Eccellenza, domenica una Folgore Rubiera in versione decimata sarà di scena sul campo dell’Agazzanese: all’orizzonte c’è la sfida contro la seconda della classe. Il centrocampista biancorossoblù Fabio Agrillo: “Lo 0-0 con la Correggese è in parte una delusione, perchè avremmo meritato l’intera posta in palio. Tuttavia si tratta comunque di un pareggio di valore, che ci deve dare rinnovato slancio in vista delle ultime 6 partite. In terra piacentina le motivazioni non mancheranno affatto: nella mia e nostra visione, tra il 4° e il 7° posto c’è una bella differenza. Purtroppo Semeraro dovrà fronteggiare tanti forfait, tra cui anche il mio: d’altro canto, chi scenderà in campo darà il 150%”

agrillo-fabio.jpg

Fabio Agrillo, navigato centrocampista della Folgore Rubiera

La Folgore Rubiera di mister Semeraro è al lavoro in vista della trasferta piacentina in programma per domenica, 24 marzo: in occasione del 29° turno di Eccellenza, i nostri beniamini saranno impegnati al “Baldini” di Agazzano, contro i coriacei padroni di casa che sono ancora in piena lotta per accedere ai play off nazionali. Il fischio d’inizio è fissato alle ore 14.30, per l’ultima volta in questa stagione agonistica: a partire dal 31 marzo, infatti, il via delle gare sarà posticipato di un’ora.

“Siamo in arrivo da un pareggio che si presta a una doppia chiave di lettura – esordisce il centrocampista rubierese Fabio Agrillo Da un lato si tratta di una grande delusione: senza dubbio avremmo meritato di conquistare l’intera posta in palio, infliggendo alla Correggese quella che sarebbe stata la prima sconfitta stagionale. Chi ha seguito la partita conosce bene il livello su cui ci siamo espressi: abbiamo manifestato grande vivacità in ogni zona del campo, creando peraltro una quantità di occasioni da gol decisamente superiore rispetto ai biancorossi. Purtroppo, come già accaduto altre volte in questo campionato, ci è mancato quel guizzo di concretezza in più che ci avrebbe permesso di piazzare l’impresa”.

Continua a leggere

Annunci

Eccellenza, domenica la Folgore è attesa sul campo della Solierese: il chiaro obiettivo dei biancorossoblù è quello di piazzare il terzo acuto vincente di fila. L’attaccante rubierese Marko Malivojevic: “Affronteremo un’avversaria che avrà ancora più energie rispetto al solito, ma noi saremo motivatissimi proprio come loro. Con una vittoria, arriveremmo infatti a conquistare la salvezza in modo praticamente definitivo. Comunque sia noi resteremo combattivi fino all’ultimo istante del campionato: siamo un gruppo di valore, e proprio per questo puntiamo a un piazzamento di classifica che rispecchi bene il nostro potenziale medio-alto”. Sul rendimento individuale: “I gol che ho siglato nelle ultime due gare sono la ciliegina sulla torta di una stagione positiva. Io però non mi riposo mai sugli allori, e da qui a maggio spero proprio di segnare ancora”

malivojevic marko 2

L’attaccante biancorossoblù Marko Malivojevic

Le due vittorie consecutive maturate la scorsa settimana, contro Campagnola e Castelvetro, autorizzano la Folgore Rubiera a guardare con assoluta fiducia al prosieguo della stagione: domenica la squadra di Eccellenza sarà tuttavia impegnata in una trasferta che non si preannuncia affatto agevole, specie considerando l’assoluta sete di punti che animerà i padroni di casa. Domenica pomeriggio, dalle ore 14.30, la formazione di mister Semeraro sarà di scena allo “Stefanini” di Soliera: di fronte ci sarà ovviamente la Solierese, che nel confronto di andata disputato al “Valeriani” ha perso soltanto di stretta misura (1-0 il 28 ottobre scorso).

“Il nostro mese di febbraio era iniziato con due pareggi casalinghi dal sapore più amaro che dolce – evidenzia l’attaccante rubierese Marko Malivojevic – Infatti in entrambe le occasioni siamo stati raggiunti negli istanti conclusivi, sia contro il Nibbiano Valtidone sia con il Salsomaggiore. Dopo queste mancate vittorie, era importantissimo piazzare una reazione di spessore sul piano dei risultati: non solo per guadagnare punti preziosi, ma anche per non smarrire quella indole combattiva e vincente che ci deve sempre caratterizzare. La missione può dirsi compiuta in pieno, senza timore di smentita: le vittorie su Campagnola e Castelvetro hanno un consistente valore, specie considerando la buona caratura degli organici che abbiamo affrontato. Ora siamo ancora più tranquilli, perchè la salvezza è davvero alle porte – sottolinea Marko – Tuttavia, ciò non significa affatto che vivremo questo finale di stagione in modo distratto”.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera torna alla vittoria calando il poker contro il Campagnola: tripletta di Judmir Hoxha, in gol anche Marko Malivojevic

