La nuova vita calcistica di Antonio Rizzuto alla Folgore Rubiera San Fao: “Il club mi stava cercando già da qualche anno, e stavolta era davvero impossibile dire di no. Sono felicissimo di tornare sul palcoscenico dell’Eccellenza, all’interno di una realtà che ha tutto quel che serve per recitare un ruolo di buon livello. Si tratta di una categoria che non affronto da qualche anno, ma è comunque un campionato che conosco bene: sia per esperienza diretta, sia perchè mi sono sempre tenuto ampiamente informato”. Sugli obiettivi in ambito personale: “Hoxha lascia un’eredità davvero importantissima. Al di là delle reti che riuscirò a segnare, il mio primo traguardo sarà quello di aiutare la Folgore a essere davvero incisiva in zona gol. La squadra prima di tutto”

rizzuto a sx

A sinistra, Antonio Rizzuto in piena azione

Tra le notizie più eclatanti del calciomercato estivo di Eccellenza, c’è senz’altro quella che riguarda il trasferimento di Antonio Rizzuto alla Folgore Rubiera San Fao: tra l’altro, il nome del navigato attaccante è stato tra i primi a essere ufficializzato dalla società biancorossoblù in vista della prossima stagione. Un “trasloco” calcistico che fa rumore, anche perchè questo goleador classe ’91 era diventato un’autentica bandiera della Scandianese: “Ho giocato nelle file boiardesche per quasi 10 anni, sia in Eccellenza sia in Promozione – ricorda il diretto interessato – Si è trattato di un percorso davvero straordinario, impossibile da dimenticare. Come sempre accade durante esperienze sportive così lunghe, c’è inevitabilmente stata qualche amarezza: su tutte, la retrocessione dall’Eccellenza maturata nel 2012. D’altro canto le gratificazioni sono state tantissime, molte di più rispetto ai momenti di sconforto. Sono felice di avere dato un contributo tangibile alla causa rossoblù: colgo inoltre l’occasione per ringraziare tutta la Scandianese, a partire da figure come il presidente Giovanni Tognoli e mister Emore Iemmi”.

Antonio Rizzuto

Un’altra immagine di Rizzuto all’opera sul campo

E adesso, Rizzuto, quali sono le motivazioni che ti hanno spinto ad accettare l’offerta della Folgore Rubiera San Fao?

“A dire il vero, il mio dialogo con la Folgore non è certo cosa nuova: il club rubierese ha iniziato a cercarmi già tre anni fa, ma finora la trattativa non si era mai concretizzata. Prima di accettare la proposta biancorossoblù, avevo pure ricevuto altre offerte: tuttavia la Folgore mi è parsa l’opzione più convincente, anche perchè il ds Tagliavini ha sempre espresso grande stima e fiducia nei miei confronti. Peraltro qui ho l’opportunità di tornare ad affacciarmi sul palcoscenico dell’Eccellenza, con la prospettiva di vivere una stagione di buon livello: sia dal punto di vista personale, sia per quanto riguarda i risultati di squadra. Alla luce di tutti questi aspetti, stavolta alla Folgore non si poteva affatto dire di no: sono grato all’intera dirigenza e allo staff tecnico, e lavorerò a fondo per non deludere le attese”.

Continua a leggere

Annunci

Eccellenza, Milos Malivojevic: “Ho scelto di restare a ragion veduta, perchè adesso la Folgore Rubiera San Fao è la mia collocazione più naturale. Qui ho vissuto un’annata di grandi gratificazioni, e intravedo ottime possibilità di continuare sulla stessa falsariga. La categoria che affrontiamo è sempre molto complessa per chiunque: d’altronde, abbiamo i mezzi per confermare e magari migliorare ancora i risultati del 2018/2019”. Su mister Semeraro: “La sua riconferma è un ottimo punto di partenza, perchè lui ha pure la capacità di saper leggere gli umori della squadra”

MALIVOJEVIC MILOS

Miloss Malivojevic, centrocampista biancorossoblù di stampo offensivo

Quello di Milos Malivojevic è stato senza dubbio tra i nomi più gettonati nella prima fase del mercato estivo. Il centrocampista offensivo classe ’93 è stato accostato a svariate destinazioni calcistiche: Giancarlo Bruini, ds del Rolo, aveva addirittura auspicato pubblicamente il ritorno di Milos all’interno della formazione della Bassa. Tuttavia, questa grande abbondanza di corteggiamenti calcistici non ha avuto esito: alla fine il diretto interessato ha scelto di nuovo la Folgore Rubiera San Fao, e ora si appresta a iniziare la sua seconda stagione consecutiva con la casacca biancorossoblù.

