Folgore Juniores, reti bianche nel duello interno con la Scandianese: martedì sera i biancorossoblù saranno nuovamente impegnati al “Valeriani”, nel cruciale recupero contro la Pgs Smile

marco-ognibene

Mister Marco Ognibene

Reti inviolate nel derby di ieri contro la Scandianese: ci riferiamo ovviamente alla Folgore Rubiera Juniores, che ha impattato 0-0 al “Valeriani” con la coriacea formazione rossoblù. La formazione di mister Marco Ognibene non è riuscita a sfruttare appieno l’onda positiva del successo di martedì sera, ottenuto sul campo del Vezzano: il pubblico rubierese sperava fino in fondo in un nuovo successo, specie considerando che l’andata a Scandiano era terminata sullo 0-2 a favore della Folgore. Va comunque detto che l’undici boiardesco può contare su individualità di notevole spessore: quello conquistato ieri è comunque un punto che ha un suo preciso valore.

Ora, i numeri dicono che la Folgore ha compiuto un piccolo passo indietro nella strada che ai play off regionali: i primi due posti sono quelli che danno la sicurezza dell’accesso agli spareggi, e adesso i biancorossoblù distano otto lunghezze da quel Castellarano che attualmente occupa la seconda piazza.

Folgore Juniores - allenamento 3

La Folgore Juniores durante il lavoro di allenamento

A questo punto, il recupero in agenda per dopodomani diventa a dir poco cruciale per le ambizioni dei nostri beniamini: martedì sera 19 febbraio, dalle ore 20.30, la Folgore sarà di nuovo impegnata al “Valeriani” per affrontare i formiginesi della Pgs Smile. Il duello avrebbe dovuto disputarsi lo scorso 2 febbraio, in occasione del 18° turno: tuttavia, la neve che ricopriva il manto erboso rubierese ha reso necessario il rinvio del confronto. I rubieresi hanno bisogno di una chiara e convincente vittoria, per ravvivare le speranze di conquistare una qualificazione ai play off che al momento appare ancora decisamente alla portata. Di certo servirà una prova di consistente impatto, sia sul piano tecnico sia sotto l’aspetto caratteriale: la compagine d’oltre Secchia proviene infatti dal roboante blitz sul campo del Maranello, e dunque scenderà in campo con un ulteriore e consistente sovrappiù di entusiasmo.

Continua a leggere

Annunci

Eccellenza, la Folgore Rubiera si appresta a iniziare un’altra settimana che richiederà parecchio sul piano delle energie: domenica il derby sul campo della Bagnolese. Il centrocampista biancorossoblù Milos Malivojevic: “Il pareggio contro il Salsomaggiore ha un sapore amaro, ancora di più rispetto a quello con il Nibbiano Valtidone. Ad ogni modo, tutto questo non deve autorizzarci a nutrire timori reverenziali: i nostri prossimi avversari stanno portando avanti un campionato da applausi, ma noi disponiamo dei mezzi che servono per controbattere con efficacia alle mosse rossoblù”. Sulle prospettive stagionali: “Abbiamo validi motivi per non mollare la presa fino a maggio. Ora il nostro obiettivo deve essere quello di inseguire il miglior piazzamento possibile, ma senza dimenticare il traguardo base della salvezza diretta: una meta che non abbiamo ancora raggiunto, pur essendoci ormai molto vicini”

Milos Malivojevic 2

Milos Malivojevic

Proprio come la Juniores, anche la Prima squadra della Folgore Rubiera sta per inaugurare una settimana decisamente impegnativa: tre partite nell’arco di appena sette giorni. Per quanto riguarda la compagine di Eccellenza, il fitto calendario biancorossoblù avrà inizio domenica pomeriggio: a partire dalle ore 14.30 i nostri beniamini calcheranno il terreno del “F.lli Campari” di Bagnolo in Piano, per affrontare ovviamente i padroni di casa rossoblù. A seguire, mercoledì 20 sarà la volta del recupero contro il Campagnola: il duello, che rappresenta il recupero della 22esima giornata, sarà disputato sul sintetico di San Martino in Rio. L’intenso trittico si concluderà domenica 24 febbraio al “Valeriani”, con la sfida interna contro il Castelvetro.

