Fiorano. Filippo Paterlini: “La vittoria di Maranello ha evidenziato i nostri pregi a livello di atteggiamento e in chiave offensiva, ma anche i difetti sono emersi in misura rilevante. Dobbiamo imparare ad avere maggiore continuità di rendimento, senza incappare in quei pericolosi cali di concentrazione che ci stanno tuttora complicando la vita”. Sul prossimo duello con i modenesi: “Anche se loro hanno 9 punti in meno rispetto a noi, i biancorossi provengono da 5 gare senza perdere. Noi sapremo mantenere l’atteggiamento giusto, senza sottovalutare gli avversari nemmeno per un istante: si tratta del modo migliore per inseguire con efficacia la seconda vittoria di fila”

PATERLINI

Filippo Paterlini, difensore della Folgore Rubiera Juniores

Il significativo successo di sabato scorso, 2-4 sul difficile campo del Maranello, ha sicuramente rilanciato le quotazioni della Folgore Rubiera Juniores nell’ambito dell’alta classifica: tuttavia, prima di mandare agli archivi il 2018 agonistico, i biancorossoblù sono attesi da due sfide casalinghe davvero di basilare importanza. La prima è in programma per sabato prossimo, 1° dicembre, al cospetto del Fiorano: il 15 dicembre sarà invece la volta del duello con la San Michelese, valevole per la prima giornata di ritorno. Entrambe le sfide si disputeranno sul terreno del “Valeriani”, con fischio d’inizio fissato per le ore 15.

“Proveniamo da un successo che ha messo in vetrina tutti i nostri pregi, ma anche i difetti – evidenzia il difensore rubierese Filippo Paterlini – Innanzitutto, siamo contraddistinti da uno spirito di squadra davvero formidabile: si tratta di una dote che ci permette di rialzare sùbito la testa nei momenti più difficili. Come sapete, il 17 novembre siamo incappati in una severa sconfitta sul campo del Castelvetro: un 3-0 che poteva davvero tagliare le gambe, anche sul piano mentale. Tuttavia, noi siamo riusciti a reagire con grinta e con un’autentica unità d’intenti: la battuta d’arresto ci è servita da lezione, per imparare dagli errori e per sviluppare un gioco sempre più efficace e propositivo. Il risultato di questo atteggiamento lo conoscete tutti: a Maranello abbiamo ottenuto un successo meritato e maiuscolo, sia sul piano del risultato sia sotto l’aspetto del gioco espresso”.

Continua a leggere

Annunci

Juniores, missione compiuta. Successo di grande rilievo per la Folgore, che espugna con notevole autorità il difficile campo del Maranello: i rubieresi sono sempre a due punti dal secondo posto

vena giorn

Niccolò Vena

Un sabato da ricordare per la Folgore Rubiera Juniores: ieri i nostri beniamini hanno ottenuto tre punti di elevatissima importanza, per giunta contro una tra le avversarie più ostiche del girone C. Nella fattispecie, i biancorossoblù hanno sbancato il “Dino Ferrari” di Maranello: il pronostico della sfida era tutt’altro che definito in partenza, anche perchè al momento del fischio d’inizio le due contendenti condividevano il 4° posto in classifica. I nostri beniamini hanno dimostrato di aver imparato la lezione di otto giorni fa: la formazione di Marco Ognibene proveniva infatti dal durissimo ko rimediato sul campo del Castelvetro (3-0). Il duello con i biancoazzurri del Cavallino ha invece avuto ben altra storia: la Folgore ha saputo imporsi con notevole autorità, fissando il punteggio sul 2-4 finale. Le reti che hanno decretato il successo ospite sono state realizzate da Marco Merendino, Davide Chiossi e Niccolò Vena, quest’ultimo autore di una doppietta.

Continua a leggere

Juniores, sabato la trasferta di Maranello. I padroni di casa condividono con la Folgore il quarto posto, ma il tecnico rubierese Marco Ognibene invita a non guardare troppo la graduatoria: “Meglio evitare di soffermarsi troppo sull’attuale classifica, altrimenti potrebbero crearsi facili e dannose illusioni. Peraltro proveniamo da una sconfitta di cui bisogna fare tesoro, pure sul piano caratteriale: anche se il 3-0 subìto a Castelvetro rappresenta un risultato bugiardo, i nostri ragazzi devono sempre ricordarsi che senza la necessaria umiltà si va davvero poco lontano. Adesso è meglio pensare a una partita per volta, senza dimenticare gli scopi primari che ci siamo prefissi a inizio stagione: farsi valere contro tutti e preparare i giocatori a un possibile ingresso in Prima squadra”

Folgore Juniores - allenamento 3

La Folgore Rubiera Juniores al lavoro 

La Folgore Rubiera Juniores si appresta ad affrontare la seconda trasferta consecutiva: dopo l’infruttuoso viaggio di sabato scorso in quel di Castelvetro, sabato i biancorossoblù faranno tappa al “Dino Ferrari” di Maranello per affrontare ovviamente i padroni di casa biancoazzurri. Fischio d’inizio fissato alle ore 15: il confronto, valevole per la dodicesima di campionato, sarà diretto dal sig. Mohamed El Mahidi del Comitato di Modena.