“Come ricorderete, ad aprile si susseguivano voci poco rassicuranti in merito al futuro della Folgore – ricorda Milos – Tuttavia, io non ho mai dato credito ai pettegolezzi e alle chiacchiere da bar: l’attuale ds Fabrizio Tagliavini mi ha sempre fornito un quadro molto chiaro, informandomi in modo costante sulla situazione societaria e sui piani in vista della prossima stagione. Quando il club ha definitivamente deciso di continuare e riorganizzarsi, io non ci ho pensato due volte ad accettare la nuova offerta rubierese: qui ho trascorso un’ottima annata, e credo proprio che ci siano le condizioni per vivere un’altra stagione molto gratificante all’interno della nostra realtà calcistica. Ringrazio tutte le altre società che mi hanno cercato, perchè la stima che mi è stata rivolta da più parti fa davvero piacere: d’altro canto, ritengo che adesso la Folgore Rubiera San Fao sia la mia collocazione più naturale”.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera si appresta a iniziare un’altra settimana che richiederà parecchio sul piano delle energie: domenica il derby sul campo della Bagnolese. Il centrocampista biancorossoblù Milos Malivojevic: “Il pareggio contro il Salsomaggiore ha un sapore amaro, ancora di più rispetto a quello con il Nibbiano Valtidone. Ad ogni modo, tutto questo non deve autorizzarci a nutrire timori reverenziali: i nostri prossimi avversari stanno portando avanti un campionato da applausi, ma noi disponiamo dei mezzi che servono per controbattere con efficacia alle mosse rossoblù”. Sulle prospettive stagionali: “Abbiamo validi motivi per non mollare la presa fino a maggio. Ora il nostro obiettivo deve essere quello di inseguire il miglior piazzamento possibile, ma senza dimenticare il traguardo base della salvezza diretta: una meta che non abbiamo ancora raggiunto, pur essendoci ormai molto vicini”

Milos Malivojevic 2

Milos Malivojevic

Proprio come la Juniores, anche la Prima squadra della Folgore Rubiera sta per inaugurare una settimana decisamente impegnativa: tre partite nell’arco di appena sette giorni. Per quanto riguarda la compagine di Eccellenza, il fitto calendario biancorossoblù avrà inizio domenica pomeriggio: a partire dalle ore 14.30 i nostri beniamini calcheranno il terreno del “F.lli Campari” di Bagnolo in Piano, per affrontare ovviamente i padroni di casa rossoblù. A seguire, mercoledì 20 sarà la volta del recupero contro il Campagnola: il duello, che rappresenta il recupero della 22esima giornata, sarà disputato sul sintetico di San Martino in Rio. L’intenso trittico si concluderà domenica 24 febbraio al “Valeriani”, con la sfida interna contro il Castelvetro.

“Proveniamo da due pareggi che, a mio parere, si prestano a chiavi di lettura diverse tra loro – commenta Milos Malivojevic, centrocampista offensivo della formazione rubierese – In entrambi i casi abbiamo subìto gol negli istanti finali, e questo ovviamente dispiace: tuttavia, l’amarezza legata all’1-1 contro il Salso è senza dubbio quella superiore. Nell’analizzare il confronto casalingo di mercoledì 6, dobbiamo innanzitutto essere onesti: il Nibbiano Valtidone ha pienamente legittimato il pari, grazie all’ottimo secondo tempo che i piacentini sono stati capaci di disputare. Viceversa, credo che domenica scorsa si sia raccolto meno di quel che meritavamo: il Salsomaggiore ha trovato il pari grazie a una prodezza da applausi di Fontana, ma ritengo che nell’economia generale dell’incontro la Folgore abbia raccolto meno di quanto seminato”.

Continua a leggere

Eccellenza, confermato il recupero di mercoledì sera al “Valeriani” contro il Nibbiano Valtidone. C’è invece un cambiamento di programma per la Folgore Juniores: il duello con il Vezzano si giocherà il 12 a Reggio

SEMERARO Alessandro (allenatore)

Mister Alessandro Semeraro

Tutto confermato per il recupero di Eccellenza in programma mercoledì sera: dopodomani, dalle ore 20.30, la Folgore Rubiera di mister Semeraro sarà di scena al “Valeriani” per affrontare il Nibbiano Valtidone. Il duello sarà valevole per la 21esima giornata: come è noto la sfida avrebbe dovuto disputarsi domenica 27 gennaio, ma le nevicate dei giorni precedenti avevano reso impraticabile il manto erboso di via Mari. La partita sarà arbitrata dal sig. Lorenzo Palma, del Comitato di Bologna: assistenti i sigg. Simone Del Prete e Paolo Monti, entrambi di Imola.

In occasione del confronto con i piacentini, tornerà anche l’appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”: le copie cartacee saranno distribuite mercoledì sera prima e durante la partita, ma già domani sarà possibile visualizzare la pubblicazione in anteprima qui sul nostro sito.