“Proveniamo da due pareggi che, a mio parere, si prestano a chiavi di lettura diverse tra loro – commenta Milos Malivojevic, centrocampista offensivo della formazione rubierese – In entrambi i casi abbiamo subìto gol negli istanti finali, e questo ovviamente dispiace: tuttavia, l’amarezza legata all’1-1 contro il Salso è senza dubbio quella superiore. Nell’analizzare il confronto casalingo di mercoledì 6, dobbiamo innanzitutto essere onesti: il Nibbiano Valtidone ha pienamente legittimato il pari, grazie all’ottimo secondo tempo che i piacentini sono stati capaci di disputare. Viceversa, credo che domenica scorsa si sia raccolto meno di quel che meritavamo: il Salsomaggiore ha trovato il pari grazie a una prodezza da applausi di Fontana, ma ritengo che nell’economia generale dell’incontro la Folgore abbia raccolto meno di quanto seminato”.

Continua a leggere

Folgore Juniores, il cammino in campionato riprende con una battuta d’arresto: i biancorossoblù pagano dazio a Castelnovo Monti, ma le speranze di conquistare i play off restano vive e tangibili

Folgore Juniores - mister Ognibene

Al centro, mister Ognibene al lavoro con la squadra

Il cammino della Folgore Rubiera Juniores in campionato riprende purtroppo con una sconfitta. Ieri, sul sintetico di Castelnovo Monti, i nostri beniamini sono tornati in campo dopo due sabati di stop agonistico: come è noto, le avverse condizioni meteorologiche delle scorse settimane hanno costretto a una pausa così prolungata. I padroni di casa dell’Atletico Montagna si sono imposti per 1-0, con gol messo a segno da Zannoni: fin dall’inizio si sapeva che la trasferta appenninica sarebbe stata complessa per la Folgore, e così è effettivamente stato. Con il successo di ieri, i gialloblù bismantovini hanno infatti ottenuto la quarta affermazione nelle ultime cinque gare: un ruolino di marcia davvero notevole, che ha portato i castelnovini a ridosso della zona play off.

Per i rubieresi si tratta di un battuta d’arresto amara, che tuttavia non pregiudica affatto le chance biancorossoblù di approdare agli spareggi regionali: ora il 2° posto dista 9 lunghezze dalla compagine di mister Marco Ognibene, ma non va dimenticato che a breve la Folgore dovrà recuperare ben due incontri.

Continua a leggere

Folgore Juniores, domani si torna finalmente in campo: la trasferta sul sintetico dell’Atletico Montagna apre una settimana di grande impatto sul piano dell’impegno. Il nuovo capitano biancorossoblù Alex Corradini Gobbi: “I due sabati di pausa hanno pro e contro, ora sta a noi fare in modo che gli aspetti favorevoli siano quelli prevalenti. Scalpitiamo per tornare in campo, nella ferma intenzione di riscattarci rapidamente dall’immeritato ko contro il Formigine: a breve avremo un’agenda molto complessa, ma per essere degni dei play off non possiamo certo nutrire timori riguardo al calendario”

CORRADINI

Alex Corradini Gobbi

La sosta forzata dovuta alle condizioni meteorologiche sta finalmente volgendo alle battute finali: domani la Folgore Rubiera Juniores tornerà in campo, dopo ben due sabati di stop. In agenda c’è la disputa della 19esima giornata: la compagine allenata da Marco Ognibene è attesa sul sintetico di Castelnovo Monti, dove affronterà i padroni di casa dell’Atletico Montagna a partire dalle ore 15.

“La pausa agonistica da cui proveniamo ha i suoi pro e i suoi contro – rimarca l’attaccante biancorossoblù Alex Corradini Gobbi – Adesso, sta a noi il compito di fare in modo che gli aspetti vantaggiosi siano nettamente superiori alle difficoltà. Senza dubbio, in queste settimane abbiamo potuto riflettere e lavorare ancora meglio sul potenziamento del nostro assetto di squadra: sia dal punto di vista tecnico, sia per quanto riguarda l’atteggiamento sul piano caratteriale. Inoltre, lo stop ci ha permesso di risolvere qualche problema legato a piccoli acciacchi di vario genere: molti di noi ne hanno dunque beneficiato sotto l’aspetto della forma, anche se purtroppo non saremo al completo neppure domani”

“D’altro canto – prosegue Corradini Gobbi – il rischio dietro l’angolo è sempre quello di perdere contatto con il ritmo partita: credo comunque che questa Folgore Juniores abbia le caratteristiche necessarie per conservare la concentrazione che serve. Nei giorni scorsi ci siamo comunque allenati con buona intensità, e dunque non temo contraccolpi neppure sotto il profilo delle energie che riusciremo a mettere in campo”.

