Folgore Juniores, la trasferta di sabato prossimo contro la cenerentola Pavullo è il primo impegno ufficiale del 2019. Il portiere rubierese Lorenzo Loschi: “Fin qui abbiamo dimostrato di avere chiare e consistenti potenzialità, ma troppe volte ci capita di perdere la bussola sul piano della concentrazione. Anche se saremo ancora privi di Paterlini, abbiamo i numeri necessari per piazzare il blitz in terra frignanese: d’altro canto la sfida che ci attende rappresenta anche una precisa prova di maturità, da superare senza tentennamenti. Per continuare a meritarci l’alta classifica, bisognerà innanzitutto evitare ogni possibile forma di supponenza”

LOSCHI

Lorenzo Loschi, portiere della Folgore Rubiera Juniores

La Folgore Juniores viaggia a grandi passi verso il primo impegno ufficiale del 2019. Sabato prossimo il girone C del campionato regionale riprenderà dopo la sosta natalizia: a partire dalle ore 15, la formazione allenata da Marco Ognibene sarà impegnata al “Minelli” di Pavullo nel Frignano contro i padroni di casa modenesi. La compagine appenninica è l’attuale cenerentola del raggruppamento, mentre la Folgore occupa la seconda piazza e proviene da 2 vittorie nelle ultime 3 gare. Peraltro i nostri beniamini si sono congedati dal 2018 cogliendo un’affermazione interna molto significativa: il 15 dicembre scorso, la San Michelese ha infatti pagato dazio al “Valeriani” con il punteggio di 2-1. Dicorso opposto per i frignanesi, che provengono dai severi stop sui campi di Casalgrandese (3-0) e Fiorano (2-0).

“D’altro canto, sappiamo molto bene di non essere affatto nella condizione di dormire sugli allori – evidenzia il portiere biancorossoblù Lorenzo Loschi Innanzitutto, ci troveremo confrontati con un’avversaria a dir poco assetata di punti: inoltre si tratta di una trasferta decisamente lunga sotto l’aspetto chilometrico, e anche questo aspetto potrà avere il suo peso”.

Continua a leggere

Annunci

Folgore Juniores a gonfie vele, ma adesso all’orizzonte c’è l’impegnativa trasferta di sabato prossimo a Castelvetro. Il difensore biancorossoblù Martino Melli: “L’attuale secondo posto premia il livello del gioco che abbiamo espresso fin qui, ma è anche un buon riconoscimento al modo in cui stiamo affrontando questo campionato. L’intera squadra partecipa in modo costante a ogni singolo allenamento: al di là della classifica, l’obiettivo primario che ci poniamo sta nel costruire un percorso di progressivi e significativi miglioramenti”. Sul futuro: “Tranquilli, teniamo la testa sulle spalle anche perchè adesso tutti i numeri sono ben lontani dall’essere definitivi. In terra modenese ci confronteremo con un’avversaria che ha ancora speranze di rientrare in orbita play off: un motivo in più per mantenere un’elevatissima concentrazione”

MELLI

Martino Melli, difensore della Folgore Rubiera Juniores

La Folgore Rubiera Juniores sta veramente viaggiando a gonfie vele: i biancorossoblù sono secondi nella classifica del gruppo C, e inoltre provengono da ben 3 vittorie nelle ultime 4 partite. Per la precisione, dal 27 ottobre in avanti i nostri beniamini hanno avuto la meglio su avversarie ostiche come Scandianese, Casalgrandese e Arcetana: quest’ultima vittoria risale proprio a sabato scorso, con il 4-1 maturato al “Valeriani”. Il quadro dei risultati più recenti si completa con il buon pari del 3 novembre a Castellarano, 1-1 contro una formazione che sta a sua volta lottando nell’alta classifica.