C’è invece un cambiamento di programma per la contesa che riguarda gli Juniores: domani la Folgore di mister Ognibene avrebbe dovuto scendere in campo a Vezzano, ma la sfida con i matildici è stata rimandata di comune accordo con la società. Il duello contro i gialloblù, valido come recupero del 17° turno, si giocherà nella serata di martedì 12 febbraio: il teatro della sfida sarà il sintetico “Bonacini” di via della Canalina a Reggio, e il fischio d’inizio è previsto alle ore 20,30.

Folgore Rubiera, tutto fermo per il secondo fine settimana consecutivo: gli impegni di Juniores e Prima squadra saltano ancora una volta

LOGOLa Folgore Rubiera si appresta a vivere il secondo fine settimana consecutivo senza impegni agonistici: le nuove precipitazioni nevose di questi giorni, seguite da diffuse gelate notturne, hanno determinato il rinvio di entrambe le partite che avrebbero coinvolto i beniamini biancorossoblù. La decisione ufficiale è arrivata stamattina, sancita sul programma gare diffuso dalla Figc emiliano-romagnola: le nuove date di svolgimento verranno ufficializzate nei prossimi giorni.

fiocco di neveDomani, sabato 2 febbraio, la Folgore Juniores avrebbe dovuto ospitare al “Valeriani” i formiginesi della Pgs Smile: tuttavia, ancora una volta le condizioni del terreno rubierese non rendono possibile il regolare svolgimento della sfida. Il programma della 18esima giornata è comunque rimasto in piedi quasi per intero: è saltata anche Maranello-San Michelese, ma tutte le altre sfide si disputeranno su terreni in erba sintetica.

Domenica pomeriggio, la Folgore di Eccellenza era invece attesa al “Sabbadini” di Campagnola per l’atteso derby con i padroni di casa rosanero: anche in questo caso, le condizioni del manto erboso hanno reso necessario il rinvio del confronto. Neve e ghiaccio hanno fortemente ridimensionato l’agenda della 22esima giornata: dopodomani si giocheranno soltanto Castelvetro-Rolo, San Michelese-Pallavicino e Solierese-Bagnolese (tutte e tre sui sintetici), ma il resto dell’agenda è stato bloccato.

Continua a leggere

Eccellenza, la Folgore Rubiera veleggia verso una settimana con tre partite nel giro di 7 giorni. Domenica la trasferta di Campagnola, poi le sfide casalinghe contro Nibbiano Valtidone e Salsomaggiore: occhio però alla neve, che potrebbe ancora portare a variazioni di programma. Il centrocampista biancorossoblù Alex Rinieri: “La speranza è quella di giocare, altrimenti dovremmo compiere ulteriori sforzi per ritrovare il giusto ritmo-partita. In ogni caso, se la sosta dovesse prolungarsi, sono certo che sapremo fronteggiare il problema nel modo migliore. Con tre vittorie, arriveremmo di fatto alla salvezza diretta: a quel punto le nostre possibilità di raggiungere il 2° posto aumenterebbero, ma non dobbiamo scordarci che l’elenco delle pretendenti ai play off nazionali si presenta molto ampio e agguerrito”

Rinieri 6

Alex Rinieri, centrocampista della Folgore Rubiera

La Prima squadra della Folgore Rubiera sta andando incontro a una settimana decisamente impegnativa, contraddistinta dalla disputa di ben tre gare ufficiali nell’arco di appena sette giorni. Andando con ordine, domenica i biancorossoblù saranno di scena al “Sabbadini” di Campagnola per affrontare i padroni di casa rosanero: fischio d’inizio previsto alle 14,30. A seguire, l’agenda rubierese prevede due confronti casalinghi: mercoledì sera il recupero contro il Nibbiano Valtidone (ore 20.30), poi domenica 10 febbraio il duello con il Salsomaggiore (ore 14.30).

Ad ogni modo, il duello di Campagnola resta tuttora in forte dubbio: le abbondanti nevicate di ieri notte hanno creato difficoltà anche sui campi della Bassa reggiana, e quindi l’ipotesi di un rinvio della sfida non è completamente da escludere. Stesso discorso anche per quanto riguarda la partita con il Nibbiano: il terreno del “Valeriani” si presenta nuovamente coperto da una coltre bianca, e le gelate notturne rendono molto difficoltoso lo scioglimento della neve.

“La speranza è ovviamente quella di giocare, sia domenica sia mercoledì – evidenzia Alex Rinieri, centrocampista della Folgore Rubiera – Ci siamo già fermati lo scorso fine settimana, e ulteriori stop ci costringerebbero a un sovrappiù di sforzi per ritrovare con efficacia il giusto ritmo-partita. Comunque vada, io resto ugualmente ottimista: se questa sosta forzata del campionato dovesse proseguire anche nei prossimi giorni, ritengo che il nostro organico abbia la maturità che serve per fronteggiare il problema in modo efficace e convincente.