Continua a leggere

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

Ficarelli stefano 2

Stefano Ficarelli

“Folgore Rubiera Magazine” si ripresenta a voi, per la seconda volta in questa settimana: domenica la Prima squadra disputerà infatti una nuova sfida casalinga. Nella fattispecie la compagine allenata da Alessandro Semeraro affronterà il Salsomaggiore, in una sfida valevole per la 23esima giornata di Eccellenza: fischio d’inizio alle ore 14,30. Il duello sarà arbitrato dal sig. Marco Arienti di Cesena, coadiuvato dagli assistenti sigg. Marika Tumedei di Forlì e Daniele Marras sempre di Cesena.

La pubblicazione sarà distribuita domenica pomeriggio, direttamente allo stadio “Valeriani”: tuttavia, come d’abitudine, qui sul nostro sito è possibile visualizzarne i contenuti in anteprima.

Questi dunque i temi dell’undicesima uscita stagionale:

  • Il difensore biancorossoblù Stefano Ficarelli commenta il pareggio con il Nibbiano Valtidone, e traccia gli scenari in vista del confronto con i parmensi
  • Il punto di Claudio Covini, dirigente accompagnatore della Prima squadra rubierese
  • Uno sguardo sugli avversari con Carlo Granelli, presidente del Salsomaggiore
  • L’agenda della Folgore di Eccellenza, con il recupero di Campagnola fissato per il 20 febbraio
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto questo cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 11 – DOMENICA 10 FEBBRAIO 2019 o recandosi nell’apposita sezione del sito, dove è anche possibile trovare i numeri d’archivio. Buona lettura!

E’ online il nuovo numero di “Folgore Rubiera Magazine”!

judmir-hoxhaDomani sera, dalle ore 20.30, la Folgore Rubiera ospiterà il Nibbiano Valtidone per il recupero della 21esima giornata di Eccellenza: torna quindi l’appuntamento con “Folgore Rubiera Magazine”, come sempre accade in occasione delle gare casalinghe che vedono per protagonista la Prima squadra.

Le copie in formato cartaceo saranno distribuite domani sera, direttamente allo stadio “Valeriani”: tuttavia, qui sul nostro sito è possibile visualizzare già adesso le pagine in anteprima.

Questi dunque i contenuti della decima uscita stagionale:

  • Il capocannoniere biancorossoblù Judmir Hoxha (nella foto) illustra le prospettive rubieresi in vista del duello con i piacentini
  • Il punto sulla condizione fisica della Folgore, con il massaggiatore Christian Lenzarini
  • Uno sguardo sugli avversari con Alberto Mantelli, allenatore del Nibbiano Valtidone
  • Calendari & numeri del campionato di Eccellenza
  • L’agenda della Folgore Juniores

Tutto questo cliccando qui FOLGORE RUBIERA MAGAZINE N° 10 – MERCOLEDI’ 6 FEBBRAIO 2019

o recandosi nell’apposita sezione del sito, dove è anche possibile visualizzare i numeri d’archivio. Buona lettura!

Eccellenza, la Folgore Rubiera veleggia verso una settimana con tre partite nel giro di 7 giorni. Domenica la trasferta di Campagnola, poi le sfide casalinghe contro Nibbiano Valtidone e Salsomaggiore: occhio però alla neve, che potrebbe ancora portare a variazioni di programma. Il centrocampista biancorossoblù Alex Rinieri: “La speranza è quella di giocare, altrimenti dovremmo compiere ulteriori sforzi per ritrovare il giusto ritmo-partita. In ogni caso, se la sosta dovesse prolungarsi, sono certo che sapremo fronteggiare il problema nel modo migliore. Con tre vittorie, arriveremmo di fatto alla salvezza diretta: a quel punto le nostre possibilità di raggiungere il 2° posto aumenterebbero, ma non dobbiamo scordarci che l’elenco delle pretendenti ai play off nazionali si presenta molto ampio e agguerrito”

Rinieri 6

Alex Rinieri, centrocampista della Folgore Rubiera

La Prima squadra della Folgore Rubiera sta andando incontro a una settimana decisamente impegnativa, contraddistinta dalla disputa di ben tre gare ufficiali nell’arco di appena sette giorni. Andando con ordine, domenica i biancorossoblù saranno di scena al “Sabbadini” di Campagnola per affrontare i padroni di casa rosanero: fischio d’inizio previsto alle 14,30. A seguire, l’agenda rubierese prevede due confronti casalinghi: mercoledì sera il recupero contro il Nibbiano Valtidone (ore 20.30), poi domenica 10 febbraio il duello con il Salsomaggiore (ore 14.30).

