Prima squadra, tra poco il match di Colorno

ferrari per sitoAncora un po’ di attesa, e poi spazio a Colorno-Folgore Rubiera: oggi la Prima squadra scende in campo per l’ottava giornata di Eccellenza, a soli quattro giorni di distanza dalla convincente vittoria sul Gotico Garibaldina. Fischio d’inizio fissato per il consueto orario delle 15.30: la direzione di gara è stata affidata al sig. Luca Vegezzi di Piacenza, coadiuvato dagli assistenti sigg. Matteo Panizzi e Sara Canale entrambi di Parma.

Mister Vacondio dovrà fare i conti con le due assenze che stanno caratterizzando questo periodo: i rubieresi saranno privi di Luca Ferrari (nella foto) e Luca Maletti, entrambi alle prese con il recupero dai rispettivi infortuni. Per contro, i ducali di mister Voltolini dovrebbero presentarsi al completo: i gialloverdi sono il fanalino di coda della classifica, ma non per questo andranno sottovalutati. In settimana, attraverso le pagine del nostro sito, lo stesso Jean Marc Kouadio ha invitato a mantenere la massima cautela in vista di questa trasferta parmense.

Continua a leggere

Annunci

Prima squadra, uno sguardo sugli avversari. Mauro Saccani, presidente del Colorno: “Punteremo innanzitutto a difenderci, ma non ci accontenteremo di fare una partita di contenimento”

saccani-colornoLa Prima squadra della Folgore Rubiera proviene dalla maiuscola affermazione casalinga contro il Gotico Garibaldina, ma non c’è affatto tempo per riposarsi sugli allori: i nostri beniamini torneranno in campo già dopodomani, nella trasferta di Colorno valevole per l’ottava giornata di Eccellenza. Come nostra consuetudine, diamo un’occhiata alla situazione dei prossimi avversari: la squadra che rappresenta la Versailles parmense è ultima in classifica, ma il suo attuale piazzamento non deve ingannare. “Ci presenteremo al completo – esordisce il presidente colornese Mauro Saccani (nella foto qui sopra) – Nessun squalificato, e al momento l’infermeria è fortunatamente vuota. In tutta sincerità, non ci aspettavamo di essere fanalino di coda dopo le prime sette giornate: comunque sia abbiamo raccolto meno di quanto seminato, perchè sul piano del gioco siamo stati capaci di fornire prestazioni vivaci e confortanti”.

Continua a leggere