Di certo sarebbe meglio giocare con continuità ogni domenica, senza continue variazioni di calendario: tuttavia in questo periodo la neve va sempre messa in preventivo, e una squadra con la S maiuscola non può certo lasciarsi condizionare in negativo da questo tipo di inghippi”.

Continua a leggere

Eccellenza e Juniores, definito il programma dei recuperi

LOGONella giornata di oggi, la Figc emiliano-romagnola ha provveduto a calendariare i recuperi delle gare non disputate lo scorso fine settimana.

Per quanto riguarda l’Eccellenza, la Folgore Rubiera di mister Semeraro scenderà in campo mercoledì prossimo 6 febbraio dalle ore 20.30: i nostri beniamini saranno di scena al “Valeriani”, per disputare la partita contro il Nibbiano Valtidone che quattro giorni fa è saltata a causa dell’impraticabilità del campo. L’incontro, giova ricordarlo, è valevole per il 21° turno di campionato.

In ambito Juniores, l’appuntamento è invece fissato per martedì 5 febbraio: dalle ore 20.30 i biancorossoblù di mister Ognibene giocheranno al “Cremaschi” di Vezzano, per recuperare la sfida non disputata lo scorso sabato contro i padroni di casa matildici. In questo caso, il duello sarà valido per la 17esima giornata del girone C regionale.

Questo dunque il programma: tuttavia le precipitazioni nevose sono ritornate proprio in queste ore, e quindi nei prossimi giorni non sono da escludere ulteriori cambiamenti di agenda.

Eccellenza, incognita neve sulla partita di domenica: la Folgore Rubiera dovrebbe ospitare il Nibbiano Valtidone, ma il condizionale resta necessario. Intanto, l’attaccante biancorossoblù Niccolò Vena racconta il proprio esordio da titolare in Prima squadra: “Sono felice di aver dato un tangibile contributo alla vittoria di Formigine, un successo che tutti noi abbiamo dimostrato di meritare ampiamente. Ad ogni modo, mi sento tutt’altro che “arrivato”: nel calcio non si smette mai di imparare”. Sugli orizzonti stagionali: “Ben vengano le ambizioni legate al 2° posto, perchè possono rappresentare un ulteriore incentivo a fare bene. D’altro canto, guai a perdere di vista le elevate difficoltà che questo campionato ha ancora in serbo per noi. Nulla è scontato”

vena giorn

Niccolò Vena

Ulteriormente galvanizzata dalla prima vittoria del 2019, ottenuta domenica scorsa sul campo del Formigine, la Folgore Rubiera si appresta ad affrontare l’ostica sfida casalinga contro il Nibbiano Valtidone. Il confronto, valevole per la 21esima giornata di Eccellenza, dovrebbe giocarsi domenica prossima a partire dalle ore 14.30: il condizionale resta tuttavia necessario, perchè la fitta coltre bianca che al momento ricopre il “Valeriani” rende più che possibile l’ipotesi di un rinvio della partita. Dopo la copiosa nevicata che stanotte ha interessato quasi tutta la Regione, non è affatto escluso che la Figc regionale decida di rimandare in blocco lo svolgimento del 21° turno: nelle prossime ore ne sapremo sicuramente di più.

Intanto, quattro giorni fa i biancorossoblù hanno avuto due validi motivi per festeggiare: oltre ai 3 punti conquistati in terra modenese, c’è stato anche il positivo esordio di Niccolò Vena nelle vesti di titolare in Prima squadra. “L’intero ambiente della Folgore mi sta concedendo grande fiducia, e io non posso che esserne felice – sottolinea il promettente attaccante classe 2001 – Il debutto da titolare ha rappresentato una soddisfazione di alto livello, che per me rappresenta un ulteriore incentivo nel proseguire con rinnovato slancio il mio impegno qui a Rubiera. Complessivamente parlando, sono felice per la prestazione che ho fornito a Formigine: al tempo stesso ciò non significa affatto che io mi senta “arrivato”.

“Nel gioco del calcio, così come in tanti aspetti della vita, non si finisce mai di migliorare e imparare: bisogna sempre porsi nuovi obiettivi di crescita, specie quando si è ancora così giovani come me. Se mi permettete un pensiero particolare – prosegue Vena – vorrei dedicare alla mia famiglia la prova che ho fornito domenica scorsa: mamma e papà mi sostengono da sempre, e non mancano mai di seguire con costanza e attenzione ogni partita che mi coinvolga direttamente”.

Continua a leggere