judmir-hoxha

Judmir Hoxha, autore di una tripletta

CAMPAGNOLA – FOLGORE RUBIERA 1 – 4

RETI: 14’pt Greco (C), 30’pt e 42’pt Hoxha (F), 30’st Marko Malivojevic (F), 36’st Hoxha (F).
CAMPAGNOLA: Scappi, Davoli, Ricaldone, Dolci (dal 13’st Previato), Rossi, Addona, Rizzo, Prandi (dal 32’st Jorge), Greco, Cremaschi (dal 36’st Bellei), Bellesia. A disp.: Menozzi, Bertarelli, Liera, Lugli, Borsari, Brocchetta. Allenatore: Raffaele Pizzo.
FOLGORE RUBIERA: Burani, Blotta, Vacondio, Rinieri, Agrillo, Dallari, Hoxha (dal 43’st Chiossi), Tognetti, Marko Malivojevic (dal 31’st Zogu), Milos Malivojevic (dal 40’st Vena), Porrini. A disp.: Lanzotti, Corradini, Dosso. Allenatore: Alessandro Semeraro.
ARBITRO: Moretti di Cesena (assistenti Crovetti di Modena e Fabbri di Bologna).

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Rossi e Cremaschi (C).

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera veleggia verso una settimana con tre partite nel giro di 7 giorni. Domenica la trasferta di Campagnola, poi le sfide casalinghe contro Nibbiano Valtidone e Salsomaggiore: occhio però alla neve, che potrebbe ancora portare a variazioni di programma. Il centrocampista biancorossoblù Alex Rinieri: “La speranza è quella di giocare, altrimenti dovremmo compiere ulteriori sforzi per ritrovare il giusto ritmo-partita. In ogni caso, se la sosta dovesse prolungarsi, sono certo che sapremo fronteggiare il problema nel modo migliore. Con tre vittorie, arriveremmo di fatto alla salvezza diretta: a quel punto le nostre possibilità di raggiungere il 2° posto aumenterebbero, ma non dobbiamo scordarci che l’elenco delle pretendenti ai play off nazionali si presenta molto ampio e agguerrito”

Rinieri 6

Alex Rinieri, centrocampista della Folgore Rubiera

La Prima squadra della Folgore Rubiera sta andando incontro a una settimana decisamente impegnativa, contraddistinta dalla disputa di ben tre gare ufficiali nell’arco di appena sette giorni. Andando con ordine, domenica i biancorossoblù saranno di scena al “Sabbadini” di Campagnola per affrontare i padroni di casa rosanero: fischio d’inizio previsto alle 14,30. A seguire, l’agenda rubierese prevede due confronti casalinghi: mercoledì sera il recupero contro il Nibbiano Valtidone (ore 20.30), poi domenica 10 febbraio il duello con il Salsomaggiore (ore 14.30).

Ad ogni modo, il duello di Campagnola resta tuttora in forte dubbio: le abbondanti nevicate di ieri notte hanno creato difficoltà anche sui campi della Bassa reggiana, e quindi l’ipotesi di un rinvio della sfida non è completamente da escludere. Stesso discorso anche per quanto riguarda la partita con il Nibbiano: il terreno del “Valeriani” si presenta nuovamente coperto da una coltre bianca, e le gelate notturne rendono molto difficoltoso lo scioglimento della neve.

“La speranza è ovviamente quella di giocare, sia domenica sia mercoledì – evidenzia Alex Rinieri, centrocampista della Folgore Rubiera – Ci siamo già fermati lo scorso fine settimana, e ulteriori stop ci costringerebbero a un sovrappiù di sforzi per ritrovare con efficacia il giusto ritmo-partita. Comunque vada, io resto ugualmente ottimista: se questa sosta forzata del campionato dovesse proseguire anche nei prossimi giorni, ritengo che il nostro organico abbia la maturità che serve per fronteggiare il problema in modo efficace e convincente.