Osservando la classifica, la sfida di dopodomani rappresenta un confronto cruciale all’interno dei piani alti: i nostri beniamini sono attesi da un compito in decisa salita, anche perchè il Maranello proviene da un serie utile che dura da ben 7 gare. Peraltro, sabato scorso i modenesi hanno ottenuto un pari di notevole spessore sul difficile campo del Castellarano: un risultato che evidenzia ulteriormente i meriti e le peculiarità dei prossimi avversari della Folgore.

marco-ognibene

Mister Marco Ognibene

“A mio parere, il 3-0 subìto a Castelvetro rappresenta un risultato bugiardo rispetto a quanto visto in campo – esordisce il trainer rubierese Marco Ognibene Tra noi e loro, non c’è stato tutto quel divario che il punteggio potrebbe suggerire: comunque sia il ko di cinque giorni fa sarà sicuramente servito ai ragazzi, per capire che senza la necessaria umiltà si va davvero poco lontano. Adesso è necessario riprendere il cammino con decisione, ripartendo dal punto in cui eravamo arrivati prima del rovescio di sabato scorso: in questi giorni stiamo cercando di fare tesoro della sconfitta da cui proveniamo, ben consapevoli del fatto che solo il duro lavoro settimanale ci può permettere di migliorare. Con un organico così giovane come quello che abbiamo, la qualità del lavoro riveste un’importanza ancora più basilare – aggiunge il tecnico biancorossoblù – Nella fattispecie, si tratta di un irrinunciabile punto di partenza per concretizzare una concreta e fattiva crescita”.

Continua a leggere

Juniores, con il Maranello è davvero vietato sbagliare: appuntamento oggi pomeriggio a Villa Bagno

giorgio-ruggeriniStavolta non si può davvero sbagliare: stiamo parlando della Folgore Rubiera Juniores: tra poco i nostri beniamini saranno impegnati in un delicato confronto casalingo, caratterizzato da una posta in palio decisamente rilevante. A partire dalle ore 15, Amrani e soci ospiteranno a Villa Bagno il Maranello: il confronto, valevole per la 21esima giornata del campionato Juniores regionale, sarà arbitrato dal sig. Simone Ghidoni di Reggio Emilia.

Nella foto: Giorgio Ruggerini, attaccante della Folgore Rubiera Juniores.

Continua a leggere

Juniores, secondo pari consecutivo: buon punto contro la Rosselli Mutina, ma la doppietta di Amrani non basta per l’agognato ritorno al successo

juniores-foto-di-squadraUn punto sull’ostico campo della Rosselli Mutina è sempre un buon risultato: la Folgore Rubiera Juniores è riuscita a ottenerlo, ma purtroppo deve rimandare ancora l’appuntamento con il ritorno al successo. La trasferta di ieri al campo “Mazzoni” di Modena non è servita a rompere il digiuno di vittorie, che dura da due mesi: la sfida con la formazione d’oltre Secchia si è conclusa sul punteggio di 2-2, e il nostro attaccante Zakaria Amrani ha saputo distinguersi siglando una doppietta. I gol dei padroni di casa portano invece le firme di Cosmai e Fazio.

Ad ogni modo, la Folgore ha dimostrato buona volontà, e il pareggio tiene comunque a galla i rubieresi: gli altri risultati non sono certo stati favorevoli, ma i ragazzi di mister Cavalletti restano più che mai in gioco nella lotta per accedere alla seconda fase regionale. Sabato prossimo a Villa Bagno la sfida casalinga con il Maranello.

Nella foto: la Folgore Rubiera Juniores 2016/2017.

Continua a leggere

Juniores, una vittoria che porta la Folgore a ridosso del terzetto di testa

NICOLINI GiacomoRiccardo Fantuzzi, Giacomo Nicolini (nella foto qui a sinistra) e Osema Amdouni: sono loro gli autori dei gol che ieri hanno permesso alla Folgore Juniores di uscire vittoriosa dal “Dino Ferrari” di Maranello. Il confronto con la locale formazione modenese era valevole per l’ottava giornata del campionato regionale: si trattava di un vero e proprio spareggio di centroclassifica, e vincerlo era pressochè indispensabile per non perdere contatto con il gruppo di testa.

Continua a leggere

Juniores, oggi a Maranello un’occasione imperdibile per prendere il largo

CAVALLETTI RobertoOttava giornata per il girone C del campionato Juniores regionale: l’agenda odierna prevede una trasferta cruciale per la Folgore Rubiera, che dalle ore 16 sarà di scena al “Dino Ferrari” di Maranello contro la compagine di casa. Entrambe le formazioni stazionano a centroclassifica, con 10 punti fin qui raccolti: una vittoria rilancerebbe notevolmente i nostri beniamini nella rincorsa ai piani alti, mentre un risultato diverso renderebbe tutto più difficile in tal senso. Il confronto sarà arbitrato dal sig. Federico Malavasi, del Comitato di Modena.

Nella foto: Roberto Cavalletti, allenatore della Folgore Rubiera Juniores.

Continua a leggere

Luca Bassoli e l’esordio in Prima squadra: “Subito ero emozionato, ma poi ho trasformato la tensione in energia”. Sugli Juniores: “Noi valiamo di più rispetto alla nostra attuale classifica”

luca-bassoliLa serata di ieri è stata indubbiamente speciale per Luca Bassoli (nella foto): il centrocampista classe ’99, in forza alla nostra Juniores, ha infatti debuttato a livello di Eccellenza. Per la precisione, al “Valeriani” l’ex Reggio Calcio è sceso in campo nella vittoriosa sfida di Coppa con la Bagnolese: lui ha saputo guadagnarsi gli applausi del pubblico, grazie a una prova contraddistinta da parecchia buona volontà e da alcuni interessanti spunti tecnici. “Ero in parte preparato all’eventualità di giocare – racconta Luca – Tale possibilità mi era stata ventilata dal mister della Juniores Cavalletti, e anche dall’allenatore della Prima squadra Ivano Vacondio. Di certo non mi aspettavo di avere un minutaggio così ampio: sono felice di avere avuto questa occasione, e posso garantire di avere dato davvero il massimo per sfruttarla al meglio”. Sugli Juniores: “Il nostro valore è superiore rispetto a quanto indica l’attuale classifica”.

Continua a leggere