“La graduatoria ci assegna una piazza d’onore che stiamo dimostrando di meritare – evidenzia il difensore rubierese Martino Melli – Il lavoro che svolgiamo è infatti impostato su una costante ricerca di miglioramenti, a 360 gradi: siamo fortemente proiettati a raccogliere con fermezza e lucidità tutte le sfide, per favorire una progressiva crescita sia a livello di squadra sia individuale. Sembrano parole di circostanza, ma in fin dei conti si tratta della pura verità e chi ci conosce lo sa bene. Questa Folgore è animata da una forte serietà di fondo, e a dimostrarlo c’è anche il modo in cui portiamo avanti il programma di preparazione alle varie partite – rimarca il classe 2001 – Ciascuno di noi sta partecipando con costanza e impegno alla vita della squadra, e ogni allenamento si svolge a ranghi completi o quasi: una caratteristica, questa, che in ambito Juniores non è poi così frequente. Ad ogni modo, noi non ci sentiamo speciali o superlativi: stiamo soltanto facendo ciò che è necessario per continuare a destare buone impressioni, sia di classifica sia sul piano del gioco”.

Continua a leggere

La Folgore Juniores torna al successo e coglie tre punti molto significativi: al “Valeriani” la formazione di Ognibene si impone 3-1 sul tenace Vezzano

ROMOLI GAB

Gabriele Romoli, ieri in gol per la Folgore

La Folgore Rubiera Juniores si riprende immediatamente dallo scivolone rimediato contro la capolista: otto giorni fa i nostri beniamini erano stati fermati dalla capolista Formigine Rosselli, ma ieri la formazione di Marco Ognibene ha saputo rialzare la testa in modo brillante. Al “Valeriani” i biancorossoblù hanno dettato legge contro il Vezzano, avversaria che si presentava con credenziali molto lusinghiere: nei primi tre turni i matildici avevano infatti riportato 2 vittorie e 1 pari, destando buone impressioni anche sul piano del gioco. Tuttavia, i gialloblù hanno dovuto pagare dazio contro una Folgore vivace pure in fase offensiva: i gol della vittoria portano le firme di Davide Chiossi, Gabriele Romoli e Martino Melli, mentre il punto della bandiera avversario è stato realizzato da Valcavi.

Per la Folgore si tratta del secondo successo in campionato, dopo quello di quindici giorni fa con il Pavullo: peraltro, fin qui i rubieresi hanno riportato 2 vittorie su altrettante partite disputate al “Valeriani”. Il successo sul Vezzano rappresenta un’ulteriore spinta pure sul piano motivazionale, e permetterà ai rubieresi di prepararsi con rinnovato slancio alla sfida di sabato prossimo: nell’occasione l’agenda ha in serbo la trasferta di Formigine sul sintetico del Pgs Smile, squadra che ieri ha piazzato il blitz a Fiorano.

Continua a leggere

Folgore Juniores, domani a Villalunga il complesso confronto con la capolista Formigine Rosselli. Il difensore rubierese Serpetti: “La vittoria col Pavullo ha evidenziato confortanti miglioramenti da parte nostra. Siamo sulla strada giusta, ed è un cammino che non possiamo abbandonare proprio adesso: contro la prima della classe dovremo abbandonare ogni tipo di timore reverenziale, ma anche aumentare ulteriormente il ritmo e l’intensità di gioco”. Sugli obiettivi stagionali: “La sfida che ci attende darà indicazioni molto significative su quello che potrà essere il nostro ruolo in questo campionato”

SERPETTI

Samuele Serpetti, difensore della Folgore Rubiera Juniores

Corroborata dalla vittoria casalinga di sabato scorso, 2-1 contro il Pavullo, la Folgore Rubiera Juniores si sta preparando con rinnovata fiducia all’impegno in agenda domani. Peraltro, la compagine allenata da Marco Ognibene sarà protagonista di un duello che si prospetta tutt’altro che semplice: i nostri beniamini giocheranno sul sintetico “cav. Corradini” di Villalunga, per affrontare la capolista Formigine Rosselli Mutina. Fischio d’inizio alle ore 15: dirigerà il sig. Ciro Cozzolino, arbitro del Comitato di Reggio Emilia.

“Il successo contro il Pavullo può senza dubbio dirsi meritato – commenta il difensore rubierese Samuele Serpetti Al di là del risultato in sè, siamo stati capaci di evidenziare ulteriori e apprezzabili miglioramenti rispetto alla sconfitta rimediata a San Michele. I tre punti conquistati la scorsa settimana testimoniano ulteriormente che siamo sulla strada giusta, non solo dal punto di vista tecnico ma pure sotto l’aspetto del carattere: ora bisogna mantenere questa rotta, anche se all’orizzonte c’è una fra le trasferte più ostiche della stagione”.

Continua a leggere