Di certo sarebbe meglio giocare con continuità ogni domenica, senza continue variazioni di calendario: tuttavia in questo periodo la neve va sempre messa in preventivo, e una squadra con la S maiuscola non può certo lasciarsi condizionare in negativo da questo tipo di inghippi”.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera deve fare attenzione agli artigli dei “Gatti”: domenica la trasferta sul sintetico del Fiorano. Marko Malivojevic: “Proveniamo da un pari che si presta a due chiavi di lettura, entrambe veritiere. C’è soddisfazione per il livello della nostra prova, sotto ogni punto di vista: non manca però una punta di rammarico, perchè avremmo meritato l’intera posta in palio. Ad ogni modo, nessuna disperazione: continuando a esprimerci come stiamo facendo, sono certo che il ritorno alla vittoria non sia per niente lontano. Dobbiamo solo recuperare un po’ di fortuna, acquisendo anche un pizzico di mira in più per quel che riguarda la fase offensiva”. Sulle condizioni fisiche: “Il risentimento muscolare è ormai superato, sono all’80% della forma e presto tornerò al meglio”

malivojevic marko

Marko Malivojevic, attaccante della Folgore Rubiera

Ancora tre tappe prima delle vacanze natalizie: il campionato di Eccellenza sta per dare inizio al trittico di sfide che concluderanno sia il 2018 agonistico, sia il programma della fase di andata. Per quanto riguarda più nello specifico la Folgore Rubiera, l’agenda del fine settimana prevede un singolare doppio confronto con il Fiorano: sabato i due club si affronteranno al “Valeriani” nell’ambito degli Juniores regionali, mentre domenica la Prima squadra di mister Alessandro Semeraro si recherà in terra modenese. In quest’ultimo caso, l’appuntamento sarà sul sintetico “Ferrari” di piazza dei Ciliegi, ovviamente a Fiorano: il duello sarà valevole per il 15° turno di Eccellenza, e l’orario d’inizio ha subìto una variazione rispetto al consueto. A causa di alcune esigenze organizzative legate all’utilizzo del campo, il “via” della sfida è stato posticipato alle ore 15.

In questa trasferta d’oltre Secchia, Semeraro potrà contare anche su Marko Malivojevic: l’attaccante classe ’95 ha ormai risolto i recenti problemi legati a un fastidioso risentimento muscolare. “Ho ripreso ad allenarmi venerdì scorso, ottenendo riscontri incoraggianti – spiega il diretto interessato – Poi, come sapete, domenica scorsa è finalmente avvenuto il mio rientro ufficiale in campo: contro il Felino ho giocato soltanto nei minuti finali, ma si tratta comunque di una tappa molto significativa nel percorso che porta a ritrovare la migliore condizione fisica. Adesso non sono ancora al meglio, ma la strada è quella giusta: adesso mi sento all’ 80% della forma, e le prospettive per tornare al massimo nel giro di breve tempo ci sono davvero tutte”.

Continua a leggere

Eccellenza, dopodomani la Folgore ospiterà il Felino quarto della classe. Il centrocampista rubierese Milos Malivojevic: “Abbiamo un potenziale di buon livello, e le amarezze delle ultime quattro partite non possono bastare per cancellarlo. In questi giorni stiamo vivendo una sorta di malumore positivo, uno stato d’animo che ci aiuta a sviluppare ulteriori energie fisiche e mentali per reagire alle ultime quattro sconfitte. Contro i parmensi dobbiamo mantenere questo atteggiamento propositivo e combattivo, pur nella piena consapevolezza delle difficoltà che incontreremo: l’alta classifica dei rossoblù non è affatto una sorpresa, e per giunta loro hanno una difesa coriacea ed efficiente proprio come la nostra. La classifica? Dobbiamo pensare al campo”

Milos Malivojevic 2

Milos Malivojevic

Le cifre novembrine non sono affatto amiche della Folgore Rubiera: il bilancio delle quattro partite disputate questo mese parla infatti di zero vittorie e di zero gol segnati. Il riferimento è ovviamente alla Prima squadra, che ora si appresta a tornare in campo per la quattordicesima giornata: domenica allo stadio “Valeriani” i nostri beniamini ospiteranno il neopromosso Felino, realtà che è stata capace di passare dalla Prima Categoria all’Eccellenza nel giro di soli due anni. Il confronto avrà inizio al consueto orario delle 14.30: arbitrerà il sig. Simone Baiocchi di Rimini, coadiuvato dagli assistenti sigg. Riccardo Tozzi e Federico Pasotti entrambi di Imola.

“I soli numeri non sono sufficienti per raccontare il nostro rendimento durante le ultime quattro gare – sottolinea il centrocampista offensivo rubierese Milos Malivojevic In settimana il dirigente Tagliavini ha già puntualizzato questo aspetto: adesso, in vista della sfida di domenica, credo proprio che sia il caso di ribadirlo. Osservando il modo in cui ci siamo espressi, questo digiuno di punti può dirsi ampiamente immeritato: ci può stare la battuta d’arresto con la fuoriserie Correggese, ma la qualità che abbiamo messo in campo nelle altre partite non è stata premiata nel modo giusto”.