Ad ogni modo, il duello di Campagnola resta tuttora in forte dubbio: le abbondanti nevicate di ieri notte hanno creato difficoltà anche sui campi della Bassa reggiana, e quindi l’ipotesi di un rinvio della sfida non è completamente da escludere. Stesso discorso anche per quanto riguarda la partita con il Nibbiano: il terreno del “Valeriani” si presenta nuovamente coperto da una coltre bianca, e le gelate notturne rendono molto difficoltoso lo scioglimento della neve.

“La speranza è ovviamente quella di giocare, sia domenica sia mercoledì – evidenzia Alex Rinieri, centrocampista della Folgore Rubiera – Ci siamo già fermati lo scorso fine settimana, e ulteriori stop ci costringerebbero a un sovrappiù di sforzi per ritrovare con efficacia il giusto ritmo-partita. Comunque vada, io resto ugualmente ottimista: se questa sosta forzata del campionato dovesse proseguire anche nei prossimi giorni, ritengo che il nostro organico abbia la maturità che serve per fronteggiare il problema in modo efficace e convincente.

Di certo sarebbe meglio giocare con continuità ogni domenica, senza continue variazioni di calendario: tuttavia in questo periodo la neve va sempre messa in preventivo, e una squadra con la S maiuscola non può certo lasciarsi condizionare in negativo da questo tipo di inghippi”.

Continua a leggere

Eccellenza, incognita neve sulla partita di domenica: la Folgore Rubiera dovrebbe ospitare il Nibbiano Valtidone, ma il condizionale resta necessario. Intanto, l’attaccante biancorossoblù Niccolò Vena racconta il proprio esordio da titolare in Prima squadra: “Sono felice di aver dato un tangibile contributo alla vittoria di Formigine, un successo che tutti noi abbiamo dimostrato di meritare ampiamente. Ad ogni modo, mi sento tutt’altro che “arrivato”: nel calcio non si smette mai di imparare”. Sugli orizzonti stagionali: “Ben vengano le ambizioni legate al 2° posto, perchè possono rappresentare un ulteriore incentivo a fare bene. D’altro canto, guai a perdere di vista le elevate difficoltà che questo campionato ha ancora in serbo per noi. Nulla è scontato”

vena giorn

Niccolò Vena

Ulteriormente galvanizzata dalla prima vittoria del 2019, ottenuta domenica scorsa sul campo del Formigine, la Folgore Rubiera si appresta ad affrontare l’ostica sfida casalinga contro il Nibbiano Valtidone. Il confronto, valevole per la 21esima giornata di Eccellenza, dovrebbe giocarsi domenica prossima a partire dalle ore 14.30: il condizionale resta tuttavia necessario, perchè la fitta coltre bianca che al momento ricopre il “Valeriani” rende più che possibile l’ipotesi di un rinvio della partita. Dopo la copiosa nevicata che stanotte ha interessato quasi tutta la Regione, non è affatto escluso che la Figc regionale decida di rimandare in blocco lo svolgimento del 21° turno: nelle prossime ore ne sapremo sicuramente di più.

Intanto, quattro giorni fa i biancorossoblù hanno avuto due validi motivi per festeggiare: oltre ai 3 punti conquistati in terra modenese, c’è stato anche il positivo esordio di Niccolò Vena nelle vesti di titolare in Prima squadra. “L’intero ambiente della Folgore mi sta concedendo grande fiducia, e io non posso che esserne felice – sottolinea il promettente attaccante classe 2001 – Il debutto da titolare ha rappresentato una soddisfazione di alto livello, che per me rappresenta un ulteriore incentivo nel proseguire con rinnovato slancio il mio impegno qui a Rubiera. Complessivamente parlando, sono felice per la prestazione che ho fornito a Formigine: al tempo stesso ciò non significa affatto che io mi senta “arrivato”.

“Nel gioco del calcio, così come in tanti aspetti della vita, non si finisce mai di migliorare e imparare: bisogna sempre porsi nuovi obiettivi di crescita, specie quando si è ancora così giovani come me. Se mi permettete un pensiero particolare – prosegue Vena – vorrei dedicare alla mia famiglia la prova che ho fornito domenica scorsa: mamma e papà mi sostengono da sempre, e non mancano mai di seguire con costanza e attenzione ogni partita che mi coinvolga direttamente”.

Continua a leggere