Continua a leggere

Eccellenza, il ritorno in campo di Stefano Ficarelli: “La frattura all’alluce mi ha costretto a un mese e mezzo di lontananza dagli impegni agonistici, uno stop forzato che si è concluso soltanto la scorsa settimana. E’ stata dura restare fuori così tanto, perchè avrei voluto dare un contributo fattivo alla squadra anche in queste settimane”. Sull’attuale situazione della Folgore Rubiera: “Con l’Agazzanese non meritavamo di perdere. Anche contro i piacentini, abbiamo dimostrato di essere una squadra competitiva e ben disposta in campo. La sterilità offensiva è uno spunto su cui riflettere, ma senza inutili allarmismi”. Domenica prossima la trasferta di Colorno, dove i biancorossoblù dovranno ancora fare i conti con pesanti assenze: “La sconfitta? E’ un’opzione che al momento non consideriamo. I tre punti non ci servono per fantasticare in ottica 2° posto, ma innanzitutto per riprendere a valorizzare l’ottimo lavoro svolto fin qui”

ficarelli stefano

Stefano Ficarelli, difensore della Folgore Rubiera

Tre sconfitte consecutive, che tuttavia non hanno affatto scalfito la tenacia e l’entusiasmo della Folgore Rubiera. Come è noto, i nostri beniamini provengono da un tris di sfide contro tre grandi potenze del girone A di Eccellenza: purtroppo i duelli con Rolo, Correggese e Agazzanese non hanno portato punti in classifica, anche se i biancorossoblù hanno sempre saputo farsi valere sul piano del gioco.

Domenica scorsa, nel confronto con la formazione piacentina, Stefano Ficarelli è finalmente tornato in campo: “Ho appena risolto una frattura composta all’alluce – evidenzia il difensore rubierese – L’infortunio si è verificato lo scorso 30 settembre, quando abbiamo battuto il Campagnola sul terreno di Campogalliano. A causa di tale inghippo, sono stato costretto a un mese e mezzo di lontananza dagli impegni agonistici: una pausa forzata che sportivamente parlando mi ha anche fatto soffrire, perchè durante queste ultime settimane avrei voluto continuare a fornire un mio costante e tangibile contributo”. Ora, il diretto interessato rassicura sul proprio stato di salute: “Sto bene, pur non avendo ancora i novanta minuti nelle gambe. Al momento mi sto impegnando a fondo per ritrovare il migliore stato di forma, e dunque per recuperare il terreno perduto ultimamente: intanto punto molto su voglia di fare, esperienza e intelligenza, per cercare di sopperire con efficacia alle attuali mancanze sul piano della brillantezza fisica”.

Continua a leggere

Eccellenza, Folgore in cerca di rilancio dopo due sconfitte consecutive: domenica al “Valeriani” il confronto interno con l’Agazzanese seconda della classe. Luca Bassoli: “Proveniamo da due risultati che ci puniscono in misura eccessiva. A Rolo avremmo meritato almeno un punto: la Correggese è invece stratosferica, tuttavia tra noi e loro c’è stato meno divario rispetto al 3-0 finale. Le assenze non sono un alibi, ma credo che un’infermeria così affollata come la nostra creerebbe difficoltà a qualsiasi squadra”. Contro i piacentini mister Semeraro dovrà ancora fare i conti con i forfait, ma il centrocampista biancorossoblù mantiene fiducia insieme a tutto il resto dell’organico: “Palla a terra e passaggi veloci per sorprendere i prossimi avversari. Un ko non ci getterebbe nello sconforto, ma comunque adesso siamo concentratissimi sulle tangibili possibilità di vittoria che abbiamo”

luca-bassoli

Luca Bassoli, centrocampista della Folgore Rubiera

La Folgore Rubiera di mister Semeraro ha mandato agli archivi una settimana che purtroppo non è stata così fruttuosa sotto l’aspetto dei risultati: dopo la meritata vittoria casalinga contro la Solierese, datata 28 ottobre, sono infatti arrivate due sconfitte consecutive sui campi di Rolo e Correggese. Ora, il calendario di Eccellenza continua a essere particolarmente severo con i nostri beniamini: domenica prossima, infatti, i biancorossoblù affronteranno un altro grosso calibro dell’alta classifica. A partire dalle ore 14.30, Dallari e soci saranno impegnati al “Valeriani” contro l’Agazzanese seconda della classe: un confronto che riveste caratteristiche cruciali per le ambizioni e il cammino di questa Folgore. In caso di successo i rubieresi tornerebbero brillantemente al 2° posto, ma al contrario una sconfitta li porterebbe facilmente a scendere nelle acque del centroclassifica.

“Innanzitutto, non è certo il caso di disperarsi o di nutrire inutili ansie – evidenzia il centrocampista Luca Bassoli, tra i più positivi in questo periodo nelle file della Folgore – Considerando i piani tracciati a inizio stagione e l’attuale situazione relativa all’infermeria, il nostro percorso complessivo continua a rimanere ben al di sopra delle aspettative. Inoltre, sul piano del gioco, siamo in arrivo da due risultati che ci puniscono in misura eccessiva”.

Continua a leggere